Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Click here to read the english version

INDICE LEZIONI

Walkin' bass
di Toni Moretti
tonimore@inwind.it

Salve a tutti.

Viste le richieste vorrei parlare un po' del walkin' bass e cioè "basso che cammina".

E' un modo di dire per intendere quando il basso soprattutto nel jazz accompagna suonando tutti e 4 i quarti (ammesso che siamo in 4/4).

Ora ci sono varie cosa da dire sul walkin'; in primo luogo il groove che daremo al nostro walkin' potrà essere "avanti", oppure potrà essere "indietro", avanti per sostenere il tempo quando vogliamo ottenere un basso che per così dire "ha tiro", mentre indietro quando ci "appoggiamo" sul tempo per avere un basso più pesante.

Importante: appoggiarci non vuol dire tirare indietro! Questo si utilizza soprattutto negli shuffle medium, mentre quello in avanti sarà meglio utilizzarlo sugli swing e sui fast ma non vuol dire correre!

Un buon esercizio sarebbe quello di farli entrambi col metronomo abituandoci a sentire il tempo sia in avanti che indietro. Molti sentono naturale accompagnare in un modo o nell'altro, o ci riesce più facile l'uno o l'altro ma alcuni brani vanno accompagnati in avanti e altri appoggiati, se facciamo un fast appoggiandoci tireremo indietro e se faremo uno shuffle in avanti siamo fuori tema!

Ora parliamo delle note.

La prima cosa che dobbiamo fare per accompagnare in walkin' è conoscere esattamente gli accordi sui quali suonare, e per esattamente non intendo solo se sono Mag. o min. ma anche il grado. Come saprete un accordo min. potrà essere II° o III° oppure VI° e di conseguenza se suoniamo solo le note dell'accordo non avremo problemi, ma se decidessimo di utilizzare la seconda o la sesta dell'accordo rischieremmo di fare dei danni, lo stesso vale per gli accordi Mag. dove la quarta e la settima ... (vi consiglio per chi ne ha bisogno di fare un ripassino delle scale modali).

Risolto questo problema passiamo a come potremmo "pensare" il nostro walkin', le alternative che abbiamo per accompagnare sono parecchie, quello che reputo importante è comunque di cadere sempre sulla fondamentale dell'accordo quando siamo in battere, così da agevolare gli altri musicisti che in quel momento stanno improvvisando e che hanno bisogno di sentire un basso che li aiuti, dimostrare di essere bravi e di utilizzare un linguaggio difficile non è sempre la cosa migliore...

La cosa basilare è che noi dobbiamo "legare" gli accordi, cioè cercare di portare un accordo all'altro come se fosse un percorso, diciamo che la fine di un accordo dovrà essere vicina all'inizio dell'accordo successivo.

Facciamo un esempio: se sono in Rem e devo andare a Sol7 l'ultima nota del Rem dovrà essere o il Fa (3° min.) o il La (5° dell'accordo) che stanno un tono sotto e l'altro sopra al Sol e quindi vicini. Quindi potrebbe essere Re (fondamentale) mi (2°) Fa (3°) e La (5).

Un' altra cosa che possiamo fare è utilizzare alcuni passaggi cromatici (cromatismi) soprattutto come ultimo quarto dell'accordo per arrivare a quello successivo e questa nota potrà essere un semitono sopra o sotto alla nota di arrivo, anche se questa non fa parte ne' dell'accordo ne' della scala ne' tantomento della tonalità, l'importante è che sia un passaggio cromatico.

Ecco alcuni esempi di walkin' fra vari accordi usando anche cromatismi.

Ecco quindi alcuni pattern che possono esservi utili per il walkin' bass, dovranno essere applicati a tutte le tonalità ricordatevi che molti standards sono in Eb, Ab, F, Bb, Db, tonalità non proprio comuni per altri generi musicali, quindi se non siete pratici è un buon consiglio esercitarvi su quelle tonalità.
Come sempre buon divertimento e buon lavoro.

* 1°, 3°, 5°, 7°
I / IV - II / V - V / I
III / VI o VI / II
* 1°, 2°, 3°, 5°
* 1°, 2°, 5°, 5°b
* 1°, 3°, 5°, 5°b
* 1°, 2°, 3°, 5°b
* 8°, 7°, 6°, 5°
* 8°, 7°, 5°, 5°b
I / VI
* 1°, 3°, 5°, 7°
* 1°, 3°, 5°, 5°#
* 1°, 2°, 3°, 5°
* 8°, 7°, 5°, 5°#
* 8°, 3°, 5°, 5°#
I / V
* 1°, 2°, 3°, 4°
* 1°, 2°, 3°, 6°
* 1°, 3°, 4°, 4°#
* 8°, 7°, 6°, 3°
* 8°, 7°, 6°, 6°b
* 8°, 3°, 4°, 4°#
 





Le altre lezioni:
16/09/2008

Amadeus Lives! (MozArt Ensemble Plays Die Zauberflöte)

16/10/2005

LEZIONI (Basso elettrico): Pattern ritmici 2: altri spunti derivati da noti standard (Toni Moretti)

18/09/2005

LEZIONI (Basso elettrico): Pattern ritmici: altri spunti derivati da noti standard (Toni Moretti)

24/08/2005

Yes I will (Toni Moretti)

01/07/2005

LEZIONI (Basso elettrico): Riff for Bass: alcuni importanti riff per basso che sono passati alla storia (Toni Moretti)

28/02/2004

LEZIONI (Basso elettrico): II, V, I minore: alcune delle soluzioni più congeniali da applicare soprattutto sul quinto grado. (Toni Moretti)

08/11/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Il basso fretless. Analisi delle peculiarità del fretless attraverso un brano eseguito da Jaco Pastorius. (Toni Moretti)

22/07/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Esercizi per lo slap in ausilio al libro Funk Bass. (Toni Moretti)

18/05/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Donna Lee di Charlie Parker. Un brano che il grande Jaco Pastorious era solito suonare sul suo Fender. (Toni Moretti)

07/12/2002

LEZIONI (Basso elettrico): I rivolti. Cosa sono i rivolti? Noi bassisti come li possiamo usare? Ci sono delle regole? (Toni Moretti)

12/10/2002

Entrèe (Toni Moretti)

13/07/2002

LEZIONI (basso elettrico): Autumn Leaves a due voci con traccia audio separata per canale

29/03/2002

LEZIONI (basso elettrico): Le scale pentatoniche maggiore e minore con diteggiatura consigliata e base MIDI.

15/02/2002

LEZIONI (basso elettrico): Inseriti esempi audio di slap eseguiti da Toni Moretti

08/02/2002

LEZIONI (basso elettrico): Una line didattica di Nathan East con file MIDI e MP3

02/12/2001

LEZIONI (basso elettrico): Quattro esercizi per lo stretching.

14/11/2001

Esercizi sugli accordi (basso elettrico)

06/10/2001

Esercizi per lo slap ricavati dai paradiddles dei batteristi. (basso elettrico)

28/08/2001

Esercizi per lo slap con particolare attenzione alle dead notes.

24/07/2001

Attivata la sezione di basso elettrico a cura di Toni Moretti.







Inserisci un commento


Toni Moretti
Yes I will



© 2001 - Jazzitalia.net - Toni Moretti - Tutti i diritti riservati



© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 62.945 volte
Data pubblicazione: 12/05/2002

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti