Jazzitalia - Lezioni: Chitarra
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Charlie Christian: Flying Home
(De Lange-Goodman-Hampton)
di Pietro Nicosia
pietronicosia@alice.it

La versione di "Flying Home" di cui ci occupiamo è stata registrata, come quella di "Stardust" precedentemente analizzata, il 2 Ottobre del 1939 nei Columbia Studios di New York. La formazione è quella ormai nota del primo sestetto di Goodman con Fletcher Henderson al pianoforte.

Anche "Flying Home" (che entrerà, come "Stardust", nel repertorio di Lionel Hampton è uno standard AABA di trentadue battute. Si hanno notizie abbastanza sicure sul fatto che il vero autore di questo brano sia Lesile Sheffield, pianista e polistrumentista nero di Oklahoma City, autore di numerosi brani tra i quali forse "Air Mail Special", eroe del jazz rimasto in ombra. [1]

Le sezioni A sono tutte caratterizzate da un'armonia fissa di Mib7 che viene evidenziata e trainata dalla melodia discendente del basso mib reb do sib, che compare come primo elemento musicale nell'introduzione pianistica di Henderson. L'andamento del tema ed in generale della sezione A ha un'accentazione ritmica in due ed in questo caso l'andamento (in particolare del basso) in stile "New Orleans" è certamente molto più evidente di quanto non lo fosse in "I've Found a New Baby". L'accompagnamento del basso nella sezione A cambia sempre alla settima ed all'ottava battuta del tema, dove ritorna in quattro per sottolineare la diversità della frase melodica che si conclude sulla settima minore e che conclude la sezione A. La progressione armonica della sezione B è la stessa di "Honeysuckle Rose": I7 / IV / II7 / V7. L'andamento ritmico della sezione B diventa pienamente accentato su tutti i quarti creando quel tipico senso di contrasto ritmico tra due strutture armonicamente diverse, elemento tipico degli arrangiamenti che abbiamo affrontato. Questa struttura ritmica retta dal basso e dal pianoforte è mantenuta per tutto l'arrangiamento. Il tema (sezione A) è suonato all'unisono da clarinetto vibrafono e chitarra mentre nella sezione B, come spesso accade in molti brani strumentali durante l'era dello swing e del bebop, la parte melodica è affidata all'improvvisazione del solista. Anche in questo arrangiamento ha una grande importanza l'elemento del riff che oltre ad essere presente nel tema e nel riff polifonico delle ultime tre sezioni A del brano qui trascritto

File Audio

è presente, in forme molto semplici ed elementari, nella funzione di sostegno alla parte improvvisativa, prima di Charlie Christian e poi di Lionel Hampton. Abbiamo già visto in diverse situazioni quali sono le diverse funzioni del riff nel sestetto di Goodman. Nel caso di questa analisi un aspetto interessante è senza dubbio quello di approfondire gli elementi di differenza tra l'improvvisazione melodica di Goodman e Christian nella sezione B della struttura armonica di "Flying Home". Per questo motivo ho inserito anche la trascrizione della seconda sezione B improvvisata da Goodman.

Armonia:
Il principio fondante dell'improvvisazione della sezione B1 e B2 di Benny Goodman è quello dell'imitazione di ben precise e riconoscibili cellule melodiche e della discesa della settima di dominante sulla terza dell'accordo successivo. Nella sezione B1 l'imitazione melodica e ritmica tra le battute 17/18 e le battute 21/22 è rigorosissima, quasi matematica se si conta la specularità intervallare tra le battute 17 e 21, a testimonianza degli approfonditi studi classici del clarinettista ma anche del suo perfezionismo per quanto riguarda l'aspetto dell'esecuzione, sempre curato nei dettagli.[2] Va inoltre evidenziato il movimento melodico discendente in gran parte cromatico dalla terza di I7 che con la settima di dominante reb risolve sulla terza di IV (sol, solb, fa, mib, reb che risolve su do); fenomeno analogo tra battuta 21 e 23 con un cromatismo in più: quel mi sensibile della dominante secondaria che scende sul mib (settima della dominante secondaria) per risolvere sulla sensibile della tonalità di mib maggiore. Sulla cadenza V7 / I Benny Goodman utilizza sia in B1 che in B2 la pentatonica maggiore di Sib (sib, do, re, fa, sol) mettendo l'accento sulla terza e la quinta della tonalità di mib maggiore. Nella sezione B2 l'imitazione c'è (tra battuta 1 e 5) ma è molto meno rigida. Anche nella sezione B2 la logica nella tensione melodica è la stessa: uso della sensibile e della settima di dominante (esempio lampante a battuta 3) nel modo più classico. Tra battuta 3 e 4 bisogna notare l'intervallo di sesta minore tra sol e quel si naturale (dove è segnato quel portamento discendente) che trova una risposta nel successivo intervallo di sesta maggiore a battuta 7.

Nell'improvvisazione della sezione B di Charlie Christian oltre al principio di imitazione c'è la ricerca di intervalli poco comuni come la settima maggiore di battuta 50 e ancora di più la quinta di battuta 51. Anche l'utilizzo sulla cadenza I7 / IV dell'arpeggio di reb minore con la settima maggiore e la sesta maggiore (che non è altro che il tipico uso melodico del IV minore su un accordo di settima di dominante che risolve sulla tonica) è un elemento da mettere in luce. Sull'armonia di II7 c'è una lunga frase tipicamente cromatica di Christian e a battuta 55 l'utilizzo della quinta aumentata, tipicamente bebop.

Fraseggio Melodico e Ritmico:
Per quanto riguarda il fraseggio del solo di Christian abbiamo due diversi tipi di andamento melodico. Nella sezione A le frasi sono circoscritte da un piccolo riff di quattro note, sono piccoli episodi costruiti sull'uso della pentatonica maggiore con l'aggiunta della settima minore, arricchiti dall'uso dell'ottava sulla tonica e dal bicordo di quarta aumentata (tipicamente chitarristico). Il fraseggio della sezione B (più scorrevole e libero) entra ritmicamente in contrasto con quello della sezione A (più orecchiabile e formato da frasi circoscritte sempre negli stessi limiti ritmici).



[1] Peter Broadbent, Charlie Christian. Solo Flight-The Seminal Electric Guitarist, Ashley Mark Publishing Company, Blaydon On Tyne 2003, pp. 75-77.

[2] Si veda il primo capitolo di Gunther Schuller, Jazz, L' Era dello Swing, I Grandi Maestri, EDT, Torino 1999, pp. 1-49.






Le altre lezioni:
28/01/2012

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues: la conseguenzialità delle idee musicali (Pietro Nicosia)

20/03/2011

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 3: solo su "Me & My Baby" di Horace Silver (Pietro Nicosia)

26/06/2010

Il Chitarrista di Jazz. Charlie Christian e dintorni (Roberto G. Colombo)- Marco Losavio

22/04/2010

The Rise of Dolce Vita - Roman New Orleans Jazz Band, Benny Goodman Sextet, Sistina Street Swingers, Bricktop (AA.VV. - Jazz in Italy in The 50s)- Franco Bergoglio

02/06/2009

LEZIONI (chitarra): 5 folgoranti chorus di Charlie Christian nel brano "Topsy (Swing to Bop)" (Pietro Nicosia)

04/01/2009

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 2. 2 nuovi chorus per lo studio del fraseggio Jazz (Pietro Nicosia)

04/01/2009

LEZIONI (chitarra): Storia della chitarra jazz attraverso le improvvisazioni dei grandi chitarristi. Si inizia con Charlie Christian, Wes Montgomery, Jimmy Raney e Jim Hall... (Pietro Nicosia)

15/03/2008

Presso lo Studio 57 Fine Arts, sulla 57a West a New York, vicinissimo alla Carnegie Hall, agli show di Broadway, al Lincoln Center, vi sono delle uniche e rare litografie di Al Hirschfeld che ritraggono alcuni tra i più rinomati musicisti jazz... (R. Zlokower)

10/02/2008

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 1 (Pietro Nicosia)

10/02/2008

La vita di Bessie Smith, la più grande cantante blues del mondo che...non ha mai smesso di cantare: "Era la sua voce possente ad emozionare il pubblico, ma anche le mises che di frequente aveva durante gli spettacoli, avevano un che di stravagante e originale I suoi vestiti di scena non erano particolarmente elaborati, ma esibiva spesso lunghe collane di perle, uno scialle spagnolo e delle piume di struzzo." (Brunella Marinelli)

01/11/2007

LEZIONI (chitarra): Analisi del solo di Charlie Christian su Air Mail Special. (Pietro Nicosia)

24/06/2007

LEZIONI (chitarra): Till Tom Special, brano in cui si evince particolarmente la concezione del riff di Charlie Christian. (Pietro Nicosia)

29/04/2007

LEZIONI (chitarra): Ad Lib Blues, altro momento eccelso del fenomeno Charlie Christian (Pietro Nicosia)

16/03/2007

LEZIONI (chitarra): Il solo su Stardust, analisi di un altro capolavoro da parte di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

03/03/2007

Stringology (Roberto G. Colombo)

17/02/2007

Lionel Hampton, con tutta la sua energia, insieme alla All Star Big Band e con la partecipazione straordinaria di Dizzy Gillespie, galvanizza il cielo di Perugia nell'edizione 1978 di Umbria Jazz. (Paolo La Farina)

22/12/2006

LEZIONI (chitarra): Un must, un vero e proprio capolavoro, "Solo Flight" di Charlie Christian: "...quando ascolti qualcosa che suona bene vuoi ascoltarlo ancora, ed è ciò che è accaduto a me con Solo Flight. E quando lo riascolti, è ancora eccellente, ti viene voglia di suonare in egual modo... [Wes Montgomery]" (Pietro Nicosia)

30/10/2006

LEZIONI (chitarra): "Seven Come Eleven, analisi di un altro grande solo di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

13/08/2006

LEZIONI (chitarra): Continua l'analisi dello stile del grande Charlie Christian con un solo su Honeysuckle Rose tratto da una registrazione del 1939 (Pietro Nicosia)

27/05/2006

LEZIONI (chitarra): Analisi del solo di "I Found a New Baby" di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

01/05/2006

LEZIONI (chitarra): Nuovo spazio dedicato al grande Charlie Christian: biografia e cenni storici (Pietro Nicosia)

06/02/2005

LEZIONI (Clarinetto): Eddie Daniels' solo on "Air Mail Special" (Luca Luciano)





Video:
Scott Hamilton Quartet "A Beautiful Friendship" - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba
Scott Hamilton Quartet in "A Beautiful Friendship" by Donald Kahn (short excerpt), al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - BariScott Hamilt...
inserito il 01/04/2011  da - visualizzazioni: 3384
Scott Hamilton Quartet in Concert (Blues Improvisation) - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba
Scott Hamilton Quartet in Concert "Blues Improvisation" (short excerpt), al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - BariScott Hamilton sax,Pao...
inserito il 01/04/2011  da - visualizzazioni: 3383
Benny Goodman Orchestra - Sing, Sing, Sing (Hollywood Hotel) 1937
Benjamin David "Benny" Goodman (May 30, 1909 -- June 13, 1986) was an American jazz and swing musician, clarinetist and bandleader; widely k...
inserito il 14/02/2011  da - visualizzazioni: 3258
Lionel Hampton with Gene Krupa
He was called the King of the Vibes, The Vibes President, Boss of the Backbeat‚ the original Mister Excitement and the artist who set the stage ...
inserito il 07/05/2010  da hudsonmusicdvd - visualizzazioni: 2833
Lelio Luttazzi e Lionel Hampton
Lelio Luttazzi con Lionel Hampton...
inserito il 22/08/2009  da lelioluttazzi - visualizzazioni: 1687
That's A Plenty - Benny Goodman 1980
"Aurex Jazz Festival", Sep.3,1980 at Budokan(Tokyo,Japan)cl:Benny Goodmanp:Teddy Wilsontp:Tony Terrantb:Dick Nashg:Eddie Duranb:Al Obidenski...
inserito il 28/07/2008  da SwingCla - visualizzazioni: 2731
Lionel Hampton - Flying Home (1957)
Watch Lionel Hampton and his band perform Flying Home Broadcast on American Television in 1957.Use this link to open my Jazz Giants library playlist. ...
inserito il 10/09/2007  da RCO64 - visualizzazioni: 3134
Drum Solos - Gene Krupa vs Lionel Hampton vs Chico Hamilton
Drum Solos - Gene Krupa vs Lionel Hampton vs Chico Hamilton...
inserito il 10/11/2006  da strideeeer - visualizzazioni: 3195
Lionel Hampton Tom Tom Solo
Definitely one of the greatest drummers of the 20th century. I encourage you to watch this whole video....
inserito il 09/06/2006  da IXIBobOhIXI - visualizzazioni: 2505


Inserisci un commento

© 2006,2007 - Jazzitalia.net - Pietro Nicosia - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 7.928 volte
Data pubblicazione: 15/08/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti