Jazzitalia - Live: Rumori Mediterranei - XXXVIII Edizione
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Rumori Mediterranei

XXXVIII Edizione
Roccella Jonica 12-22 agosto 2018
direzione artistica di Vincenzo Staiano
di Vincenzo Fugaldi

A J S Trio - Roccella Jonica 2018Alessandro Paternesi - Roccella Jonica 2018Anthus - Roccella Jonica 2018Anthus - Roccella Jonica 2018Anthus - Roccella Jonica 2018
Baba Sissoko - Roccella Jonica 2018Baba Sissoko - Mighty Mo Rodgers - Roccella Jonica 2018Cooper - Moore - Roccella Jonica 2018Daniele Sepe - Roccella Jonica 2018Dean Bowman - Roccella Jonica 2018
Dean Bowman - Roccella Jonica 2018Deborah J . Carter - Roccella Jonica 2018Direction Zappa - Roccella Jonica 2018Enrico Zanisi - Roccella Jonica 2018Hamid Drake - Roccella Jonica 2018
J B Lewis - Roccella Jonica 2018J B Lewis - Roccella Jonica 2018J B Lewis - Hamid Drake - Roccella Jonica 2018Luca Ciarla - Roccella Jonica 2018Manlio Maresca - Roccella Jonica 2018Marco Pacassoni - Roccella Jonica 2018
Mighty Mo Rodgers - Roccella Jonica 2018Minino Garay - Roccella Jonica 2018Minino Garay - Roccella Jonica 2018Pol Padros - Roccella Jonica 2018Ray Gelato - Roccella Jonica 2018Riccardo Fassi - Roccella Jonica 2018
Rosalia De Souza - Roccella Jonica 2018Rosalia De Souza - Roccella Jonica 2018Sandroi Deidda - Roccella Jonica 2018Simone Mauri - Roccella Jonica 2018Simone Mauri - Flaviano Braga - Roccella Jonica 2018
Stefano Di Battista - Roccella Jonica 2018Tankio Band - Roccella Jonica 2018Valentina Gullace - Roccella Jonica 2018William Parker - Roccella Jonica 2018William Parker - Roccella Jonica 2018
click sulle foto per ingrandire

Preceduta da un'anteprima nel mese di luglio, la trentottesima edizione del festival di Roccella Jonica dedicata alle tematiche collegate "Italians" e "Going west-A ovest di Zappa" si è articolata in sezioni: Jazz @ the sea presso il Porto delle Grazie; Jazz @ the village presso il Largo colonne "Rita Levi Montalcini" e le consuete serate al Teatro al Castello.

Jazz @ the sea si è aperta con l'AJS Trio: Gent Rushi (tastiere), Ermal Rodi (sax alto e flauto) ed Emilijan Dhimo (batteria) hanno rielaborato con perizia musiche tradizionali albanesi in chiave jazz, prendendo principalmente a riferimento certo jazzrock degli anni Settanta. A seguire, il Wire Trio di Enzo Pietropaoli, Enrico Zanisi e Alessandro Paternesi, con le musiche del cd «Woodstock Reloaded», edito da Via Veneto Jazz: interessato per ragioni generazionali al mitico evento dell'agosto 1969, Pietropaoli, in primo piano esclusivamente al basso elettrico a cinque corde, ha coinvolto Zanisi alle tastiere e Paternesi che ha mostrato il suo côté più rock, avvalendosi anche dell'elettronica. Il materiale tematico era ovviamente quello proveniente dagli storici interventi dei vari Santana, The Who, Janis Joplin, Joe Cocker, Creedence Clearwater Revival, Sly And The Family Stone, Jimi Hendrix, non inteso come mere cover da riproporre, piuttosto come materiale da reinterpretare in un'ottica attuale. La seconda serata della sezione si è svolta all'insegna di un mainstream di alta qualità, con la statunitense Deborah J. Carter e il suo trio italiano (Daniele Gorgone-piano elettrico, Marco Piccirillo-contrabbasso ed Elio Coppola-batteria). Cantante di grande esperienza internazionale, la Carter ha fornito una prova magistrale, interpretando con swing dirompente alcuni classici del jazz, omaggiando anche in un paio di brani l'indimenticabile Ella Fitzgerald. Un plauso al solido trio che l'ha validamente accompagnata, ineccepibile anche negli assolo in cui ciascuno si è prodigato con perizia ed essenzialità, non ultimo il contrabbassista in pregevoli interventi solistici con l'archetto.



La Sezione "Jazz @ The Village" si è inaugurata con il gruppo di musicisti africani di stanza a Reggio Calabria Wise African Cultural Group. Il duo costituito da Flaviano Braga (fisarmonica) e Simone Mauri (clarinetto basso), che ha recentemente pubblicato il bel cd "Speck e zola" per l'etichetta Caligola, si innesta su illustri precedenti francesi (Portal-Galliano) e italiani (Trovesi-Coscia) ma sviluppa una propria cifra personale fatta di riferimenti a un folclore immaginario e viene condotta da entrambi con perizia tecnica travolgente, grande equilibrio fra composizione e improvvisazione, scrittura di qualità, ottimo senso ritmico e melodico. A chiudere un solo del violinista Luca Ciarla basato sull'utilizzo di una loop station, e la cantante calabrese Valentina Gullace validamente accompagnata da tre jazzisti italiani, Seby Burgio (pianoforte e arrangiamenti), Daniele Sorrentino (basso) e Federico Scettri (batteria), in un repertorio di canzoni originali, standard e cover.

Il primo momento dedicato a Frank Zappa è stato il concerto del Marco Pacassoni Group. Protagonista di un album intitolato «Frank & Ruth», Pacassoni, con il supporto del produttore, chitarrista e cantante Alberto Lombardi e insieme ad Enzo Bocciero (tastiere), Lorenzo De Angeli (basso) e Matteo Pantaleoni (batteria), ha interpretato la sua versione dell'universo zappiano che mette in primo piano il vibrafono, la marimba e le chitarre acustica ed elettrica, omaggiando in particolare la figura di Ruth Underwood, percussionista di Zappa per i primi dieci anni della carriera di questi, anche con una composizione originale – quanto mai zappiana – dal titolo "For Ruth". Un concerto tutto da gustare, con ampio spazio per l'ottimo Lombardi che ha anche cantato The Idiot Bastard Song, una versione molto pertinente di uno standard caro a Zappa come Stolen Moments e vari altri momenti memorabili, come The Black Page per sola marimba.
Il tema zappiano è stato degnamente completato la sera del 20, dove il Teatro al Castello è stato metaforicamente infiammato dall'evento "Direction Zappa" del gruppo di Daniele Sepe con Dean Bowman alla voce e Hamid Drake alla batteria. "Direction Zappa", che nel 2016 ha esordito al festival sardo di Sant'Anna Arresi, è caratterizzato, oltre che dalla ben nota estrosità e irriverenza di Sepe, dalla inimitabile macchina ritmica costituita dalla batteria di Drake, che ha fatto volare alta la musica sin dalla prima nota, dando modo alla voce di Bowman di svettare insieme al sax del leader. Così oltre novanta minuti di energia zappiana, Ornette, Miles, Mingus, Cherry, Hendrix per un concerto davvero degno di nota. Altrettanto coinvolgente, anche se più strettamente centrato sul tema, il sestetto della Tankio Band di Riccardo Fassi, musicista che da anni lavora sul materiale tematico zappiano e nel 2017 ha pubblicato per Alfamusic un cd dal titolo «Riccardo Fassi Tankio Band plays Zappa - The Return of the Fat Chicken». In una formazione ridotta rispetto a quella ampia del disco ma mirata ed essenziale – con l'acida, dinamica chitarra di Manlio Maresca in primo piano, Torquato Sdrucia ai sassofoni, Pierpaolo Bisogno al vibrafono, Lica Pirozzi al basso e Pietro Iodice alla batteria – sono stati eseguiti validissimi arrangiamenti del leader di note composizioni zappiane.

Le serate al Teatro al Castello sono iniziate con la prima nazionale di "Calidoscòpic", il concerto del cantante naturalizzato catalano ma nato in provincia di Agrigento Anthus. Con il supporto di un magnifico quartetto di musicisti attivi a Barcellona (Pol Padrós alla tromba, Mark Aanderud al pianoforte, Manel Fortià al contrabbasso e Ramón Diaz alla batteria), il giovane artista ha mostrato diversi aspetti della sua multiforme personalità, che lo vede passare con disinvoltura da un jazz avanzato con sperimentalismi vocali a momenti di musica etnica, a canzoni affrontate con la perizia di un crooner, sempre confortato da una tecnica magistrale nelle composizioni originali cantate in catalano, in siciliano o in una sorta di lingua mediterranea inventata mescolando vari idiomi. A seguire "Griot Blues", fecondo incontro tra il canto dei griot maliani di Baba Sissoko (anche al talking drum, allo ngoni e alla kalimba) e il blues di Mighthy Mo Rodgers. Con alle spalle un solidissimo trio blues italiano (Luca Giordano, Walter Monini ed Eric Cisbani), i due hanno mostrato le radici africane del blues, alternando i loro differenti canti sulla medesima base ritmica evidenziandone le differenze e le affinità. Spettacolo comunicativo e coinvolgente, condotto da due fuoriclasse dei rispettivi generi.

Due artisti ben noti a Roccella (protagonisti del dvd «Si Song» pubblicato dalla Caligola e dedicato alla figura del senatore Sisinio Zito), il pianista Claudio Cojaniz e il violinista Alexander Balanescu, hanno dedicato la loro attenzione a un protagonista di primo piano della storia del jazz anche lui di origini italiane, Lennie Tristano. Di questi Cojaniz ha eseguito per solo pianoforte il celebre blues Requiem, e in duo la movimentata Line Up. Balanescu, dal canto suo, ha eseguito in solo la sua composizione Miriam Study n. 1. I momenti più suggestivi del memorabile concerto sono stati le composizioni di Cojaniz ispirate a una temperie lirica e romantica, Lennie's Song, Insomnia e Gaia.

«Tempo» è il titolo del più recente album della cantante brasiliana Rosàlia De Souza, edito dalla Nau Records. Attiva da tempo in Italia, Rosàlia è una specialista della bossanova, ed era accompagnata da un quartetto di validi professionisti: Antonio De Luise, Sandro Deidda, Aldo Vigorito e Dario Congedo. Muovendosi con dimestichezza, grazia e perizia in una porzione della tradizione musicale brasiliana, l'artista ha presentato i brani del suo cd, di cui è autrice dei testi (ivi compresa una versione intensa e insolita accompagnata dal solo pianoforte di O que Será di Chico Buarque arrangiata da Umberto Petrin).
Il William Parker New Organ Quartet, di recente costituzione, ha schierato sul palco oltre a Cooper-Moore (pianoforte e tastiere) e Hamid Drake (batteria) il sax tenore di James Brandon Lewis. Dopo una lunga cavalcata in cui il quartetto si è soffermato sui topoi del free, con il drumming di Drake che sottolineava e stimolava ogni istante della musica, il pianismo muscolare e tayloriano di Cooper-Moore, il suono potente e scuro del contrabbasso e l'incessante fraseggio del sax, il quartetto approdava alla forma blues indagata con profonda blackness e a momenti melodici di assoluta bellezza, con la tastiera che utilizzava il timbro dell'organo e Drake che passava a una scansione geometrica e agilissima. Con un procedimento a lungo sperimentato dall'AEOC, Parker, dopo dilatati episodi free, inserisce momenti di alta qualità melodica e scansioni ritmiche squadrate e leggibili, con effetti di profondo coinvolgimento. Una delle grandi realtà del jazz statunitense degli ultimi decenni.
 
Dopo due spettacoli di taglio decisamente diverso, quello di Ray Gelato e quello di Nicky Nicolai e Stefano Di Battista caratterizzati entrambi da un fin troppo marcato disimpegno, la chiusura del festival è stata affidata alla Minino Garay Tunga Tunga's Band. Il noto percussionista argentino vanta origini italiane, così come gli altri musicisti della band. Un repertorio coinvolgente di musiche popolari latine danzabili, fra tango, cumbia e la tunga tunga argentina, eccitante ritmo che nasce da una commistione fra la tarantella e il paso doble.

Fra gli eventi collaterali, oltre alla bella mostra fotografica di Pino Passarelli e Domenico Scali "Shoot the piano player" e ai numerosi e partecipati seminari, l'interessante conferenza del francese Dan Vernhettes dal tema "Ustica Connections – Tre Radici nel Jazz", nella quale lo storico ha evidenziato il ruolo di tre famiglie emigrate dall'isola di Ustica in Louisiana tra la fine del diciannovesimo secolo e gli inizi del ventesimo nella nascita e nello sviluppo del jazz; l'incontro con il prof. Vincenzo Romania, sociologo dell'Università di Padova sul tema "Jazz e comportamento"; la conferenza di Gianmichele Taormina sul tema "Sicilian Americans & Jazz"; la proiezione del documentario "1982 – L'Estate di Frank" di Salvo Cuccia preceduta dalla conferenza di Taormina sul tema "Zappa 25 – Parthenia"; la conferenza sempre di Taormina sul tema "Nick La Rocca 101" seguita dall'incontro con lo scrittore Salvatore Mugno che ha presentato il suo volume edito da Arcana "Il biografo di Nick La Rocca" e infine la visione del bel film di Michele Cinque "Sicily Jass".







Articoli correlati:
14/01/2018

I primi due giorni di Umbria Jazz Winter 2017/2018: "Per i suoi venticinque anni Umbria Jazz Winter si è voluta trattare bene: a Orvieto: un sacco di musicisti, molti dei quali "resident artist" che grazie a questo si sono esibiti in più concerti." (Aldo Gianolio)

20/11/2017

Kon-tiki (Francesco Ponticelli)- Gianni Montano

12/11/2017

Grazie (Marco Pacassoni 4tet)- Alceste Ayroldi

22/10/2017

Sant'Anna Arresi Jazz Festival 2017: "Trentaduesima edizione del festival con soggetto 'We Insist! Freedom Now: M'Boom, M'Boom, M'Boom - tutte le muse del batterista', evidente omaggio alla grande figura di artista di Max Roach nel decennale della morte" (Aldo Gianolio)

23/09/2017

A Beautifull Story (Rosario Bonaccorso)- Alceste Ayroldi

21/09/2017

Rumori Mediterranei XXXVII Edizione: "Lo storico festival del meridione italiano è arrivato alla XXXVII edizione, dopo alcuni anni di incertezze e di svolte, inaugurando un nuovo corso organizzativo." (Vincenzo Fugaldi)

09/04/2017

Cinema Italia (Giuliani - Biondini - Pietropaoli - Rabbia)- Alceste Ayroldi

29/01/2017

Deghé (Paolo Angeli - Hamid Drake)- Gianni Montano

15/05/2016

Give Me Five By Foot! (Tuk Music Antologico)- Alceste Ayroldi

21/02/2016

Roccella Jazz Festival - II Edizione Jazzy Christmas: L'evento più importante del festival calabrese è stato il concerto del trio di Ches Smith con Mat Maneri e Craig Taborn...composizioni di intensa bellezza, complesse e articolate, che nelle mani di questo trio danno risultati eccelsi..." (Vincenzo Fugaldi)

25/10/2015

Doctor 3 (Doctor 3)- Antonella Chionna

19/10/2015

Ai Confini tra Sardegna e Jazz - Conduction: ben tornato Butch: Un'edizione dedicata alla figura di Butch Morris, "Genio, visionario, profeta, musicista che fu di questa terra e che pare non tornerà più..." (Gianmichele Taormina)

19/09/2015

Roccella Jazz Festival - African Noises: "Edizione numero trentacinque per lo storico festival della provincia di Reggio Calabria, tornato a riempire le serate d'agosto dopo un'annata 2014 in versione ridotta." (Vincenzo Fugaldi)

19/09/2015

Arioso (Andrea Rea Trio)- Niccolò Lucarelli

10/08/2015

Spirit Guajira (Guido Russo)- Nicola Barin

10/08/2015

Navajo Sunrise (Daniel Carter, William Parker, Federico Ughi)- Antonella Chionna

19/07/2015

Messina Sea Jazz 2015: "Quattro serate all'insegna del jazz, otto formazioni, una grande orchestra e un unico prezioso fil rouge: la Sicilia." (Nina Molica Franco)

05/07/2015

Young Jazz Festival 15: "L'undicesima edizione del festival fulginate patrocinato da Umbria Jazz e diretto da Giovanni Guidi ha confermato l'ormai consueto taglio innovativo e la festosa partecipazione di numerosissimi giovani nel nuovo spazio dell'ex cinema Vittoria, oggi denominato Zut!" (Vincenzo Fugaldi)

11/04/2015

Possible Universe - Conduction® 192 (Lawrence D. "Butch" Morris)- Gianmichele Taormina

08/02/2015

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Giorgio Dini, Silta Records: "Oggi siamo al paradosso per cui vendono sempre meno dischi ma se ne producono sempre di più." (Alceste Ayroldi)

12/01/2015

Conversation With My Soul (Giovanni Tommaso Consonanti Quartet)- Alceste Ayroldi

08/12/2014

A! (Francesco Pierotti Trio)- Francesco Favano

08/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Stefano Mastruzzi, Camilla Records: "La discografia non è affatto defunta, semplicemente deve cambiare muta e rinnovarsi per adeguarsi ai tempi. Scoprire il talento, coltivarlo, assecondarlo, contrastarlo e portarlo alla maturità artistica è una missione." (Alceste Ayroldi)

26/10/2014

Quattro chiacchiere con...Joanna Miro: "...predisporsi per un ascolto degustativo e sensoriale: vedo molta similitudine tra il jazz e il vino, entrambi seguono da decenni innumerevoli innesti per diventare un capolavoro di cui, infine, possiamo apprezzare l'opera." (Alceste Ayroldi)

28/09/2014

Talos Festival 2014, "La melodia, la ricerca, la follia": "...il Talos è ben più che un semplice festival: intorno a questo evento si raccoglie un intero territorio con le sue eccellenze paesaggistiche, monumentali ed enogastronomiche, e l'amministrazione comunale si impegna attivamente grazie anche al supporto di numerosi sponsor e di un gran numero di giovani volontari, costituendo un modello da seguire." (Vincenzo Fugaldi)

28/09/2014

Ankara Live (Odwalla)- Alessandra Monaco

07/09/2014

Roccella Jazz Festival 2014 - 'El Yaz Y Paco': Dave Holland, Sofia Rei, l'Elvin Jones project di Chico Freeman, Iberjazz 4et e la Sun Ra Arkestra per un'edizione ridottissima e la prospettiva di una ripresa invernale. (Vincenzo Fugaldi)

17/08/2014

Metti una sera con i Doctor 3: Al Multiculturita Summer Jazz Festival il noto trio suona una musica che "...prende per mano il pubblico, lo corteggia e lo trascina in percorsi musicali estemporanei dai risvolti imprevedibili..." (Alessandra V. Monaco)

21/07/2014

Keywords (Enrico Zanisi)- Alceste Ayroldi

13/07/2014

E sei arrivata tu (Emanuele Belloni)- Francesco Favano

16/06/2014

Doctor 3 proudly presents "Doctor 3": "...di come i padri abbracciarono i figlioli prodig(h)i. La formula è quella solita: classici del rock/pop rivisitati in chiave jazz, più qualche standard." (Monica Mazzitelli)

15/06/2014

Pietropaoli e Viterbini, il Futuro è Primitivo: "Ho cercato di esprimere il mio amore per la musica acustica, per il suono puro dello strumento, senza intermediazioni, la ricerca della emozione, con estrema semplicità." (Monica Mazzitelli)

01/06/2014

Torino Jazz Festival 2014: "...terza edizione, la seconda con la direzione artistica di Stefano Zenni ed è premiato ancora una volta da un lusinghiero successo di pubblico." (Gianni Montano)

31/05/2014

Radio Trio (Enrico Zanisi, Marco Siniscalco, Emanuele Smimmo): "...appare evidente come i brani siano stati sapientemente e accuratamente arrangiati, con scelte semplici ma di grande efficacia che garantiscono varietà e freschezza ad un repertorio non sempre memorabile." (Andrea Gaggero)

02/02/2014

Intervista a Luca Pirozzi: "L'importante è avere voglia di esplorare, di giocare con la musica, e cercare di non mettere dei paletti che escludono visioni più ampie e rischiano di auto-ghettizzarsi in ambiti particolari di genere." (Alceste Ayroldi)

07/01/2014

Sitting In A Song (Riccardo Fassi New York Pocket Orchestra)- Francesco Favano

25/11/2013

Yatra Vol. 2 (Enzo Pietropaoli Quartet)- Enzo Fugaldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

15/09/2013

The Golden Circle (F.Bosso, R.Giuliani, M.Di Leonardo, E.Pietropaoli): "Una formazione che, viste le premesse di affiatamento ed autorevolezza, si inserisce da subito ai vertici del jazz, italiano e non solo." (Roberto Biasco)

15/09/2013

'E strade ca portano a mare (Mario Romano Quartieri Jazz)- Gennaro Pasquariello

25/08/2013

Antonello Salis - Hamid Drake: "...un caleidoscopio di colori in cui spicca una sfavillante propensione al gioco dell'elettronica e il torrenziale flusso di poliritmie." (Viviana Falcioni)

09/06/2013

Dedicato (Alessandro Paternesi P.O.V. Quintet)- Roberto Biasco

24/03/2013

Intervista a Enrico Zanisi: Ospite al Festival 12points di Dublino, perchè selezionato come artista italiano tra giovani di tutta Italia. "Non serve dovere fare qualcosa per innovare ma 'poter' fare qualcosa per esprimersi." (Daniela Floris)

17/03/2013

Remebering Butch Morris... : "Si adirava avendone motivo, su una nota fuori posto, su di un passaggio forse irregolare che nessuno, nemmeno i loro interpreti, riuscivano ad individuare concretamente, cercando di comprenderne il perchè." (Giammichele Taormina)

10/03/2013

Work In Progress (Gianni Insalata Quartet)- Matteo Mosca

03/03/2013

Life Variations (Enrico Zanisi Trio)- Nicola Barin

24/02/2013

Sei domande a: L.Aquino, J.Mazzariello, A.Paternesi, E.Pietropaoli, M.Rabbia, F.Sigurtà, E.Zanisi: "L'insegnamento, gli spazi e i festival, il jazz europeo e americano, i media la discografia..." (Vincenzo Fugaldi)

23/02/2013

Aram (Fabrizio Savino)- Alceste Ayroldi

09/02/2013

Atina Jazz Winter 2013: "...in collaborazione con CamJazz e Jando Music, tre giornate interamente dedicate ad alcune interessanti realtà del jazz italiano." (Vincenzo Fugaldi)

09/02/2013

XV Padova Jazz Festival: "Ad un deludente David Murray and The Black Saint Quartet si contrappone l'interessante e godibile Rava on the Dance Floor" (Giovanni Greto)

22/12/2012

Etruschin Jazz (Marco Guidolotti) - Francesco Favano

01/12/2012

Nicky Nicolai e Stefano Di Battista: Io, Mina e le Altre: "...hanno tenuto perfettamente in bilico e integrato la canzone italiana e il jazz, senza che l'una ammansisse l'altro." (Alceste Ayroldi)

26/11/2012

Open World Jazz Festival 11° Edizione - 2012: "...la riscoperta della tradizione da un lato, la continuità nella ricerca in ambito musicale dall'altro." (Gianni Montano)

28/10/2012

Intervista a David S. Ware. Ricordando un Gigante del Jazz...: "...di lui rimane una musica dolente, irrefrenabile, stridula ma anche gentile e ricca di un blues introspettivo..." (Gianmichele Taormina)

21/10/2012

Roccella Jazz Festival, "Cose Turke": Edizione numero 32 del festival calabrese, che riprende la formula itinerante e offre come sempre uno spaccato del meglio del jazz contemporaneo. (Vincenzo Fugaldi)

29/09/2012

European Jazz Expo #2: Asì, Quartetto Pessoa, Moroni & Ionata, Mario Brai, Enrico Zanisi, Alessandro Paternesi, David Linx, Little Blue, Federico Casagrande, Billy Cobham (D. Floris, D. Crevena)

29/09/2012

European Jazz Expo #1: Stanley Jordan, Giovanni Guidi, Cristina Zavalloni, Livio Minafra, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli, Claudio Filippini, Enrico Rava e il PM Lab (V. Fugaldi, F. Truono)

01/05/2012

Finally (Marco Pacassoni Quartet) - Alceste Ayroldi

21/01/2012

In Cammino (Rosario Bonaccorso Travel Notes Quartet) - Alceste Ayroldi

22/10/2011

Le Vie Del Pane E Del Fuoco (Ettore Fioravanti) - Andrea Gaggero

29/09/2011

Il Roccella Jazz Festival, giunto alla trentunesima edizione, rischia di sparire a causa dei tagli e della politica culturale che oramai dilaga nel nostro Paese. Jazzitalia pubblica tutte le lettere volte a sostenere un'iniziativa che possa favorirne la difesa e la continuazione.

25/09/2011

Roccella Jazz Festival 2011 - "Unitàlia In-Attesa": Come tante altre rassegne, jazzistiche e non, l'edizione 2011 di Rumori Mediterranei, con la direzione artistica di Paolo Damiani, ha reso omaggio ai 150 anni dell'unità d'Italia con alcuni progetti mirati e la consueta kermesse di artisti internazionali di primissimo piano provenienti da culture di ogni dove e capaci di rendere unica anche questa trentunesima edizione che, purtroppo, rischia di sparire. (Vincenzo Fugaldi)

10/09/2011

IX Edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival: Apertura con Angiuli-Di Turi-Angiuli, Attolini J.E.P. Quartet e la Municipale Balcanica, poi Stefano Di Battista "Woman's Land", Pino Mazzarano - Gianni Lenoci, la giovane Orchestra del Saint Louis e Stefano Bollani con i suoi Visionari: "...un festival dove la qualità della musica, unita ad una oramai altissima e collaudata cura organizzativa, lo portano ad essere una delle rassegne maggiormente rappresentative della regione Puglia." (Marco Losavio)

21/08/2011

Bari in Jazz VII Edizione - Miles Lives: "...sono già passati sette anni da quando Bari ha cercato, mercè il pioniere Roberto Ottaviano, di istituzionalizzare una consistente parentesi jazzistica all'interno delle proprie attività culturali. Tra mille difficoltà e qualche punta di amarezza, le cinque giornate di Bari in Jazz hanno tratto la loro essenza nel tema "Miles Lives" tributando il "Dark Magus" a vent'anni dalla scomparsa. Tomasz Stanko, James Taylor Quartet, Michael Blake con Ben Allison e Hamid Drake i concerti di punta della rassegna." (Alceste Ayroldi)

19/08/2011

Intervista con Jonathan Kreisberg: "Il momento che stiamo vivendo è molto stimolante. Dopo il jazz classico è stato il momento della fusion ma da allora le cose sono cambiate. L'idea di fusion è cambiata. All'inizio si pensava che la fusion dovesse essere aggressiva e con la dinamica sempre al massimo. Il linguaggio era differente. Adesso con i ritmi di tutto il mondo e la tradizione Swing e Bebop, c'è più bilanciamento." (Stefano Clemente)

16/07/2011

Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "Alla quarta edizione, il festival di Vittoria si conferma come uno dei più importanti eventi musicali organizzati sul territorio siciliano. La formula prescelta dal direttore artistico è quella di dilatare nel tempo gli incontri musicali, concentrandoli in quattro fine settimana della tarda primavera, valorizzando uno dei quartieri più suggestivi della città, la restaurata Piazza Enriquez, e coinvolgendo, grazie a concerti e jam session notturne, una quantità di pubblico davvero rilevante, composto in parte da giovani e giovanissimi, portatori di un entusiasmo che fa davvero ben sperare sul futuro del jazz, almeno in questa parte della Sicilia." (Vincenzo Fugaldi)

26/06/2011

European Jazz Expo 2011: Cinquanta concerti in quattro giorni, stand di case discografiche e case editrici del settore ma anche di specialità alimentari tipiche, un bellissimo allestimento destinato ai bambini con percorsi didattici sulla musica e soprattutto circa 200 artisti in gioco per una kermesse che ha saputo spaziare tra Jazz, ma anche world music, e non solo, dando vita ad un'intensa manifestazione che ha illuminato di festa e cultura il Parco di Monte Claro.(D. Floris, D. Crevena)

26/02/2011

Giornale Di Bordo (Salis - Murgia - Angeli - Drake) - Alceste Ayroldi

07/02/2011

The Thrust (Little Wonder) - Alceste Ayroldi

26/12/2010

European Jazz Expo 2010: "...si possono delineare suggestioni comuni "trasversali" tra artisti diversi. Una moderna valenza "ipnotico rituale" ad esempio in Francesco Bearzatti e Marc Ayza; una forte componente "Etnico - tradizionale" ad esempio in Salis - Murgia - Angeli e Paco De Lucia; i legami con il pop e/o il R&B o la fusion in Sanborn e Ritenour ma anche in Pino Daniele. E' apparsa isolata dal contesto la cifra stilistica di Chiara Civello, che come legame con il jazz ha avuto forse quello di avvalersi della collaborazione di validi jazzisti che comunque non hanno suonato jazz, ma musica pop di buona fattura." (Daniela Floris e Daniela Crevena)

17/10/2010

I grandi pianisti Jazz: Un mini festival per celebrare il jazz pianistico. Di sicuro si è sentita bella musica, molto varia, essendosi avvicendati sul palco due nuovi giovanissimi talenti (Vincenzo Danise ed Enrico Zanisi) e due solidi jazzisti (Dave Kikoski e Antonio Farao'). Prima della musica un'ardita introduzione del critico d'arte Vittorio Sgarbi con un parallelismo tra il jazz e una certa arte figurativa contemporanea passando dal cubismo per arrivare alla "action painting". (Daniela Floris)

05/09/2010

Roccella Jazz Festival 30a Edizione: "Trent'anni e non sentirli. Rumori Mediterranei oggi è patrimonio di una intera comunit? che aspetta i giorni del festival con tale entusiasmo e partecipazione, da far pensare a pochi altri riscontri". La soave e leggera Nicole Mitchell con il suo Indigo Trio, l'anteprima del film di Maresco su Tony Scott, la brillantezza del duo Pieranunzi & Baron, il flamenco di Diego Amador, il travolgente Roy Hargrove, il circo di Mirko Guerini, la classe di Steve Khun con Ravi Coltrane, il grande incontro di Salvatore Bonafede con Eddie Gomez e Billy Hart, l'avvincente Quartetto Trionfale di Fresu e Trovesi...il tutto sotto l'attenta, non convenzionale ma vincente direzione artistica di Paolo Damiani (Gianluca Diana, Vittorio Pio)

16/08/2010

Igloo (Remo Anzovino)- Antonio Terzo

31/07/2010

Directly From Heart (Massimo Pirone) - Marco Buttafuoco

26/07/2010

Duolosophy (Enzo Pietropaoli- Emanuele Rastelli) - Marco Buttafuoco

18/04/2010

William Parker Conversazioni sul Jazz (Marcello Lorrai)- Alceste Ayroldi

13/02/2010

Quasi Troppo Serio (Enrico Zanisi Trio)- Enzo Fugaldi

06/02/2010

Nu Bop Live (Matthew Shipp)- Gianmichele Taormina

09/01/2010

Temporary (William Parker & Giorgio Dini)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

06/01/2010

L'Opera va/Carmen (Enrico Rava)- Marco Buttafuoco

06/12/2009

Stefano Di Battista Quartet a Sacile per "Il Volo del Jazz": "...una esibizione in grado di lasciare una piacevole sensazione di musica viva e vitale." (Nico Furlan)

25/10/2009

50 eventi in 15 comuni. E' il 10° anniversario di Ubi Jazz in cui sono tornati sul palco alcuni dei musicisti che hanno fatto la storia della rassegna come Stefano Bollani, Brian Auger, Hamid Drake oltre ad un duo "rumoroso" come il "Traveling through time" di Giovanni Hidalgo & Horacio "El Negro" Hernandez. (Giovanni Greto)

30/08/2009

Laigueglia Percfest 2009: "La 14° edizione, sempre diretta da Rosario Bonaccorso, ha puntato su una programmazione ad hoc per soddisfare l'appetito artistico di tutti: concerti jazz di altissimo livello, concorso internazionale di percussionisti creativi Memorial Naco, corso di percussioni per bambini, corsi di GiGon, fitness sulla spiaggia, stage didattici di percussioni e musicoterapia, lezione di danza mediorientale, stage di danza, mostre fotografiche, e altro." (Franco Donaggio)

08/08/2009

Anthony Braxton Diamond Curtain Wall Trio a Pomigliano: "Unica data italiana per il prestigioso multistrumentista e compositore americano, affiancato nell'occasione dalla chitarrista Mary Halverson e dal trombettista Taylor Ho Bynum." (Alfonso Tregua)

28/06/2009

Echoes (Angelo Olivieri) - Gianni B. Montano

06/06/2009

Shakti (David S. Ware)

06/06/2009

Double Exposure (Riccardo Fassi Quartet)

15/03/2009

Nota di Basso (Enzo Pietropaoli)

05/01/2009

XXIIIa Edizione di "Ai Confini tra Sardegna e Jazz" a Sant'Anna Arresi: "Dedicata alla suggestiva figura ed all'indiscutibile genialità musicale di Don Cherry, la manifestazione sarda, giunta oramai alla sua ventitreesima edizione, ha offerto diversificate sfaccettature del caleidoscopico animo artistico impresso nel tempo dal grande trombettista di Oklahoma City." (Gianmichele Taormina)

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

02/11/2008

Udin&Jazz 2008: I will not apologize: "In un incontro dedicato al tema del festival, William Parker e Amiri Baraka, scrittore e poeta, affiancati da alcuni critici italiani, hanno parlato dei tempi che corrono, lucidamente e a volte con pessimismo, confermando come, sì, il free e la Black music sono stati importanti per la causa della gente di colore, ma molto rimane ancora da fare." (Giovanni Greto)

12/10/2008

Double Sunrise Over Neptune (William Parker)

12/10/2008

Beyond Quantum (Braxton/Graves/Parker)

20/09/2008

Lifetime (Daniele Scannapieco)

20/08/2008

Südtirol Jazzfestival Alto Adige 2008: "Nove giorni di festival itinerante in Alto Adige, curati dall'infaticabile Klaus Widmann e da un gruppo di ottimi collaboratori. Musica, spesso ottima; paesaggi e località incantevoli; buona accoglienza, grandi vini e cibi locali. Un insieme delizioso, disturbato solo da alcune fastidiose bizze atmosferiche, che hanno costretto gli organizzatori a spostare alcuni concerti in spazi all'interno." (Enzo Fugaldi)

18/08/2008

Stefano Di Battista - Fabrizio Bosso All Stars Jazz Band a Roma in occasione del concerto del 1° maggio 2008: "Contesto inusuale, circostanza imprevedibile, piazza insolita. Un tempo forse...perché per la prima volta nella storia del "concertone" del Primo Maggio 2008 di piazza San Giovanni, a esibirsi di fronte a centinaia di migliaia di presenti, è una All Stars Jazz Band da brivido..." (Nicola Guida per MMS)

18/05/2008

Alphaville Suite (William Parker Double Quartet)

05/05/2008

Baraka Speech Quartet a Parma Jazz Frontiere: "C'era sacralità e vita quotidiana nelle due voci e nelle musiche del duo, un urlo rabbioso ed una preghiera, ansia di cambiamento sociale e amore sconfinato per la tradizione, denuncia aspra e malinconia." (Marco Buttafuoco)

05/04/2008

Etnafest 2008: "Quasi uno stato dell'arte della musica afroamericana, la cui salute è assolutamente eccellente, come testimoniato dai tre concerti qui descritti: Dave Burrell Db3 guest Leena Conquest, William Parker's Inside the Songs of Curtis Mayfield, Joshua Roseman & Constellations" (Enzo Fugaldi)

24/03/2008

Uotha (Hamid Drake - Paolo Angeli)

19/03/2008

The Inside Songs of Curtis Mayfield - Live in Rome (William Parker)

18/03/2008

William Parker Quartet per Jazz a Marghera 2008: "Gli ampi spazi alle improvvisazioni consentono ad ognuno dei quattro, di dimostrare le proprie qualità tecniche e creative, secondo un perfetto equilibrio." (Giovanni Greto)

18/02/2008

Trouble Shootin' (Stefano Di Battista)

25/01/2008

Divino Jazz 2007, Musica, danza, vino ed altro per palati raffinati: "...il Jazz ha ricoperto il ruolo primario con una trasversalità di contenuti ed atmosfere, che hanno sempre mantenuto alta l'attenzione ed il gradimento dell'uditorio. Il programma, infatti, ha presentato un alternarsi di accezioni espressive che sono apparsi più nelle loro significative peculiarità, che negli evidenti contrasti stilistici." (Francesco Peluso)

15/09/2007

La quinta stagione (Roberto Giglio)

07/08/2007

Da Nord a Sud (Giancarlo Perna)

14/07/2007

Vicenza Jazz festival 2007, IIa Parte: William Parker Octet, Anthony Braxton - William Parker Duo e "Una Notte con il Jazz Tedesco" (Giovanni Greto)

28/06/2007

Nuova gallery con le foto di Marco D'Amico.

23/06/2007

Anthony Braxton, William Parker e Milford Graves all'Auditorium di Roma: "Che la ricerca dell'interplay venga sacrificata per lasciar libera espressione alla singola personalità dei musicisti è il rischio e il fascino di un concerto estemporaneo e di un'improvvisazione senza compromessi." (Dario Gentili)

23/06/2007

We Love U (The Trust)

15/04/2007

William Parker, Manu Dibango, Leena Conquest, Adam Nussbaum e molti altri a Chiasso per la decima edizione del Festival di Cultura e Musica Jazz dal titolo "Colour is Jazz", ricca di infinite proposte musicali, di stili, ritmi e improvvisazioni, come infiniti sono i colori a disposizione nel mondo dell'arte figurativa...(Bruno Gianquintieri)

15/02/2007

LEZIONI (Violino): Una "supposta" di storia (recente) del jazz: il Turtle Island String Quartet (Luca Ciarla)

21/01/2007

Plays the Music of Eric Dolphy (Riccardo Fassi Tankio Band)

07/12/2006

Il Festival "Itinerari Sonori", alla sua prima edizione è stata quest'anno una delle manifestazioni musicali di maggior rilievo per L'Abruzzo. (Carlo Laurenzi)

03/12/2006

Reportage dall'Izzven Jazz Festival 2006 in Maribor, Slovenia (Ziga Koritnik)

26/11/2006

ARTICOLI (intervista): Inserito nella rassegna Incroci Sonori, si è svolto il concerto di Stefano Di Battista Quartet. Ad accompagnare il musicista romano, Julian Oliver Mazzariello al piano, Dario Rosciglione al contrabbasso ed Amedeo Ariano alla batteria.

24/10/2006

Essential team (Pippo Matino)

09/10/2006

La gallery di Roccella Jonica 2006 (Francesco Truono)

08/10/2006

BlueLocride, l'edizione 2006 di Roccella Jonica: "Superato il ragguardevole traguardo dei cinque lustri, il festival di Roccella, giunto alla sua XXVI edizione, continua a espandersi nel tempo e nello spazio, abbracciando il capoluogo e l'intera Locride ..." (Vincenzo Fugaldi)

15/09/2006

LEZIONI (Violino): Un po' di armonia: le triadi (Luca Ciarla)

27/08/2006

Radio 3 Sessions (Domino Quartet)

26/06/2006

LEZIONI (Violino): Chop & Grooves: come utilizzare il violino dal punto di vista ritmico... (Luca Ciarla)

08/06/2006

Sound Unity (William Parker Quartet)

19/03/2006

So Right (Maria Pia De Vito)

18/03/2006

Nuova gallery a cura di Paolo Madussi

16/03/2006

I Doctor 3 a Villa Celimontana 2005 (Stefano Ramaccia)

06/01/2006

Viaggio (Gianluca Lusi Trio)

27/11/2005

Live at Fringe Club (Wine Jazz Trio)

02/10/2005

Ai Confini Tra Sardegna e Jazz - XXa Edizione: "...Confermando l'attitudine ad un progetto sempre anticonvenzionale, saldamente basato sulla negazione dell'ovvio e della concessione gratuita, il festival di Sant'Anna Arresi ha degnamente spento quest'anno le venti candeline..." (Gianmichele Taormina)

10/08/2005

Double Plunge (Riccardo Fassi Quartet with Alex Sipiagin )

18/06/2005

LEZIONI (Violino): Tre approcci all'improvvisazione violinistica (Luca Ciarla)

18/06/2005

LEZIONI (Violino): Oh Susanna...per cominciare...(Luca Ciarla)

23/05/2005

Stefano Di Battista Quartet all'Auditorium di Roma: "...Il leader non ha sicuramente mostrato una forma eccellente anche se la sua qualità gli permette, anche quando non è in giornata, di mantenere standard molto alti..." (Marco De Masi)

22/05/2005

Intervista tripla a Danilo Rea, Massimo Manzi ed Enzo Pietropaoli. Abbiamo posto lo stesso schema di domande a tutti e tre gli artisti rilevando molte affinità nell'approccio e nella visione attuale della musica, nei fattori predominanti che hanno influenzato le proprie scelte artistiche... (Marco Losavio)

22/05/2005

Intervista a Luca Ciarla: "...Suono e studio il violino e il pianoforte da sempre. Il mio è un bisogno fisiologico. Il violino è uno strumento meraviglioso ma ho sempre sentito il bisogno di suonare anche il pianoforte per esprimermi completamente..." (Vittorio Pio)

10/03/2005

Solo Trio (L. Cesari - R. Fassi - G. Coen)





Video:
Multiculturita SJF: 12 Luglio - Stefano Di Battista quintet
http://www.capursomap.it/new/13/07/2011/cultura/multiculturita-sjf-12-luglio-......
inserito il 19/07/2011  da CapursoMap - visualizzazioni: 2933
Fabrizio Bosso - Seminario di Tromba Jazz
MousikéCentro di Attività e Formazione MusicaleSeminario di Tromba Jazz con Fabrizio Bosso 27 Marzo 2010 - Martina Franca (TA)...
inserito il 03/07/2010  da ScuolaMousike - visualizzazioni: 3746
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 5618
Stefano di Battista #nsj2008
Stefano di Battista (soprano sax, alto sax); Fabrizio Bosso (trumpet); Baptiste Trotignon (Hammond B3 organ); Greg Hutchinson (drums)...
inserito il 28/03/2010  da marcodalmeijer - visualizzazioni: 3156
Stefano di Battista @ North Sea Jazz 2008
Stefano di Battista (soprano sax, alto sax); Fabrizio Bosso (trumpet); Baptiste Trotignon (Hammond B3 organ); Greg Hutchinson (drums)...
inserito il 28/03/2010  da marcodalmeijer - visualizzazioni: 3345
Jean Luc Ponty 5 Roccella Jonica 21 08 09
L'evento dell'estate - 21 agosto 2009 - Jean Luc Ponty al Festival Jazz di Roccella Jonica...
inserito il 24/09/2009  da parsifal6000 - visualizzazioni: 2837
ELBA JAZZ 2008.flv
Rassegna Elba jazz 2008Concerto Stefano Di Battista quartet con Fabrizio Bosso (tromba), Baptiste Trotignon (hammond), Greg Hutchinson (drums) e guest...
inserito il 13/12/2008  da simoneno - visualizzazioni: 3288
I will love you
Stefano di Battista "Trouble shootin' 4tet w/ Fabrizio Bosso-Baptiste Trotignon-Greg Hutchinson at Jazz Baltica 2008...
inserito il 07/12/2008  da ghouftanza - visualizzazioni: 3216
The Serpent's Charm
Stefano Di Battista/Trouble Shootin' 4tet at Jazz Baltica 2008 - Stefano di Battista,Fabrizio Bosso,Baptiste Trotignon,Gregory Hutchinson at J...
inserito il 06/12/2008  da ghouftanza - visualizzazioni: 3235
Weather or not/Under her spell (extracts)
Stefano di Battista-Fabrizio Bosso-Baptiste Trotignon-Greg Hutchinson LIVE at Jazz Baltica 2008...
inserito il 05/12/2008  da ghouftanza - visualizzazioni: 3410
Gianluigi Trovesi e Dave Douglas al Roccella jazz festival 2008
"DEDALO" BJO BRUSSELS JAZZ ORCHESTRA con il grande Gianluigi Trovesi, il percussionista Fulvio Maras e con special guest Dave Douglas al Roc...
inserito il 28/11/2008  da ipazia99 - visualizzazioni: 3208
Stefano Di Battista - Work Song
Stefano Di Battista & Fabrizio Bosso suonano Work Song al concerto del 1 maggio 2008 a Roma...
inserito il 10/09/2008  da lucacolantonio - visualizzazioni: 3629
Stefano Di Battista Quartet Amsterdam July 2008
"Essaouira" Stefano Di Battista Quartet Amsterdam July 2008 w/ Fabrizio Bosso, Baptiste Trotignon & Greg Hutchinson...
inserito il 10/09/2008  da SHAKTILUV - visualizzazioni: 3197
Stefano Di Battista_Rita Marcotulli - Ho Visto Nina Volare
Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso & Rita Marcotulli - Ho Visto Nina Volare di F. De Andrè...
inserito il 01/09/2008  da lucacolantonio - visualizzazioni: 3681
Stefano Di Battista The Jody Grind
Stefano Di Battista & Fabrizio Bosso Concerto 1 Maggio.. The Jody Grind...
inserito il 28/08/2008  da lucacolantonio - visualizzazioni: 3447
Stefano Di Battista Under Her Spell
Stefano Di Battista & Fabrizio Bosso Under Her Spell 1 maggio 2008...
inserito il 28/08/2008  da lucacolantonio - visualizzazioni: 3542
Fabrizio Bosso al 23° Festival Jazz di Ramatuelle
Fabrizio Bosso al Festival Jazz di Ramatuelle il 17/08/2008 con il quintetto di Stefano di Battista in una stupenda versione di In a sentimental mood,...
inserito il 25/08/2008  da mastjazz - visualizzazioni: 3575
Umbria Jazz Festival, Perugia, Italy: sound check w/ Baptiste Trotignon, Greg Hutchinson and Fabrizio Bosso
Perugia Italy, Umbria Jazz: sound check for Stefano Di Battista w/ B. Trotignon, G. Hutchinson & F. Bosso:Perugia, Italy July 2008...
inserito il 22/07/2008  da SHAKTILUV - visualizzazioni: 3604
Stefano Di Battista Quartet, Brazil Tim Festival 2007
Stefano Di Battista ft. Gregory Hutchinson on drums, Fabrizio Bosso on Trmpette, and Baptiste Trotignon on organ. Oct. 2007 Sao Paulo, Brazil...
inserito il 09/11/2007  da SHAKTILUV - visualizzazioni: 3396
William Parker's Jeanne Lee Project - Vision Festival 2003
William Parker's Jeanne Lee Project - Song Foe Jeanne LeeThomas Buckner, Ellen Christi, Jay Clayton, Lisa Sokolov : vocalsRob Brown, Henry War...
inserito il 10/06/2007  da anthdb45 - visualizzazioni: 3505


Inserisci un commento


© 2000 - 2018 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 967 volte
Data pubblicazione: 22/09/2018

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti