Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Antonio Ongarello, chitarrista padovano, il suo nome è legato ai manuali per chitarra jazz tra i più noti in assoluto. Dotato di una profonda conoscenza tecnica e di una predisposizione alla didattica in queste lezioni ci guiderà attraverso suoi arrangiamenti e trascrizioni di soli, grazie ai quali sarà più facile sviluppare il fraseggio.

web: www.antonioongarello.com (con possibilità di prenotare la tua lezione online!)

 

Armonizzazione e voicings del tema When Lights Are Low + trascrizione del solo di Kenny Burrell
Blues n° 1
Blues n° 2
Bossa n° 1: Può darsi
Bossa n° 2: Succinta
Ad lib blues: Trascrizione per chitarra di un solo di Lester Young
The Theme from Black Orpheus: Trascrizione per chitarra di un solo di Paul Desmond
Rude Old Man: Trascrizione per chitarra di un solo di Paul Desmond
Gee Baby, ain't I good to you: omaggio a Oscar Moore
Tangerine: omaggio a Jim Hall  
That's All: omaggio a Oscar Moore 2  
Between the devil and the deep blue sea (Mundell Lowe w. Benny Goodman Sextet)
Press Return (Lester Young)
How about you (chord melody)
Old Folks (Wes Montgomery)
'My very good friend the milkman' e 'We three (my echo, my shadow and me)' - (by Paul McCartney)


Caposcuola della Bossa Nova, l'ottantaduenne Roberto Menescal oltre che chitarrista, docente, produttore, ecc. è un raffinato ed originale compositore. E' certamente tra i miei preferiti accanto a Jobim, Lyra,Valle...
Ecco alcune trascrizioni di sue canzoni (ben conosciute dagli appassionati di Bossa, forse meno da altri) che mostrano la sua chiara passione per sonorità jazzistiche.

Buona jazz-bossa!!!


Amanhecendo (Roberto Menescal)
Você (Roberto Menescal)
Adriana (Roberto Menescal)
Rio (Roberto Menescal)
Bye Bye Brasil (Roberto Menescal)
Telefone (Roberto Menescal)
Fuji Samba (Roberto Menescal) new
 

Che dire ancora di Freddie Green?
Invito solo tutti a leggere il capitolo a lui dedicato nel bellissimo libro di Roberto Colombo " IL CHITARRISTA DI JAZZ" Erga Edizioni.
Ma Freddie Green non era solo quel meraviglioso esempio di chitarrista ritmico e di uomo che è stato.
La chitarra la conosceva ben oltre i suoi accordi di una, due o tre note, ed amava anche comporre per l'orchestra di (Count) Basie.
Desidero rendere omaggio a questo aspetto del suo fare musica.
Temi che melodicamente sembrano semplici (come semplici sembrano i suoi accordi) basati su frasi a riff di gusto swing-blues.
Ma si sa che la semplicità spesso nasconde la vera bellezza.
Buona musica!


Up in the Blues (Freddie Green)
Down for double (Freddie Green)
Until I Met You (Corner Pocket) (Freddie Green)
Sweet Lorraine (Oscar Moore)


© 2000 - 2021 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 33.441 volte
Data pubblicazione: 17/02/2002





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti