Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Lezione 6: Il suono parlato
di Michele Gori
michele@michelegori.it

Che cosa potrebbe succedere se mentre suoniamo una melodia col nostro flauto, provassimo contemporaneamente a cantarla?

Cerchiamo di capirlo con questa lezione dedicata a quello che viene definito "suono parlato", una particolare tecnica che consiste nel cantare con la gola le note che stiamo emettendo col flauto.

Questa tecnica fu inventata negli anni cinquanta dal flautista americano Sam Most (Atlantic City, 16 dic 1930), in maniera piuttosto curiosa: abitando in condominio, il giovane Sam aveva a disposizione pochi orari disponibili per suonare; così, per poter studiare a lungo, cercava di suonare a bassissimo volume, addirittura chiudendosi in un armadio a muro. Si accorse così che, per evitare di fare rumore, cantava nel flauto invece di suonare...da qui nacque il suono parlato, tecnica usata da molti flautisti jazz.

Imparare questa tecnica vuol dire trovare il giusto equilibrio tra l'emissione del suono del flauto e la voce; possiamo iniziare con il re dell' ottava media, cercando di cantarlo con la gola mentre lo stiamo suonando:

Ascolta esempio 1

Facciamo attenzione a non chiudere troppo il foro della boccola, e cerchiamo con la voce di non coprire del tutto il suono del flauto.

Raggiunti i primi risultati con il re, possiamo procedere nota per nota ad esplorare l'ottava media e quella grave: è bene lavorare con calma su ogni singola nota. Dopo aver fatto pratica con le singole note, il passo successivo è quello di applicare il suono parlato a qualche semplice melodia, che non presenti intervalli di note troppo ampi, facendo attenzione ad intonare bene le note cantate.

La pratica ci permetterà di acquisire al meglio questa tecnica, e potremo così applicare il suono parlato a frasi via via sempre più complesse:

Ascolta esempio 2

A questo punto abbiamo a nostra disposizione una nuova possibilità sonora, in grado, se lo vogliamo, di arricchire le nostre improvvisazioni.

James newton - photo by AECASe siamo attratti da questo nuovo tipo di suono e vogliamo approfondire ancora di più questo argomento, possiamo anche andare oltre… Finora, infatti, abbiamo detto di cantare la stessa nota che stiamo suonando, ma è possibile anche cantare con la voce note differenti da quelle che stiamo emettendo col flauto; flautisti come Roland Kirk (Columbus, 7 ago 1936 - Bloomington, 5 dic 1977) e James Newton (Los Angeles, 1 mag 1953), ad esempio, usano spesso la voce per contrappuntare la melodia eseguita dallo strumento.

Si tratta chiaramente di una tecnica non facile da padroneggiare, ma è bene sapere che esiste anche questa possibilità.

Ecco comunque un semplice esercizio per tutti che ci può introdurre a questa tecnica, e che potrà servire da spunto a chi vorrà approfondirla: suoniamo con il flauto il Re dell'ottava media; mentre teniamo questa nota lunga, cantiamo con la voce le note Re-Mi-Fa#-Sol-La-Sol-Fa#-Mi-Re:

Ascolta esempio 3

Tutte le note cantate devono essere ben intonate, e la nota re del flauto deve essere sempre udibile.

 




Le altre lezioni:
02/04/2016

LEZIONI (Flauto): The Girl from Ipanema, analisi e improvvisazione (Michele Gori)

11/02/2014

LEZIONI (Flauto): Sam Most, il primo grande flautista jazz (Michele Gori)

30/01/2012

LEZIONI (Flauto): Herbie Mann, Buddy Colette, Eric Dolphy, Yusef Lateef fino a Dave Valentine: breve storia del flauto jazz (Michele Gori)

01/01/2011

LEZIONI (Flauto): Digitally Effected Flute (Michele Gori)

07/12/2010

LEZIONI (Flauto): I Love You, il solo di Herbie Mann. (Michele Gori)

02/01/2010

LEZIONI (Flauto): Minor Jazz Blues. (Michele Gori)

11/09/2009

LEZIONI (Flauto): Jazz Blues in Fa Maggiore. (Michele Gori)

15/03/2009

LEZIONI (Flauto): Diciannovesima lezione sul blues maggiore e di come affrontarne lo studio. (Michele Gori)

15/06/2008

LEZIONI (Flauto): Jazz Flute Training, libro didattico di esercizi per flauto jazz (Michele Gori)

13/04/2008

LEZIONI (Flauto): Tavola dei trilli (Michele Gori)

10/02/2008

LEZIONI (Flauto): Lady Bird di Tadd Dameron (Michele Gori)

17/06/2007

LEZIONI (Flauto): Lezione 15: II-V-I Minori (Michele Gori)

26/04/2007

LEZIONI (Flauto): Esercizi sul trasporto(Michele Gori)

05/08/2006

LEZIONI (Flauto): Lo staccato doppio (Michele Gori)

03/06/2006

LEZIONI (Flauto): Improvvisazione su II-V-I (Michele Gori)

16/10/2005

LEZIONI (Flauto): Esercizi Sulle Cadenze II-V-I (Michele Gori)

11/10/2004

LEZIONI (Flauto): Arpeggi su alcuni tipi di quadriadi - (Michele Gori)

04/09/2004

LEZIONI (Flauto): Arpeggi - Ia parte (Michele Gori)

01/02/2004

LEZIONI (Flauto): Secondo articolo dedicato al ciclo delle quinte con nuovi esercizi. (Michele Gori)

14/09/2003

LEZIONI (Flauto): Esercizi sul ciclo delle quinte. (Michele Gori)

03/05/2003

LEZIONI (Flauto): La tavola delle posizioni e il suono parlato (Michele Gori)

11/12/2002

LEZIONI (Flauto): I princìpi fisici del suono, consigli per l'acquisto e l'emissione. Tre nuove lezioni utili per l'apprendimento del flauto. (Michele Gori)

17/10/2002

LEZIONI (Flauto): Avviata una nuova sezione didattica dedicata al flauto. Michele Gori ci introduce a questo affascinante strumento indicandoci anche i principali elementi storici.







Inserisci un commento

© 2002, 2003 Jazzitalia.net - Michele Gori - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 33.849 volte
Data ultima modifica: 02/04/2016

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti