Jazzitalia - Artisti: Tiger Dixie Band
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Tiger Dixie Band
gruppo

La Tiger Dixie Band è una delle poche band a livello internazionale, che si dedica sistematicamente al recupero del Jazz degli "anni ruggenti", proponendolo con un approccio interpretativo originale ed attuale.
Le atmosfere tipiche del New Orleans e del Chicago Style, del Charleston e del Ragtime, sono filologicamente rispettate nel timbro e nello spirito, anche per via dell'utilizzo di alcuni strumenti originali dell'epoca. Il sound generale è però filtrato attraverso le esperienze musicali più moderne dei singoli membri della Tiger Dixie Band, che si fondono sui vari piani dell'esecuzione (dall'arrangiamento all'improvvisazione).
Ciò fa sì che il repertorio del gruppo, anche quando questi si muove nel territorio tradizionale, non risulti un prodotto di carattere revivalistico, ma piuttosto espressione della volontà di rendere evidente quanto questo genere musicale non sia invecchiato più dello Swing, del Bebop o dell'inossidabile "corpo" degli standards. Alla base dei vari progetti della Tiger Dixie Band vi è quindi l'idea che la musica di Louis Armstrong, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Bix Beiderbecke e degli altri giganti degli albori del 20° secolo e del primo dopoguerra, ha pari nobiltà delle altre correnti jazzistiche e può essere ulteriormente sviscerata e riproposta ai nostri giorni senza ricadere in stucchevoli operazioni di ripristino conservativo.

La formazione propone vari programmi/concerti:
"Just Here, Right There…il jazz degli emigranti…"

Un viaggio musicale attraverso i tempi e i luoghi del Jazz tradizionale. Così come proposto nel CD "Just Here, Right There, i brani vengono presentati in una serie di quadri dedicati ad alcuni dei numi tutelari di questa musica, con particolare attenzione verso quei musicisti di origine italiana che hanno contribuito a renderla grande. La lettura di un racconto di Andrea Manfredi (che narra la storia di un emigrante italiano che entra in contatto che alcune di queste figure storiche) fa da filo conduttore.
Il tutto è incorniciato da una serie di suoni di navi, treni ed ambientazioni sonore che restituiscono un'immagine cinematografica alla performance.

Paolo Trettel tromba
STEFANO MENATO clarinetto/ sax soprano
Fiorenzo Zeni sax tenore
LUIGI GRATA trombone
ENRICO MERLIN banjo - chitarra
GIORGIO BEBERI sax basso
Claudio Ischia batteria

"Bix Beiderbecke 100th Anniversary Tribute"
Per chi ama il Jazz, Bix Beiderbecke è una figura epica, ma non sono molti a sapere quanto il suo repertorio, lo stile e le formazioni di cui egli ha fatto parte abbiano influenzato il Jazz a venire. Nella sua breve vita (nacque a Davenport il 10 marzo 1903 e morì a New York il 7 agosto del 1931) dimostrò un incredibile talento, che lo portò ad essere considerato uno dei più grandi improvvisatori della sua epoca.
La Tiger Dixie Band rende omaggio a questo grande artista, attraverso l'utilizzo di sonorità originali dell'epoca (tra cui oltre alla cornetta, quelle del clarinetto in metallo, C-melody sax, sax basso, banjo e chitarra acustica) e cercando di dare una nuova luce ad alcune composizioni tratte dal suo repertorio, anche per mezzo di nuovi arrangiamenti assolutamente inediti.
Il programma è completato da alcuni brani originali, scritti dai membri della Tiger Dixie Band, che ricreano le atmosfere degli anni venti filtrandole attraverso le esperienze più moderne. Il progetto si inserisce sulla linea già tracciata dal primo disco, inerente la valorizzazione della componente poli-culturale nella genesi del Jazz.
Continua così il percorso della Tiger Dixie Band che partendo dal Jazz degli albori, crea un ponte tra la tradizione e il tempo in cui viviamo.

Paolo Trettel cornetta/tromba
STEFANO MENATO clarinetto
Fiorenzo Zeni C melody sax
LUIGI GRATA trombone
ENRICO MERLIN banjo - chitarra
GIORGIO BEBERI sax basso
Claudio Ischia batteria

"…Omaggio a Duke Ellington…"
Duke Ellington è senza ombra di dubbio una delle figure chiave nella storia dell'arte del ventesimo secolo; egli non appartiene infatti solo al mondo del Jazz, ambito nel quale la sua opera si è sviluppata, ma si muove ed ha influenzato linguaggi e idee nei più disparati contesti legati alla creatività ed alla comunicazione, non necessariamente verbale.
In un periodo storico – tra la fine degli anni venti e l'inizio degli anni trenta – in cui il Jazz era ghettizzato e considerato "musica razziale" – Ellington, con la sua piccola orchestra, si esibiva nei locali suonando una musica che si distingueva nettamente da quella dei suoi contemporanei, bianchi o neri che fossero.
Un "sound" fatto di accordi inediti, di impasti timbrici ammalianti, di ritmi sinuosi e compatti. Nel giro di breve tempo la sua orchestra venne conosciuta in tutto il mondo come "l'orchestra del Cotton Club". Ma questo non era che l'aspetto esteriore celante un intero universo che si sarebbe manifestato nel corso degli anni a venire e che ancora oggi ci affascina con la sua forza obliqua.

Paolo Trettel tromba
STEFANO MENATO clarinetto/ sax soprano
Fiorenzo Zeni sax tenore
LUIGI GRATA trombone
ENRICO MERLIN banjo - chitarra
GIORGIO BEBERI sax basso
Claudio Ischia batteria

"A Walk To Dixneyland"
Provate a prendere i personaggi dei più famosi cartoons creati da Walt Disney, aggiungete le canzoni che hanno contribuito a renderli immortali. Affidate il tutto ad uno scalcinato quanto improbabile direttore d'orchestra, che sembra uscito a sua volta da un cartone animato, e ad una dixie-band di bravi musicisti, bravi sia a suonare che a lasciarsi coinvolgere in mille giochi e distrazioni. Il risultato? Un indimenticabile, spassoso viaggio in cui le opere di Disney si trasformano in una miniera di prezioso materiale musicale e immaginifico a cui musicisti e direttore attingono a piene mani e senza ritegno. E se gli amati personaggi di cartone se ne rimangono a guardare un po' sullo sfondo, la loro musica dà il la a sempre nuove situazioni che coinvolgono musicisti e pubblico in un gioco della fantasia. Perché in fondo, come ci ricorda proprio Walt Disney, ci vuole poco per sognare. A noi, ad esempio, basta solo un po' di jazz.
Lo spettacolo nasce dall'incontro tra la Tiger Dixie Band e l'attore/autore Giacomo Anderle con l'intento di scoprire e far scoprire ad adulti e bambini i "segreti" di un dialogo affascinante e costante tra immagini e musica; di far scoprire le regole di un gioco magico e divertente, il gioco della musica che, come tutti i giochi veri, richiede grande impegno e serietà.

GIACOMO ANDERLE attore/regia
Paolo Trettel tromba
STEFANO MENATO clarinetto/ sax soprano
Fiorenzo Zeni sax tenore
LUIGI GRATA trombone
ENRICO MERLIN banjo – chitarra
Renzo De Rossi pianoforte
GIORGIO BEBERI sax basso
Claudio Ischia batteria

info spettacolo su You Tube: http://www.youtube.com/watch?v=W8_pgrSH-P8

"Yellow Submarine…omaggio ai Beatles…"
Dopo aver "esplorato" i territori musicali tipici del dixieland, la Tiger Dixie Band da vita ad un progetto assolutamente innovativo, che trae spunto dalla consolidata tradizione jazzistica (secondo la quale era prassi quella di "adattare" alle varie formazioni brani dalle origini più disparate e lontane tra loro); in questo nuovo programma il gruppo si "cuce addosso"(quasi fossero vestiti su misura) le melodie più importanti del famosissimo quartetto di Liverpool, rappresentando la miglior commistione possibile tra i brani più famosi pensati per le tipiche sonorità beat del gruppo che ha fatto impazzire il mondo ed i pezzi meno conosciuti (ma non per questo meno importanti) nei quali i quattro "scarafaggi" hanno provveduto – antesignani di tutte le operazioni di "recupero" - a scavare nelle migliori tradizioni dixie.
Il programma comprende brani quali Lady Madonna, All my loving, Can't Bue Me Love, Yellow Submarine, I've Just Seen A Face, Lovely Rita, Penny Lane e molti altri.

Paolo Trettel tromba
STEFANO MENATO clarinetto
Fiorenzo Zeni sax tenore
LUIGI GRATA trombone
ENRICO MERLIN banjo - chitarra
GIORGIO BEBERI sax basso
ROBERTO GORGAZZINI pianoforte
Claudio Ischia batteria

Discografia:
Just Here, Right There
A New Christmas In Dixie Style
Bix
A Walk To Dixneyland

Per contatti e informazioni:
Giorgio Beberi tel. 347/2945929 Giuliana Beberi tel. 333/4204505
ASSOCIAZIONE CULTURALE NEW PROJECT
Via della Posta, 4 loc. Cadine 38100 - TRENTO
www.associazionenewproject.com
www.artiseventi.com
http://vimeo.com/channels/newproject
www.tigerdixie.com
http://www.myspace.com/tigerdixie
http://www.youtube.com/watch?v=W8_pgrSH-P8
email: info@associazionenewproject.com







Links:
26/06/2004

Bix (Tiger Dixie Band)









Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Tiger Dixie Band

Questa pagina è stata visitata 7.949 volte
Data pubblicazione: 18/11/2001

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti