Jazzitalia - Live: Jazzin' Sardegna - European Jazz Expo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Jazzin' Sardegna

European Jazz Expo
Parco della Musica (Auditorium Conservatorio da Palestrina e Teatro Lirico)
Cagliari, 14-17 ottobre 2021
di Aldo Gianolio
phpyp by Agostino Mela

European Jazz Expo - Yasushi NakamuraEuropean Jazz Expo - Andrew RandazzoEuropean Jazz Expo - Antonio LizanaEuropean Jazz Expo - Avishai CohenEuropean Jazz Expo - Avishai CohenEuropean Jazz Expo - Avishai CohenEuropean Jazz Expo - Avishai Cohen - Roni KaspiEuropean Jazz Expo - Butcher Brown
European Jazz Expo - Butcher BrownEuropean Jazz Expo - Carles BenaventEuropean Jazz Expo - Chano Dominguez - Cuarteto FlamencoEuropean Jazz Expo - Chano Dominguez - Cuarteto FlamencoEuropean Jazz Expo - Chano Dominguez - Cuarteto FlamencoEuropean Jazz Expo - Chano Dominguez - Cuarteto Flamenco
European Jazz Expo - Chano Dominguez - Cuarteto FlamencoEuropean Jazz Expo - Corey FonvilleEuropean Jazz Expo - Corey FonvilleEuropean Jazz Expo - Cristina Mora - Juan Carlos Aracil - Maureen ChoiEuropean Jazz Expo - Dave HollandEuropean Jazz Expo - Dave Holland
European Jazz Expo - Dave HollandEuropean Jazz Expo - Dave HollandEuropean Jazz Expo - Dave Holland - John ScofieldEuropean Jazz Expo - Dave Holland - John ScofieldEuropean Jazz Expo - Elchin ShirinovEuropean Jazz Expo - Emmet Cohen
European Jazz Expo - Emmet CohenEuropean Jazz Expo - Emmet CohenEuropean Jazz Expo - Emmet CohenEuropean Jazz Expo - Fabio GiachinoEuropean Jazz Expo - Fabio Giachino - Gavino MurgiaEuropean Jazz Expo - Gavino Murgia
European Jazz Expo - Gavino MurgiaEuropean Jazz Expo - Gavino MurgiaEuropean Jazz Expo - Giovanni BiettiEuropean Jazz Expo - Giovanni BiettiEuropean Jazz Expo - John ScofieldEuropean Jazz Expo - John Scofield
European Jazz Expo - John ScofieldEuropean Jazz Expo - Jorge PardoEuropean Jazz Expo - Jorge PardoEuropean Jazz Expo - Jorge PardoEuropean Jazz Expo - Kyle PooleEuropean Jazz Expo - Kyle Poole
European Jazz Expo - Manuel Fortià - Marc MiraltaEuropean Jazz Expo - Marc MiraltaEuropean Jazz Expo - Marcus Tenney - Morgan BurrsEuropean Jazz Expo - Maria ToroEuropean Jazz Expo - Maria ToroEuropean Jazz Expo - John Scofield
European Jazz Expo - Maria ToroEuropean Jazz Expo - Mario IncudineEuropean Jazz Expo - Mario IncudineEuropean Jazz Expo - Mario IncudineEuropean Jazz Expo - Mario Incudine
European Jazz Expo - Moises Sancez EnsembleEuropean Jazz Expo - Moises Sancez EnsembleEuropean Jazz Expo - Moises SanchezEuropean Jazz Expo - Moises SanchezEuropean Jazz Expo - Marcus Tenney
European Jazz Expo - Morgan BurrsEuropean Jazz Expo - Patrice HeralEuropean Jazz Expo - Roni KaspiEuropean Jazz Expo - Stefania SecciEuropean Jazz Expo - Tino Di Geraldo
click sulle foto per ingrandire

L'opulenza delle proposte (per quantità e qualità) a cui da sempre ci ha abituato il Festival Internazionale Jazz In Sardegna "European Jazz Expo" (EJE) si è ripetuta (con le dovute proporzioni in periodo di pandemia) con la quarantunesima edizione svoltasi dal 14 al 17 ottobre 2021, a Cagliari.

Nella quasi trentina di varie proposte offerte nei quattro giorni di programmazione, non s'è nemmeno perso lo spirito originario del festival, sempre attento sia al jazz internazionale che a quello nazionale e del proprio "territorio" (quest'anno i sardi Gavino Murgia, Paolo Carrus e due recenti proposte non jazzistiche dell'etichetta discografica Panel S'Ard Music: la cantante Stefania Secci Rosa e il trio vocale Balentes, bravissimi entrambi), ma anche alle musiche che del jazz oltrepassano i confini (soprattutto folkloriche), il tutto con allestimenti di mini-rassegne "a tema" (quest'anno una dedicata al jazz spagnolo e una seconda alle big band). Poi spazi rivolti alla didattica, con le lezioni-concerto "ImparoMusica" tenute dal musicologo e pianista Giovanni Bietti, coadiuvato dal batterista Luca Caponi, dal sassofonista Pasquale Laino e dal secondo pianista in aggiunta Alessandro Gwis; e con "Il jazz con gli occhi di un bambino", evento sonoro musicale dedicato ai piccolissimi ideato e condotto dalla musicoterapeuta Francesca Romana Motzo. Poi ancora una mostra fotografica di Isio Saba negli eleganti vani dello scalo dell'aeroporto cagliaritano e conferenze, convention e presentazioni di vari progetti. Per finire, è stata certamente apprezzata la confermata politica dei prezzi bassi accessibili, con l'espediente di vantaggiosi abbonamenti, così il pubblico ha sempre riempito numeroso lo stupendo Auditorium del Conservatorio Giovanni Pierluigi da Palestrina, dove si sono svolti tutti i concerti, tranne quello d'apertura al Teatro Lirico.

Questa apertura è stata affidata allo spettacolo musical-teatrale in prima nazionale "Mimì da sud a sud", con Mario Incudine: una rilettura orchestrale della musica di Domenico Modugno focalizzata sulle canzoni, oggi un po' dimenticate, del suo primo periodo in dialetto salentino, rifacentesi alla tradizione popolare dei cantastorie siciliani. Sui testi di Sabrina Petyx, con la regia di Moni Ovadia e Giuseppe Cutino, Mario Incudine ha preso la scena con sapienza drammaturgica di consumato attore e voce potente e perfettamente intonata di appassionato cantante (stilisticamente discostantesi da quella di Modugno). Supportato dal suo consueto trio formato da Antonio Vasta al pianoforte, fisarmonica e organetto, Manfredi Tumminello alle chitarre e Pino Ricosta al contrabbasso e dai raffinati e appropriati arrangiamenti di Valter Sivilotti che pure ha diretto l'Orchestra del Lirico, Incudine ha allacciato l'una all'altra, costruendo un filo conduttore di pregnanza sociale e civile, le canzoni Minaturi, Lu frasulinu, La cicoria, Sciccareddu mbriacu, La donna riccia e Lu pisci spada, lasciando i grandi successi per la parte finale e i bis: L'uomo in frack, Nel blu dipinto di blu (proposto "a cappella"), e Dio come ti amo.

I gruppi statunitensi, che in tempo di pandemia difficilmente si ha la possibilità di avere in Italia, sono stati tre.



Il duo formato dal contrabbassista Dave Holland e dal chitarrista John Scofield ha offerto musica raffinata, pacata e estrosa, con riuscitissimi intrecci, richiami e risposte e assolo che hanno impreziosito le interpretazioni di "Not For Nothing", "Hangover", "Homecoming", "Memories Of Home", "Memorette" e il tributo a Ray Brown "Mr.B." I due artisti sono sempre gli stessi: Holland dal suono caldo, il fraseggio chiaro e pulito, mentre Scofield, smussando solo certe sue irruenze, ha costellato il suo suonare con cadenze blues, spigolature leggermente distorte e richiami a Grant Green e Wes Montgomery (nel procedere con due note per ottave), integrandosi l'un l'altro fra mille deliziose sfumature in un elegantissimo equilibrio formale ed espressivo.

L'approccio del trio del pianista Emmet Cohen con Yasushi Nakamura al contrabbasso e Kyle Poole alla batteria è stato diverso, molto solare e di allegro divertissement, esplicitando energia e tecnica estroverse in diversi brani, da "Dardanella" un fox trot dei primi del Novecento, al classico dell'hard bop "Mosaic", dal basiano "Lil' Darling" all'ellingtoniano "Satin Doll" e anche una canzone di Peppino di Capri, "Nun è peccat" (che si può trovare nell'album "Infinity" della Skidoo Records). Cohen concepisce la costruzione degli assolo alla Ahmad Jamal, con improvvisi piano e altrettanto improvvisi forte, cambi di tempo e pause, mutamenti di atmosfera dalla più sfrenata e gioiosa alla più intimista, sorretto da un mirabile virtuosismo spesso inzuppato, sia per lontane velate assonanze che per dirette riprese di canonico déjà-vu, nello stride piano, in situazioni che ogni tanto scivolano nel vaudeville.

Se Emmet non fa molto trasparire le proprie ascendenze culturali ebraiche, Avishai Cohen (contrabbassista, da non confondersi con l'omonimo Avishai Cohen trombettista) invece sì: la sua musica è impregnata di stilemi derivati dalla musica tradizionale ebraico-sefardita, come in Arvoles (brano che dà il titolo al suo ultimo album e da cui sono tratti diversi altri brani eseguiti al concerto), oppure in "Face Me", arabescata da un sapiente lavoro del leader all'archetto. Avishai Cohen si è presentato in trio con il pianista azero Elchin Shirinov e la batterista israeliana Roni Kaspi, poco più che ventenne. Un trio coeso nell'esplicitare tempi dispari inseriti in metri composti, una fascinosa e un po' tenebrosa mistura di rievocazioni classiche barocche, medio-orientali e latino-americane e nell'insistere in loop melodici ostinati, sia del piano (ricordando certe esperienze minimaliste) che del contrabbasso (attraverso cui Cohen genera un'amplissima varietà di sonorità e cromatismi). Cohen ha chiuso con El sueño va sobre el tiempo, una canzone popolare di Sala "Garcia Lorca", e "Remembering", una sua ballad nobile e amara.

Anche il trio del sassofonista nuorese Gavino Murgia, con Fabio Giachino al pianoforte e alla tastiera elettrica e Patrice Heral alla batteria, ha dato una performance tecnicamente ed espressivamente di alto livello, piena di esuberanza vitale, senza fronzoli pur nella complicatezza dell'intricato linguaggio espresso. I suoi sassofoni (tenore e soprano) continuano inesausti in lunghi assolo che per lunghi tratti ricordano per impostazione e fraseggio quelli di Coltrane post 1963, alla pari di quelli al piano acustico di Giachino che si rifanno a Mccoy Tyner, e di Heral che ricorda l'esuberanza di Elvin Jones; ma sono riproposizioni totalmente personali, dove le radici della musica sarda fanno continuamente capolino e soprattutto sono poste, cambiando il proprio significato, in contesti diversi, sia per i temi di complicata struttura che per l'arrangiamento degli sviluppi di ogni brano, con cambi di status e di clima e gli interventi al canto dello stesso Murgia, il tipico canto a Tenore nel ruolo di Bassu.

Molto interessanti e meritorie sono state le due mini-rassegne "a tema": la prima, "Spagna ospite d'onore", con quattro compagini invitate per rappresentare al meglio l'odierno stato del jazz iberico; la seconda, "Que Viva Big Band", volta a valorizzare la qualità delle giovani grandi orchestre.

Con il pianista Chano Dominguez a formare il Cuarteto Flamenco sono il sassofonista e cantante Antonio Lizana, il batterista (formidabile) Marc Miralta e il contrabbassista Manuel Fortià: il loro jazz incontra appunto il flamenco, riplasmando standard classici come Summertime e Round About Midnight attraverso le istanze melodiche, armoniche, ritmiche e d'atmosfera della musica andalusa, alternando la profondità con la leggerezza e l'eleganza rilassata con la frenesia incalzante.

Il trio composto da musicisti per molti anni nell'entourage di Paco De Lucia, il batterista Tino Di Geraldo, il bassista Carles Benavent e il sassofonista e flautista Jorge Pardo, ha ripreso il flamenco in maniera differente, basandosi su proprie composizioni e dando ampio spazio alle improvvisazioni, che con pathos ed eccellenti qualità tecniche tendono a ricalcare l'andamento melopeizzante tipico andaluso.

Il quartetto della flautista María Toro richiama invece, grazie ai ricordi dell'infanzia, la radice del folklore della Galizia, sua terra d'origine, fondendolo in un melting pot derivato dalle sue precedenti multiformi esperienze musicali, il jazz, il flamenco e la fusion, lasciando ampio spazio all'invenzione strumentale.

È da annoverarsi fra le cose migliori presentate al festival (assieme al duo Holland/Scofield e al trio di Murgia) un lavoro di ampie proporzioni, meticolosamente rifinito in ogni suo sviluppo e altrettanto meticolosamente messo in scena da un gruppo di nove musicisti (Cristina Mora al canto, Juan Carlos Aracil al flauto, Maureen Choi al violino, Luis Verde al sax alto, Mauricio Gómez al sax tenore, Tony Molina al trombone, Toño Miguel al contrabbasso e Alberto Brenes alla batteria), ensemble diretto da Moises P. Sanchez, che ne è anche il pianista e l'autore delle complicate partiture. Si tratta della libera riproposizione in chiave jazzistica del Concerto For Orchestra di Bela Bartok, in tre movimenti eseguiti senza soluzione di continuità in maniera serrata, dando ampio spazio agli interventi solistici, soprattutto dei due sassofoni e del trombone. Sanchez evidenzia, fra i vari aspetti del folklore ungherese a cui aveva attinto Bartok, quelli legati alla musica tzigana vicina, per cadenze e soluzioni formali, al flamenco; e mantiene, di Bartok, la ricchezza armonico- ritmica e l'idioma concentrato, riservato, austero, un po' spigoloso, che si avviluppa in arabeschi che scorrono liberamente e suggeriscono le improvvisazioni rapsodiche conquistando una stupefacente diversità di effetti.

Il festival ha anche confermato, come si è detto, la propensione a dare spazio alle big band, quando per loro è sempre stata vita dura, a maggior ragione in questo periodo di emergenza sanitaria. A tal fine è stata anche meritoriamente organizzata dall'EJE una riunione di una quindicina di rappresentati di alcuni importanti jazz festival europei per stipulare un accordo finalizzato a creare una mobilità delle orchestre con un interscambio fra i festival e i jazz club firmatari.

La mini-rassegna orchestrale ha presentato il New Ensemble di Paolo Carrus, che ha ripreso melodie e atmosfere della musica tradizionale sarda trovando nell'impasto sonoro di cinque sassofoni la fantasmagorica ombra di canti antichi; la Sardica Orchestra di Paolo Nonnis, con un repertorio di brani di Stan Kenton rivisitati con grande senso dello swing e tecnica rigogliosa; e la Valter Paiola Orchestra, con un repertorio dedicato a Franco Califano riproposto in chiave latin-jazz.

Ha chiuso Butcher Brown, collettivo di musicisti americani comprendente il Dj Harrison, il bassista Andrew Randazzo, il chitarrista Morgan Burrs, il sassofonista e trombettista Marcus Tenney e il batterista Corey Fonville: una musica groove, dai toni easy listening con qualche sussulto soul e rock-jazz, buona per un saluto in pace e allegria.







Articoli correlati:
22/01/2022

Ai Confini tra Sardegna e Jazz 2021 - XXXVI Edizione: "Il festival come lo ha voluto Basilio Sulis appare come una bella utopia realizzata, assieme al forte idealismo culturale, sociale, politico e civile che lo ha sempre sostenuto. Basilio lives!" (Aldo Gianolio)

11/09/2021

Umbria Jazz 2021: "Non è stata l'Umbria Jazz di sempre quella del 2021, ma al tempo stesso è come se lo fosse stata...pur se con tante ansie, riuscendo ad offrire alla fine un programma eccellente come da tradizione della casa." (Aldo Gianolio)

10/10/2020

Swallow Tales (John Scofield - Bill Stewart - Steve Swallow)- Alceste Ayroldi

15/03/2020

Nomos Jazz IX stagione Concertistica 2019/2020: "Per la nona stagione di Nomos Jazz, tredici concerti, di cui undici al Teatro Jolly e due al Teatro Golden quasi tutti in prima siciliana assoluta, come il concerto di apertura del duo Charlie Hunter e Lucy Woodward." (Vincenzo Fugaldi)

19/01/2020

Umbria Jazz Winter #27: "Molta musica, come al solito, a Orvieto, con parecchi concerti sempre con il "tutto esaurito". L'edizione #27 è anche dedicata alla meomria del manager umbro Mario Guidi." (Aldo Gianolio)

19/01/2020

Seashell (Mauro Ottolini)- Alceste Ayroldi

15/12/2019

Pianisti di altri mondi: 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti

21/12/2018

Mimmo Langella presenta "A kind of Sound": "...un musicista lavora tutta la vita per riuscire a esprimersi al meglio con il proprio strumento, per tenere a bada l'ego; è un lavoro costante che non hai mai fine, per cui il traguardo raggiunto oggi non può che essere il mio nuovo punto di partenza!" (Marco Losavio)

25/04/2018

Notti di Stelle a Bari: Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese

05/02/2018

Endless (Gavino Murgia Megalitico 4et)- Alceste Ayroldi

26/11/2017

EFG London Jazz Festival: "Grandi atmosfere per i venticinque anni del prestigioso festival britannico, con ben 350 eventi sviluppati su oltre 60 location..."(Vittorio Pio)

13/02/2017

John Scofield si aggiudica 2 Grammy Jazz: Miglior solo e Miglior album strumentale

27/12/2015

Mark Turner Quartet: "...un progetto che, pur navigando i mari della più classica tradizione d'oltreoceano, sa lasciarsi contaminare da colori e profumi del tutto anticonvenzionali." (Barbara Bianchi)

26/10/2015

Sixth Sense (Roberto Gatto Quartet: A. Cohen, F. Bearzatti, D. Weiss))- Gianni Montano

26/04/2015

Lathe Of Heaven (Mark Turner Quartet)- Gianni Montano

12/01/2015

Infinity (Emmet Cohen, Giuseppe Venezia, Elio Coppola)- Nina Molica Franco

29/11/2014

Dave Holland e Kenny Barron: "Straordinaria la perfetta coesione tra i due, assolutamente equilibrati nel procedere insieme, ma anche nel lasciarsi i giusti spazi per esprimersi al meglio..." (Nina Molica Franco)

07/09/2014

Roccella Jazz Festival 2014 - 'El Yaz Y Paco': Dave Holland, Sofia Rei, l'Elvin Jones project di Chico Freeman, Iberjazz 4et e la Sun Ra Arkestra per un'edizione ridottissima e la prospettiva di una ripresa invernale. (Vincenzo Fugaldi)

01/06/2014

Torino Jazz Festival 2014: "...terza edizione, la seconda con la direzione artistica di Stefano Zenni ed è premiato ancora una volta da un lusinghiero successo di pubblico." (Gianni Montano)

30/03/2014

Quattro chiacchiere con...Tito Mangialajo Rantzer: "Nell'album "Dal basso in alto" Mangialajo Rantzer riesce a tirare fuori un sound così corposo che appare orchestrale." (Alceste Ayroldi)

16/03/2014

Roberto Gatto Special Quartet: "Gatto, Cohen, Bearzatti, Weiss: una performance che è stata costellata da preziose perle musicali, da fraseggi intensi e improvvisazioni originali." (Valeria Loprieno)

24/02/2014

Intervista con Emmet Cohen, Giuseppe Venezia ed Elio Coppola: "...seguiamo un nostro stile personale scaturito dalle nostre varie esperienze di vita. Conoscere musica per noi è molto importante, è quella la nostra grande influenza." (Francesco Favano)

22/09/2013

Quattro chiacchiere con...Giuseppe Venezia: "Per quanto tu possa provare ad allontanarti e a cercare di fare altro, non puoi fare a meno di dare voce a quell'istinto quasi fisiologico che ti porta a pensare, parlare e quindi agire nella direzione della musica." (Alceste Ayroldi)

11/11/2012

Gezmataz Festival 2012: L'alto tasso elettrico degli Interstatic e dei Planet Microjam contrapposto alla sublime dinamica del Brad Mehldau trio e allo spettacolo musicale di John Scofield con la sua Hollowbody Band. (G. Montano, A. Gaggero)

29/09/2012

European Jazz Expo #2: Asì, Quartetto Pessoa, Moroni & Ionata, Mario Brai, Enrico Zanisi, Alessandro Paternesi, David Linx, Little Blue, Federico Casagrande, Billy Cobham (D. Floris, D. Crevena)

29/09/2012

European Jazz Expo #1: Stanley Jordan, Giovanni Guidi, Cristina Zavalloni, Livio Minafra, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli, Claudio Filippini, Enrico Rava e il PM Lab (V. Fugaldi, F. Truono)

09/09/2012

Jazz a Vienne 2012, 32a Edizione. Un appuntamento che si rinnova dal 1980 nella splendida cornice del "Thèatre Antique" e dove quest'anno la programmazione ha certamente privilegiato l'aspetto commerciale danneggiando, forse, quello artistico. (Achille Brunazzi)

26/08/2012

Umbria Jazz 2012 #1: Chick Corea, Stefano Bollani, Herbie Hancock, John Scofield, Joe Lovano, Esperanza Spalding, Al Jarreau, Paolo Fresu...(Pierfrancesco Falbo)

06/05/2012

"...la musica scorre fluida e a volte si ha l'impressione di ascoltare un'orchestra...un disegno compositivo estremamente raffinato che spazia nelle molteplici influenze..." (Viviana Falcioni)

18/08/2011

Gent Jazz Festival - X edizione: Dieci candeline per il Gent Jazz Festival, la rassegna jazzistica che si tiene nel ridente borgo medievale a meno di 60Km da Bruxelles, in Belgio, nella sede rinnovata del Bijloke Music Centre. Michel Portal, Sonny Rollins, Al Foster, Dave Holland, Al Di Meola, B.B. King, Terence Blanchard, Chick Corea...Questa decima edizione conferma il Gent Jazz come festival che, pur muovendosi nel contesto del jazz americano ed internazionale, riesce a coglierne le molteplici sfaccettature, proponendo i migliori nomi presenti sulla scena. (Antonio Terzo)

18/08/2011

The Paris Concert (dvd) (John Scofield)- Giovanni Greto

24/07/2011

Mario Laginha e Convidados a Jazz no parque: "...promosso dalla Fondazione Serralves nella sua splendida area verde a poca distanza dalle scoscese stradine del centro storico di Oporto, Jazz no Parque è uno dei più longevi festival jazz portoghesi, celebrando quest'anno la sua ventesima edizione. Ha presentato quattro concerti di livello assoluto: il quartetto di Charles Lloyd, Bigmouth di Chris Lightcap, un inedito incontro tra le tre trombe di Dave Douglas, Avishai Cohen ed Enrico Rava, e il trio con Mario Laginha, Julian Arguelles e Helge Norbakken." (Francesco Martinelli)

20/03/2011

I 3 Cohen al Teatro Lauro Rossi di Macerata: "E' davvero incredibile la musicalità che sprigionano questi giovani ma già affermati musicisti, riescono a travolgerti con il loro entusiasmo, sembrano rincorrersi tra loro con le note come nei giochi d'infanzia." (Viviana Falcioni)

26/02/2011

Giornale Di Bordo (Salis - Murgia - Angeli - Drake) - Alceste Ayroldi

26/12/2010

European Jazz Expo 2010: "...si possono delineare suggestioni comuni "trasversali" tra artisti diversi. Una moderna valenza "ipnotico rituale" ad esempio in Francesco Bearzatti e Marc Ayza; una forte componente "Etnico - tradizionale" ad esempio in Salis - Murgia - Angeli e Paco De Lucia; i legami con il pop e/o il R&B o la fusion in Sanborn e Ritenour ma anche in Pino Daniele. E' apparsa isolata dal contesto la cifra stilistica di Chiara Civello, che come legame con il jazz ha avuto forse quello di avvalersi della collaborazione di validi jazzisti che comunque non hanno suonato jazz, ma musica pop di buona fattura." (Daniela Floris e Daniela Crevena)

28/11/2010

Sardinian jazz: Viaggio tra i jazzisti sardi e dintorni (1a parte): "...un viaggio nell'Isola del jazz, o se volete nel jazz dell'Isola, esplorando tra i suoi protagonisti che, sfatando il detto "nemo propheta in patria", hanno contribuito con le loro originali ed eccezionali capacità a creare una vera e propria scuola sarda che si è affermata nel tempo attraverso collaborazioni con i più grandi nomi internazionali del genere e produttive contaminazioni tra diversi generi musicali." (Viviana Maxia - photo di Roberto Aymerich)

27/11/2010

Joachim Kuhn "Out of the Desert" e John Scofield trio a Jazz&Wine of Peace 2010 di Cormons: bravura, voglia di suonare, carisma sono gli ingredienti adatti per inserirli nel ricordo dei concerti belli del 2010... (Giovanni Greto)

15/11/2010

Live in Rome & Copenhagen 1969 (Miles Davis Quintet)- Giovanni Greto

28/07/2010

Megalitico (Gavino Murgia 5tet) - Alceste Ayroldi

10/05/2010

The Complete Town Hall Concert (Jim Hall & Friends) - Alceste Ayroldi

16/01/2010

Umbria Jazz Winter 2009: "Dedicata essenzialmente alla chitarra, la diciassettesima edizione di Umbria Jazz Winter ha consegnato agli archivi numeri da record e una sentita dedica a Gianni Basso...atmosfera come sempre unica nella deliziosa cittadina etrusca...una eccellente qualità artistica, che ha avuto nei concerti del quartetto guidato da Jim Hall e Bill Frisell, nel duo fra John Scofield e Larry Goldings e, quindi, nel quintetto accreditato a Kurt Elling, alcuni momenti di pura estasi." (Vittorio Pio)

10/01/2010

Le interviste all'European Jazz Expo' di Cagliari. Sonia Peana, Petra Magoni, Ferruccio Spinetti, Fabrizio Bosso: che cosa amano del jazz, e non solo del jazz, i musicisti italiani dell'EJE 2009 e, "The Lion doesn't sleep tonight", chiacchierata semi confidenziale con Enrico Rava vincitore del premio EJE alla carriera. (Viviana Maxia)

27/12/2009

Selection (Rabih Abou Khalil) - Alceste Ayroldi

20/12/2009

European Jazz Expo. International Talent Showcase. "L'imperdibile appuntamento cagliaritano, in un novembre piacevolmente scaldato dal sole, presentava come ormai ogni anno dal 2004 i suoi numeri da sogno, con 9 sale, oltre 200 artisti coinvolti per più di 50 concerti, con il consueto grande e meritato successo di pubblico." (Enzo Fugaldi)

20/12/2009

European Jazz Expo: suoni, colori, sapori e amori jazz: "Già dall'esordio appare che l'edizione di quest'anno dell'European Jazz Expo' sarà memorabile. Prima di tutto perchè è la prima senza Sandro Capriola, la figura che meglio incarnava il carattere della rassegna e della musica: a volte ruvido, a volte infuriato, a volte sorridente, ma sempre aperto a qualsiasi novità." (Viviana Maxia)

01/01/2009

European Jazz Expo 2008, 26a edizione del Festival Internazionale Jazz in Sardegna: "La formula sperimentata da alcuni anni è quella della full immersion di tre giorni in una vetrina delle ultime tendenze che vedono il jazz legarsi ed intrecciarsi in un meltin' pot tra tutti i generi musicali, con il risultato della creazione di importanti "fusioni", spesso estemporanee: un laboratorio continuo di contaminazioni, collaborazioni e jam session tra le più diverse componenti del jazz e della world music." (Viviana Maxia)

01/01/2009

European Jazz Expo 2008, 26a edizione del Festival Internazionale Jazz in Sardegna: "Consiste in una splendida "pietra sonora" di Pinuccio Sciola il premio alla carriera conferito ad Antonello Salis nell'edizione 2008 dell'European Jazz Expo di Cagliari. Il cinquantottenne musicista sardo ha ricevuto così, con l'umiltà e la timidezza che lo contraddistinguono, un meritato riconoscimento del suo personalissimo e inconfondibile talento." (Enzo Fugaldi)

09/11/2008

Pass It On (Dave Holland Sextet)

26/10/2008

Venezia Jazz Festival e Veneto Jazz Summer: "Abbiamo notato come, in genere, i grandi nomi spesso deludano le aspettative e come certi progetti probabilmente siano forme studiate a tavolino da manager e produttori scaltri e navigati che cercano di spremere il nome consolidato, sicuri che egli sia capace ancora di radunare un folto pubblico." (Giovanni Greto)

16/09/2008

Herbie Hancock ad Aosta: "Hancock è un artista che ha sempre affrontato le nuove esperienze musicali con entusiasmo, con gioia e freschezza quasi infantili, caratterizzate da quel suo sorriso realmente divertito mentre suona, quel sorriso di quando aveva poco più di 30 anni, come lo si vedeva anche nel celeberrimo film di Tavernier, Round Midnight. Lo stesso identico sorriso che ha ancora oggi, a 68 anni..." (Rossella Del Grande)

25/03/2008

Anouar Brahem, John Surman, Dave Holland in "Thimar" all'Auditorium di Roma: "...una politica musicale assolutamente apprezzabile quella dell'Auditorium di Roma di non rincorrere soltanto le nuove uscite discografiche per strappare una data del tour che ne segue, ma di costruire il proprio calendario cercando di riproporre e rilanciare formazioni e progetti, i cui lavori non intercettano propriamente la più stretta attualità e che probabilmente non torneranno in sala di registrazione." (Dario Gentili)

16/03/2008

Intervista a Mimmo Langella: "Secondo me le cose più interessanti sono quelle che vanno oltre il jazz. I personaggi più interessanti sono quelli che tendono ad usare l'elettronica nel jazz, i computer e gli altri aggeggi elettronici. Ovviamente fanno cose interessanti i creativi, quelli che hanno delle idee ed usano le macchine non per maschere delle lacune o una mancanza d'idee, ma per trovare nuove strade. " (Emanuele Capasso)

17/11/2007

As Is (Avishai Cohen)

09/04/2007

Padova Porsche Jazz festival: un Dave Holland Quintet che non decolla, una eccellente ma poco seguita serata con Claudio Fasoli e la Civica Big Band di Milano e un intraprendente Mino Cinelu polistrumentista in un bel concerto in solo che però non cattura l'attezione del pubblico. (Giovanni Greto)

07/04/2007

Out Louder (Medeski Scofield Martin and Wood)

14/03/2007

I Bass Desires a Etnafest: "Grande musica grazie alla statura musicale dei componenti del gruppo ... ma rimane qualche piccola perplessità in chi credeva nella possibilità di ascoltare qualcosa di più della somma di quattro grandi protagonisti del jazz che si incontrano per il gusto di suonare insieme." (Enzo Fugaldi)

11/01/2007

Gallery dal London Jazz Festival di Thomas Van Der Aa e Nadia Guida.

10/12/2006

Trio Beyond al Roma Jazz Festival: "La scaletta del concerto ha riproposto, anche se in un diverso ordine, i brani contenuti nel cd, tuttavia non sono mancate sorprese nell'esecuzione e quel surplus che si attende sempre dalla dimensione live..." (Dario Gentili)

05/03/2006

Umbria Jazz Winter #13: "Un festival importante, quello di quest'anno, dove hanno trovato spazio musicisti affermati come John Scofield e Bireli Lagrene, ma anche giovani promesse del jazz mondiale come il pianista americano Robert Glasper e gli inglesi Soweto Kinch..." (Marco De Masi)

05/03/2006

Gallery di Umbria Jazz Winter (Francesco Truono)

26/02/2006

Nuova Gallery con le foro di Giuseppe Arcamone

12/02/2006

Jazz & Wine of Peace, 8a edizione del prestigioso festival di Cormons con, tra gli altri, artisti del calibro di Dave Holland, Dave Liebman, Omar Sosa, Dave Douglas... (Giovanni Greto)

30/01/2006

Nell'ambito del Ravenna JAzz Festival 2005, una serata dedicata ai contrabbassisti, con il Kush trio di Ben Allison ad aprire il concerto, seguito dall'attesissimo quintetto di Dave Holland. (Andrea Caliò)

28/01/2006

Il Dave Holland Quintet per Aperitivo in Concerto al Manzoni di Milano (Bruno Gianquintieri)

28/01/2006

Il Dave Holland Quintet al Manzoni di Milano: "Il teatro è letteralmente stipato. Dal palco si riesce ad abbracciare con lo sguardo tutta la platea e non si fa fatica a riconoscere anche i volti di molti jazzisti, in mezzo a quel pubblico così numeroso. Non si tratta di un concerto qualunque..." (Rossella Del Grande)

26/10/2005

That's What I say – John Scofield plays the Music of Ray Charles (John Scofield)

19/08/2005

John Scofield Quartet nell'ambito del Barletta Jazz festival: "...Scofield conferma tutto il suo valore, la sua attenzione ai contenuti ed alla ricerca. La voglia di rischiare in avventure armonico-melodiche dal sapore hard..." (Alceste Ayroldi)

28/06/2005

Overtime (Dave Holland Big Band)

16/04/2005

Jack De Johnette, John Scofield e Larry Goldings in "A Celebration of Tony Williams": "...Poteva essere un semplice tributo, e in vece non lo è stato..." (Dimitri Berti)

04/04/2005

Jazzin'Sardegna: "...Un Festival pensato in grande, 30 concerti in 4 giorni, 5 sale allestite per l'occasione, 140 artisti coinvolti, tra ospiti internazionali e nazionali, una macchina organizzativa imponente."...(Fabio Pibiri)

12/09/2004

Herbie Hancock, Wayne Shorter, Dave Holland, Brian Blade, il super gruppo più atteso dell'estate. Noi lo abbiamo seguito in tre differenti festival proponendo un reportage di quanto visto ed ascoltato. Una band che ha sfoderato una musica innovativa frutto di un'elaborazione ritmico-armonica che potrà probabilmente fare da precursore per il futuro.

22/04/2004

Dave Holland Quintet per il Roma Jazz Festival all'Auditorium: "...l'inconfondibile marchio sonoro, una originale miscela che unisce il più classico Post-Bop con l'avanguardia newyorkese del M-Base, che da anni caratterizza i lavori del quintetto..." (Dario Gentili)

29/02/2004

Dave Holland: discografia ragionata. Un'analisi dei "must" della sterminata discografia del contrabbassista inglese senza tralasciare la..."discografia mancata". (Gianmichele Taormina)

29/11/2003

John Scofield Trio al Blue Note: "...trovo che Scofield sia un musicista in continua evoluzione, assorbe di continuo gli stimoli esterni e li mette in musica con intelligenza, si mette ancora in gioco, rischia." (Andrea Lombardini)





Video:
QUISISANA JAZZ EVENTS 2012 - John Scofield's Hollobody Band
QUISISANA JAZZ EVENTS 2012 - 8 luglio, John Scofield and Hollobody Band, , John Scofield, Guitar, , Kurt Rosenwinkel, Guitar, , Ben Street, Bass, , Bi...
inserito il 13/10/2012  da QUISISANAJAZZ - visualizzazioni: 4984
Martino,Scofield & DeFrancesco - SUNNY [High Quality]
Pat Martino Trio In Umbria Jazz 2002 (Italy) with Joey De Francesco and guest John ScofieldPat Martino - GuitarJoey Defrancesco - Hammond B-3 OrganByr...
inserito il 21/02/2011  da palanzana - visualizzazioni: 5138
Gavino Murgia and Riccardo Lay
Excerpts from Gavino Murgia and Riccardo Lay's performance at the Isole che parlano festival, Palau, Sardinia, September 2010. The concert too...
inserito il 21/11/2010  da RobertoBattista - visualizzazioni: 4618
Franca Masu e Gavino Murgia in concerto ad Alghero.mpg
Franca Masu e Gavino Murgia in concerto ad Alghero...
inserito il 13/09/2010  da calaresupaolo - visualizzazioni: 3523
Avishai Cohen @ Jazz in Marciac : Samedi 8 aout 2009
...
inserito il 24/02/2010  da jazzinmarciactv - visualizzazioni: 3076
Avishai Cohen - In One (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2608
Avishai Cohen - Ma Li Vela (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2696
Avishai Cohen - Morenika (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2609
Avishai Cohen - Shnei Shoshanim (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2604
Avishai Cohen - Etz Boded (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2651
Avishai Cohen - LeOlam (Live At 30. Leverkusener Jazztage 2009)
...
inserito il 05/02/2010  da Vasiliska26 - visualizzazioni: 2829
Amos Hoffman Quartet & Avishai Cohen, Tel - Aviv
...
inserito il 04/02/2010  da orison236 - visualizzazioni: 2637
Avishai Cohen - Ha Ahava -- Live In Leverkusen 2009 [part I]
...
inserito il 30/01/2010  da fabioo1988 - visualizzazioni: 3322
Avishai Cohen - Ha Ahava -- Live In Leverkusen 2009 [part II]
...
inserito il 30/01/2010  da fabioo1988 - visualizzazioni: 2922
Gavino Murgia Sardicity - Su gabilli ? - European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity - Su gabilli ? - Gavino Murgia Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir Momak Dj Gruffcamera...
inserito il 09/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4309
Gavino Murgia Sardicity - Non ho tempo - European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity - Non ho tempo - Gavino Murgia Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir Momak Dj Gruff...
inserito il 09/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4318
Gavino Murgia Sardicity - Chi ha fatto miao - European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity - Chi ha fatto miao ? - Gavino Murgia Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir Momak Dj Gruf...
inserito il 09/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4207
Gavino Murgia - Il Dio del Buon Frate - Sardicity European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity - Il Dio del Buon Frate - Gavino Murgia Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir Momak Dj Gr...
inserito il 05/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4523
Gavino Murgia Momak Dj Gruff Sardicity European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity Gavino Murgia Momak Dj Gruff Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir...
inserito il 05/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4250
Gavino Murgia Sardicity - Senza Titolo - European Jazz Expo 2009
EJE 2009 Sardicity - Senza Titolo - Gavino Murgia Pietro Iodice Michel Godard Fabio Morgera Luciano Biondini Massimo Ferra Menhir Momak Dj Gruff...
inserito il 05/01/2010  da documentispartani - visualizzazioni: 4368
Avishai Cohen - Morenika (Leverkusen 2009)
...
inserito il 13/12/2009  da gerbafsits - visualizzazioni: 3174
Gavino Murgia/Michel Godard/Roswel Rudd/Don Moye.mov
Gavino Murgia "Almost w" quartet Gagliari jazz expo 2008...
inserito il 02/12/2009  da thecloserthebetter - visualizzazioni: 3057
Patitucci - Bach
Cello suite n.1 in G on the six-string bass...
inserito il 28/11/2009  da ekkeccakkio - visualizzazioni: 3344
Gavino Murgia Trio -Intrighinu- European Jazz Expò 2007
Gavino Murgia (sax soprano, tenore, flauti, voce e samplers) Marcello Peghin (chitarra) Pietro Iodice (batteria)...
inserito il 19/10/2009  da documentispartani - visualizzazioni: 3914
Gavino Murgia Trio -Pane Caiente- European Jazz Expò 2007
Gavino Murgia (sax soprano, tenore, flauti, voce e samplers) Marcello Peghin (chitarra) Pietro Iodice (batteria)...
inserito il 19/10/2009  da documentispartani - visualizzazioni: 3735
Gavino Murgia Trio -Mamuth Stones- European Jazz Expò 2007
Gavino Murgia (sax soprano, tenore, flauti, voce e samplers) Marcello Peghin (chitarra) Pietro Iodice (batteria)...
inserito il 18/10/2009  da documentispartani - visualizzazioni: 3801
Gavino Murgia Trio -Adarre- European Jazz Expò 2007
GAVINO MURGIA TRIO Gavino Murgia . sax soprano, tenore, flauti, voce e samplers Marcello Peghin . chitarra Pietro Iodice . batteria...
inserito il 18/10/2009  da documentispartani - visualizzazioni: 3870
Gavino Murgia Trio -Part A- European Jazz Expò 2007
Gavino Murgia (sax soprano, tenore, flauti, voce e samplers) Marcello Peghin (chitarra) Pietro Iodice (batteria)...
inserito il 18/10/2009  da documentispartani - visualizzazioni: 3653
Avishai Cohen - Aurora (making-of)
...
inserito il 23/03/2009  da bluenotefrance - visualizzazioni: 4389
#115 Avishai Cohen - Alon Basela
...
inserito il 19/03/2009  da cargovideo - visualizzazioni: 4264
Avishai Cohen Trio - Eleven Wives
...
inserito il 25/02/2009  da liupolak - visualizzazioni: 3136
AVISHAI COHEN - Nu Nu
...
inserito il 19/02/2009  da carlos2005sp - visualizzazioni: 2699
ANTONELLO SALIS/GAVINO MURGIA/PAOLO ANGELI EUROPEAN JAZZ EXPO' 2008 part1
ANTONELLO SALIS PAOLO ANGELI GAVINO MURGIA LIVE IN EUROPEAN JAZZ EXPO' 2008 part1 JAZZ IN SARDEGNA DOCUMENTI SPARTANI...
inserito il 17/11/2008  da documentispartani - visualizzazioni: 3736
Structure In Emotion - Avishai Cohen Trio
...
inserito il 25/10/2008  da 7791wzmt - visualizzazioni: 2830
Bill Stewart with John Scofield - 11/2005
Fantastic drummer with an excellent trio...
inserito il 04/10/2008  da krstnyotec - visualizzazioni: 4020
Joe Henderson & John Scofield - Summertime (1 of 2) 1998
Bern 1998 Switzerland. Joe Henderson - tenor; John Scofield - guitar; Conrad Herwig - trombone; Tommy Flanagan - piano; Georg Mraz - bass; Bill Stewar...
inserito il 12/09/2008  da bobjazz11 - visualizzazioni: 3747
Joe Henderson & John Scofield - Summertime (2 of 2) 1998
Bern 1998 Switzerland. Joe Henderson - tenor; John Scofield - guitar; Conrad Herwig - trombone; Tommy Flanagan - piano; Georg Mraz - bass; Bill Stewar...
inserito il 12/09/2008  da bobjazz11 - visualizzazioni: 4412
Avishai Cohen - Smash
...
inserito il 19/08/2008  da luccabf - visualizzazioni: 4460
Avishai Cohen, Shuvi Elai rehearsing
...
inserito il 31/05/2008  da pepanieblamusic - visualizzazioni: 2632
Gavino Murgia
Gavino Murgia cantat a su jazz in Sardinia nov 2007...
inserito il 20/11/2007  da clodiusprimus - visualizzazioni: 2770
Dave Holland quintet - Chris Potter Solo
au parc floral de Vincennes, Paris, le 14 juillet 2007...
inserito il 27/09/2007  da cab88888 - visualizzazioni: 3836
Miles Davis & John Scofield
http://worldmusicstore.com.au Purchase this DVD by clicking above:...
inserito il 13/07/2007  da ozmusicshop - visualizzazioni: 4818
chick corea jeff ballard avishai cohen live in spain
...
inserito il 05/07/2007  da dliberg - visualizzazioni: 3707
Avishai Cohen
...
inserito il 15/06/2007  da betovarg - visualizzazioni: 3361
Dave Holland Quintet Metamorphos and interview 2002
Dave Holland Quintet Metamorphos and interview 2002 Newport jazz festival...
inserito il 14/06/2007  da markussiotube - visualizzazioni: 3806
Avishai Cohen Trio Live at the Blue Note NYC
...
inserito il 05/06/2007  da crazyduckproductions - visualizzazioni: 4411
Avishai Cohen Trio Live - Emotional Storm
...
inserito il 04/06/2007  da HUGOcarpediem - visualizzazioni: 2888
Avishai Cohen Trio Live - Remenbering
...
inserito il 03/06/2007  da HUGOcarpediem - visualizzazioni: 2761
Avishai Cohen Trio
...
inserito il 23/03/2007  da zugbugwilleatyou - visualizzazioni: 2699
Chris Potter Live with Dave Holland Quintet "Vicissitudes"
*sorry, but this is the only clip from the show I have*, , * this is from the MIDDLE of Chris' solo, leading the ignorant listener to believe that he ...
inserito il 04/08/2006  da thecosmicrain - visualizzazioni: 3060


Inserisci un commento


© 2000 - 2022 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 25.819 volte
Data pubblicazione: 05/12/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti