Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novitοΏ½
INDICE LEZIONI

Esercizi in compendio 1
di Gianni Azzali
gianniazzali@aliceposta.it

Vi propongo ora di esercitarvi sugli intervalli fin qui trattati utilizzando due metodi che ritengo molto utili.

La pratica della "lettura cantata" θ di basilare importanza per l'assimilazione degli intervalli, per la comprensione dell'armonia, per lo sviluppo della musicalitΰ e, ovviamente, per l'improvvisazione.

La svilupperemo attraverso esercizi cantati "numerici" e tradizionali.

Il cantato numerico consiste nel leggere, cantando una sequenza di numeri ai quali associamo i gradi di una scala maggiore (o che comunque sono in rapporto ad un "basso" con numero 1).

Le prime volte pronunciate il numero, poi provate ad associare al numero la nota corrispondente, aggiungendo anche le alterazioni richieste.

Esempio:
a)  1 – 2 – 3 – 2 – 1 = Do – Re – Mi – Re – Do
b)  1 – 2 – b3 – 2 – 1 = Do – Re – Mib (pronunciate "Mibemolle") – Re – Do

Attenzione: Useremo il b e il # per indicare lo spostamento della nota rispetto alla scala maggiore; questo significa, quando lavorate su bassi diversi da Do, che non necessariamente la nota sarΰ "bemollizzata" o "diesizzata". Ad esempio in Re maggiore, l'esempio b) risulterΰ:

Re – Mi – Fa (anzichι  Fa#) – Mi – Re.

Vi consiglio di prendere confidenza con questo tipo di esercizi utilizzando per molte volte la tonalitΰ di Do, prima di spostarvi su altri bassi.

Esercizio 1
1 – 2 – 3 – 2 – 1 – 2 – 3 – 2 – 3 – 2 – 3 – 2 – 1 –2 –3 – 4 – 5 –4 – 3 – 2 – 1/

Esercizio 2
1 – 2 – 2 – 3 – 4 – 5 – 5 – 6 – 7 – 8 – 1 – 8 – 7 – 6 – 5 – 3 – 2 – 1 – *7 – 1/

N.B. = L'asterisco (*) indica che il grado in questione si trova al di sotto della tonica di partenza.

Esercizio 3
1 - *7 – 1 – 2 – 1 - *7 – 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 4 – 5 – 6 – 7 – 8 – 1 – 7 – 8 – 1/

Esercizio 4
1 – 2 – 1 – b2 – 1 - *7 – 1 – 2 – 3 – 2 – b3 – 2 – 1 – 8 – 7 – b7 – 6 – 7 – 8 /

Esercizio 5
1-    b2 – 2 – 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – b5 – 5 – b5 – 4 – 3 – 2 – 1 – 8 – 7 – 8 – 1 /

Esercizio 6
1 – 2 – 3  - 2 – 1 - *7 – 7 – 8 – 7 – b7 – 8 – b7 – 8 – 1 – b7 –1 – b7 – 7 – 8/

Esercizio 7
8 – 7 – 8 – 1 - *7 - *6 - *7 – 1 – 8 – 1 – 7 – 1 – b7 – 7 – 8 – 1 – b2 – 2 – 1 /

Esercizio 8
1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 4 – b5 – 5 - #5 – 6 – b7 – 7 – 8 – 1 - *7 - *b7 - *7 – 1 /

Esercizio 9
8 – 7 – b7 – 6 – 5 – b5 – 4 – 5 – 6 – 7 – 8 – 1 – b2 – 1 – 8 – 1 – 7 – 8 – 1 /

Esercizio 10
1 – 2 – b3 – 4 – 5 – b6 – b7 – 8 – 7 – 8 – 7 - *7 - *b7 – b7 – 7 – 8 – 7 – 8 /

Eseguite piω volte gli esercizi numerici, senza preoccuparvi all'inizio del valore dei suoni; teneteli lunghi, praticateli lentamente, cercando di far lavorare l'orecchio e assimilando le distanze tra i suoni. Quando avrete acquisito una buona dimestichezza, eseguiteli in modo regolare, dando a tutti i suoni la stessa durata. Aiutatevi con il pianoforte o con il vostro strumento, ma poi cercate di fare senza.

Gli esercizi cantati tradizionali utilizzano la notazione scritta, al posto di quella numerica e, assegnando una durata ad ogni nota, hanno la forma tipica del brano musicale.

Ve ne propongo una decina, concentrando quindi in pochi esercizi gli intervalli trattati fin'ora, ma esistono diversi testi adatti a raggiungere, piω gradualmente, lo scopo desiderato.



Esercizio 1 (MIDI)
Esercizio 2 (MIDI)
Esercizio 3 (MIDI)
Esercizio 4 (MIDI)
Esercizio 5 (MIDI)
Esercizio 6 (MIDI)
Esercizio 7 (MIDI)
Esercizio 8 (MIDI)
Esercizio 9 (MIDI)
Esercizio 10 (MIDI)

Non affrettate i tempi, cantate lentamente, in modo rilassato e concentrato allo stesso tempo.

Ricordate sempre che studiare lentamente aiuta l'assimilazione, fissa il nostro lavoro nel profondo, nella memoria, evitandoci di perderlo e costruendo la nostra arte in modo concreto e duraturo (in parole povere: "Ci aiuta a non perdere tempo prezioso").

CANTATE!
CANTATE!
CANTATE!





Le altre lezioni:
30/10/2005

LEZIONI (Ear Training): Altre 40 prove per il terzo test di ear training. (Gianni Azzali)

02/10/2004

LEZIONI (Ear Training): Esercizi in compendio 3 (Gianni Azzali)

25/09/2004

LEZIONI (Ear Training): Gli intervalli di quarta e quinta (Gianni Azzali)

26/12/2003

LEZIONI (Ear Training): Secondo test con altre 40 prove per verificare l'orecchio... (Gianni Azzali)

22/07/2003

LEZIONI (Ear Training): 10 Esercizi in compendio (Gianni Azzali)

16/06/2003

LEZIONI (Ear Training): Gli intervalli di terza e sesta. (Gianni Azzali)

01/12/2002

LEZIONI (Ear Training): TEST N° 1: metti alla prova il tuo orecchio! 40 test per provare la tua capacitΰ di riconoscimento degli intervalli visti sinora. (Gianni Azzali)

11/10/2002

LEZIONI (Ear Training): Secondo appuntamento con l'ear training: gli intervalli di seconda e settima.(Gianni Azzali)

11/08/2002

LEZIONI (Ear Training): Bisogna avere orecchio!...Al via la sezione di Ear Training con due lezioni. Presto novitΰ...interattive! (Gianni Azzali)







Inserisci un commento

© 2002 Jazzitalia.net - Gianni Azzali - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia θ di esclusiva proprietΰ dell'autore ed θ coperto da Copyright internazionale, pertanto non θ consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina θ stata visitata 26.174 volte
Data pubblicazione: 30/11/2002

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti