Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Richard "Groove" Holmes
(May 2, 1931 in Camden, NJ - Jun 29, 1991 in St. Louis, MO)
di Alberto Marsico
albertomarsico@libero.it

Nato a Camden, New Jersey, nel 1931, fondamentalmente autodidatta, si dedica direttamente allo studio dell'organo Hammond senza prima suonare il pianoforte, come invece è prassi comune di molti organisti.

I suoi primi passi importanti nell’industria discografica li muove nei primi anni '60 incidendo per la Pacific Jazz una serie di dischi di chiara matrice "soul-jazz", genere molto in voga in quel periodo.

Incide a fianco di artisti quali Gene Ammons, Joe Pass (una sua scoperta), Les Mc Cann e Ben Webster e sviluppa un suo particolare stile che è facilmente identificabile.

Usa infatti un registro dalla tonalità particolarmente acuta (che illustrerò poi in seguito) che lo rende immediatamente riconoscibile tra decine di organisti.

La sua specialità era quella di eseguire delle linee di basso a velocità siderale con i piedi o per meglio dire, il piede. Infatti (dico questo per i neofiti) la pedaliera dei bassi dell'organo Hammond consta solamente di due ottave e normalmente viene suonata solo con il piede sinistro, poiché il destro è impegnato sul pedale del volume.

Nella seconda metà degli anni '60 e begli anni '70 incide per la Prestige e la Groove Merchant collaborando con Pat Martino e Billy Higgins e più recentemente per la Muse.

Ci lascia nel 1991 tre mesi dopo la sua ultima incisione con Jimmy Witherspoon.

Gli MP3 files che vi "propino" sono tratti da una delle più belle sessions discografiche di Richard "Groove" Holmes. Qui lo troviamo affiancato da Les Mc Cann (piano), Clifford Scott (sax), Joe Pass (chitarra) e Ron Jefferson (batteria).

Il disco è  intitolato "SOMETHIN' SPECIAL" (Pacific Jazz Records CDP 7243 8 55452 2 1) e l'anno è il 1962.

Il primo pezzo, ME & GROOVE (MP3 1.3MB), è in versione integrale, e del secondo, CARMA (MP3 893KB), oltre all'assolo del Nostro, ho lasciato il magnifico assolo di Joe Pass (non capita molto spesso di ascoltarlo in incisioni così "antiche", quando usava ancora esclusivamente il plettro). Entrambe le composizioni sono di Les Mc Cann.

Me & Groove - Real Audio
Carma - Real Audio

NOTAZIONI TECNICHE:
Il "drawbars setting" usato da "Groove" Holmes è 888000008. La percussione è disattivata (perché altrimenti il drawbar più acuto non suonerebbe) e  viene usato il chorus C2. Questo è il sound che lo ha reso famoso, ed è molto diverso dal "solito" 888000000 con perc.3rd usato dalla stragrande maggioranza degli organisti.

Il Leslie è fermo, e ciò aggiunge brillantezza e nitidezza al suono.

Prestate attenzione alla sua incredibile agilità nell'eseguire "bass lines" con la pedaliera. Certe volte svegliarsi con il "piede sinistro" può essere utile…

Inserisci un commento

© 2001 Jazzitalia.net - Alberto Marsico - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 16.650 volte
Data ultima modifica: 04/05/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti