Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Song for a woman: il vibrato
di Marcello Sebastiani
bass.school@marcellosebastiani.com

Il brano che ho il piacere di presentare in questa puntata, "Song for a woman" è tratto dal mio repertorio personale, dal mio primo CD edito dalla Splasch Rec (CDH 607.2-1997): "Suite & Songs".

Inutile dire che è un lavoro al quale sono molto affezionato e che mi ha dato molto soddisfazione. Si tratta di un jazz waltz a tempo lento in forma AABA, con sezioni di 8 battute organizzate nella tonalità di G minor che modulano in Cm sulla sezione B.

Il tema è stato pensato proprio per contrabbasso e per il suo registro medio.

Dopo l'intro e l'esposizone tematica inizia il solo di tromba, un gran bel solo interpretato in maniera sommessamente struggente da Roberto Piermartire che non finirò mai di ringraziare per quei bei momenti di grande musica rimasti impressi nel CD menzionato. Ma non è per mera autocelebrazione che ho avuto l'idea di presentarvi "Song for a Woman", quanto perchè questo brano mi fornisce il destro per proporre agli amici lettori di Jazzitalia un "argomento" tecnico che, per sua stessa natura, risulta di difficile trattazione, soprattutto se intrapreso per via telematica. Ma l'occasione è troppo ghiotta e non posso esimermi dal compiere questo tentativo rendendomi fin d'ora disponibile per qualsiasi chiarimento o approfondimento che eventualmente si rendesse necessario. Parimenti resto in attesa di un Vostro parere circa l'efficacia della trattazione.

Arriviamo al dunque, sottolineando che l'argomento in questione è indirizzato ai contrabbassisti ma fruibile anche dai bassisti elettrici, con qualche leggero aggiustamento di cui parleremo via via.

Capita spesso, durante il corso di studio o più spesso ascoltando delle registrazioni di grandi virtuosi di questo strumento, porre attenzione al vibrato, quella sorta di plastico movimento della mano sinistra sulla tastiera che conferisce al suono quasi dimensione 'umana', di voce che 'canta', rendendo fluida e morbida qualsivoglia linea melodica si stia eseguendo. In realtà il vibrato si effettua ad orecchio,cioè è una prassi che deriva dalla sensibilità e dal buon gusto del musicista e raramente si pone attenzione al suo studio. E' nostra opinione, comunque, che il vibrato, appunto perché risulta essere parte fondamentale della 'pronuncia' in seno all'interpretazione di una linea melodica, possa essere studiato e perfezionato soprattutto nella sua Ampiezza e nella sua intensità.

Il vibrato altro non è che un movimento oscillatorio di tutta la mano sinistra ch si riversa su un dito producendo una oscillazione morbida del suono. In realtà esso altro non è che un movimento che produce un rapido cambio di intonazione che, appunto perché rapido viene recepito dall'ascoltatore come una piacevole oscillazione del suono, proprio come quello prodotto dai cantanti. Per poter ottenere un vibrato efficace molta attenzione deve essere posta sulla posizione del braccio sinistro, del gomito e del polso che deve essere tenuto molto sciolto.

Ponendoci dunque nella nostra abituale posizione,come se volessimo suonare il Ab sulla prima corda in mezza posizione, facciamo attenzione al gomito che non dovrà risultare troppo protesio verso l'esterno. Immaginiamo di avere appunto all'interno del gomito un perno intorno al quale faremo oscillare con moderazione l'avambraccio. A questa oscillazione seguirà il movimento del polso che compirà un leggero movimento oscillatorio (rotatorio) che inizia dalla normale posizione spostandosi verso il basso

Questi due disegni ritraggono le dita sulla corda vedendole in sezione, cioè perpendicolari alla tastiera dal lato di fronte alle dita della mano sinistra contrassegnate con i numeri corrispondenti.

Facendo riferimento agli esercizi di seguito riportati và precisato che sono TUTTE NOTE LUNGHE (cioè da 4/4).

Le semiminime o le crome ecc. rappresentano il ritmo con cui la mano sinistra si muove (oscilla) intorno al polso, producendo quello sfasamento di intonazione che corrisponde a G (giù') e S (su).

L'esercizio e' progressivo fino ad arrivare ad oscillare con una frequenza pari alle semicrome.

Ovviamente questo non è che uno studio preparatario. Quando saremo in grado di controllare l'oscillazione del polso e il movimento ci sembrerà sufficientemente plastico saremo in grado di produrre il vibrato assecondando il nostro personale gusto. Va precisato, infine, che il vibrato è maggiormente efficace sul contrabbasso quando viene utilizzato l'arco, ma ciò non toglie che lo stesso movimento possa essere applicato sulle corde pizzicato, proprio come ho fatto sulle note lunghe di "Song for a Woman".
Buon Lavoro!
Marcello

File Audio di "Song for a woman" (MP3 719KB)


Marcello Sebastiani Fourtet
Desiderio







Le altre lezioni:
02/09/2012

LEZIONI (contrabbasso): Charlie Haden, un genio dalla creatività estemporanea insuperata in "Take my hand, my precious Lord" (Marcello Sebastiani)

07/02/2010

LEZIONI (contrabbasso): Gli spostamenti cromatici - Ron Carter "Yardbird Suite" (Marcello Sebastiani)

07/02/2010

Bass Express (Marcello Sebastiani) - Marco Buttafuoco

05/11/2009

LEZIONI (contrabbasso): I Bicordi con arrangiamento del brano di Satie "Prelude d'Eginhard" (Marcello Sebastiani)

04/01/2009

LEZIONI (contrabbasso): Le "ghost notes" attraverso frasi di contrabbassisti celebri (Marcello Sebastiani)

13/09/2008

LEZIONI (contrabbasso): You Look Good To Me as played by Ray Brown (Marcello Sebastiani)

09/02/2008

LEZIONI (contrabbasso): Warming: posizioni a capotasto e allargate (Marcello Sebastiani)

14/10/2007

Pescara Jazz 2007: "Giunto alla 35^ edizione, e in ottima salute, il Festival pescarese ha proposto cinque eccellenti formazioni, con i loro accattivanti progetti, e due gustosi fuori programma: il concerto della splendida Nathalie Cole (quasi un antipasto al luculliano pranzo che Pescara Jazz ha offerto al suo pubblico), e la bella iniziativa del Jazz in Città (una passerella dei migliori gruppi dell'area metropolitana pescarese)." (Dino Plasmati)

01/09/2007

LEZIONI (contrabbasso): United Blues di Ron Carter. Posizioni a capotasto. (Marcello Sebastiani)

27/01/2007

Frammenti d'anima (Badal Roy, Geoff Warren, Marcello Sebastiani)

19/09/2006

Live Session (W.S.B. Trio)

08/08/2006

LEZIONI (contrabbasso): Butch Warren, contrabbassista dimenticato? Analisi di Blue Bossa.(Marcello Sebastiani)

27/04/2005

LEZIONI (contrabbasso): Spiral, as played by Buster Williams.(Marcello Sebastiani)

20/09/2004

LEZIONI (contrabbasso): Free Jazz, as played by Scott La Faro & Charlie Haden.(Marcello Sebastiani)

25/04/2004

LEZIONI (contrabbasso): Now Is The Hour, as played by Charlie Haden. (Marcello Sebastiani)

02/02/2004

LEZIONI (contrabbasso): Station 888: un rhythm change tratto dal mio CD "Desiderio". (Marcello Sebastiani)

24/12/2003

Desiderio (Marcello Sebastiani Fourtet)

04/05/2003

LEZIONI (contrabbasso): Analizzando il brano Red River Valley suonato da Gary Peacock si affronta l'argomento degli intervalli di VIa. (Marcello Sebastiani)

26/01/2003

LEZIONI (contrabbasso): Analizzando due grandi contrabbassisti cone Ron Carter e Percy Heat, e una loro versione di Oleo, viene descritto come costruire efficacemente una bass line sia dal punto di vista armonico che ritmico. (Marcello Sebastiani)

11/12/2002

LEZIONI (contrabbasso): Alone Together: trascrizione di un solo di David Williams e quattro esercizi sul legato. (Marcello Sebastiani)

14/10/2002

LEZIONI (contrabbasso): C.C. Rider: trascrizione di un brano tratto da un CD che Richard Davis ha inciso in duo con John Hicks (Marcello Sebastiani)

07/08/2002

LEZIONI (contrabbasso): Port of Rico: trascrizione di un brano tratto dall'ultimo lavoro di Ray Brown (Marcello Sebastiani)

01/04/2002

LEZIONI (contrabbasso): D-Bass(ic) Blues: trascrizione e analisi di un brano di Cecil McBee (Marcello Sebastiani)

05/12/2001

LEZIONI (contrabbasso): Minuetto (Machaud) adattato da Marcello Sebastiani. "Cosa ci fa un Minuetto per due contrabbassi, e pure suonati con l'arco, in un Web Site dedicato al Jazz?". Scopriamo la risposta...

17/11/2001

Duets di Marcello Sebastiani. Gradevolissime esecusioni in duo con Garrison Fewell, Claudio Fasoli, Geoff Warren e Tino Tracanna.

11/06/2001

Too Close For Comfort. Trascrizione del tema suonato con l'arco da Chris McBride. (contrabbasso)

13/05/2001

SPLANKY. Un blues suonato a tre da tre grandi: Ray Brown, Christian McBride e Milton Hilton (contrabbasso).

09/02/2001

Posizioni a capotasto (contrabbasso)

01/01/2001

Trascrizione di "All of You" suonato da Buster Williams.

08/11/2000

Trascrizione con commento di Drifting suonato da Mraz (contrabbasso)

23/09/2000

Equinox in un adattamento per contrabbasso a cura di Marcello Sebastiani

10/09/2000

Nardis suonata da Scott La Faro (contrabbasso)

16/07/2000

Recensioni: Suite & Song (Marcello Sebastiani)

16/07/2000

Recensioni: Miniatures (Marcello Sebastiani)

14/07/2000

Lezioni Contrabbasso: We Bop Blues

01/07/2000

Lezioni contrabbasso: l'intonazione





Video:
Il mio Studio
Seduta di registrazione del Trio formato da Andrea Rea (Piano), Daniele Sorrentino (Contrabbasso), Gino Del Prete (batteria) Franco Cleopatra: Registr...
inserito il 23/03/2011  da - visualizzazioni: 3870
Progetto Luigi Ruberti "Dedicated to Bill Evans"
Progetto Luigi Ruberti "Dedicated to Bill Evans"...
inserito il 17/02/2011  da domingo7337 - visualizzazioni: 3915
Paolo Recchia Trio @ Le Cave, Isernia - Alto Sax Player VideoMix HD
Paolo Recchia Trio @ Le Cave - Isernia 23.12.2010.Paolo Recchia, saxNicola Muresu, double bassNicola Angelucci, drums."I Want To Be Happy" b...
inserito il 14/02/2011  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 4593
Renaud Garcia Fons - agua dulce
Agua dulce, dall'album "La linea del sur" di Renaud Garcia Fons (2009)...
inserito il 13/10/2009  da kndfbl - visualizzazioni: 2121
Enrico Rava
Enrico Rava eâ?? senzâ??altro il più famoso musicista italiano nel mondo. Enrico, a quasi settanta anni, è ancora cons...
inserito il 26/11/2008  da hornitos75 - visualizzazioni: 3819
magoni spinetti, il cammello e il dromedario + intro 1/2
petra magoni e ferruccio spinetti a palermo. il cammello e il dromedario con grande intro......
inserito il 01/09/2007  da peppeneo - visualizzazioni: 3166
magoni spinetti, il cammello e il dromedario + intro 2/2
petra magoni e ferruccio spinetti a palermo. il cammello e il dromedario con grande intro......
inserito il 01/09/2007  da peppeneo - visualizzazioni: 2711


Inserisci un commento

© 2000, 2003 Jazzitalia.net - Marcello Sebastiani - Tutti i diritti riservati



© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 11.222 volte
Data pubblicazione: 08/03/2003

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti