'Round Midnight
When Lights Are Low
by Chick

[Jazzitalia]  [J-Blogs]  [Login]   domenica 5 luglio 2020

 
Mese:      Anno:  
 

..::Ultimi post inseriti::..

Brass Group Music School
07/10/2007 17:56:16

Riaprono i corsi didattici della scuola europea di musica jazz di Palermo.

I corsi si suddividono in:

-Lezione di strumento: il professore di quello strumento sosterrà lezioni individuali per ogni allievo per la durata di un'ora alla settimana.

-lezioni di solfeggio: il professore sosterrà lezioni di solfeggio tradizionale,ritmico e dettati musicali per la durata di un'ora alla settimana.

-lezioni di ascolto guidato: il professore sosterrà lezioni concernenti la storia della musica nera del '900,dalle radici a oggi,attraverso esempi musicali e critiche approfondite per la durata di un' ora alla settimana.

-lezioni di musica d'insieme: il professore sosterrà lezioni in cui guidera un gruppo di allievi, che si riuniscono per formare un gruppo e partecipare a lezioni collettive, nell'eseguire un numero scelto di brani.

Il corso è iniziato l'1 ottobre e terminerà con il saggio di fine anno che si terrà gli ultimi di giugno.

inserisci un commento   (0 commenti inseriti)

Joe Zawinul...un altro grande se ne va.
11/09/2007 13:00:20

Giorno 11 settembre 2007 un grande del jazz se ne va: Joe Zawinul.

Grande pianista che accompagnò il sassofonista Cannonball Adderley per cui compose alcuni memorabili pezzi come Mercy,Mercy,Mercy.

Grande pianista che accompagnò l'altrettanto grande trombettista Miles Davis in alcune delle registrazioni che diedero la svolta nel modo di suonare jazz come In A Silent Way e Bitches Brew.

Grande tastierista che,insieme al sassofonista Wayne Shorter,fondò il celeberrimo gruppo dei Weather Report con i quali contribui in modo fondamentale alla creazione del genere fusion.

Un'altra stella nella grande costellazione del jazz si spegne lasciando ricordi ed emozioni incredibili a tutti noi.

Grande pianista e soprattutto grande tastierista.
Semplicemente...un grande!

Ciao Joe.

inserisci un commento   (0 commenti inseriti)

Fusion!!!
06/09/2007 12:22:40

Per questo mio secondo intervento mi vorrei soffermare sul significato e sulle pecularità di questo genere di musica che puo' essere ricondotto solo apparentemente al jazz ma che invece e' qualcosa di molto più complesso:la Fusion.

Volgarmente per fusion si intende il jazz-rock,ovvero una musica caratterizzata da un armonia e una melodia jazz e da un ritmo rock...questo e' troppo esemplificativo.

In realtà la parola fusion appunto vuol dire "fusione" e sta ad indicare una musica contaminata da due o piu' generi piu' o meno mescolati tra loro.

Infatti la fusion puo' essere ottenuta mescolando musica popolare con ritmi decisi per ottenere diciamo una specie di etno jazz,oppure qualsiasi altro genere musicale che si possa abbinare correttamente (flamenco,latin,ecc...).
L'esempio piu' classico di fusion e' quello del gruppo dei Weather Report (Birdland)...ma e' anche fusion [soprattutto per me :)]quella della Chick Corea Elektric Band oppure anche quella di Herbie Hancock (Cantaloupe Island).

C'è da dire anche che la fusion non si deve eseguire con strumentazione obbligatoriamente elettrica...Fusion si può fare anche con un semplice quartetto jazz acustico.

Perchè ricordiamoci che la fusion è si un genere musicale,ma è soprattutto un modo di suonare!

inserisci un commento   (0 commenti inseriti)

Introducing Myself...
01/09/2007 17:14:39

Ciao a tutti i cari amici di jazzitalia.

Per iniziare questa nuova avventura vorrei soffermarmi sulla scelta del titolo del mio blog:" 'Round Midnight-When Lights Are Low ".

Queste due espressioni stanno ad indicare due fasi di un medesimo intenso momento che ha caratterizzato tutti gli anni '40 e '50:ossia il momento in cui nei locali finiva lo spettacolo e i musicisti anzichè tornare alle proprie dimore si riunivano nelle cosiddette jam session,per l'appunto "verso mezzanotte e quando le luci si abbassano",per dare sfogo alla loro creatività musicale.Circoscrivo questa fase agli '40 e '50 perche' oggi purtroppo non esiste piu' questa magia che caratterizza il jazz "puro e spontaneo" frutto della condizione interiore del musicista che era per lo più tipica del periodo bop.

Due aspetti,appunto,di uno stesso momento molto significativi che bastano a descrivere il clima ideale e il contesto di una musica cosi diretta e multisfaccettata.

'Round Midnight... Espressione che ha ispirato addirittura il celeberrimo pianista Thelonious Monk a comporre l'omonima ballad.

When Lights Are Low... Altra canzone del compositore Benny Carter.

Insomma componenti imprescindibili del vero jazz... ecco tutto.


Spero che il mio blog vi piaccia.
A presto.

inserisci un commento   (0 commenti inseriti)

<< giugno 2020 agosto 2020 >>
 

Questo j-blog è stato visitato 38.790 volte
Data ultima modifica: 13/01/2012





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti
 

Marco Ronca,nato a Palermo nel 1989,all'età di soli 6 anni comincia lo studio del suo strumento:il pianoforte. Inizialmente attua studi di natura classica,per ben oltre 8 anni,che lo porteranno ad entrare a far parte del conservatorio V.Bellini di Palermo,dove ...


...visualizza la gallery >>>



 Lucaspickford (82)
 Sheet Music Plus (37)
 The Brass Group (833)
 Wikipedia (42)
 You Tube (44)