Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

L'accordo di settima dominante (7)
di Geoff Warren
info@geoffwarren.com

Con questa lezione, e con quella che seguirà presenterò una specie di "clone" della lezione precedente (minore settima) in quanto faremo gli stessi tipi di esercizi per familiarizzarci con gli accordi di settima dominante e poi di maggiore settima. Questi tre tipi di accordi sono quelli più comuni nel jazz e la conoscenza assoluta di tutte le loro trasposizioni (3 arpeggi per 12 fa 36 accordi) è essenziale per chiunque voglia tentare l'improvvisazione nella musica "moderna".

L'accordo di settima dominante è rappresentato da una semplice lettera seguita da una 7. La lettera sola significa un accordo (triade) maggiore e il numero 7 significa una settima minore; quindi; accordo maggiore con settima minore. Questo accordo esiste su un solo grado della scala maggiore, il quinto, cioè la "dominante" e quindi l'accordo viene chiamato "settima dominante". E' l'accordo di settima più comune di tutta la musica occidentale, per questa ragione lo chiamiamo semplicemente "settima", tipo G7: "Sol settima."

Suoniamo subito i 12 arpeggi, facendo come prima, quando abbiamo gli arpeggi "sotto mano" qualche variante sulla forma dell'arpeggio per sfruttare anche di più la nostra estensione e per mantenere il cervello in azione.

Una volta assimilati questi arpeggi cerchiamo, come prima, di suonarli partendo dalla settima in giù. Troverete tanti esempi di grandi jazzisti che partono proprio dalla fondamentale di questo accordo, ma ritengo che l'esercizio di imparare gli arpeggi "al contrario" sia sempre utile. Più avanti vedremo che l'accordo di settima dominante è l'accordo dove possiamo mettere il massimo delle note proprio "fuori", ma per oggi facciamo i bravi e stiamo dentro gli arpeggi, semplicemente partendo dalla settima.

Quindi sarebbe buono che quando vediamo, per esempio, il simbolo G7 (Sol settima) pensiamo subito alla settima: Fa.

Ecco l'esercizio. Ho scritto la prima riga completa ma tocca a voi completare le altre. Andate piano cercando di fare l'esercizio "a testa" e non "a orecchio".

Una volta completato questa attività, e acquistata la padronanza di questi arpeggi di 7 dominante facciamo l'ultimo esercizio con l'audio, sempre in due versioni; swing e funky. Il vostro compito è di suonare l'arpeggio dalla settima in giù. Dopo ogni motivo avete una battuta libera per guardare avanti e pensare al prossimo arpeggio, spazio che in un secondo momento potete anche sfruttare per mettere qualcosa di vostro.

Buon divertimento.

File Audio Midi - swing
File Audio Midi - funky







Le altre lezioni:
12/08/2008

LEZIONI (Flauto): Gigging #1: come micorfonare il flauto dal vivo (Geoff Warren)

06/01/2008

LEZIONI (Flauto): La scala alterata (Geoff Warren)

28/04/2007

LEZIONI (Flauto): Un "Gioco motivico" per poter suonare ogni motivo, fraseggio, o riff in qualsiasi tonalità. (Geoff Warren)

05/08/2006

LEZIONI (Flauto): Il Blues (Geoff Warren)

27/05/2006

LEZIONI (Flauto): L'accordo di settima maggiore (maj7) (Geoff Warren)

07/11/2005

LEZIONI (Flauto): L'accordo di minore settima (m7) (Geoff Warren)

06/02/2005

LEZIONI (Flauto): Arpeggi nella scala (Geoff Warren)

15/11/2004

LEZIONI (Flauto): Suoniamo! Analisi e applicazione di quanto visto sul brano Fast Fusion (Geoff Warren)

11/09/2004

LEZIONI (Flauto): Primi fraseggi: le acciaccature (Geoff Warren)

28/02/2004

LEZIONI (Flauto): Nuovo spazio didattico gestito da Geoff Warren. Il primo articolo è dedicato alla scala pentatonica e a come utilizzarla per sviluppar eun linguaggio jazzistico.








Inserisci un commento

© 2003, 2006 Jazzitalia.net - Geoff Warren - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 18.344 volte
Data pubblicazione: 10/02/2006

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti