Jazzitalia - Lezioni Basso: La tecnica, questa sconosciuta! Cuore e cervello, due amici per necessità...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Lezione 6: La tecnica, questa sconosciuta!
Cuore e Cervello, due amici per necessità...
di Leopoldo Sebastiani

sebastileo@libero.it

Salute a voi, bassisti e non!

Dopo la ‘grande abbuffata' della precedente lezione (taluno meditava di citarmi in giudizio per i danni che l'indigestione polifonica ha prodotti ai suoi polsi…) ed anche a seguito di alcune richieste pervenutemi, vorrei ora occuparmi della pura tecnica.

Vi propongo perciò venti esercizi sulla scala maggiore, nella tonalità di SOL. Naturalmente non essendo utilizzate corde a vuoto, possono tutti essere agevolmente trasportati.

Inoltre noterete che quasi tutti gli esercizi recano a destra una freccetta con la punta rivolta verso sinistra, essa indica che per quegli esercizi si possa suonare secondo moto retrogrado, eseguendo cioè a ritroso le note partendo dal punto in cui è collocata la freccia fino alla nota iniziale.

I primi dieci esercizi sono da eseguire in seconda posizione, con un'apertura della mano sinistra di appena quattro tasti, la mano dunque procede verticalmente seguendo quello che definisco il "BOX 1".




I successivi dieci esercizi (dal n. 11 al n. 20) utilizzano invece il "BOX 2" sul terzo capotasto, una posizione più impegnativa che implica una divaricazione maggiore delle dita, con un'apertura su terza e quarta corda di cinque tasti.



Per quanto riguarda la prassi esecutiva mi limito a darvi qualche suggerimento:

  1. Studiate dapprima molto lentamente e non disdegnate l'ausilio del metronomo.
     
  2. Cercate di sollevare il meno possibile le dita dalla tastiera; se ad esempio siamo sulla quarta corda e dobbiamo premere il secondo e il quarto dito è auspicabile mantenere il secondo premuto quando si scende col quarto.
     
  3. Questi esercizi aiutano l'orecchio interno a sviluppare il concetto della progressione, intesa come frammento melodico che si ripropone sui vari gradi della scala. Nel primo esercizio ad esempio abbiamo tre note consecutive ascendenti: sol-la-si, questo modulo si ripropone su ogni grado della scala: la-si-do, si-do-re e così via…

La loro regolarità fa sì che a lungo andare possano sembrare (e lo sono per mio stesso intento!) un pò scolastici perchè ritmicamente statici, privi di slancio. Una volta che ci si è impadroniti delle diteggiature si può provare a dare tensione ritmica sostituendo l'originaria pulsazione con un'altra; ad esempio eseguendo al posto delle solite quartine di crome delle quintine o settenine…

Di primo acchito ne ricaverete un senso di smarrimento perché viene a mancare la rassicurazione del battere regolare, poi pian piano il nuovo incedere poliritmico vi catturerà col suo potere di seduzione.

Per rendere il concetto maggiormente fruibile ho pensato di incidere alcuni esercizi.

Ho eseguito il n. 5 con pulsazione a quintine, in senso retrogrado ho suonato le settenine.

Ho suonato l'esercizio n. 8 utilizzando le settenine (o anche gruppi a sette). Nel n. 15 e nel n. 17 suono sempre le quintine. Per il n. 18, costituito di grappoli scalari discendenti di cinque note, ho eseguito delle sestine creando una tensione ritmica che nasce dall'attrito tra (come si è detto) la naturale scansione a cinque dell'esercizio e la pulsazione a sei da me voluta.

Buon divertimento!





Articoli correlati:
17/08/2008

Night (Leopoldo Sebastiani)

14/08/2008

en plein air (Fabularasa)

22/06/2007

LEZIONI (Basso elettrico): ...Ricordando Michael Brecker. (Leopoldo Sebastiani)

07/05/2007

Immagini (Nicola Stilo)

28/01/2007

LEZIONI (Basso elettrico): I Ritmi della Musica Brasiliana: Partido Alto (Leopoldo Sebastiani)

06/02/2005

LEZIONI (Basso elettrico): I Maestri del Groove: Verdine White (Leopoldo Sebastiani)

04/09/2004

LEZIONI (Basso elettrico): Bach on Bass! Ardua faccenda...(Leopoldo Sebastiani)

26/04/2004

LEZIONI (Basso elettrico): Cinque note diaboliche! Due parole sulle scale pentatoniche... (Leopoldo Sebastiani)

01/02/2004

LEZIONI (Basso elettrico): I Love Anthony! Passione mal padroneggiabile...Anthony Jackson attraverso il brano In Common. (Leopoldo Sebastiani)

23/12/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Brazilian bass: il surdo. Con trascrizione della parte di basso di Jimmy Haslip su Ninos. (Leopoldo Sebastiani)

28/10/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Parliamo di basso: nuova sezione a cura di Leopoldo Sebastiani. Il primo articolo è un arrangiamento per basso a 5 corde di "The Yellow Nimbus" di Chick Corea.







Inserisci un commento

© 2003, 2004 Jazzitalia.net - Leopoldo Sebastiani - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 27.945 volte
Data pubblicazione: 19/11/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti