Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

L'accordo semidiminuito
di Danilo Comerio
xigaze@libero.it

Possiamo trovare l'accordo semidiminuito sul VII grado della scala maggiore, sul II grado della scala minore naturale e sul II grado della scala minore armonica.

Se prendiamo in considerazione la scala di C maggiore possiamo notare che l'accordo semidiminuito sul VII grado della scala non è altro che un accordo di 9° di dominante senza fondamentale costruito sul V grado della scala.

Il nostro accordo potrà anche essere un Dm6 in terzo rivolto

ed un Db7/9b5# senza fondamentale

(E' stata usata l'enarmonia per dare alle note la giusta denominazione rispetto alla fondamentale sottintesa Db).

In conclusione diremo che:

Ancora una volta possiamo notare come un accordo può essere interpretato in diversi modi; tutto dipende da che angolazione lo si guarda.

Posizioni di B semidiminuito sulle quattro corde centrali  

Posizioni di B semidiminuito sulle prime quattro corde

Esercizio:
Provate a ricavare le forme degli accordi nella sezione dalla alla corda.

Come possiamo notare, tutte le posizioni dell'accordo risultano avere le note su corde adiacenti. Potremo ricavare ulteriori posizioni trasportando delle note all'ottava superiore od inferiore.

Esempio:
Prendiamo in considerazione il primo voicing sul set di corde centrali (dalla 5° alla 2° corda)



Esempio 1: Nota A che passa all'ottava superiore.
Esempio 2: Nota F che passa all'ottava superiore.
Esempio 3: Nota F che passa all'ottava inferiore.
Esempio 4: Nota F che passa all'ottava inferiore e nota A che passa all'ottava Superiore.

Otteniamo ora altri voicings utilizzando anche raddoppi di note e corde a vuoto:


In quest'ultima posizione, se dovessimo eseguire le note una ad una come in un arpeggio partendo dalla 6° corda, otterremmo una successione di note diversa da come sono rappresentate nella chiave, e questo per via del fatto che abbiamo incluso le corde a vuoto. Andiamo a vedere:

Esercizio:
Usare gli accordi base costruiti su set di corde adiacenti (12 posizioni) nel seguente schema armonico:

In questa situazione sarà senz'altro più comodo vedere l'accordo di dominante come semidiminuito due toni sopra, per poter meglio visualizzare le nuove posizioni sulla tastiera, visto che come accordo di dominante dovremmo immaginarne la fondamentale sottintesa, e ciò renderebbe più difficoltosa la visualizzazione.

Esempio di applicazione degli accordi.

Posizioni utilizzate

Come abbiamo visto le posizioni base per l'accordo sono 12:

1) Quattro posizioni nella sezione 6° e 3° corda.
2) Quattro posizioni nella sezione 5° e 2° corda.
3) Quattro posizioni nella sezione 4° e 1° corda.

Avendo poi constatato che B semidiminuito = G9 = Dm6 = Db7/9b 5#,  avremo 12 posizioni di cui potremo usufruire  per ognuno degli accordi in similitudine.

Per quanto riguarda la visualizzazione degli accordi sullo strumento, ecco alcuni suggerimenti. Prendiamo in esame sempre il nostro accordo costruito sul set di corde centrali (5° e 2° corda):

Visualizzando l'accordo come B semidiminuito e Dm6, sarà abbastanza semplice, visto che in ognuna delle 12 forme base avremo le rispettive fondamentali.

Nel caso invece dell'accordo inteso come G9, o immaginate una fondamentale sottintesa, oppure abituatevi ad associarlo all'accordo semidiminuito due toni sopra.

Il Db7/9b 5# sarà poi la sostituzione di G9 a distanza di 5° diminuita.

Esercizi per la visualizzazione degli accordi:




 






Le altre lezioni:
04/02/2007

LEZIONI (chitarra): Utilizzo degli arpeggi per improvvisare (IIa parte) (Danilo Comerio)

14/10/2006

LEZIONI (chitarra): Utilizzo degli arpeggi per improvvisare (1°parte) (Danilo Comerio)

11/08/2005

LEZIONI (chitarra): Il tremolo sugli accordi (Danilo Comerio)

06/02/2005

LEZIONI (chitarra): Ritmo bolero in stile manouche (Danilo Comerio)

04/09/2004

LEZIONI (chitarra): Ritmica manouche (2a parte): nuovi accorgimenti e il brano 'Minor Swing' di Django. (Danilo Comerio)

07/02/2004

LEZIONI (chitarra): Ritmica manouche: accorgimenti riguardanti il modo di accompagnare con la tecnica manouche. (Danilo Comerio)

01/07/2003

LEZIONI (chitarra): Accordi manouche. Alcune posizioni che il grande Django Reinhardt adottava nella sua incredibile tecnica. (Danilo Comerio)

08/12/2002

LEZIONI (chitarra): Le Triadi: maggiore, minore, diminuita ed eccedente (Danilo Comerio)

10/07/2002

LEZIONI (chitarra): Sotituzione di tritono (o di quinta diminuita) - 2a parte (Danilo Comerio)

08/06/2002

LEZIONI (chitarra): Sostituzione di tritono (o di quinta diminuita). Posizioni, segreti e...14 esempi! (Danilo Comerio)

30/03/2002

LEZIONI (chitarra): L'accordo semidiminuito nel blues con voicing di esempio (Danilo Comerio)







Inserisci un commento

© 2002 - Jazzitalia.net - Danilo Comerio - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 85.230 volte
Data pubblicazione: 13/02/2002

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti