Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

30 giochi op. 344 - Bolle di sapone
di Massimo Colombo
massimocolombo_008@fastwebnet.it

Bolle di sapone (PDF)
Bolle di sapone pagina 1
(GIF)
Bolle di sapone pagina 2
(GIF)
Bolle di sapone pagina 3
(GIF)

Bolle di sapone
(MP3)

I 30 giochi op. 344 raccolgono in due volumi una serie di brani dedicati a precise difficoltà tecniche e all'improvvisazione su forme chiuse. Il primo volume raccoglie brani in cui è tenuta in maggior conto la tecnica, mentre nel secondo è privilegiata l'improvvisazione.

Il brano "Bolle di sapone" è tratto dal primo volume ed è dedicato agli arpeggi divisi a due mani. Il forte richiamo a Debussy (uno degli autori preferiti da Bud Powell) è evidente, in particolare nell'uso delle armonie, semplici ma con collegamenti piuttosto bruschi.

Prima di suonarlo è importante fare un'analisi armonica dettagliata, per incontrare meno difficoltà nell'esecuzione e nella memorizzazione.

Troverete le sigle degli accordi nella partitura, potrete così analizzare le armonie nella disposizione a due mani.

L'esecuzione deve essere fluida, senza esitazioni e quindi sarà importante uno studio approfondito a velocità lenta, curando l'articolazione delle dita e la pulizia del suono.

Spesso gli arpeggi vengono suonati tenendo premute involontariamente alcune note che li formano, a volte rimane il pollice, a volte il quarto dito, l'esecuzione risulta così "sporca" e la fluidità compromessa. Per questo motivo vi consiglierò alcuni esercizi preparatori che riguardano l'articolazione degli arpeggi di questo piccolo "studio", ma che potrete applicare in generale per migliorare vostra tecnica.

L'esercizio 1 va suonato lentamente (il quarto = 60), scandendo bene le note e tenendole per la loro durata. Attenzione a non tenere il quinto dito della mano sinistra o il pollice della mano destra. Concentratevi sul suono e ascoltate con molta attenzione. Ripeti l'esercizio su tutto lo studio.

Anche l'esercizio 2 va studiato lentamente, partendo anche da 100 (= ottavo) e curando la simultaneità dei bicordi e la durata delle note. E' utile iniziare a mani separate per controllare meglio l' insieme delle due note, articolando bene le dita che devono suonare contemporaneamente. La mano rimane ferma, come pure il polso mentre le dita articolano con movimento deciso, a scatto.

Ripeti l'esercizio su ogni accordo dello studio.

L'esercizio 3 analizza il collegamento da misura 7, dove la mano sinistra si allarga nell'articolazione dei bicordi tra il quinto e il secondo dito con il terzo ed il primo. Seguono una serie di intervalli di settima minore o di ottava da suonarsi con le stesse dita e per chi ha la mano piccola è praticamente impossibile tenere le note, si può fare solo arpeggiando velocemente. Chi "arriva" a fatica deve sforzarsi cercando di allargare la mano il più possibile, esercitandosi a lungo i muscoli si dilatano leggermente e lo spazio tra le dita si allarga, consentendo la presa delle due note. Attenzione a non irrigidire la mano o si rischia una bella tendinite, al minimo fastidio interrompete immediatamente e riprendete solo quando la mano è completamente rilassata. L'esercizio 1 è una sorta di preparatorio per il numero 2.

L'esercizio 4 (l'esempio è da misura 9) alterna le note esterne delle armonie (quinto dito delle due mani) con la parte centrale che diventa triade.

Si esercita così un movimento tipo "rag time" che vi aiuta a prendere le "misure" delle distanze fra note esterne e accordo, per allargare lo spazio fra quarto e quinto dito delle due mani e per rinforzare i mignoli. Suonate questo esercizio partendo da 80/100 = ottavo e se riuscite salite pure di velocità.

Il collegamento tra mignolo e triade dev'essere fatto di slancio, la mano deve cadere direttamente sull' accordo, senza cercarlo. Il movimento è a forma di semicerchio, come se doveste accarezzare due sfere o due palloni da rugby, a seconda della distanza. Il movimento va eseguito con scioltezza e senza pestare sui tasti, quindi controllate sempre il suono e che le note degli accordi siano suonate simultaneamente, compatte.

L'esecuzione corretta dello studio è a 160 di metronomo, raggiungete gradatamente la velocità curando il suono. Provate a registrarvi e ad ascoltare se si sentono bene tutte le note, se non è così è necessario approfondire lo studio ad una velocità lenta.

Buon lavoro!





Le altre lezioni:
01/11/2017

Tempered Blues (Massimo Colombo)- Alceste Ayroldi

11/09/2016

Trio Grande (Massimo Colombo, Peter Erskine, Darek Oleszkiewicz)- Gianni Montano

02/09/2012

Bach Off Beat (M.Clombo, F. Faraò, O. Zoboli, Y. Zamir, S. Del Mastro)- Roberto Biasco

12/02/2012

'S Wonderful (Lara Iacovini Quartet)- Rossella Del Grande

29/05/2011

Nuvole di carta (Felice Clemente Quartet)- Alessandro Carabelli

25/12/2010

Doppia Traccia (Massimo Colombo, Felice Clemente)- Francesco Martinelli

28/11/2010

LEZIONI (piano): Notturno 1dai "9 Notturni" op. 581 per pianoforte e sax soprano (Massimo Colombo)

15/05/2010

Il Tino Tracanna Quartet presenta al Blue Note di Milano l'album "Un'ora": "Da una parte mi piace la ricerca, amo cercare di lavorare su organizzazioni del materiale musicale non convenzionale, non tonale, non tipo "standards", a volte lavoro su tempi dispari, con strutture anomale, ma mi piace molto anche la melodia. Quando mi capita di scrivere una bella melodia, mi piace suonarla anche in maniera abbastanza classica, perchè penso che in un concerto sia bello avere anche una melodia cantabile, perchè fa anche parte della nostra cultura." (Rossella Del Grande)

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

16/09/2008

Il gioco delle forme (Massimo Colombo)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

15/08/2007

LEZIONI (piano): 7 pezzi per la mano sinistra op. 269 - 6. Mano Verde (Massimo Colombo)

10/03/2007

LEZIONI (piano): "21 Studi op. 66 – Studio N° 18" (Massimo Colombo)

12/08/2006

LEZIONI (piano): Esatonale, uno studio basato su una successione di scale esatonali da suonare in varie posizioni e con tutte e due le mani. (Massimo Colombo)

04/08/2006

Caravaggio (Massimo Colombo)

10/12/2005

LEZIONI (piano): Palla, breve studio tratto da una raccolta di 30 brani per pianoforte dedicati alla tecnica ed all'improvvisazione. (Massimo Colombo)

12/03/2005

ARTICOLI (intervista): Massimo Colombo: "...Una formazione classica è fondamentale per una buona preparazione sullo strumento e per la cultura musicale. E' fondamentale incontrare il "maestro" giusto, se incappi nell'insegnante mediocre sei "fregato"..." (Alceste Ayroldi)

02/02/2005

LEZIONI (piano): Corale Pop dall'album Conscious. (Massimo Colombo)

02/01/2005

Conscious (Massimo Colombo Trio)

08/10/2004

Virtualmente (Massimo Colombo)

03/05/2004

LEZIONI (piano): Preludi Apolidi n° 8 (Brincadeira). Un brano basato sul choro brasiliano. (Massimo Colombo)

31/01/2004

LEZIONI (piano): Da 21 studi op. 66: studio n. 16. Dedicato all'armonia per quarte. (Massimo Colombo)

06/09/2003

LEZIONI (piano): Mano Rossa: studio per l'esercizio della mano sinistra. (Massimo Colombo)

15/06/2003

LEZIONI (piano): Un'altra composizione originale di Massimo Colombo. Si tratta dello Studio N° 13 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

11/05/2003

LEZIONI (piano): Al via una nuova sezione contenente composizioni di Massimo Colombo attraverso cui analizzare risoluzioni armoniche, tecniche pianistiche, schemi di arrangiamento...La prima composizione è Studio N° 2 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

07/02/2001

Massimo Colombo (pianoforte)





Video:
Erskine, Oles and Colombo Ft. Bob Mintzer - We All Love Burt Bacharach
"We All Love Burt Bacharach", performed by the band Erskine, Oles & Colombo, which contains No.13 hits of the american composer among th...
inserito il 17/10/2016  da PLAY Record Company - visualizzazioni: 999


Inserisci un commento

© 2003 - Jazzitalia.net - Massimo Colombo - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


COMMENTI
Inserito il 12/1/2008 alle 1.22.06 da "mariarisole"
Commento:
Salve, maestro Colombo, grazie a jazzitalia ho potuto conoscervi, affascinata dalle sonorità dei brani proposti, e gli esrcizi interessanti,mi sono già messa all'opera. Devo assolutamente comprare volume completo di esercizi, spero ci sia anche cd audio. Sono stata iscritta al corso jazz per due anni, quest'anno mi sono fermata, provenendo da cultura classica ho trovato molte ma molte difficoltà, ho dovuto fare i conti con me stessa, ma ora ho deciso di studiare per conto mio, per vedere se riesco a maturare da sola, poi riprenderò studi seriamente!!
 

Questa pagina è stata visitata 17.203 volte
Data pubblicazione: 16/11/2003

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti