Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Primi fraseggi: le acciaccature
di Geoff Warren
info_NOSPAM_@geoffwarren.com

La prima cosa da ricordare quando si improvvisa con il flauto è che non è un sassofono. Sembra ridicolo doverlo dire invece è importante. Certe frasi che funzionano molto bene con il sax o la tromba semplicemente non rendono con il flauto, (e troppo spesso noi flautisti ci troviamo, ai vari seminari e workshops, trattati come sassofonisti della serie B!!!).

Il flauto ha la sua voce e il suo linguaggio ed è importante far risaltare questo.

Primo, l'attacco. Nel jazz, i sassofonisti e trombettisti tendono spesso ad arrivare alle note (particolarmente quelle medio alte) da leggermente sotto, per poi aggiungere velocemente la nota con un glissato di labbro. Infatti i sassofonisti principianti spesso esagerano con questo effetto, che è molto bello quando usato con buon gusto e senza eccedere.

Con il flauto questo effetto, fatto con l'imboccatura, è meno efficace, me se non lo facciamo e suoniamo insieme con altri fiati l'effetto è che sembra che sbagliamo noi, - arriviamo diretti sulla nota mentre gli altri sono ancora ad un quarto di tono sotto. Quindi si sostituisce l'effetto con un altro. Aggiungiamo prima della nota di partenza una grace note, "acciaccatura," un semitono sotto.

Prova a suonare questo motivo, riportato prima senza e poi con l'acciaccatura.


Come vedrete l'effetto con l'acciaccatura è subito più jazzistico. E se la musica va suonata con altri fiati l'insieme funzionerà meglio. (Ovviamente ci sono dei momenti quando serve un attacco "pulito", e qui sto esagerando un po' per illustrare il concetto.)

Quindi a questo punto bisogna sviluppare la possibilità di fare questa acciaccatura su qualsiasi nota, senza dover fermarci per pensare. Ovviamente non si fa sempre, ma dev'essere sempre lì pronto nel nostro bagaglio per dare vita all'inizio di una frase o rendere più morbido un passaggio.

Di solito quest'effetto si mette su una nota medio-alta all'inizio di una frase. Quindi, tornando alla nostra pentatonica (lezione 1) facciamo delle frasi, cominciando ognuna di esse con l'acciaccatura.

Notate che la nota di partenza è sempre ad un semitono sotto la prima "vera" nota della frase. Fate questo esercizio su tutte le pentatoniche (sono 12!) – e non solo quelle "facili".

Ora applichiamo la nostra grace note ad alcuni arpeggi (tratteremo più in dettaglio tutti gli arpeggi nelle future lezioni). Per ora mi limiterò a semplici arpeggi maggiori. (Nell'accompagnamento immaginato ho messo degli accordi di settima dominante per rendere più jazzistico il brano). Chi ha il programma Band in a Box potrebbe programmarvi un accompagnamento per divertirsi di più.



File MIDI

L'ultima frase andrebbe studiata un attimo, penso che ne valga la pena..

Notate che le acciaccature, quasi sempre, non sono note dell'accordo. Per esempio nel secondo accordo, F7, un Mi naturale suonerebbe malissimo. Ma queste non sono note "vere" sono come i glissati dei sassofonisti.

Spero che troviate queste idee utili e divertenti.

A presto,
Geoff





Le altre lezioni:
12/08/2008

LEZIONI (Flauto): Gigging #1: come micorfonare il flauto dal vivo (Geoff Warren)

06/01/2008

LEZIONI (Flauto): La scala alterata (Geoff Warren)

28/04/2007

LEZIONI (Flauto): Un "Gioco motivico" per poter suonare ogni motivo, fraseggio, o riff in qualsiasi tonalità. (Geoff Warren)

05/08/2006

LEZIONI (Flauto): Il Blues (Geoff Warren)

27/05/2006

LEZIONI (Flauto): L'accordo di settima maggiore (maj7) (Geoff Warren)

10/02/2006

LEZIONI (Flauto): L'accordo di settima dominante (7) (Geoff Warren)

07/11/2005

LEZIONI (Flauto): L'accordo di minore settima (m7) (Geoff Warren)

06/02/2005

LEZIONI (Flauto): Arpeggi nella scala (Geoff Warren)

15/11/2004

LEZIONI (Flauto): Suoniamo! Analisi e applicazione di quanto visto sul brano Fast Fusion (Geoff Warren)

28/02/2004

LEZIONI (Flauto): Nuovo spazio didattico gestito da Geoff Warren. Il primo articolo è dedicato alla scala pentatonica e a come utilizzarla per sviluppar eun linguaggio jazzistico.








Inserisci un commento

© 2003, 2004 Jazzitalia.net - Geoff Warren - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 12.970 volte
Data pubblicazione: 11/09/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti