Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

21 Studi op. 66 - Studio N° 2
di Massimo Colombo
massimocolombo_008@fastwebnet.it

File Audio (MP3 636KB)
Partitura (PDF)

Nel 1993 ho registrato il cd "Composizioni", lavoro che contiene una serie di brani per pianoforte, pianoforte e flauto e quartetto di flauti.

Tra le composizioni per pianoforte c'è questa raccolta di 21 studi (op. 66), scritti con il proposito di avere un repertorio di brani da suonare in concerto che avessero caratteristiche moderne, sia dal punto di vista ritmico che armonico. Sono abbastanza difficili e richiedono parecchio studio per poterli eseguire correttamente, tuttavia sviluppano molti movimenti della mano, riscontrabili nel repertorio jazzistico o latino americano. In sostanza fanno il buon dovere degli "studi" ma danno all'orecchio delle sonorità che sicuramente sono più vicine ai nostri tempi.

Nello studio N° 2 la cellula sulla quale "giocare" è quella delle prime battute, suonata dalla mano sinistra, un accordo di Emi (con quinta mobile) sopra al quale piroetta una pentatonica minore di Mi.

Provate a trasportare il disegno della mano sinistra in altre tonalità ed ad improvvisare variando i modi (dorico, frigio od eolio), o anche le pentatoniche relative agli accordi. Ancora più interessante sarà variare le qualità degli accordi (maggiore, minore) e di conseguenza le relative scale. Se poi aggiungiamo anche i rivolti eccoci in un mare aperto sul quale perdersi e scoprire...a voi l'invenzione. E' uno spunto sul quale costruire qualcosa, da questa cellula ho scritto lo studio numero 2.

Per avere un'idea di come è possibile muoversi seguendo la cellula iniziale ecco un esempio (1) che esplora più tonalità. Il movimento delle voci è contrappuntistico ma tutto è riconducibile ad accordi. Quelli tra parentesi sono alternative, sono solamente alcune, poiché tutto dipende dalla prospettiva armonica con cui si intraprende un discorso del genere. L'intercambiabilità delle armonie determina l'uso della scala, la direzione da seguire. E' possibile anche variare la velocità, in questo caso è lenta, una specie di preludio allo studio vero e proprio. Ascolta il File Audio 2 con l'improvvisazione della mano destra e tieni conto che questa dovrebbe essere una parte completamente improvvisata.

L'armonia ha una profondità riconducibile al movimento delle voci ed è dall'incontro delle singole parti che si formano gli accordi più interessanti, ancora oggi le composizioni di Bach sono il miglior terreno d'esplorazione.

File Audio 2 (MP3 296KB)


Esempio 1

Nella parte centrale (da misura 25 a 31) un breve collegamento modulante sviluppa, con differenti soluzioni armoniche, la cellula tematica iniziale, basata sulla pentatonica minore di E. Ogni misura può essere ridotta ad una sigla, che rappresenta la radice e sopra alla quale si muovono anche note estranee.

Nell'esempio 2 dalla 25: C#mi7, F#mi7, C7. Alla misura 28 gli accordi sono tre Abmi7, C#mi7, Bbma7 e dalla 29 F#, Dma7#5, Cma7. Come ho già detto questi accordi sono circondati da note estranee che ne alterano la sonorità, ma non cambiano la qualità principale.


Esempio 2

Conclude lo studio un arpeggio su alterazioni di A13, che ho sintetizzato (es. 3) in accordi sovrapposrti alla dominante.

Naturalmente, importantissimo, questi sono i ragionamenti teorici, al di sopra dei quali c'è sempre l'ispirazione.

Per quanto riguarda l'esecuzione è importante articolare bene le dita e fare sentire tutte le note con un bel suono. E' fondamentale studiare lentamente.






Le altre lezioni:
01/11/2017

Tempered Blues (Massimo Colombo)- Alceste Ayroldi

11/09/2016

Trio Grande (Massimo Colombo, Peter Erskine, Darek Oleszkiewicz)- Gianni Montano

02/09/2012

Bach Off Beat (M.Clombo, F. Faraò, O. Zoboli, Y. Zamir, S. Del Mastro)- Roberto Biasco

12/02/2012

'S Wonderful (Lara Iacovini Quartet)- Rossella Del Grande

29/05/2011

Nuvole di carta (Felice Clemente Quartet)- Alessandro Carabelli

25/12/2010

Doppia Traccia (Massimo Colombo, Felice Clemente)- Francesco Martinelli

28/11/2010

LEZIONI (piano): Notturno 1dai "9 Notturni" op. 581 per pianoforte e sax soprano (Massimo Colombo)

15/05/2010

Il Tino Tracanna Quartet presenta al Blue Note di Milano l'album "Un'ora": "Da una parte mi piace la ricerca, amo cercare di lavorare su organizzazioni del materiale musicale non convenzionale, non tonale, non tipo "standards", a volte lavoro su tempi dispari, con strutture anomale, ma mi piace molto anche la melodia. Quando mi capita di scrivere una bella melodia, mi piace suonarla anche in maniera abbastanza classica, perchè penso che in un concerto sia bello avere anche una melodia cantabile, perchè fa anche parte della nostra cultura." (Rossella Del Grande)

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

16/09/2008

Il gioco delle forme (Massimo Colombo)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

15/08/2007

LEZIONI (piano): 7 pezzi per la mano sinistra op. 269 - 6. Mano Verde (Massimo Colombo)

10/03/2007

LEZIONI (piano): "21 Studi op. 66 – Studio N° 18" (Massimo Colombo)

12/08/2006

LEZIONI (piano): Esatonale, uno studio basato su una successione di scale esatonali da suonare in varie posizioni e con tutte e due le mani. (Massimo Colombo)

04/08/2006

Caravaggio (Massimo Colombo)

10/12/2005

LEZIONI (piano): Palla, breve studio tratto da una raccolta di 30 brani per pianoforte dedicati alla tecnica ed all'improvvisazione. (Massimo Colombo)

12/03/2005

ARTICOLI (intervista): Massimo Colombo: "...Una formazione classica è fondamentale per una buona preparazione sullo strumento e per la cultura musicale. E' fondamentale incontrare il "maestro" giusto, se incappi nell'insegnante mediocre sei "fregato"..." (Alceste Ayroldi)

02/02/2005

LEZIONI (piano): Corale Pop dall'album Conscious. (Massimo Colombo)

02/01/2005

Conscious (Massimo Colombo Trio)

08/10/2004

Virtualmente (Massimo Colombo)

03/05/2004

LEZIONI (piano): Preludi Apolidi n° 8 (Brincadeira). Un brano basato sul choro brasiliano. (Massimo Colombo)

31/01/2004

LEZIONI (piano): Da 21 studi op. 66: studio n. 16. Dedicato all'armonia per quarte. (Massimo Colombo)

06/09/2003

LEZIONI (piano): Mano Rossa: studio per l'esercizio della mano sinistra. (Massimo Colombo)

15/06/2003

LEZIONI (piano): Un'altra composizione originale di Massimo Colombo. Si tratta dello Studio N° 13 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

11/05/2003

LEZIONI (piano): Al via una nuova sezione contenente composizioni di Massimo Colombo attraverso cui analizzare risoluzioni armoniche, tecniche pianistiche, schemi di arrangiamento...La prima composizione è Studio N° 2 da 21 studi op. 66. (Massimo Colombo)

07/02/2001

Massimo Colombo (pianoforte)





Video:
Erskine, Oles and Colombo Ft. Bob Mintzer - We All Love Burt Bacharach
"We All Love Burt Bacharach", performed by the band Erskine, Oles & Colombo, which contains No.13 hits of the american composer among th...
inserito il 17/10/2016  da PLAY Record Company - visualizzazioni: 1002


Inserisci un commento

© 2003 - Jazzitalia.net - Massimo Colombo - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


COMMENTI
Inserito il 13/8/2012 alle 13.40.23 da "danielerusso1984"
Commento:
Pezzi interessanti. Gli spartiti sono pubblicati da una casa editrice?
 

Questa pagina è stata visitata 26.126 volte
Data ultima modifica: 12/07/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti