Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Just One Of Those Things
di Alessandro Fabbri
cadenza@tiscalinet.it

Questo è la parte iniziale di un arrangiamento che ho fatto anni or sono... (sei o sette) di un bellissimo standard di Cole Porter, "Just one of those things"

La partitura riportata come "intro" al brano, altro non è che la trascrizione e l'orchestrazione di un chorus di solo di Steve Lacy. La cosa buffa è che quando lo scrissi e lo eseguii la prima volta, ebbi l'opportunità di avere come ospite solista, per una serie di concerti dedicati a Cole Porter, proprio Steve Lacy..... lui si devertì molto e, devo ammettere con un pizzico di orgoglio, si complimentò...

batt 1-4: il solo inizia, sornione, orchestrato con i soli alti e tenori, la ritmica suona in modo lineare, preferibilmente senza strumento armonico.

batt 5-8: mentre i contralti continuano il solo, i tenori ed il baritono armonizzano semplicemente, in particolare il 2° tenore ed il baritono delineano, per gradi congiunti, gli accordi di Ab7, Dm7b5, Dbmaj7 e Gb7

batt 9-16: dopo essersi riuniti in ottava a batt 9, i saxes si "aprono" armonizzando il F7/9 ed il Bbm7, quest'ultimo in anticipo di semiminima, i tenori tengono le note Db e Bb che fungono da breve "pedale" per gli accordi di Bbm7 e Eb7 mentre alti e baritono suonano la melodia. 
A batt. 13 ten e bari muovono per gradi congiunti, questa volta ascendenti, delineando la fondamentale e la terza di Ab e di F7 per risolvere, ancora ascendendo su Bb (quarto movimento) insieme agli altri saxes che suonano un Eb su basso G (Gm7b5). 

batt 16: l'armonizzazione in posizione semilata di C7#9b13 prepara l'ingresso della sezione dei brass che armonizzano la nota ribattuta della melodia "Db" utilizzando la triade (enarmonica) di Dbm oltre ad un movimento del corno e del 2° trombone sulla nona aumentata, la terza e la nona minore di C7#9b13: questo per dare un po' di movimento all'armonizzazione che, altrimenti, risulterebbe troppo statica. L'arrivo sul Fm7 presenta, nei brass, una nona minore tra parti estreme: questo intervallo, sconsigliato nella maggior parte dei casi, risulta qui meno duro poichè il Db all'acuto è già presente dalla battuta 16 e funziona, in definitiva, come una preparazione della dissonanza.

batt 17-32: i sax sono in ottava per avere maggiore chiarezza sulla sezione dei brass che armonizza anche con interpunzioni ritmiche a batt 25, 27, 28, 29 e 30 in sintonia con l'andamento del solo.

batt. 33-40: i brass si sostituiscono ai saxes nell'enunciazione del solo, armonizzati a parti strette.

batt. 41-44: i saxes ed il flauto suonano in ottava una nota "pedale" C per aprirsi sull'ultima croma di batt. 44 in un Ab9/13 in posizione lata insieme ai tromboni ed il corno

batt. 45-48: le trombe restano a suonare il solo in unisono mentre i saxes, i tromboni ed il corno punteggiano la frase con accordi.

batt. 49-55: i saxes riprendono la melodia in ottava mentre i brass punteggiano ritmicamente evidenziando l'emiola (3 su 4) e sostenendo la frase dei saxes (batt 54, 55)

batt. 57-60: da notare lo scambio della frase ritmica tra sezione dei brass e quella dei sassofoni, i primi armonizzati, i secondi in ottava.

batt 61-65: fine del solo condotto dai saxes in ottava ed i brass che sostengono gli accordi utilizzando l'effetto di sfzp crescendo e riunendosi ritmicamente con i sax (ora anche questi armonizzati) sul secondo movimento di batt. 65.

Formati disponibili:
 Pagina 1: batt   1-15 (gif)
 Pagina 2: batt 16-23 (gif)
 Pagina 3: batt 24-31 (gif)
 Pagina 4: batt 32-39 (gif)
 Pagina 5: batt 40-47 (gif)
 Pagina 6: batt 48-55 (gif)
 Pagina 7: batt 56-60 (gif)
 Pagina 8: batt 61-65 (gif)

 Esecuzione in Real Audio

 Sibelius (Audio + Partitura )

se non hai il plug-in, fai click qui per scaricarlo



Quarte
Ringin' Bells



Alessandro Fabbri
Jazz Drums Workout

7 tracce originali per studiare
il linguaggio jazz della batteria



Inserisci un commento

© 2000 Jazzitalia.net - Alessandro Fabbri - Tutti i diritti riservati



© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 18.817 volte
Data pubblicazione: 02/12/2000





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti
 
/html>