Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Corale Pop
 (da 15 Immagini op. 480 per pianoforte)
di Massimo Colombo
massimocolombo_008@fastwebnet.it

Partitura completa di Corale Pop (PDF)

Pagina 1 (GIF) - Pagina 2 (GIF) - Pagina 3 (GIF)

File Audio (MP3)

Versioni:
- trio: "Conscious" (Splasc(h) 2004)
- world: "Immagini" (SYM 2004)
- Arrangiamento per tromba e quartetto d'archi per Paolo Fresu.

Corale
I
l corale è una forma di canto introdotta da Lutero nella pratica liturgica per portarla, nel periodo della Riforma, a contatto con le masse. Introdusse dei testi in lingua volgare e semplificò la musica, sostituendo delle melodie popolari alla complicata musica contrappuntistica cantata in latino.

Egli stesso scrisse delle melodie e dei testi che furono pubblicati a partire dal 1523 in Germania.

I corali di Lutero vennero armonizzati a quattro parti, con la melodia rigorosamente nella parte superiore (soprano). Bach li riprese armonizzandoli con una fantasia ed una ricchezza ornamentale senza precedenti. Il corale ancora oggi mantiene le stesse caratteristiche espressive, con naturali cambi di sonorità, dovuti all'evoluzione armonica.

E' importante conoscere la natura del corale per poterla sviluppare anche in stile moderno, come ha fatto ad esempio il contrabbassista Charlie Haden nella sua composizione "Silence".

Corale pop
L
e prime sette misure sviluppano un movimento a quattro parti, tipiche del corale, dalle quali possiamo facilmente ricavare le sigle. Alla misura 8 appare il tema principale su un giro armonico di tre misure ritornellato, sul quale si svilupperà successivamente l'assolo. Un breve ponte di tre misure modula allo stesso giro in la minore, sempre ritornellato. Alla misura 21 viene ripreso il tema introduttivo che rimodula alla tonalità di partenza dove inizia l'assolo di piano. Alla misura 31 lo stesso giro riprende il tema che conduce alla coda finale da misura 34. A misura 40 viene ripreso il tema iniziale riarmonizzato che conduce al fine.

Improvvisazione
D
alla misura 21 l'assolo si sviluppa su un giro irregolare di tre misure, analizziamo alcune possibilità d'improvvisazione.

La tonalità del brano è mi minore quindi le scale principali da usare sono:
E
mi armonica
E
mi naturale

A
queste due scale si possono aggiungere altre combinazioni melodiche che "escono" transitoriamente dalla tonalità d'impianto creando un effetto di "dentro-fuori" caratteristico di molte improvvisazioni jazzistiche.

I gradi sui quali è costruito il giro appartengono alla tonalità di Emi e sono allo stato fondamentale (Emi, Cma7, Ami, B7) o rivoltato (Emi7/D, Emi/B). Il I grado appare per ben tre volte, Cma7 è il VI grado, Ami il IV e B7 la dominante (Vgrado).

Le due scale "calzanti" per eccellenza sono le due minori: naturale ed armonica (esempi 1, 2).



E' possibile usare anche le appoggiature cromatiche inferiori (ascendenti) e superiori (discendenti) per costruire delle melodie che vanno fuori dalle scale normalmente usate (esempio 3, 4, 5, 6).







Le stesse appoggiature cromatiche possono diventare note formanti armonie estranee che danno vita a melodie dissonanti rispetto alla tonalità di partenza, come BMA7 su Emi7 (esempio 7).

Oppure armonie appartenenti alla tonalità si possono sovrapporre tra loro, come ad esempio Ami6 su Emi (esempio 8).

Se la frase è portata con decisione ed eleganza le note estranee possono dare una sferzata dissonante che contribuisce ad aumentare la tensione dell'assolo (esempio 9, 10, 11). Le frasi degli esempi sono tutte suonabili su Emi o sugli altri accordi del giro d'improvvisazione.





Per concludere ecco una combinazione di armonie estranee alla tonalità suonabili sul giro dell'assolo. Nell'esempio 12 le misure sono raddoppiate rispetto all'originale.

Nell'mp3 tratto dal cd "Conscious" (CDH 933.2 Splasc(H) 2004) sono messi in pratica gli esempi precedenti, sviluppati oltre che melodicamente anche armonicamente. E' importante avere padronanza dello strumento e dell'armonia per evitare percorsi sbagliati, trovare delle soluzioni personali e sapersi fermare sulla nota giusta. Il gusto melodico personale porterà a soluzioni differenti, in virtù anche dell'aspetto ritmico del fraseggio.

 


Massimo Colombo Trio
Conscious







Le altre lezioni:
01/11/2017

Tempered Blues (Massimo Colombo)- Alceste Ayroldi

11/09/2016

Trio Grande (Massimo Colombo, Peter Erskine, Darek Oleszkiewicz)- Gianni Montano

02/09/2012

Bach Off Beat (M.Clombo, F. Faraò, O. Zoboli, Y. Zamir, S. Del Mastro)- Roberto Biasco

12/02/2012

'S Wonderful (Lara Iacovini Quartet)- Rossella Del Grande

29/05/2011

Nuvole di carta (Felice Clemente Quartet)- Alessandro Carabelli

25/12/2010

Doppia Traccia (Massimo Colombo, Felice Clemente)- Francesco Martinelli

28/11/2010

LEZIONI (piano): Notturno 1dai "9 Notturni" op. 581 per pianoforte e sax soprano (Massimo Colombo)

15/05/2010

Il Tino Tracanna Quartet presenta al Blue Note di Milano l'album "Un'ora": "Da una parte mi piace la ricerca, amo cercare di lavorare su organizzazioni del materiale musicale non convenzionale, non tonale, non tipo "standards", a volte lavoro su tempi dispari, con strutture anomale, ma mi piace molto anche la melodia. Quando mi capita di scrivere una bella melodia, mi piace suonarla anche in maniera abbastanza classica, perchè penso che in un concerto sia bello avere anche una melodia cantabile, perchè fa anche parte della nostra cultura." (Rossella Del Grande)

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

16/09/2008

Il gioco delle forme (Massimo Colombo)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

15/08/2007

LEZIONI (piano): 7 pezzi per la mano sinistra op. 269 - 6. Mano Verde (Massimo Colombo)

10/03/2007

LEZIONI (piano): "21 Studi op. 66 – Studio N° 18" (Massimo Colombo)

12/08/2006

LEZIONI (piano): Esatonale, uno studio basato su una successione di scale esatonali da suonare in varie posizioni e con tutte e due le mani. (Massimo Colombo)

04/08/2006

Caravaggio (Massimo Colombo)

10/12/2005

LEZIONI (piano): Palla, breve studio tratto da una raccolta di 30 brani per pianoforte dedicati alla tecnica ed all'improvvisazione. (Massimo Colombo)

12/03/2005

ARTICOLI (intervista): Massimo Colombo: "...Una formazione classica è fondamentale per una buona preparazione sullo strumento e per la cultura musicale. E' fondamentale incontrare il "maestro" giusto, se incappi nell'insegnante mediocre sei "fregato"..." (Alceste Ayroldi)

02/02/2005

LEZIONI (piano): Corale Pop dall'album Conscious. (Massimo Colombo)

02/01/2005

Conscious (Massimo Colombo Trio)

08/10/2004

Virtualmente (Massimo Colombo)

03/05/2004

LEZIONI (piano): Preludi Apolidi n° 8 (Brincadeira). Un brano basato sul choro brasiliano. (Massimo Colombo)

31/01/2004

LEZIONI (piano): Da 21 studi op. 66: studio n. 16. Dedicato all'armonia per quarte. (Massimo Colombo)

06/09/2003

LEZIONI (piano): Mano Rossa: studio per l'esercizio della mano sinistra. (Massimo Colombo)

15/06/2003

LEZIONI (piano): Un'altra composizione originale di Massimo Colombo. Si tratta dello Studio N° 13 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

11/05/2003

LEZIONI (piano): Al via una nuova sezione contenente composizioni di Massimo Colombo attraverso cui analizzare risoluzioni armoniche, tecniche pianistiche, schemi di arrangiamento...La prima composizione è Studio N° 2 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

07/02/2001

Massimo Colombo (pianoforte)





Video:
Erskine, Oles and Colombo Ft. Bob Mintzer - We All Love Burt Bacharach
"We All Love Burt Bacharach", performed by the band Erskine, Oles & Colombo, which contains No.13 hits of the american composer among th...
inserito il 17/10/2016  da PLAY Record Company - visualizzazioni: 999


Inserisci un commento

© 2003, 2005 - Jazzitalia.net - Massimo Colombo - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 11.971 volte
Data pubblicazione: 02/02/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti