Jazzitalia - Live: Roccella Jazz Festival 2013
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Roccella Jazz Festival 2013

"Shalom"
Roccella Jonica, 14-24 agosto 2013
direzione artistica Paola Pinchera e Vincenzo Staiano
di Vincenzo Fugaldi

Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, affidata sino alla precedente alla direzione artistica di Paolo Damiani, ha visto quest'anno l'ingresso di Paola Pinchera e Vincenzo Staiano.  Il bilancio artistico si può ritenere positivo per una delle iniziative culturali più importanti del meridione italiano, che continua a esistere con coraggio e perseveranza nonostante la ritardata erogazione dei finanziamenti pubblici spettanti.

Significativa per il tema di quest'anno (la pace) l'apertura del 14 agosto al Castello di Reggio Calabria, con l'anteprima italiana dell'israeliana Noam Vazana, una cantautrice che si accompagna al pianoforte e suona il trombone, insieme al proprio trio. Pop songs profumate di jazz, voce bella e comunicativa, per una proposta fresca e gradevole, tra testi in inglese e in ebraico. Il forte e sanguigno trio di Joachim Kühn (con Majid Bekkas, sintir e voce e Ramon Lopez, batteria e percussioni), uno dei pianisti più noti della scena del jazz contemporaneo, che ha da poco pubblicato uno splendido cd per l'etichetta Act («Voodoo Sense») con ospite Archie Shepp, ha portato sullo Stretto un'idea di jazz libero e comunicativo, ritmicamente sostenuto e ricco di apporti etnici. L'epicentro del trio è il sintir del marocchino Bekkas, che funge da basso, conferendo alla musica sonorità africane che ben si coniugano con la verve ritmica dello spagnolo Lopez e con il pianismo percussivo del leader. Aggiungono ulteriori colori la voce dello stesso Bekkas, e il sax alto suonato da Kühn in alcuni brani.

La zona archeologica di Casignana, una delle più suggestive della Locride, ha accolto i Neko (il chitarrista Francesco Diodati, il bassista Francesco Ponticelli e il batterista Ermanno Baron) con Gaetano Partipilo al sax alto in sostituzione del tenorista Francesco Bigoni. La grande professionalità del sassofonista barese, per la prima volta nel quartetto, ha fatto sì che le note potenzialità dell'ensemble potessero emergere come già sui cd pubblicati dalla benemerita Auand («Purple Bra» e «Need Something Strong»). Dialoghi creativi tra chitarra e sax, ritmica elastica ed essenziale, composizioni originali di Diodati molto valide tratte dal secondo disco (Headache, Smile, Need Something Strong, Struggle) e una sola altrui (Brilliant Corners di Monk), per una di quelle che riteniamo sia tra le migliori piccole formazioni del jazz italiano. A seguire, il quartetto della cantante albanese naturalizzata svizzera Elina Duni (con Colin Vallon al pianoforte, Patrice Moret al contrabbasso e Norbert Pfammatter alla batteria): una preziosa sintesi tra folklore balcanico e jazz contemporaneo, che i quattro hanno già inciso su tre cd, il più recente pubblicato dalla Ecm («Matanë Malit»), che si basa sulla carismatica presenza scenica della cantante, e sul grande valore qualitativo del trio svizzero che l'accompagna. Equilibri compiutissimi, una lingua dalla musicalità eccelsa, brani di struggente bellezza e a volte politicamente pregnanti che la cantante interpreta con profonda compenetrazione, grazia e stile maturo e consapevole, lasciando nel pubblico la consapevolezza di aver assistito a un accadimento musicale di valore non comune.

Jazz torinese nella serata al Teatro romano di Marina di Gioiosa, con il trio del pianista Fabio Giachino, che ha proposto un set di mainstream, tra brani di sua composizione e classici, e un trio composto dall'altoista Gianni Denitto con Furio Di Castri al contrabbasso, per un coinvolgente concerto dedicato a buoni arrangiamenti di brani come Pennies from Heaven, Cheek to Cheek e suggestioni hendrixiane, con un suono e un fraseggio caldi e lirici, ottimamente sostenuti e spinti da Di Castri.

Il primo dei pomeriggi al Convento dei Minimi, introdotti come di consuetudine da un'intervista condotta dal giornalista Gianmichele Taormina, ha visto esibirsi innanzi a un pubblico folto ed entusiasta il chitarrista Fausto Mesolella, che ha presentato il proprio suggestivo cd-dvd «Suonerò fino a farti fiorire», con l'intervento in alcuni brani della pedal steel di Ferdinando Ghidelli, e con un finale multimediale dedicato a Monicelli, con estratti dai film Un borghese piccolo piccolo e Guardie e ladri.

Il pomeriggio seguente era dedicato al duo tra la contrabbassista Silvia Bolognesi e il trombettista Angelo Olivieri, protagonisti di un recente cd («Dialogo») del quale ha riproposto le musiche, tra standard (I've Grown Accustomed to your Face) e composizioni originali, sino a un omaggio alla pratica della conduction di Butch Morris, musicista grazie al quale si sono conosciuti dieci anni fa proprio al festival di Roccella.

L'ultimo concerto-intervista si è tenuto nell'accogliente piazzetta antistante la chiesetta della Madonna delle Grazie, che ha ospitato i sax alto e soprano di Raffaele Casarano e il contrabbasso di Marco Bardoscia. Suoni filtrati da sobri effetti elettronici, recupero di note melodie della canzone italiana, e buona interazione tra i due per un concerto che ben si armonizzava con la suggestività dei luoghi.

La piazzetta di Martone, uno dei luoghi tradizionali del festival, ha accolto il progetto "Anche le briciole hanno un sapore" delle siciliane Laura Lala (voce) e Sade Mangiaracina (pianoforte), che in quartetto hanno proposto un repertorio di brani originali composti da entrambe, oltre a uno di Salvatore Bonafede. La voce duttile e sicura della Lala, che canta in siciliano, e il pianismo definito e maturo della Mangiaracina, insieme a una gradevole comunicatività, hanno decretato il successo del concerto. A chiudere la serata, la riproposizione delle musiche incise in quartetto sul cd CamJazz «Beyond» dal giovane sorprendente talento Mattia Cigalini. Qui l'altosassofonista era accompagnato da Michele Tacchi al basso elettrico e Giorgio Di Tullio alla batteria, musicisti che hanno sorretto con creatività la non scontata proposta musicale, che consiste in arrangiamenti di hit del pop (Shakira, Jennifer Lopez, ecc.) ricondotti a un jazz contemporaneo di concezione piuttosto avanzata, nel quale le non comuni doti solistiche del leader emergevano con forza trascinante.

A Monasterace si è assistito all'anteprima italiana del trio del pianista di origini israeliane Omer Klein, che in precedenza si era esibito nell'ambito di gruppi altrui (Omer Avital), e per la prima volta oggi in Italia in veste di leader, insieme al contrabbassista Haggai Cohen Milo e al batterista Ziv Ravitz. I tre hanno inciso un cd («To The Unknown», Plus Loin Music), del quale hanno proposto i brani, tutte composizioni originali del leader, di pregevole fattura, delicate e melodiche, suonate con approccio garbato, spigliatezza e buona interazione. Hanno concluso il concerto con una ritmata composizione tratta da un album in solo di Klein intitolata Yemen. A seguire, i quattro di Yatra: Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Fulvio Sigurtà alla tromba, Julian Oliver Mazzariello al pianoforte e Alessandro Paternesi alla batteria. Uno degli ensemble vincenti del jazz italiano, in un'ottima performance in crescendo, che partiva dai brani più delicati e melodici del repertorio (In Praise of B, Gracias a la vida, Ogni domenica, Tre voci, Tonight) per arrivare a un finale bruciante affidato ai brani Bass Solidarity e al bis, una vecchia composizione di John McLaughlin, con il quartetto che mostrava una carica ritmica ed emotiva davvero notevoli. Non si finirebbe mai di tessere le lodi di questa formazione, nella quale milita tra l'altro uno dei trombettisti più validi e innovativi dell'intera scena europea.

Le due serate al Porto delle Grazie di Roccella sono iniziate il 19 con il trio di Enrico Zanisi, pianista vincitore del Top Jazz 2012 della rivista Musica Jazz nella categoria Miglior nuovo talento, accompagnato, come nel suo ultimo cd «Life Variations», dal contrabbasso di Joe Rehmer e dalla batteria di Alessandro Paternesi. Il pregevolissimo trio ha confermato tutto il proprio valore, eseguendo alcuni dei brani del disco come Inno, Life Variations, The Artisan, un brano tratto dal precedente disco di Zanisi, Corale, e un brano nuovo che sarà pubblicato nel prossimo intitolato Claro. Gegè Telesforo, reduce da prestigiosi riconoscimenti discografici, ha schierato sul palco la sua Nu Joy Band, con una front line vocale che gli affiancava le voci di Greta Panettieri e L.A. Santoro, accompagnati dal piano di Domenico Sanna, dal contrabbasso di Giuseppe Bassi e dalla batteria di Roberto Pistolesi. Il gruppo, fortemente caratterizzato dalla duttile voce della vocalist e dal falsetto del giovanissimo Santoro, ha riscosso applausi con il suo approccio funk e spettacolare.

Il gruppo Jewish Experience (Gabriele Coen, sax soprano, tenore, clarinetto; Pietro Lussu, pianoforte; Lutte Berg, chitarra elettrica; Marco Loddo, contrabbasso; Luca Caponi, batteria; ospite Francesco Lento alla tromba) ha presentato le musiche del secondo disco inciso per l'etichetta di John Zorn, la Tzadik, dal titolo «Yiddish Melodies in Jazz». Classici delle musiche della diaspora ebraica, di grande presa melodico-ritmica, dai tradizionali Bublitcki, presente anche nella colonna sonora del film Ogni cosa è illuminata e Der Shtiler Bulgar, a Di Grine Cuzine di Abe Schwartz, al 5/4 di Jewish Five composto dal leader, sino a Leena From Palestina, per un gruppo di eccezionale qualità che travalica i confini italiani ed europei con una proposta di livello internazionale, nella quale tutti si esprimono al meglio, e in seno alla quale gioca un ruolo fondamentale la chitarra di Berg, che spinge la musica in avanti con determinazione e fantasia. L'inserimento della tromba di Francesco Lento apporta poi all'ensemble un valore aggiunto di non poco conto, divenendo di fatto un elemento essenziale della formazione, che coniuga strutture formali e libertà improvvisativa come meglio non si potrebbe.

Il PerfecTrio di Roberto Gatto (con Alfonso Santimone pianoforte, piano elettrico ed elettronica e Pierpaolo Ranieri basso elettrico), del quale prossimamente uscirà un cd per l'etichetta Parco della Musica, ha giocato magistralmente sulla contrapposizione tra suoni acustici e suoni elettronici, tra brani totalmente improvvisati, classici rivisitati, composizioni di Monk ed echi frippiani. L'equilibrio fra i tre è mirabile: la fertile e feconda batteria di Gatto è libera di creare grazie alla solida struttura ritmico-armonica del basso e agli effetti elettronici pilotati da lui e dal pianista, mentre quest'ultimo si conferma come una delle più lucide intelligenze musicali del panorama italiano per inventiva, fantasia, solida tecnica e creatività.

L'Auditorium comunale ha come di consueto accolto quattro proposte. L'esordio è avvenuto con il trio di Enrico Pieranunzi (Luca Bulgarelli, contrabbasso; Mauro Beggio, batteria) che, nel ventennale della morte di Fellini e nel decennale del disco a lui dedicato («Fellini Jazz», Cam Jazz), è tornato a proporre con musicisti italiani i brani già incisi con Wheeler, Potter, Haden e Motian. Principalmente Rota il compositore celebrato, e le sue immortali melodie (Le notti di Cabiria, Il bidone, I vitelloni, La dolce vita, La strada), ma anche Luis Bacalov (La città delle donne) e una pregevole composizione del pianista (Fellini's Waltz).

Alessandro Haber ha impersonato la figura di Mark David Chapman, l'assassino di Lennon, su un testo che faceva riferimenti a Il giovane Holden, con le belle musiche beatlesiane del quartetto d'archi Savinio e la chitarra classica di Giampaolo Bandini. Più efficace lo spettacolo "Racconti ritrovati" di Gabriele Coen, con Stefano Saletti, Mario Rivera, Roberto Pistolesi e la voce recitante di Lisa Ferlazzo Natoli. Le parti musicali, di suggestiva matrice etno-jazz, ben si coniugavano con testi letterari di spessore, in particolare nello splendido racconto iniziale, Una stanza sul tetto di Savyon Liebrecht (dalla raccolta Mele dal deserto, edizioni e/o), che scava nel difficile rapporto tra israeliani e palestinesi.
Infine, "Italy. Sacro all'Italia raminga", con Giuseppe Battiston e Gianmaria Testa, lettura scenica di un poemetto del 1904 di Giovanni Pascoli sul tema dell'emigrazione, contrappuntata dalle canzoni del cantautore piemontese più vicine al tema.

La prima serata al Teatro al Castello, conclusasi con la Randy Brecker & Franco Ambrosetti Reunion Band (con Pozza, Fioravanti e Gatto), due senatori che hanno riproposto la loro visione dello straight ahead jazz, è iniziata con l'anteprima europea del quartetto Abraxas (Shanir Ezra Blumenkranz, sintir; Eyal Maoz e Aram Bajakian, chitarre; Kenny Grohowski, batteria), protagonista del "Book of Angels n. 19", la penultima uscita di questa serie zorniana. La solida base di matrice etnica fornita dal sintir, e le fulgide chitarre elettriche di scuola ribotiana, si stringevano attorno alla incredibile tecnica, al feeling e alla fantasia ritmica di Grohowski, che a trent'anni ha già al suo attivo un gran numero di eclettiche collaborazioni. Le composizioni contenute nel diciannovesimo Book of Angels si caratterizzano per una forte e coinvolgente carica rock, per la quale il gruppo prescelto è certamente tagliato su misura. Energia e pathos, per un concerto memorabile che porterà nuovi accoliti alla corte dei seguaci di John Zorn.

Non nuovo sul palco del Teatro al Castello, Trilok Gurtu ha portato il suo recente quartetto multietnico (il trombettista tedesco Matthias Schriefl, il pianista e tastierista turco Tulug Tirpan e il bassista spagnolo Jonathan Ihlenfeld Cuniado), reduce da una recente incisione («Spellbound», Moosicus). La consueta plastica carica ritmica, un repertorio gradevolissimo, filtrato dalla sensibilità del leader, e la carismatica presenza di Schriefl, che si alternava fra tromba e flicorno con le sue distintive creatività e comunicatività dando alla musica una spinta determinante, hanno decretato il successo del concerto, tra omaggi a Gillespie (Manteca), al Davis del periodo elettrico (una tiratissima Black Satin) e a Don Cherry (Brown Rice). Subito a seguire, la tensione ritmica e il groove hanno avuto una ulteriore impennata con le "Songs of Freedom" di Nguyên Lê, la cui chitarra era affiancata dal vibrafono e dall'elettronica di Illya Amar, dal basso elettrico di Romain Labaye, dalla batteria di Karim Ziad e dalla voce di Himiko Paganotti. Arrangiamenti fantasiosi ed efficacissimi dei classici del rock degli anni Settanta (Led Zeppelin, Stevie Wonder, Janis Joplin, Cream, Beatles), con la feconda chitarra elettrica del leader che si profondeva in assolo di grande spessore e bruciante velocità, la voce della cantante potente su tutti i registri e la infuocata carica ritmica del batterista, per una performance di grande efficacia.

Il Trio Libero del sassofonista Andy Sheppard, con Michel Benita (contrabbasso) e Sebastian Rochford (batteria), protagonista di una recente incisione per la tedesca Act, ha proposto musiche di delicata fattura, in una dimensione acustica e intima, forse un po' uniformi, che contrastavano ampiamente con il trio che è salito sul palco subito dopo, Rob Mazurek e Sao Paolo Underground (Mauricio Takara, batteria e cavaquinho e Guilherme Granado, elettronica). Una delle tante formazioni partorite dalla creatività di una delle figura di riferimento del jazz contemporaneo, nella quale la tromba di Mazurek si incrocia con sonorità elettroniche e figure ritmiche tipiche di un Brasile urbano e contemporaneo, in un incessante profluvio di intensità creativa, dove il ruolo di Granado appare centrale e strategico.

Gran finale del festival con un doppio concerto: Mira Awad e Noa, due cantanti che hanno soddisfatto le esigenze del folto pubblico intervenuto con voci incantevoli e grande presenza scenica.






Articoli correlati:
20/08/2017

Minafric (Pino Minafra)- Gianni Montano

29/07/2017

Giulio Stermieri Stopping Sextet: "...un pianismo preciso e rigoroso, quello di Stermieri, che rifugge da meccanicità e ostentazione di abilità: è un musicista che si sta già confermando, nonostante la giovane età, un navigato capitano di vascello." (Aldo Gianolio)

09/04/2017

Cinema Italia (Giuliani - Biondini - Pietropaoli - Rabbia)- Alceste Ayroldi

05/11/2016

Special Dish (Cristina Zavalloni)- Gianni Montano

01/11/2016

Bea (Andrea Sabatino another 5et)- Niccolò Lucarelli

18/09/2016

Sounds From The Harbor (Tindiglia, Sheppard, Kamaguchi, Rabbia)- Gianni Montano

20/08/2016

Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2016 - "New Sounds - Fresh Perspectives": "Il festival altoatesino prosegue nel suo lodevole intento di coinvolgere l'intero territorio della Provincia, dedicando l'edizione principalmente all'incontro fra musicisti della vicina Austria e musicisti italiani." (Vincenzo Fugaldi)

15/08/2016

Initiation (Cigalini, Tessarollo, Dalla Porta, Roche Quartet)- Niccolò Lucarelli

04/06/2016

Torino Jazz Festival 2016: "...un'ampia panoramica della condizione attuale del jazz, con una enorme quantità di concerti ed eventi che si sono svolti in un gran numero di spazi del capoluogo piemontese." (Vincenzo Fugaldi)

04/06/2016

Wild Dance (Enrico Rava Quartet)- Alceste Ayroldi

15/05/2016

Give Me Five By Foot! (Tuk Music Antologico)- Alceste Ayroldi

02/05/2016

Jdid (Karim Ziad)- Enzo Fugaldi

19/03/2016

Intervista con l'Andrea Sabatino Quartet: "...mi piace andare a studiare le armonie, scoprire come i grandi hanno scritto, dal punto di vista dei temi e delle melodie dei brani." (Sara Bonfili)

25/10/2015

Doctor 3 (Doctor 3)- Antonella Chionna

11/10/2015

Optics (Alice Ricciardi)- Alceste Ayroldi

20/09/2015

Ana (Emilia Mårtensson)- Gianni Montano

19/09/2015

Roccella Jazz Festival - African Noises: "Edizione numero trentacinque per lo storico festival della provincia di Reggio Calabria, tornato a riempire le serate d'agosto dopo un'annata 2014 in versione ridotta." (Vincenzo Fugaldi)

23/08/2015

Live In Pisa (The Auanders)- Nicola Barin

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

05/07/2015

Young Jazz Festival 15: "L'undicesima edizione del festival fulginate patrocinato da Umbria Jazz e diretto da Giovanni Guidi ha confermato l'ormai consueto taglio innovativo e la festosa partecipazione di numerosissimi giovani nel nuovo spazio dell'ex cinema Vittoria, oggi denominato Zut!" (Vincenzo Fugaldi)

05/07/2015

Bluestop Live (Enrico Intra - Enrico Pieranunzi)- Enzo Fugaldi

14/06/2015

Intervista a Greta Panettieri : "...tutto parte dalla scoperta di una grandissima passione, perchè da lì ho iniziato a scoprire il jazz con la foga dell'adolescenza, a gran velocità." (Laura Scoteroni)

14/06/2015

Celebrating The Dark Side of the Moon (Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband)- Alceste Ayroldi

31/05/2015

Vicenza Jazz New Conversations - XX Edizione: "Venti anni di passione e consapevolezza per un festival al servizio della città e dei tanti artisti che gravitano nel suo comprensorio, con una partecipazione mai registrata in precedenza." (Vittorio Pio)

25/05/2015

Oslo (Terje Gewelt, Enrico Pieranunzi, Anders Kjellberg)- Enzo Fugaldi

11/04/2015

Intervista a Max Ionata: "Improvvisare non vuol dire arrangiarsi. Improvvisare è una cosa molto seria, molto ben organizzata per poter uscire e scavalcare anche i problemi musicali in maniera agile." (Laura Scoteroni)

18/03/2015

Intervista con Fabio Morgera: "...quando uno come Frank Lacy ti dice 'You're Black' mentre stai suonando con lui, beh, allora puoi dire di esserci veramente dentro." (Achille Brunazzi)

26/01/2015

Dialogo (Silvia Bolognesi - Angelo Olivieri)- Nicola Barin

12/01/2015

Conversation With My Soul (Giovanni Tommaso Consonanti Quartet)- Alceste Ayroldi

11/01/2015

ParmaJazz Frontiere Festival: "...per il diciannovesimo anno consecutivo, si conferma come uno dei festival più interessanti d'Europa." (Andrea Grossi)

05/01/2015

A World Apart (Stefano Maltese Open Sound Ensemble)- Francesco Favano

05/01/2015

The Day After The Silence - 1976 Piano Solo (Enrico Pieranunzi)- Alceste Ayroldi

08/12/2014

A! (Francesco Pierotti Trio)- Francesco Favano

08/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Stefano Mastruzzi, Camilla Records: "La discografia non è affatto defunta, semplicemente deve cambiare muta e rinnovarsi per adeguarsi ai tempi. Scoprire il talento, coltivarlo, assecondarlo, contrastarlo e portarlo alla maturità artistica è una missione." (Alceste Ayroldi)

05/10/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco. Gabriele Rampino, Dodicilune: "La vera difficoltà è la bastardizzazione del senso del jazz, sia nella sua deriva verso la mediocrità, sia nella creazione di cartelloni di festival e rassegne, sempre meno progettuali e troppo ruffiani, con troppi nomi che nulla c'entrano col jazz..." (Alceste Ayroldi)

28/09/2014

Almost Jazz (Jocopo Pierazzuoli & The Kings Of Fire)- Nina Molica Franco

16/09/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Fabrizio Salvatore, Alfa Music: "Libertà, creatività, passione per la musica, il piacere di fare un lavoro che ti piace." (Alceste Ayroldi)

07/09/2014

Roccella Jazz Festival 2014 - 'El Yaz Y Paco': Dave Holland, Sofia Rei, l'Elvin Jones project di Chico Freeman, Iberjazz 4et e la Sun Ra Arkestra per un'edizione ridottissima e la prospettiva di una ripresa invernale. (Vincenzo Fugaldi)

17/08/2014

Metti una sera con i Doctor 3: Al Multiculturita Summer Jazz Festival il noto trio suona una musica che "...prende per mano il pubblico, lo corteggia e lo trascina in percorsi musicali estemporanei dai risvolti imprevedibili..." (Alessandra V. Monaco)

16/08/2014

Castroreale Jazz Festival 2014: "Antonio Onorato e Toninho Horta con il loro nuovissimo progetto From Napoli to Belo Horizonte, le melodie e i racconti intensi della Lighea di Enrico Pieranunzi, finale esplosivo con il tridente Servillo, Girotto, Mangalavite in Fùtbol" (Nina Molica Franco)

09/08/2014

Brooks (Cristiano Arcelli)- Valeria Loprieno

21/07/2014

Keywords (Enrico Zanisi)- Alceste Ayroldi

13/07/2014

Vittoria Jazz Festival 2014: "Settima edizione per il festival diretto da Francesco Cafiso che, con valide proposte artisiche unite a innumerevoli iniziative collaterali, riempie la splendida piazza Enriques in ogni serata..." (Vincenzo Fugaldi)

13/07/2014

E sei arrivata tu (Emanuele Belloni)- Francesco Favano

16/06/2014

Doctor 3 proudly presents "Doctor 3": "...di come i padri abbracciarono i figlioli prodig(h)i. La formula è quella solita: classici del rock/pop rivisitati in chiave jazz, più qualche standard." (Monica Mazzitelli)

15/06/2014

Pietropaoli e Viterbini, il Futuro è Primitivo: "Ho cercato di esprimere il mio amore per la musica acustica, per il suono puro dello strumento, senza intermediazioni, la ricerca della emozione, con estrema semplicità." (Monica Mazzitelli)

08/06/2014

Young Jazz Festival 14: "Dieci anni di Young Jazz a Foligno, celebrati con un'edizione densa di appuntamenti, che ha puntato a valorizzare il centro storico della cittadina umbra con una serie di momenti musicali di notevole spessore." (Vincenzo Fugaldi)

08/06/2014

Duo Art Creating Magic (AA. VV.)- Alceste Ayroldi

02/06/2014

Suoni dal carcere (Maria Pia De Vito, Silvia Bolognesi)- Alceste Ayroldi

31/05/2014

Radio Trio (Enrico Zanisi, Marco Siniscalco, Emanuele Smimmo): "...appare evidente come i brani siano stati sapientemente e accuratamente arrangiati, con scelte semplici ma di grande efficacia che garantiscono varietà e freschezza ad un repertorio non sempre memorabile." (Andrea Gaggero)

19/05/2014

Il Mandorlo (Silvia Bolognesi Almond Tree)- Monica Mazzitelli

04/05/2014

Trilok Gurtu Band 'Spellbound': "...una musica aperta al mondo che abbraccia il mondo intero, un'abilità strabiliante senza mai indugiare nella spettacolarizzazione." (Viviana Falcioni)

28/04/2014

Live In Pisa (The Auanders)- Francesco Favano

06/04/2014

Cristina Zavalloni e Radar Band: "Cristina Zavalloni ha la capacità di elaborare continuamente nuove concessioni alla creatività, compone musica, scrive testi e canta in varie lingue. Sul palco si muove con grande naturalezza esplorando il movimento corporeo in una gestualità che segue l'ispirazione del testo..." (Viviana Falcioni)

03/02/2014

Seven (Dino e Franco Piana Septet)- Andrea Gaggero

02/02/2014

Intervista a Luca Pirozzi: "L'importante è avere voglia di esplorare, di giocare con la musica, e cercare di non mettere dei paletti che escludono visioni più ampie e rischiano di auto-ghettizzarsi in ambiti particolari di genere." (Alceste Ayroldi)

08/12/2013

Yiddish Melodies In Jazz (Gabriele Coen Jewish Experience)- Gianni Montano

08/12/2013

Beyond (Mattia Cigalini)- Enzo Fugaldi

25/11/2013

Yatra Vol. 2 (Enzo Pietropaoli Quartet)- Enzo Fugaldi

28/10/2013

Faces And Tales (Daniele Cavallanti & The Brotherhood Creative Trance Music Ensemble)- Marco Buttafuoco

15/09/2013

The Golden Circle (F.Bosso, R.Giuliani, M.Di Leonardo, E.Pietropaoli): "Una formazione che, viste le premesse di affiatamento ed autorevolezza, si inserisce da subito ai vertici del jazz, italiano e non solo." (Roberto Biasco)

18/08/2013

Travelers (Matteo Bortone)- Alceste Ayroldi

15/08/2013

Everything's in the roots (Koinè Jazz)- Giuseppe A. Liberti

14/08/2013

Umbria Jazz 2013 - 40th Anniversary: Umbria Jazz 2013 40th Anniversary: "Tra l'algida Krall, i capricci di Jarrett e gli affollati concerti border-line, spiccano i duo Garbarek-Gurtu, Fresu-Sosa e Mirabassi-Castaneda". (Daniela Floris)

12/08/2013

Vicenza Jazz New Conversations (IIa parte): l'Orchestra del Teatro Olimpico con Enrico Pieranunzi e Pedro Javier Gonzales, la Mike Stern/Bill Evans Band per la XVIII Edizione di Vicenza Jazz New Conversations intitolata "Nel fuoco dei mari dell'Ovest. West Coast and the Spanish Tinge" (Giovanni Greto)

16/06/2013

Young Jazz Festival 13: Artisti italiani della nuova frontiera jazz con una felice incursione norvegese e gran finale con la Liberorchestra, progetto di grande rilevanza sociale. (Vincenzo Fugaldi)

09/06/2013

Dedicato (Alessandro Paternesi P.O.V. Quintet)- Roberto Biasco

14/04/2013

Piani Diversi (Susanna Stivali)- Marco Losavio

31/03/2013

Live At Village Vanguard (Enrico Pieranunzi Trio)- Marco Losavio

24/03/2013

Intervista a Enrico Zanisi: Ospite al Festival 12points di Dublino, perchè selezionato come artista italiano tra giovani di tutta Italia. "Non serve dovere fare qualcosa per innovare ma 'poter' fare qualcosa per esprimersi." (Daniela Floris)

17/03/2013

Quattro chiacchiere con...Francesco Diodati: "Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo bellissimo e stimolante, e riscopro vecchie conoscenze." (Alceste Ayroldi)

03/03/2013

Life Variations (Enrico Zanisi Trio)- Nicola Barin

03/03/2013

Joyful (Flavio Boltro 5tet)- Alceste Ayroldi

24/02/2013

Sei domande a: L.Aquino, J.Mazzariello, A.Paternesi, E.Pietropaoli, M.Rabbia, F.Sigurtà, E.Zanisi: "L'insegnamento, gli spazi e i festival, il jazz europeo e americano, i media la discografia..." (Vincenzo Fugaldi)

23/02/2013

Aram (Fabrizio Savino)- Alceste Ayroldi

17/02/2013

Trio Libero (Sheppard, Benita, Rochford)- Andrea Gaggero

09/02/2013

Atina Jazz Winter 2013: "...in collaborazione con CamJazz e Jando Music, tre giornate interamente dedicate ad alcune interessanti realtà del jazz italiano." (Vincenzo Fugaldi)

27/01/2013

Mattia Cigalini in duo con Andrea Pozza e il "Pepper Legacy" di Gaspare Pasini: La "musica verace e libera da schemi" del duo Cigalini-Pozza e i "fraseggi coloriti e sanguigni" nel triputo ad Art Pepper del sassofonista Gaspare Pasini. (Francesco Favano)

20/01/2013

The Jazz Convention: "...un confronto tra musicisti che portano con sè la propria storia e soprattutto idee fresche e nuovi stimoli..." (Alceste Ayroldi)

20/01/2013

Suggestions From Space (Rino Arbore Quartet)- Alceste Ayroldi

23/12/2012

Saragolla (Test Quintet)- Gianni Montano

22/12/2012

Etruschin Jazz (Marco Guidolotti) - Francesco Favano

18/11/2012

Suono Di Donna (Ada Montellanico)- Roberto Biasco

21/10/2012

Roccella Jazz Festival, "Cose Turke": Edizione numero 32 del festival calabrese, che riprende la formula itinerante e offre come sempre uno spaccato del meglio del jazz contemporaneo. (Vincenzo Fugaldi)

15/10/2012

If Not - Omaggio A Mario Schiano (Angelo Olivieri, Alipio C Neto, Doppio Trio Progetto Guzman)- Gianni Montano

29/09/2012

European Jazz Expo #2: Asì, Quartetto Pessoa, Moroni & Ionata, Mario Brai, Enrico Zanisi, Alessandro Paternesi, David Linx, Little Blue, Federico Casagrande, Billy Cobham (D. Floris, D. Crevena)

29/09/2012

European Jazz Expo #1: Stanley Jordan, Giovanni Guidi, Cristina Zavalloni, Livio Minafra, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli, Claudio Filippini, Enrico Rava e il PM Lab (V. Fugaldi, F. Truono)

16/08/2012

"...una finestra aperta alle novità europee, senza preclusioni nei confronti di quanto di interessante si muove in Italia in campo jazzistico, ma anche con una doverosa attenzione al panorama statunitense." (Vincenzo Fugaldi)

16/08/2012

Hear In Now (Mazz Swift, Tomeka Reid, Silvia Bolognesi)- Gianni Montano

05/08/2012

Vagabond (Ulf Wakenius) - Alceste Ayroldi

24/06/2012

Mo' Avast Band (Mauro Gargano)- Gianni Montano

26/05/2012

"Concerto che riesce a tenere desto l'interesse e l'attenzione per il valore dei singoli, per l'equilibrio timbrico-dinamico e per la varietà che aggiunge all'abusato schema tema/assolo/tema con cadenze, chorus stop-time, parti in duo e altro." (Andrea Gaggero)

01/05/2012

Sweet Wind (Rino Arbore Quintet)- Enzo Fugaldi

22/04/2012

"Concerto e intervista dopo una settimana al Village Vanguard di New York insieme a Scott Colley e Antonio Sanchez per presentare il nuovo album 'Permutation', segno di un importante cambiamento artistico." (Marco Losavio)

26/02/2012

Sempre per la attenta direzione artistica di Paolo Damiani, il festival ha portato nel profondo sud dell'Italia continentale una nutrita serie di validissimi musicisti. (Vincenzo Fugaldi)

03/12/2011

Treni A Vapore (Max Monno)- Pierfrancesco Falbo

06/11/2011

Holidays In Siena (Sabei Mateen - Silvia Bolognesi)- Enzo Fugaldi

06/11/2011

Res Nova (Mattia Cigalini) - Alceste Ayroldi

22/10/2011

Le Vie Del Pane E Del Fuoco (Ettore Fioravanti) - Andrea Gaggero

18/10/2011

Move Is (Peala, Angelini, Bearzatti)- Andrea Gaggero

29/09/2011

Il Roccella Jazz Festival, giunto alla trentunesima edizione, rischia di sparire a causa dei tagli e della politica culturale che oramai dilaga nel nostro Paese. Jazzitalia pubblica tutte le lettere volte a sostenere un'iniziativa che possa favorirne la difesa e la continuazione.

29/08/2011

Songs (If duo (Giovanni Falzone – Bruno Angelini))- Eva Simontacchi

26/06/2011

European Jazz Expo 2011: Cinquanta concerti in quattro giorni, stand di case discografiche e case editrici del settore ma anche di specialità alimentari tipiche, un bellissimo allestimento destinato ai bambini con percorsi didattici sulla musica e soprattutto circa 200 artisti in gioco per una kermesse che ha saputo spaziare tra Jazz, ma anche world music, e non solo, dando vita ad un'intensa manifestazione che ha illuminato di festa e cultura il Parco di Monte Claro.(D. Floris, D. Crevena)

08/05/2011

Bergamo Jazz - March'In Jazz - XXXIII Edizione: Bollani, Pieranunzi, Corea, Burton, Landgren, Klee, Gil, Albora Trio: "Il meglio del jazz parte sempre da Bergamo che manda agli archivi l'ultima edizione firmata artisticamente da Paolo Fresu con un ottimo riscontro in termine di gradimento e partecipazione. La prossima edizione vedrà la direzione artistica di Enrico Rava" (di Vittorio Pio)

10/04/2011

Basentini/Hoffman Quintet alla Casa del Jazz: "Gli arrangiamenti sono ridotti al minimo così come introduzioni e code ma il senso di tutto ciò sta nella prevalenza della pura facoltà improvvisativa, nella ricerca di continui gesti estemporanei. Ogni chorus è diverso dall'altro e la sensazione - a volte - è che Basentini potrebbe continuare a soleggiare all'infinito per la grande varietà di soluzioni lessicali di cui è capace." (Paolo Incani)

06/03/2011

Inspiration (Max Ionata Quartet Feat. Fabrizio Bosso) - Alceste Ayroldi

26/02/2011

Enrico Pieranunzi in solo "Wandering": "E' sempre un piacere assistere ad un'esibizione in solo di Enrico Pieranunzi, valoroso pianista e ottimo intrattenitore. Il concerto si dipana fra brani originali e qualche standards, cuciti insieme da una presentazione ricca di ironia e soprattutto di auto-ironia." (Gianni B. Montano)

19/02/2011

Upgrading (Gaetano Partipilo & Urban Society)- Francesco Martinelli

07/02/2011

Intervista a Gabriele Coen: "La mia formazione jazz mi ha impedito di diventare un filologo, un esegeta della musica giudaica. Il folk mi ha tenuto lontano dalle secche pericolose del mainstream, dello swing a tutti i costi. Secche nella quale paiono essersi incagliati tanti giovani musicisti, anche talentuosi, della scena jazzistica." (Marco Buttafuoco)

22/01/2011

Logos (Donatello D'Attoma)- Rossella Del Grande

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

05/12/2010

Awakening (Gabriele Coen Jewish Experience)- Vincenzo Fugaldi

27/11/2010

Large (Silvia Bolognesi Open Combo)- Vincenzo Fugaldi

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

01/11/2010

Camera Ensemble (Camera Ensemble)- Paolo Incani

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

17/10/2010

I grandi pianisti Jazz: Un mini festival per celebrare il jazz pianistico. Di sicuro si è sentita bella musica, molto varia, essendosi avvicendati sul palco due nuovi giovanissimi talenti (Vincenzo Danise ed Enrico Zanisi) e due solidi jazzisti (Dave Kikoski e Antonio Farao'). Prima della musica un'ardita introduzione del critico d'arte Vittorio Sgarbi con un parallelismo tra il jazz e una certa arte figurativa contemporanea passando dal cubismo per arrivare alla "action painting". (Daniela Floris)

05/09/2010

Roccella Jazz Festival 30a Edizione: "Trent'anni e non sentirli. Rumori Mediterranei oggi è patrimonio di una intera comunit? che aspetta i giorni del festival con tale entusiasmo e partecipazione, da far pensare a pochi altri riscontri". La soave e leggera Nicole Mitchell con il suo Indigo Trio, l'anteprima del film di Maresco su Tony Scott, la brillantezza del duo Pieranunzi & Baron, il flamenco di Diego Amador, il travolgente Roy Hargrove, il circo di Mirko Guerini, la classe di Steve Khun con Ravi Coltrane, il grande incontro di Salvatore Bonafede con Eddie Gomez e Billy Hart, l'avvincente Quartetto Trionfale di Fresu e Trovesi...il tutto sotto l'attenta, non convenzionale ma vincente direzione artistica di Paolo Damiani (Gianluca Diana, Vittorio Pio)

22/08/2010

Omar Sosa, Paolo Fresu e Trilok Gurtu al Locus Festival 2010: "...un esperimento di word music ed ethnojazz molto ben riuscito...è sembrato che il paese si fosse fermato per qualche ora ad ascoltare il ritmo e i suoni del mondo. A Locorotondo è stata di scena la Musica senza confini." (Cristiano Ragone)

16/08/2010

Igloo (Remo Anzovino)- Antonio Terzo

01/08/2010

P.A.S.T. Quartet. La serena modestia: passione fra Jazz e Teatro. "...nel cuore di una delle zone più vive di Roma, San Lorenzo, è andato in scena un concerto dalle venature musicali davvero originali. A creare l'atmosfera delle serate migliori, intessendo fresche scritture, è il P.A.S.T. Quartet, un ensemble innovativo di soli sassofoni..." (Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante)

31/07/2010

Stand up...one more time (Ares Tavolazzi - Daniele Pozzovio Quintet) - Marco Buttafuoco

26/07/2010

Duolosophy (Enzo Pietropaoli- Emanuele Rastelli) - Marco Buttafuoco

27/06/2010

Presentazione del libro di Adriano Mazzoletti "Il Jazz in Italia vol. 2: dallo swing agli anni sessanta": "...due tomi di circa 2500 pagine, 2000 nomi citati e circa 300 pagine di discografia, un'autentica Bibbia del jazz. Gli amanti del jazz come Adriano Mazzoletti sono più unici che rari nel nostro panorama musicale. Un artista, anche più che giornalista, dedito per tutta la sua vita a collezionare, archiviare, studiare, accumulare una quantità impressionante di produzioni musicali, documenti, testimonianze, aneddoti sul jazz italiano dal momento in cui le blue notes hanno cominciato a diffondersi nella penisola al tramonto della seconda guerra mondiale" (F. Ciccarelli e A. Valiante)

12/06/2010

Young Jazz Festival 10 con al direzione artistica di Gianluca Petrella: "La rassegna fulginate si distingue tra le iniziative italiane per il proposito di coinvolgere esperienze artistiche giovani con un'attenzione a proposte poco o per niente inflazionate, ma senza isolarle dall'esperienza dei maestri. Un punto di forza del jazz è la capacità di innovarsi grazie all'affermarsi di nuovi talenti, che nei casi più felici contribuiscono a perpetuarne la tradizione e ne determinano anche l'evoluzione e l'apertura." (Vincenzo Fugaldi)

06/06/2010

Jazz in Italy in The 40s (Quintetto del Delirio - Pippo Starnazza) - Marco Buttafuoco

18/05/2010

Bye Bye Lazybird (Gerardo Bartoccini) - Alceste Ayroldi

15/05/2010

Arriving Soon (Soul 4 & Mattia Cigalini) - Marco Buttafuoco

13/05/2010

Supuesto Blue (Marcello Benetti)- Rossella Del Grande

24/04/2010

Rough Jazz (Native Soul)- Alessandro Carabelli

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

14/03/2010

Welcome (Piero Delle Monache) - Alceste Ayroldi

13/02/2010

Quasi Troppo Serio (Enrico Zanisi Trio)- Enzo Fugaldi

06/02/2010

Purple Bra (Francesco Diodati Neko)- Enzo Fugaldi

09/01/2010

It's Time To Make A Change (Maurizio Quintavalle) - Luca Labrini

06/01/2010

L'Opera va/Carmen (Enrico Rava)- Marco Buttafuoco

02/12/2009

Elisabetta Antonini presenta il suo album "Un minuto dopo" all'Alexander Platz di Roma insieme a Gabriele Coen, Alessandro Gwis e Paul McCandless. (Laura Mancini)

22/11/2009

Tall Stories (Jazzlife Sextet) - Marco Buttafuoco

09/11/2009

Accoppiamenti Giudiziosi (Barbara Raimondi) - Luca Labrini

08/11/2009

Effetto Ludico (Alessandro Sacha Caiani) - Alceste Ayroldi

25/10/2009

Un minuto dopo (Elisabetta Antonini)- Andrea Gaggero

11/10/2009

Blog (Antonello Sorrentino s.t. Quintet) - Giuseppe Mavilla

04/10/2009

Reincarnation Of a Lovebird (Pietro Ciancaglini) - Alceste Ayroldi

19/09/2009

Intervista a Raphael Gualazzi: "Credo che l'innovazione debba partire sempre e comunque dalla conoscenza della tradizione. Tradizione che può anche essere messa in discussione, ma solo dopo che la si conosce." (Fabrizio Ciccarelli)

08/08/2009

Enrico Pieranunzi, "Scarlatti Jazz" nell'ambito di "Musica ai Fari", a Venezia, presso la Basilica dei Frari: "Il pubblico si è lasciato trasportare con estrema concentrazione in questo viaggio dall'Italia alla Spagna, rapito dal tocco del pianista romano, la cui sonorità si diffondeva lungo gli immensi spazi della chiesa..." (Giovanni Greto)

26/07/2009

Interactions (Dino Plasmati Open Trio) - Giuseppe Mavilla

20/07/2009

Dall'8 al 30 maggio si è tenuta a Cagliari la 12a edizione della Rassegna "Forma e Poesia nel Jazz". Jazz: come dalla forma può scaturire la poesia. Chiacchierata con Nicola Spiga sulla rassegna jazz di primavera. (di Viviana Maxia)

19/07/2009

Golem (Gabriele Coen Jewishexperience)- Gianni B. Montano

04/07/2009

Reggio Top Jazz Festival, Seconda Edizione: "Nell'accogliente Teatro Cilea della città sullo Stretto, si sono alternati otto fra i vincitori della competizione, e due ospiti stranieri." (Vincenzo Fugaldi)

28/06/2009

Guitto Gargle (Guitto Gargle) - Enzo Fugaldi

06/06/2009

Movements in colour (Andy Sheppard)

06/06/2009

Dream Dance (Pieranunzi Johnson Baron)

14/04/2009

Zapping (Furio Di Castri)

15/03/2009

Nota di Basso (Enzo Pietropaoli)

15/02/2009

I like too much (Partipilo/Okazaki/Weiss)

15/02/2009

Suite 24 (Giacomo Mongelli)

05/01/2009

XXIIIa Edizione di "Ai Confini tra Sardegna e Jazz" a Sant'Anna Arresi: "Dedicata alla suggestiva figura ed all'indiscutibile genialità musicale di Don Cherry, la manifestazione sarda, giunta oramai alla sua ventitreesima edizione, ha offerto diversificate sfaccettature del caleidoscopico animo artistico impresso nel tempo dal grande trombettista di Oklahoma City." (Gianmichele Taormina)

05/01/2009

i 376 scatti di Francesco Truono a Umbria Jazz Winter 2008 - 2009.

27/12/2008

VARIi (Silvia Bolognesi Living Quartet)

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

15/11/2008

No Border, il trio di Franco D'Andrea con Fabrizio Bosso e Trilok Gurtu al 52° Festival Internazionale di Musica Contemporanea. A completare la serata, due gruppi provenienti dalla Sardegna: i "Cantadores a chitarra de Deris, de Oe e de Sempre" e i "Concordu di Castelsardo". (Giovanni Greto)

10/11/2008

Intervista ad Enrico Pieranunzi: "...il jazz è una musica che si impara da soli, perché è una musica di attrazione della musicalità e questo vale anche se si insegna un walzer di Chopin, è ovvio che alla fine è il ragazzo o la ragazza che lo imparano..." (Mariagiovanna Barletta)

03/11/2008

48 Hour Odissey (Enrico Galetta)

03/11/2008

Come il Vento (Massimiliano Alloisio – Loris Stefanuto)

26/10/2008

Venezia Jazz Festival e Veneto Jazz Summer: "Abbiamo notato come, in genere, i grandi nomi spesso deludano le aspettative e come certi progetti probabilmente siano forme studiate a tavolino da manager e produttori scaltri e navigati che cercano di spremere il nome consolidato, sicuri che egli sia capace ancora di radunare un folto pubblico." (Giovanni Greto)

12/10/2008

Roccella Jazz Festival 2008, "Terremoti": "In un sud che stenta sempre più a organizzare eventi jazzistici di rilievo, conforta vedere come i "Rumori mediterranei", alla ventottesima edizione, si rinforzino, raggiungendo numeri davvero ragguardevoli: 11 giorni di durata e 34 concerti, dislocati fra 9 comuni della provincia di Reggio Calabria, oltre alla consueta copiosa attività seminariale." (Enzo Fugaldi)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

20/08/2008

Südtirol Jazzfestival Alto Adige 2008: "Nove giorni di festival itinerante in Alto Adige, curati dall'infaticabile Klaus Widmann e da un gruppo di ottimi collaboratori. Musica, spesso ottima; paesaggi e località incantevoli; buona accoglienza, grandi vini e cibi locali. Un insieme delizioso, disturbato solo da alcune fastidiose bizze atmosferiche, che hanno costretto gli organizzatori a spostare alcuni concerti in spazi all'interno." (Enzo Fugaldi)

15/08/2008

Il sole di un attimo (Ada Montellanico)

22/06/2008

Colorando (Marchio Bossa)

09/04/2008

voyage (The 3 moons)

02/04/2008

La Foule - Voyage dans les lieux d'Edith Piaf (Lisa Manosperti)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

24/02/2008

Tenco's Jazz, l'anima Jazz della musica di Luigi Tenco: "Il Jazz in fondo ci faceva sentire un po' più nobili. Era uno dei pochi universi in cui ci si potesse riconoscere. Ci serviva per oltrepassare una musica leggera deteriore, impraticabile. Dovevamo per forza individuare un filone nuovo, che in pratica emerse da un miscuglio di jazz e altro..." (Roberto Arcuri)

23/02/2008

Love and other contraddictions (Gegè Telesforo Groovinators)

23/02/2008

A24 (A24)

25/01/2008

Divino Jazz 2007, Musica, danza, vino ed altro per palati raffinati: "...il Jazz ha ricoperto il ruolo primario con una trasversalità di contenuti ed atmosfere, che hanno sempre mantenuto alta l'attenzione ed il gradimento dell'uditorio. Il programma, infatti, ha presentato un alternarsi di accezioni espressive che sono apparsi più nelle loro significative peculiarità, che negli evidenti contrasti stilistici." (Francesco Peluso)

24/12/2007

Bindi in Jazz (Cristiana Polegri)

21/11/2007

Live Conversations (Dado Moroni - Enrico Pieranunzi)

04/11/2007

On the edge of a perfect moment (Rita Marcotulli & Andy Sheppard)

30/09/2007

Bari in Jazz 2007: "La rassegna, che si è avvalsa della direzione artistica di Roberto Ottaviano, si è sviluppata per il secondo anno consecutivo lungo gli affascinanti vicoli del Borgo Antico, permettendo ad un pubblico allargato di godere delle esibizioni dei musicisti chiamati in quest'occasione." (Alberto Francavilla)

16/09/2007

Decima edizione di "Jazz in parco" a Nocera Inferiore che ha "dato al pubblico un'offerta di differenti modalità e impronte della musica jazz contemporanea, con artisti provenienti trasversalmente da nazioni ed esperienze completamente differenti." (Luigi Spera)

15/09/2007

La quinta stagione (Roberto Giglio)

18/08/2007

Jan Garbarek Quartet a Venezia: "Deludente, e lo diciamo dispiaciuti, l'esibizione del sassofonista norvegese nel celebre teatro veneziano, per la seconda edizione di Jazz at Fenice..." (Giovanni Greto)

16/07/2007

Carla Bley "The Lost Chords" incontra Paolo Fresu: "...speriamo che l'insistenza con cui il pubblico ha richiesto inutilmente un ennesimo bis sia servita almeno a convincere la Bley e Fresu a non fare di questa collaborazione soltanto un episodio, seppur straordinario." (Dario Gentili)

07/07/2007

Tjololo (Enrico Bracco)

29/06/2007

Noa a Jazzinparco 2007 (Francesco Truono).

16/06/2007

Après la Nuit (Rino Arbore artrio + Giovanni Amato )

16/06/2007

Alhambra (Gabriele Coen Atlante Sonoro)

27/05/2007

Jack Kerouac: il violentatore della prosa (Rossano Astremo)

02/05/2007

Intervista a Rosario Giuliani: "Non riesco a vivere la musica jazz se non come una passione e vorrei che questo la gente sentisse...Per me la musica è un'espressione necessaria ed insostituibile, è dire qualcosa che non può passare attraverso le parole, qualcosa che viene dallo stomaco." (Daniele Mastrangelo)

15/04/2007

Enrico Pieranunzi & Rosario Giuliani duo in "Fellini Jazz" per la rassegna "Jazz Groove around Rota": "...una musica sapientemente reinterpretata, unita ad una narrazione così confidenziale..." (Giovanni Greto)

17/03/2007

Ballads (Pieranunzi – Johnson – Baron)

05/02/2007

Terronia (Pino Minafra)

09/12/2006

Isis (Enrico Pieranunzi feat. Art Farmer)

09/12/2006

America Latina…el Vije (Grupo El Poncho Orquesta Chirimia)

16/11/2006

Jazzsett 2006, Gianni Lenoci Duo, Antonio Faraò Trio, Mirko Signorile & Gaetano Partipilo Telepathy Duo: tre concerti con tre espressioni pianistiche differenti, l'improvvisazione totale di Lenoci, l'intenso "soulfull" di Faraò, la simbiosi "telepatica" di Signorile e Partipilo... (Lorenzo Carbonara)

24/10/2006

Stefano Bollani, Rita Marcotulli, Andy Sheppard, Bobo Stenson tra i protagonisti del Brugge Jazz 2006 (Thomas Van Der Aa e Nadia Guida)

09/10/2006

La gallery di Roccella Jonica 2006 (Francesco Truono)

08/10/2006

BlueLocride, l'edizione 2006 di Roccella Jonica: "Superato il ragguardevole traguardo dei cinque lustri, il festival di Roccella, giunto alla sua XXVI edizione, continua a espandersi nel tempo e nello spazio, abbracciando il capoluogo e l'intera Locride ..." (Vincenzo Fugaldi)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

01/09/2006

"Linguaggio Universale" , la gallery di Francesco Truono su Umbria Jazz 2006.

27/08/2006

Untold Story (Enrico Pieranunzi)

03/08/2006

Enrico Pieranunzi e Yuri Goloubev Duo: "Il concerto è stato indubbiamente piacevole e intenso, soprattutto grazie alla percepibile, perfetta integrazione sviluppata da Pieranunzi tra gli aspetti consci e inconsci del modo di improvvisare." (Bruno Gianquintieri)

01/08/2006

ELB Trio, ovvero Peter Erskine, Nguyên Lê e Michel Benita: "Quando suoniamo, oltre ad ascoltarci molto, cerchiamo sempre il contatto visivo tra di noi..." (Massimiliano Cerreto)

16/04/2006

Piano, Piano (Anne Ducros)

09/04/2006

Walking On The Tiger's Tail (Nguyen Le Quartet)

19/03/2006

So Right (Maria Pia De Vito)

16/03/2006

I Doctor 3 a Villa Celimontana 2005 (Stefano Ramaccia)

12/03/2006

Duologues (Jim Hall - Enrico Pieranunzi)

07/02/2006

Una "Italian Jazz Musicians Gallery" a cura di Jos L. Knaepen

27/01/2006

Rita Marcotulli e Nguyen Le a Terni Winter #6, Palazzo Gazzoli - 21 gennaio 2006 (Francesco Truono)

18/01/2006

3 From The Ghetto (Dario Deidda)

13/01/2006

Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico in "Just a Song": "E' sufficiente un istante, lo sfiorare di un tasto, e la cornice apre le sue frontiere alla narrazione, alla poesia, ai sentimenti, e ci si ritrova a lievitare come se lo spazio non avesse confini..." (Adriana Augenti)

11/12/2005

Danza di una Ninfa (Storie di Tenco) (Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico )

02/10/2005

Marcus Miller, Richard Bona e Dario Deidda: ben tre bassisti si sono alternati sul palco dell'Eddie Lang Jazz Festival 2005 di Monteroduni, giunto alla sua edizione numero quindici e quest'anno diretto da Gegè Telesforo.(Antonio Terzo)

06/09/2005

Intervista a Gegè Telesforo: "...credo che il jazz, a parte la crescita di alcuni musicisti americani, inglesi, italiani all'estero, viva però un momento di stallo creativo, sembra giri un po' su sé stesso..." (Antonio Terzo)

12/06/2005

Playing with Eric (Adamo - Corbini - Maier)

22/05/2005

Intervista tripla a Danilo Rea, Massimo Manzi ed Enzo Pietropaoli. Abbiamo posto lo stesso schema di domande a tutti e tre gli artisti rilevando molte affinità nell'approccio e nella visione attuale della musica, nei fattori predominanti che hanno influenzato le proprie scelte artistiche... (Marco Losavio)

13/04/2005

Duende (Gabriele Coen - Atlante Sonoro)

10/03/2005

Solo Trio (L. Cesari - R. Fassi - G. Coen)

27/12/2004

Les Amants (Enrico Pieranunzi)

24/12/2004

Basic (Gaetano Partipilo & Urban Society)

02/11/2004

Jim Hall trio con Enrico Pieranunzi al Blue Note: "La voce della chitarra di Jim Hall è estremamente fluida e delicata, ogni singola nota è densa di significato. A volte canta quasi impercettibilmente anche lui insieme alla sua chitarra mentre improvvisa." (Eva Simontacchi)

17/10/2004

Enrico Pieranunzi String Project, propone il suo progetto Les Amants inciso per l'Egea nell'ambito di Umbria Jazz 2004: "...Pieranunzi dà tuttavia ancora una volta testimonianza della sua capacità di rendere una raffinata e coinvolgente sintesi fra jazz, senso lirico e coloriture mediterranee con approccio melodico-cameristico che contraddistinguono ormai il suo stile pacato ed intenso al tempo stesso..." (Antonio Terzo)

17/10/2004

Intervista a Enrico Pieranunzi: "...Il jazz va sempre in direzione della bellezza, perché il jazz ha una straordinaria vitalità, è profondamente legato alla fantasia, alla creatività..." (Antonio Terzo)

31/07/2004

Enrico Pieranunzi in trio con Marc Johnson e Joey Baron a Villa Celimontana: "...Il loro feeling è straripante. Sul palco ridono, scherzano, si divertono e divertono, ma soprattutto SUONANO..." (Franco Giustino)

25/07/2004

Evans Remembered (Enrico Pieranunzi & Horns)

28/06/2004

Variazioni su un tema (Rino Adamo Fii Quartet)

22/05/2004

Play Morricone 2 (Pieranunzi - Johnson - Barron)

14/10/2003

Noa, una voce senza ombre per la musica delle azioni. La cantante yemenita ha evocato la pace ringraziando il pubblico salernitano e il suo patrono, Matteo, in rap. Gran pubblico per il finale di Salerno-Etnica. Su tutti il canto delle percussioni di Zohar Fresco. (Olga Chieffi)

16/05/2003

Trasnoche (Enrico Pieranunzi - Marc Johnson)

15/03/2003

Current Conditions (Enrico Pieranunzi Trio)

11/02/2003

Perugia Suite (Enrico Pieranunzi)

02/07/2002

Racconti Mediterranei di Enrico Pieranunzi con Marc Johnson e Gabriele Mirabassi (Egea Records).

17/12/2001

Play Morricone il CD che Enrico Pieranunzi in trio con Marc Johnson e Joey Baron ha dedicato alla musica di Ennio Morricone (Cam Jazz)

13/07/2000

Intervista a Enrico Pieranunzi





Video:
Miles Davis Interview (Italian TV 1989).wmv
Miles Davis interviewed by Gege' Telesforo for the Italian music TV show "DOC"...
inserito il 02/11/2011  da renato16able - visualizzazioni: 3064
Richard Galliano "Tango pour Claude" (special mix soundcheck-concert) - World Music Project 2011
Richard Galliano French Touch Quartet live in Isernia (Italy) @ World Music Project IV Edition - August 12, 2011Richard Galliano (accordeon, accordina...
inserito il 17/08/2011  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 3359
Jim Hall & Enrico Pieranunzi @ Eddie Lang Jazz Festival XX Edition 2010 - "Careful" (HD Video)
Per celebrare la XX Edizione dell'Eddie Lang Jazz Festival, i giardini del Castello Pignatelli di Monteroduni (Isernia) hanno visto esibirsi u...
inserito il 19/09/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 4233
Roscoe Mitchell solo at Nickelsdorf Konfrontationen 2010
Roscoe Mitchell playing solo soprano saxophone at the Kleyerhof venue of the Nickelsdorf Konfrontationen festival, July 16, 2010....
inserito il 17/07/2010  da xforxsake - visualizzazioni: 2713
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 4897
Mattia Cigalini - Flavio Boltro - Tullio De Piscopo - Andrea Pozza - Riccardo Fioravanti pt. 2
nessuna descrizione disponibile...
inserito il 27/03/2010  da 84Plaza - visualizzazioni: 2974
Mattia Cigalini - Flavio Boltro - Tullio De Piscopo - Andrea Pozza - Riccardo Fioravanti
nessuna descrizione disponibile...
inserito il 24/03/2010  da 84Plaza - visualizzazioni: 2898
Dept of Good & Evil "Angry Chair" feat. Rachel Z Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle 2010 (2/3)
Department Of Good And Evil feat. Rachel Z, in "Angry Chair", degli Alice in Chain, la Band "grunge" dal tipico sound "heavy ...
inserito il 14/02/2010  da nicolacoviello - visualizzazioni: 1827
Enrico Rava - Live Genova Jazz per Haiti 1/2/2010
il Jazz Genovese per Haiti - Teatro della Corte Lunedì 1 febbraio 2010 - Enrico Rava, Aldo Zunino,Andrea Pozza e Alfred Kramer...
inserito il 11/02/2010  da Mazzipunk - visualizzazioni: 3247
Clark Terry receives the Grammy 2010 Lifetime Achievement Award
Legendary Jazz Trumpet and Flugelhorn player, Clark Terry, receives the Grammy 2010 Lifetime Achievement Award on January 30th, 2010 in Los Angeles. D...
inserito il 02/02/2010  da bigeyezzzzzzz - visualizzazioni: 2389
Mattia Cigalini - Andrea Pozza Duo
Il duo composto da Mattia Cigalini ed Andrea Pozza, in concerto al Milestone Jazz Club....
inserito il 13/01/2010  da carlojazzsax - visualizzazioni: 1944
Jean Luc Ponty 5 Roccella Jonica 21 08 09
L'evento dell'estate - 21 agosto 2009 - Jean Luc Ponty al Festival Jazz di Roccella Jonica...
inserito il 24/09/2009  da parsifal6000 - visualizzazioni: 2325
LINO PATRUNO JAZZ SHOW - Casa del JAZZ Roma - 5-ago-09
...
inserito il 05/08/2009  da jijiboogiewoogie - visualizzazioni: 2293
Gianluigi Trovesi e Dave Douglas al Roccella jazz festival 2008
"DEDALO" BJO BRUSSELS JAZZ ORCHESTRA con il grande Gianluigi Trovesi, il percussionista Fulvio Maras e con special guest Dave Douglas al Roc...
inserito il 28/11/2008  da ipazia99 - visualizzazioni: 2690
Groovinators Umbria jazz 2006
Mother Tongue (Telesforo-Sidran-Peterson) Teatro Pavone di Perugia 13 luglio 2006, Gegè Telesforo vocal, Dario Deidda bass, Alfonso Deidda sax-ke...
inserito il 14/05/2008  da masaboba - visualizzazioni: 2558
Dizzy Gillespie A Night In Tunisia
This was a live TV show we played in Cologne, Germany. http://www.youtube.com/FunkMan53...
inserito il 09/02/2008  da FunkMan53 - visualizzazioni: 2700
Jean-Luc Ponty - Live in concert - No Absolute Time
Jean Luc Ponty - Electric ViolinWilliam Lecompte - KeyboardsGuy Nsangué Akwa - BassThierry Arpino - DrumsMoustapha Cissé - Percussion...
inserito il 15/01/2008  da putrefactcorpse666 - visualizzazioni: 1894
alterfesta 2007 - james taylor quartet #1
...
inserito il   da jannozz - visualizzazioni: 1835


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.875 volte
Data pubblicazione: 13/10/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti