Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Lezione 3: Accordi formati da intervalli - III
di Marcello Zappatore
marcellozappatore@yahoo.it

In questa nuova lezione sul concetto di accordo inteso come somma di intervalli, prenderò in analisi l'intervallo di quarta e alcune possibili spunti relativi alla costruzione di accordi con questa logica.

In primo luogo è necessario precisare che possiamo avere un'intervallo di quarta giusta (corrispondente a 5 semitoni) [ES.1] o un intervallo di quarta diesis (corrispondente a 6 semitoni) [ES.2]

Proviamo a considerare la tonalità di D maggiore, la cui scala maggiore è composta dalle note D, E, F#, G, A, B, C# [ES.3]; partiamo dalla nota E (esattamente dal nostro Mi basso, la nota più grave della nostra chitarra - ove essa sia accordata secondo l'accordatura standard) e aggiungiamo degli intervalli di quarta, scegliendo di volta in volta intervalli di quarta giusta o di quarta diesis in modo tale da rientrare sempre all'interno delle note della tonalità di D, essendo cioè sempre diatonici: avremo quindi prima la nota A (quarta giusta rispetto a E), poi D (quarta giusta rispetto ad A), poi G (quarta giusta rispetto a D), C# (quarta diesis rispetto a G) e infine F# (quarta giusta rispetto a C#). La sonorità è molto interessante [Es. 4], inoltre è possibile notare che in questo modo suoniamo tutte le note della scala di D, eccezion fatta per la nota B.

Tentiamo ora di costruire questo tipo di accordi partendo da tutte e sette le note della scala di D [ES.5]; volendo attribuire delle sigle ai singoli accordi ottenuti, potremmo ipotizzare E-6add4add9, F#-5+add9b, Gmaj7#4add6add9, A13add4, B-9add6b, C#-5+add9b, Dmaj13add4. Si tratta di sigle non molto ortodosse e decisamente complesse, quello però che si può notare è il suono particolare di questi accordi e il fatto che solo al terzo e al settimo grado (F# e C#) abbiamo una sequenza di quarte esclusivamente giuste, il che equivale a dire cinque intervalli tutti uguali fra loro.

Proviamo ora a mantenere un basso fisso di E, e a isolare solo le ultime tre note degli accordi appena considerati [ES.6]; a parte la bellezza di tutti questi accordi, è interessante considerare come la diteggiatura sia uguale per tutte le posizioni, tranne per il settimo tasto (dove, oltre al Mi basso, prendo le note D, G, C#) e per il dodicesimo tasto (dove, oltre al Mi basso, prendo le note G, C#, F#).

Per concludere vi presento una piccola improvvisazione [ES.7] su un accordo di E-7; in questa improvvisazione, effettuata prevalentemente con le note della scala di D maggiore (suonando quindi un E dorico), utilizzo dei fraseggi che sfruttano moltissimo gli intervalli di quarta, questo per evidenziare il fatto che la bellezza ed efficacia di questo intervallo sugli accordi può essere parimenti trasposta nell'improvvisazione a note singole. Questo tipo di fraseggi - molto moderni - sono usatissimi dai pianisti e possono rendere molto bene anche dal punto di vista chitarristico con l'uso di tecniche come lo sweep e il tapping, sfruttando la logica di accordatura della chitarra che è proprio per quarte (fatta eccezione per l'intervallo di terza maggiore tra la corda G e la corda B).

L'improvvisazione sulle progressioni di accordi
Il nuovo DVD di Marcello Zappatore



(click)






Le altre lezioni:
01/04/2007

LEZIONI (chitarra): Timing: suonare avanti, indietro o sul beat (Marcello Zappatore)

16/04/2006

LEZIONI (chitarra): Intervalli estremi: dagli intervalli di seconda a quelli di decima (Marcello Zappatore)

08/12/2005

LEZIONI (chitarra): Spunti ritmici dall'America Latina (Marcello Zappatore)

18/09/2005

LEZIONI (chitarra): Armonizzazione di una melodia(Marcello Zappatore)

01/07/2005

LEZIONI (chitarra): Accordi formati da intervalli - IV (Marcello Zappatore)

05/02/2005

LEZIONI (chitarra): Accordi formati da intervalli - II (Marcello Zappatore)

21/11/2004

LEZIONI (chitarra): Nuovo spazio didattico curato da Marcello Zappatore. La prima lezione è su gli accordi formati da intervalli.








Inserisci un commento

© 2004, 2005 Jazzitalia.net - Marcello Zappatore - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 17.347 volte
Data pubblicazione: 24/04/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti