Jazzitalia - Live: Oltremente - Ibla Jazz 019
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Oltremente

Ibla Jazz 019
Direzione artistica Alessandro Nobile
Ragusa, 13 - 15 settembre 2019
di Vincenzo Fugaldi

Michael Moore - Oltremente 2019Michael Moore - Oltremente 2019Quartetto Orizzontale - Oltremente 2019Riccardo Gola - Oltremente 2019Walter Wierbos - Oltremente 2019Walter Wierbos - Oltremente 2019
Achim Kaufmann - Michael Moore - Oltremente 2019Alessandro Nobile - Oltremente 2019Antonio Marangolo - Oltremente 2019Antonio Moncada - Oltremente 2019Carlo Cattano - Oltremente 2019
Costanza Alegiani - Oltremente 2019Costanza Alegiani - Oltremente 2019Fabrizio Sferra - Oltremente 2019Folkways - Oltremente 2019Marcello Allulli - Oltremente 2019
click sulle foto per ingrandire

Dalla collaborazione tra il Comune di Ragusa e l'Associazione Quattroetrentatre è nato un festival che si distingue, in un panorama siciliano purtroppo scarso di eventi jazzistici estivi di rilievo, per l'elevata qualità delle scelte artistiche, che denotano la competenza del direttore artistico, il contrabbassista siciliano Alessandro Nobile. Di incomparabile bellezza anche gli spazi utilizzati: Ibla è uno dei luoghi più suggestivi del territorio italiano, e i concerti hanno avuto luogo presso l'androne di Palazzo Arezzo Trifiletti, la Chiesa di San Vincenzo Ferreri e l'antistante Piazza G.B. Odierna.
 


"Folkways" è il nuovo progetto della cantante romana Costanza Alegiani, che vedrà la luce su disco tra qualche mese. Di lei ricordiamo il bel disco del 2018 «Grace in Town», edito dal Parco della Musica. A Ibla era insieme a Fabrizio Sferra alla batteria, Riccardo Gola al contrabbasso e Marcello Allulli al sax tenore. I quattro hanno reso omaggio al folk statunitense spaziando da Woody Guthrie (Lonesome Valley) a Dylan (It Ain't me Babe), Leadbelly (In the Pines), passando da brani tradizionali anche europei (The Ice Skater, Saint James Infirmary, Carry me Home, When I Was a Young Girl). Una proposta interessante che recupera brani importanti in buona parte poco frequentati, con ampio spazio per la bella voce del sax di Allulli, a volte duplicata dall'elettronica, sempre confacente ai brani, arrangiati con un taglio contemporaneo che li rende attuali e fruibili, anche grazie alla solida empatia tra il contrabbasso e la inconfondibile carica ritmica di Sferra, uno dei più formidabili batteristi del jazz italiano, e alla competenza della Alegiani, dalla perfetta dizione e dai mezzi vocali controllati, sobri e delicati.

Sherlock Jr. è un film del 1924 diretto e interpretato da Buster Keaton. Una ventina d'anni fa Francesco Cusa, dietro commissione, ha progettato una colonna sonora da eseguire dal vivo a commento della proiezione della pellicola. "Solomovie" è frutto della passione per il cinema del creativo ed eclettico musicista siciliano (che è anche valido scrittore). Durante i circa cinquanta minuti della proiezione del film, Cusa usa un file pre registrato con musiche di diversi generi, montate appositamente a commento delle varie sequenze, e interviene con il suo set di batteria arricchito da oggettini di ogni sorta, per dare colore e sottolineare la narrazione cinematografica. Un lavoro che ha avuto centinaia di repliche, e risulta sempre valido e godibile, perché davvero ben concepito ed eseguito.

Il pianista tedesco Achim Kaufmann e il sassofonista e clarinettista californiano stabilitosi da lungo tempo in Europa Michael Moore collaborano da più di un quarto di secolo in un duo che è dedito, tra l'altro, a rendere omaggio alla figura di compositore del grande Herbie Nichols. In un equilibrio senza pari tra improvvisazione e musica composta, garantito da un altissimo livello di empatia, i due maestri hanno eseguito un set di grande finezza, assorti e concentrati nonostante le distrazioni dello spazio all'aperto, Moore alternandosi sapientemente tra i suoi strumenti e Kaufmann sopraffino ricamatore di trame armoniche di qualità, cancellando ogni separazione tra la tradizione e la contemporaneità del jazz, entrambe totalmente padroneggiate calandole in una dimensione estetica cameristica, quasi cool, con rari utilizzi di sonorità sporche e vibrate, che arricchivano la gamma espressiva. Tra composizioni originali del pianista e altre di Nichols, di Andrew Hill (Yellow Violet), anche un omaggio al Brasile con Luz Negra di Nelson Cavaquinho.

Lo spazio suggestivo della chiesa restaurata San Vincenzo Ferreri, con i suoi riverberi naturali, ha ospitato un set per solo trombone di Walter Wierbos. Membro della ICP Orchestra al pari di Moore, olandese, Wierbos è uno specialista del suo strumento, noto universalmente per la sua tecnica smagliante e per la ricchezza della sua ispirazione. La sua improvvisazione totale trova solide fondamenta nella bellezza del suono, che sgorga con naturalezza costruendo linee astratte e persino armonie grazie all'emissione di più suoni contemporaneamente, per poi spostarsi su territori più impervi, esplorando le infinite possibilità tecniche dello strumento, fino alla produzione di soffi e rumori.

Il Quartetto Orizzontale di Antonio Marangolo, tutto siciliano (oltre al leader al sax tenore, Carlo Cattano al baritono, Alessandro Nobile al contrabbasso e Antonio Moncada alla batteria), ha chiuso al meglio il festival. Noto al grande pubblico per il suo lavoro al fianco di Paolo Conte, Francesco Guccini e molti altri, Marangolo è anche un ottimo jazzista, e da tempo lavora su un'idea "orizzontale" di jazz, poiché ritiene che le possibilità offerte dalla verticalità armonica siano da tempo esaurite, ma qualcosa di interessante possa invece ancora esser detto dalle linee melodiche orizzontali. Non è altresì frequente ascoltare insieme i sax tenore e baritono, che qui creano flussi sonori solidi e potenti. Le belle composizioni di Marangolo, interessanti anche per gli arrangiamenti, sono state ben eseguite da un quartetto in cui ciascuno ricopriva con efficacia il proprio ruolo, dal leader incisivo e melodico, protagonista anche di ironiche e sagaci presentazioni, a Cattano col suo caratteristico fraseggio travolgente, a Nobile che manteneva un walking carico di solidissimo swing, ai ben noti colori della fantasia percussiva di Moncada. Una composizione da citare fra tutte è La distruzione di Roma, particolarmente articolata, incisiva e ispirata.







Articoli correlati:
23/09/2018

Dedalo (Bud Powell Jazz Orchestra)- Alceste Ayroldi

18/09/2016

Oltremente Festival. Itinerari di Jazz Contemporaneo: "La terza edizione del festival si è svolta in tre serate al Molo di Levante, affiancata da un laboratorio musicale sull'improvvisazione e la musica d'insieme condotto da Giancarlo Schiaffini." (Vincenzo Fugaldi)

27/08/2016

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei XXXVI: ""Sisong. Una canzone per Siso" il titolo dell'edizione 2016 dello storico festival calabrese, il primo senza la presenza del senatore Sisinio Zito, fondatore del festival deceduto dopo lunga malattia il 6 luglio scorso." (Vincenzo Fugaldi)

03/01/2016

Fair is Foul and Foul is Fair (Costanza Alegiani)- Niccolò Lucarelli

13/12/2015

Sphere (Try Trio)- Niccolò Lucarelli

26/10/2015

3 of Visions (Ferra, Dalla Porta, Sferra)- Niccolò Lucarelli

25/10/2015

Doctor 3 (Doctor 3)- Antonella Chionna

11/10/2015

Love (Francesco Cusa & The Assassins)- Antonella Chionna

26/09/2015

Oltremente Festival 2015 : "...un festival che abbiamo così scoperto, nota dopo nota e che ci fa ben sperare in una nuova edizione altrettanto suggestiva e interessante." (Nina Molica Franco)

29/11/2014

Oltremente Festival 2014 : "Jazz d'avanguardia e rivisitazione del passato, improvvisazione istantanea e composizione contemporanea (ma molto altro ancora)..." (Gianmichele Taormina)

16/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Francesco Cusa, Improvvisatore Involontario: "Il jazz è musica di sincretismi, senza una dialettica costante finisce per cristallizzarsi in schematismi e idiomi surreali..." (Alceste Ayroldi)

19/10/2014

Meets Mahler (Sonata Islands (Giovanni Falzone))- Valeria Loprieno

24/08/2014

The Fourth Door (Tan T'ien)- Gianni Montano

17/08/2014

Metti una sera con i Doctor 3: Al Multiculturita Summer Jazz Festival il noto trio suona una musica che "...prende per mano il pubblico, lo corteggia e lo trascina in percorsi musicali estemporanei dai risvolti imprevedibili..." (Alessandra V. Monaco)

16/06/2014

Doctor 3 proudly presents "Doctor 3": "...di come i padri abbracciarono i figlioli prodig(h)i. La formula è quella solita: classici del rock/pop rivisitati in chiave jazz, più qualche standard." (Monica Mazzitelli)

06/04/2014

Flowers In The Garbage (Francesco Cusa 'Vocal Naked Musicians')- Gianni Montano

22/09/2013

My Own Experience - The Music Of Jimi Hendrix (Antonio Jasevoli Tie Trio Feat. Antonello Salis)- Enzo Fugaldi

07/04/2013

The American Dream (Marco Cappelli’s Italian Surf Academy)- Gianni Montano

17/03/2013

Quattro chiacchiere con...Francesco Diodati: "Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo bellissimo e stimolante, e riscopro vecchie conoscenze." (Alceste Ayroldi)

10/03/2013

Israel Varela 4et: "Il quartetto, grazie alla sua energia e al suo spiccato gusto per la contaminazione, ha così aperto brillantemente la nuova stagione jazzistica al 'La Sosta'." (Francesco Favano)

23/12/2012

Altai (Skinshout & Xabier Iriondo)- Gianni Montano

13/05/2012

"Massimo Barbiero e soci confermano che le buone idee possono trovare gambe per marciare quando a sostenerle sono la passione e la capacità di organizzare e coordinare i vari eventi, anche in tempi di "vacche magre" come questi." (Gianni Montano)

08/04/2012

Untold (Giancarlo Maurino) - Alceste Ayroldi

10/03/2012

Il quintetto del più famoso trombettista del panorama jazz italiano presenta al Ueffilo jazz Club il nuovo album inciso per la casa discografica tedesca ECM. (Vincenzo Rizzo)

10/03/2012

Tribe (Enrico Rava 5tet) - Alceste Ayroldi

22/02/2012

D'onde (Aurora Curcio)- Gianni Montano

05/02/2012

Mansarda (Mansarda)- Gianni Montano

22/10/2011

Le Vie Del Pane E Del Fuoco (Ettore Fioravanti) - Andrea Gaggero

04/10/2010

Enrico Rava New Quintet special guest Daniel Binelli. In occasione del Festival Buenos Aires Tango, in svolgimento all'Auditorium Parco della Musica di Roma, Enrico Rava incontra insieme al suo New Quintet il maestro argentino Daniel Binelli, bandoneonista di fama internazionale: "Un concerto dai toni cangianti, dove jazz contemporaneo e musica popolare argentina si mescolano in un affresco tipico dei nostri giorni, in cui la contaminazione stilistica e culturale diviene un presupposto determinante per crescere e progredire nella ricerca musicale." (Marco De Masi)

03/01/2010

Francesco Cusa, Gianni Gebbia, Alessandro Salerno a Roma presso Il Baffo della Gioconda: "Questi tre giovani musicisti dimostrano di saper rimanere sempre "dentro" alla performance, sfruttando in modo innovativo le potenzialità dei loro strumenti, dandosi ciascuno il turno nel "trascinare" gli altri, senza perdere mai concentrazione e l'interplay è davvero grandioso." (Laura Mancini)

18/10/2009

L'arte della Guerra (Francesco Cusa "Skrunch") - Giuseppe Mavilla

13/09/2009

Una proposta interessante e innovativa dall'inedito duo Cusa-Matteuzzi: "Un canto che si fa strazio, grido, sofferenza, gioia, tenerezza assumendo un'infinità di sembianze e di plastiche evanescenze..." (Giuseppe Mavilla)

12/09/2009

Due serate dedicate alla musica jazz al Cortile Pandolfi Art Pub di Pozzallo anche se in ambiti antitetici dal punto di vista del linguaggio espressivo. La prima serata ha visto esibirsi l'inedito quartetto del chitarrista Paolo Sorge, la seconda un altro quartetto con l'armonicista Angelo Adamo.

08/08/2009

Doppio concerto inaugurale per "Luglio suona bene 2009" con l'Ornette Coleman Quartet seguito dall'Enrico Rava Quintet. (Roberto Biasco)

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

11/04/2008

Unquiet Silences (Michael Rosen)

05/01/2008

I Festival Piemontesi, II Tappa: "I viaggi sono costruiti attraverso ritorni, passaggi e paesaggi e possono diventare con il tempo frequentazioni; le novità sanno stupire presentandosi come eccezioni o consolidate esperienze e il jazz acquista nuovamente lo stimolo per attraversare e ri-attraversare il Piemonte dell'estate 2007." (Alessandro Armando)

17/12/2007

Il pianista assisiate Ramberto Ciammarughi, da anni assente dai "grandi palchi" del jazz umbro, è tornato! E lo ha fatto nel migliore modo possibile. Il suo trio...le sue musiche. Con lui, sul palco dell'Hotel Gio' Jazz Area - nell'ambito del programma del Jazz Club Perugia - hanno suonato Miroslav Vitous al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria... (Marcello Migliosi)

17/03/2007

Improvised music for imaginary films (Nursery Four)

16/03/2006

I Doctor 3 a Villa Celimontana 2005 (Stefano Ramaccia)





Video:
"Search for life" / "Round trip", Ornette Coleman Ensemble. "InJazz" Summer Clinics 2009. (2/2)
Concerto finele dei seminari estivi InJazz 2009. Ornette Colemn Ensemble diretto da Marcello Allulli. Fabriano (AN). www.injazz.it - info@injazz.it - ...
inserito il 14/10/2009  da bettabu - visualizzazioni: 4246
Enrico Rava
Enrico Rava eâ?? senzâ??altro il più famoso musicista italiano nel mondo. Enrico, a quasi settanta anni, è ancora cons...
inserito il 26/11/2008  da hornitos75 - visualizzazioni: 4477
Ornette Coleman Ensemble - Injazz Summer Clinics 2008
L'ensemble, diretto dal sassofonista Marcello Allulli, esegue durante il Concerto Finale dei Seminari Estivi Injazz svoltisi a Fabriano nel luglio 200...
inserito il 26/09/2008  da quantumjazzreloaded - visualizzazioni: 3421


Inserisci un commento


© 2000 - 2019 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 190 volte
Data pubblicazione: 05/10/2019

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti