il flauto dolce come strumento jazz
e non una curiosità novelty
by jazzcorder

[Jazzitalia]  [J-Blogs]  [Login]   domenica 21 aprile 2019

 
Mese:      Anno:  
 

..::Ultimi post inseriti::..

links
11/04/2012 13:10:15
http://www.youtube.com/watch?v=P9W7WM2iTi8 http://www.youtube.com/watch?v=jvCP_cEb86g&feature=relmfu http://www.youtube.com/watch?v=gU2U8Ko9SK4 http://www.youtube.com/watch?v=dFISHxnUaB0&feature=relmfu http://www.youtube.com/watch?v=J_G79x2oq8E&feature=relmfu qui suono io su basi ,mentre per altri http://www.youtube.com/watch?v=wmj-g4OQYG0 some skunk funk, http://www.youtube.com/watch?v=MxQ2BNtlW5E days of wine and roses,http://www.youtube.com/watch?v=jzH6zwVdpsg on green dolphin street,,http://www.youtube.com/watch?v=qUDLPLKh7FE&feature=channel,http://www.youtube.com/watch?v=KOwZf2lnjJs&feature=results_main&playnext=1&list=PL4BFA6903D9C2539C quello più klikkato ...fatemi sapere

I tempi cambiano
07/04/2012 03:57:18
Qualcuno potrebbe pensare che il flauto dolce jazz sia una cosa più rara di quello che in realtà è. Data la diffusione dello strumento a livello popolare soprattutto in taluni paesi(Nord Europa ,Cina ,Taiwan,Corea,Giappone)è fatale che qualcuno abbia pensato o abbia naturalmente suonato del jazz.quindi capita che nei campioni(samples) del suono di alcuni flauti di seconda mano in vendita si senta Don't get around much anymore di Ellington piuttosto che un Valzer jazzistico.Quindi a mio avviso non è tanto la quantità che manca ma la qualità :la maggior parte di questi esempi anche su youtube sono tentativi di persone con un background di musica classica:questo comporta che si senta lontano un miglio che l'operazione è fatta a tavolino e che dietro un bel suono e una tecnica anche brillante non c'è niente.non c'è urgenza espressiva o il tipo di suono non è personalizzato(si puo' avere un suono personale anche attraverso l'articolazione ,le dinamiche e un po' anche attraverso il modo con cui si soffia nel canale dell'aria).Per una persona come me abituate a del jazz anadulterato questo è eresia ...presunzione e anche mancanza di rispetto.Il fluto dolce puo' swingare , a mio avviso molto meglio di un oboe o un fagotto eppure vi sono più suonatori di jazz e anche migliori di questi strumenti che di flauto dolce.Il fatto è che mentre è normale suonare gli altri strumenti in una varietà di stili dalla classica nei suoi vari periodi alla musica leggera da film ,il flauto dolce è succube del motivo per cui è stato riesumato, l'esecuzione filologica della musica antica. Seguitemi ancora in futuri posts
inserisci un commento   (0 commenti inseriti)

un flautodolcista anomalo
26/01/2012 04:07:34
Devo dire la verità che il mondo del flauto dolce in generale non mi attira affatto .allora perchè il flauto dolce? Ma semplicemete perchè ho sempre pensato fuori dagli schemi e sebbene gli stessi amanti del flauto dolce ritengano lo strumento intrinsecamente legato alla musica d'epoca io ritengo che molto dello strumentario con cui si fa un certo tipo di musica sia frutto di una standardizzazione più che di una motivo intrinseco ,un pò come nella tragedia greca in cui il coro si esprimeva in dialtto dorico ,o la lirica monodica era in eolico , nessun motivo reale se non una tradizione tramandata e non messa in discussione.La realtà ci ha dimostrato che gli strumenti più popolari e di successo sono quelli dalla molteplice vita e uso ,il pianoforte viene usata nella classica nel pop nel jazz nelle musiche popolari ,il clarinetto nella classica nella musica popolare nel jazz...insomma una cosa non esclude l'altra .Purtroppo schiacciato dal flauto traverso a cui ha eroso un po' di terreno nella musica barocca il flauto dolce è vittima del suo successo come strumento filologico per l'esecuzione di musica antica .Le persone con cui ho avuto a che fare hanno solo giudicato l'aspetto tecnico e strumentale della mia musica senza nessun riguardo per l'aspetto jazzistico di essa ,insomma dei veri e propri professorini con la puzza sotto il naso .gente che si prende molto sul serio forse per reazione al fatto di esse in quanto suonatori di flauto dolce essere normalmente presa poco sul serio in questa società ,insomma uno snobbismo di ritorno molto poco costruttivo. Forse questo mio perorare la causa del flauto dolce è più per spingere qualche jazzista a suonare il flautodolce jazz che a fare accettare flautodolcisti jazz ,sono così pochi quelli che possono prendere parte a una jamm session senza essersi preparati il compitino a casa studiandosi quasi a memoria l'assolo perchè non sono in grado nè tecnicamente nè musicalmente di affrontare un'improvvisazione ,ma si ritengono in dovere di stroncare chiunque si lasci un poco andare e si butti ,meglio così che divenatare dei perfettini imbalsamati...

giudizi e pregiudizi
23/01/2012 01:05:49
Io non voglio convincere con le mie parole delle potezialità del flauto dolce ,so benissimo che un opinione negativa ben radicata non puo essere cambiata con belle parole .Cercate su youtube Tali Rubinstein .On green dolphin' street ,,e poi lasciatemi un post sul forum sul flauto qui su jazzitalia.Per il resto una volta stabilita la realtà delle cose ,cioè che stiamo parlando di una cosa concreta e non sono un povero illuso come questo sito sembra pensare ,allora tutto quello che scrivo avrà senso.

non tutto è andato perso
11/01/2012 00:55:03
Tutti i miei interessanti post sul flauto dolce nel jazz li ho eliminati a suo tempo ,nel frattempo le mie capacità personali al flauto dolce sono considerevolmente migliorate.Questo blog è necessariamente polemico , avendo constatato le notevoli difficoltà a farsi accettare come suonatore di flauto dolce ,(qualche volta anche prima di sentirmi suonare ,a prova che trattasi di pregiudizio)non credo che eleimosinare l'attenzione e accettazione sia la strada giusta.A costo di sembrare illuso, un Don Chisciotte o quant'altro io affermo il mio diritto di essere giudicato per quel che suono e non per lo strumento che suono.Si dice che non abbia dinamiche ma quando quasi tutti suonano amplificati questo fatto solo parzialmente vero puo' essere superato.Quanto all'idea che non si puo' intervenire sul timbro delle note basta sentire qualche concerto anche classico per capire che non è vero,forse con un flauto soprano da 10 euro è vero ma chi è che giudicherebbe lo strumento chitarra da esemplari quasi giocattolo ?Il problema è che il tipo di sensibilità e di suono della musica Barocca o Rinascimentale non è assolutamente adatto al jazz.Il flauto dolce deve entrarere dalla porta principale,dal jazz mainstream e non essere una curiosità strettamente legata a commistioni fra musica classica e jazz ,non deve per forza veicolare qualcosa di vecchio.E di fatto quando è nelle mani di suonatori senza background classico si dimostra PERFETTAMENTE in stile ,purtroppo spesso lo sviluppo di una tecnica e scioltezza avanzata è strettamente correlato con studi classIci vanno poi ad inficiare l'aspetto di pronuncia e sensibilità jazzistica.Ma bastano quei rari casi in cui un musicista con notevole padronanaza dello strumento e attitudine jazzistica a farci intravedere le non sfruttate ancora pienamente possibilità di questo strumento.Pur non disponendo di vistose capacità dinamiche e di un suono molto presente e denso come quello di un sax o tromba ,il flauto dolce ha notevoli risorse in effetti di legato staccato ,variazione di timbro con diverse diteggiature , e se intensamente studiato risulta essere veloce almeno pari a un trombone a tiro ,strumento peraltro pienamente accettato nel jazz e a cui nessuno rinfaccia di non essere veloce come una tromba,altrimenti sarebbe stato da lungo tempo sostituito da quello a pistoni.Questo è solo un preambolo a una disanima più specifica delle tecniche dello strumento la sua storia ,i suoi principali esponenti nel jazz(perchè ve ne sono) e rimandi a link su youtube perchè un video vale più di mille discorsi ,grazie della vostra ATTENZIONE

bolg sbloccato
11/01/2012 00:30:30
Non so' se è stata la mia testardaggine o qualcuno ha veramente voluto con qualche email di protesta sbloccarlo ma dopo 4 mesi da questo blocco finalmente nel mio profilo di artista compare Flauto dolce ,strano che uno debba risultare spiacevole e polemico per ottenere l'ovvio ...anche perchè c'è tanto di foto a testimoniare la cosa.Comunque finalmente fra fagotti , fisarmoniche c'è anche il flauto dolce ,la mia battaglia non era per orgoglio personale ma per lo strumento.Ora chiunque spulci fra gli artisti puo' vedere la parola flauto dolce e anche senza aprire la pagina e constatare che ho in mano un flauto dolce ..Questo è una grande pubblicità per lo strumento che è distante da un traverso quanto un sax da un clarinetto e il fatto che in italiano abbiano in comune la parola Flauto è solo un accidente linguistico

sbloccare blog
07/10/2011 11:21:59
Per sbloccare questo blog basta che figuri la scritta DOLCe e non DOCE nel forum dedicato al flauto doce e traverso che figuri la parola flauto DOLCE nel curriculum di Valerio Vitullo ,se volete potete anche voi mandare una emil a jazzitalia per spingerli a fare ciò ,che sarebbe solo la normalità

chiuso per protesta
04/07/2011 15:56:41
questo blog è stato chiuso dal titolare per protesta ....cercatemi altrove sul web .oppure su facebook cercate jazz recorder o valvitullo....poichè questo sito non ritiene appropriato menzionare come intestazione del mio curriculum la parola "flauto dolce" neanche dopo ripetute richieste non ritengo opportuno stare"in paradiso a dispetto dei santi" e non accettando alcuna forma di discriminazione l'interessantissimo blog che tenevo sarà spostato verso altri lidi,,,
inserisci un commento   (1 commento inserito)

J-Blog attivo!!!
29/05/2010 20:17:30
Ciao,
il tuo J-Blog è pronto!
Jazzitalia Team

<< marzo 2019 maggio 2019 >>
 

Questo j-blog è stato visitato 35.017 volte
Data ultima modifica: 13/01/2012





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti