Jazzitalia - Lezioni: Chitarra - Storia della chitarra jazz attraverso le improvvisazioni dei grandi chitarristi
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Storia della chitarra jazz attraverso le improvvisazioni dei grandi chitarristi
di Pietro Nicosia
pietronicosia@alice.it

V
i consiglio di studiare questi soli ad orecchio e di usare lo spartito solo come confronto per eventuali incertezze. 

Cominciamo con il grande Charlie Christian che in questo brano ci  insegna il vero blues. Christian, musicista innovativo e  sorprendente anticipatore di molti elementi dello stile bebop utilizza in questo solo diverse bellissime soluzioni musicali. Ad esempio la sesta, che suona bene sul Mi bemolle 7 a battuta 4. Il frammento di scala bebop con cromatismo a battuta 11.  Da notare quanto sia profondamente blues il passaggio tra battuta 5 e 6. Invece profondamente bebop a battuta 16 con il tipico  passaggio veloce sul Mi bemolle 7 che evidenzia la settima come nota strutturale e utilizza la nona (Fa) in un modo simile a come la utilizzerà Wes Montgomery. Attenzione anche all'insistenza  sulle note strutturali (terza e settima) tra battuta 16 e 17  che costituirà un filo continuo nel linguaggio jazz fino a musicisti come Jim Hall. Da questo brano si vede come ogni  musicista innovativo non perde mai le radici. Godetevelo

File Audio

Ora passiamo all'analisi di un tema originale di un chitarrista  bebop come Jimmy Raney. Le sue linee melodiche sono molto nitide ed evidentemente dettate da una grande consapevolezza armonica. Questo grande chitarrista, nato nel 1927 a Louisville Kentucky emerge alla fine degli anni '40. Considerava le sue maggiori influenze musicali Bach e Charlie Parker. Nel suo fraseggio sono  presenti i sottintesi armonici tipici del bebop. Emblematica la  frase che va da battuta 44 a battuta 46. Su un armonia di Mi bemolle 7 abbiamo un proliferare di note che si basano sul tipico  cromatismo discendente dalla quinta alla terza Si, La nat, La bem., Sol. Razionalizzando possiamo trovare tranquillamente almeno il sottinteso armonico di Fa 7 (le note Fa, La naturale) e  sicuramente quello di Si bemolle minore 7 (Si b, Re. Fa, La). Un linguaggio che apre parentesi!! Come le matriosche... Il Mi bemolle 7 che come accordo di settima è un quinto grado (tipo Do Mi Sol Si  bemolle) sottintende innanzitutto il suo secondo grado Si bemolle minore 7 il quale a sua volta sottintende il suo quinto Fa7. Ok? L' accordo che viene sottinteso si trova una quarta sotto ed è un minore 7 per gli accordi di settima di dominante (come nel nostro esempio) ed un accordo di settima di dominante per gli accordi minore 7! Sta a voi trovare tanti altri esempi di situazioni del genere presenti in questo brano musicale ed in tanti altri.

File Audio

Passiamo al grande Wes Montgomery. Questo brano dalla vena profondamente sensuale e accattivante è composto dal fratello di Wes vibrafonista, Buddy Mongomery al quale dobbiamo la scelta di questi changes stupendi sui quali suo fratello si sbizzarrisce. Vi consiglio di ascoltare e trovare ad orecchio anche il solo di Buddy che ci consegna delle perle specie quando fa sentire quel  bellissimo cambio armonico F diesis 7 e G7 con la melodia. E' una tra le prime registrazioni di Wes, per la Riverside. Etichetta nella quale viene scritturato grazie a Cannonball Adderley che lo scopre ad indianapolis alla fine degli anni '50. Le soluzioni molto sofisticate del bebop sono presenti specie nella sezione B con la progressione di accordi di settima ma le radici blues sembrano l'essenza che rende pieno di sale e piccante questo piccolo capolavoro musicale. L'incedere melodico della pentatonica minore esce fuori anche su quel passaggio armonico di cui ho parlato sopra a battuta 14. Wes utilizza la tipica frase di blues con la nota blues (la quarta diesis) ma a partire da un  suono che non è la quarta diesis della tonalità in cui siamo ma combacia con quel cambio armonico da vero hard-bopper! Gli altri artifici tipici di Wes sono la sostituzione di tritono, la inserisce un po' ovunque perchè la sente veramente sua. Wes Montgomery era un musicista che improvvisava veramente...Suonava se stesso.

File Audio

Per finire andiamo all'intellettuale moderno della chitarra jazz il grande Jim Hall. Un brano tratto dalla pregiata discografia del quartetto con il sassofonista Paul Desmond...leggero e...sofisticato brano latineggiante. Cose belle e nuove dobbiamo a The Poet of Jazz. Il modo in cui isola le note strutturali ovvero terza e settima e le combina con intervalli di quarta e quinta creando dei giochi di imitazioni contemporaneamente molto moderni ma anche molto orecchiabili parlo del lungo giochetto imitativo che parte da battuta 32 e che caratterizza tutto il primo a del secondo chorus. Anche la scelta di questi changes armonici in bilico tra due tonalità Re bemolle e Re naturale che si trasforma nel tritono Re 7 che ritorna alla tonalità iniziale. Altri giochi raffinati sono ' uso della quarta diesis sugli accordi maggiori notate l'imitazione che scende di semitono e che sfrutta questa notina molto intellettuale tra battuta 8 e 9. Vi raccomando tutta la discografia di Paul Desmond con Jim Hall vera perla del jazz di tutti i tempi

File Audio

Arriva il momento dei saluti. Stavolta sarò meno assente tornerò presto con una nuova puntata sulla storia della chitarra jazz che non sarà una tantum su Jazzitalia. Inoltre vi raccomando la mia seconda lezione molto succosa sull'improvvisazione jazz blues... E ricordatevi che viene sempre prima l'orecchio dello spartito e non dimenticatevi di farmi qualche visitina sul myspace a presto







Le altre lezioni:
28/12/2013

Quattro chiacchiere con...Giuseppe Mirabella: "Con i tempi che stiamo vivendo non puoi più dare per scontato che farai il musicista per il resto della tua vita..." (Alceste Ayroldi)

11/12/2013

Jim Hall (1930 - 2013): "Listening is still the key" - Jim Hall

01/12/2013

Intervista con Peter Bernstein: "...se sei con le persone giuste, non m'importa se si sta suonando un blues, è importante solo che stai suonando, sei dentro la musica che si sta costruendo: è così che avverto che mi sto evolvendo." (Marco Losavio)

05/01/2013

Jim Hall Trio: "I suoi fraseggi sono minuziosamente ricercati. Ogni scelta non è lasciata al caso ma voluta..." (Pierfrancesco Falbo)

28/01/2012

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues: la conseguenzialità delle idee musicali (Pietro Nicosia)

20/03/2011

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 3: solo su "Me & My Baby" di Horace Silver (Pietro Nicosia)

13/02/2011

Jim Hall Quartet e Les Paul Trio all'Iridium Jazz Club di New York: "...un concerto all'insegna della grazia, dell'eleganza, del buon gusto. Sembravano piatti preparati da un grande chef con una mise en place essenziale e i sapori equilibrati alla perfezione." (Marco Losavio)

08/08/2010

Intervista a Franco Cerri: "Credo che nonostante tutto io sia stato molto fortunato. Sono arrivato a ottanta anni e ho avuto moltissime soddisfazioni. Sono riuscito a fare un mestiere molto bello. Ho suonato con un sacco di gente e ho collaborato con molti dei musicisti che stimavo e dai quali ho preso spunto...." (Marco Vitali)

26/06/2010

Il Chitarrista di Jazz. Charlie Christian e dintorni (Roberto G. Colombo)- Marco Losavio

10/05/2010

The Complete Town Hall Concert (Jim Hall & Friends) - Alceste Ayroldi

16/01/2010

Umbria Jazz Winter 2009: "Dedicata essenzialmente alla chitarra, la diciassettesima edizione di Umbria Jazz Winter ha consegnato agli archivi numeri da record e una sentita dedica a Gianni Basso...atmosfera come sempre unica nella deliziosa cittadina etrusca...una eccellente qualità artistica, che ha avuto nei concerti del quartetto guidato da Jim Hall e Bill Frisell, nel duo fra John Scofield e Larry Goldings e, quindi, nel quintetto accreditato a Kurt Elling, alcuni momenti di pura estasi." (Vittorio Pio)

02/06/2009

LEZIONI (chitarra): 5 folgoranti chorus di Charlie Christian nel brano "Topsy (Swing to Bop)" (Pietro Nicosia)

06/01/2009

LEZIONI (Trascrizioni): "The Thumb", solo ad ottave e ad accordi eseguito da Wes Montgomery (Francesco Lesi)

04/01/2009

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 2. 2 nuovi chorus per lo studio del fraseggio Jazz (Pietro Nicosia)

12/10/2008

Goin' Solo
(Celebrating 60 years in jazz guitar)
(Sergio Coppotelli)

16/02/2008

LEZIONI (Trascrizioni): "The Days of Wine and Roses", solo di Wes Montgomery (Francesco Lesi)

10/02/2008

LEZIONI (chitarra): Chord Melody Concept: Minor chord scale with diminished passing tones (Giuseppe Continenza)

10/02/2008

LEZIONI (chitarra): Improvvisazione Blues-Jazz, Fraseggi, Lezione 1 (Pietro Nicosia)

07/01/2008

Intervista al giovane chitarrista Simone Gubbiotti: "In Italia credo ci sia scarsa disponibilità alla progettualità, specialmente di idee nuove e originali ed è davvero complesso entrare in contatto con le persone, molto spesso con gli stessi musicisti...Negli Stati Uniti la novità è sempre accettata ben volentieri, c'è scambio di idee..." (Eva Simontacchi)

01/11/2007

LEZIONI (chitarra): Analisi del solo di Charlie Christian su Air Mail Special. (Pietro Nicosia)

15/08/2007

LEZIONI (chitarra): Analisi del solo di Charlie Christian su Flying Home. (Pietro Nicosia)

24/06/2007

LEZIONI (chitarra): Till Tom Special, brano in cui si evince particolarmente la concezione del riff di Charlie Christian. (Pietro Nicosia)

29/04/2007

LEZIONI (chitarra): Ad Lib Blues, altro momento eccelso del fenomeno Charlie Christian (Pietro Nicosia)

16/03/2007

LEZIONI (chitarra): Il solo su Stardust, analisi di un altro capolavoro da parte di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

03/03/2007

Stringology (Roberto G. Colombo)

11/01/2007

Gallery dal London Jazz Festival di Thomas Van Der Aa e Nadia Guida.

22/12/2006

LEZIONI (chitarra): Un must, un vero e proprio capolavoro, "Solo Flight" di Charlie Christian: "...quando ascolti qualcosa che suona bene vuoi ascoltarlo ancora, ed è ciò che è accaduto a me con Solo Flight. E quando lo riascolti, è ancora eccellente, ti viene voglia di suonare in egual modo... [Wes Montgomery]" (Pietro Nicosia)

30/10/2006

LEZIONI (chitarra): "Seven Come Eleven, analisi di un altro grande solo di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

16/10/2006

LEZIONI (Trascrizioni): "Four on Six" del grande Wes Montgomery da "Smokin' at the Half Note": un vero capolavoro di eleganza e fluidità. (Marcello Zappatore)

13/08/2006

LEZIONI (chitarra): Continua l'analisi dello stile del grande Charlie Christian con un solo su Honeysuckle Rose tratto da una registrazione del 1939 (Pietro Nicosia)

27/05/2006

LEZIONI (chitarra): Analisi del solo di "I Found a New Baby" di Charlie Christian (Pietro Nicosia)

01/05/2006

LEZIONI (chitarra): Nuovo spazio dedicato al grande Charlie Christian: biografia e cenni storici (Pietro Nicosia)

12/03/2006

Duologues (Jim Hall - Enrico Pieranunzi)

09/09/2005

I Mostri Sacri: Oscar Peterson, Jim Hall e Roy Haynes infiammano l'edizione 2005 di Umbria Jazz...(Antonio Terzo)

02/11/2004

Jim Hall trio con Enrico Pieranunzi al Blue Note: "La voce della chitarra di Jim Hall è estremamente fluida e delicata, ogni singola nota è densa di significato. A volte canta quasi impercettibilmente anche lui insieme alla sua chitarra mentre improvvisa." (Eva Simontacchi)

02/11/2004

Intervista a Jim Hall: "La cosa principale che dico ai giovani chitarristi o musicisti è: divertitevi e rendetevi conto di quanto la musica vi ripaghi, di quanto vi dona a livello interiore. Anche se non riuscite a vivere di sola musica, solo l'idea…. specialmente di improvvisare la musica, è grandiosa." (Eva Simontacchi)

31/01/2004

LEZIONI (chitarra): Un omaggio a Jim Hall attraverso uno splendido solo sul brano Tangerine. (A. Ongarello)

12/01/2003

Jim Hall e Charlie Haden: "...musica allo stato puro; è suono approdato alla sua bella delicatezza dopo chissà quali complessi e tortuosi percorsi, è maestria senza presunzione alcuna." (Vito Mancino)

08/12/2002

LEZIONI (chitarra): Continua l'esplorazione dei soli di sassofonisti con una nuova trascrizione di Paul Desmond su Rude Old Man accompagnato ancora da Jim Hall....(Antonio Ongarello)

18/10/2002

LEZIONI (chitarra): Una nuova trascrizione di un fantastico solo di Paul Desmond su The Theme of Black Orpheus con un grande Jim Hall ad "accompagnare"....(Antonio Ongarello)

19/01/2002

Jim Hall & Paolo Fresu con la Milan (R)evolution Orchestra, Freddy Cole & Woody Herman Orchestra. Due concerti del ricco cartellone degli Aperitivo in Concerto 2001 al Teatro Manzoni.

21/10/2001

Jim Hall Trio con Greg Osby a Lecce. Un concerto di altissimo livello nello splendido scenario del Teatro Politeama.

08/10/2000

Jim Hall a Pomigliano d'arco. Un articolo da leggere, vedere e…sentire.





Video:
Russell Malone, Christian McBride & Benny Green - Jingles
@ Umbria Jazz Fest 1999, Russell Malone, Christian McBride & Benny Greenperforming their version of Wes Montgomery's Jingles. Originally edited an...
inserito il 13/11/2010  da - visualizzazioni: 3011
Wes Montgomery John Coltrane Thelonious Monk Round Midnight
http://whatgetsmehot.posterous.com/wes-montgomery-john-coltrane-thelonious-monk Click image to play video ... to http://www.youtube.com/cynophagie via...
inserito il 05/10/2010  da cynophagie - visualizzazioni: 2703
Jim Hall & Enrico Pieranunzi @ Eddie Lang Jazz Festival XX Edition 2010 - "Careful" (HD Video)
Per celebrare la XX Edizione dell'Eddie Lang Jazz Festival, i giardini del Castello Pignatelli di Monteroduni (Isernia) hanno visto esibirsi u...
inserito il 19/09/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 4345
JIM HALL & BILL FRISEL "Owed to Freddie Green" w/ SCOTT COLLEY JOEY BARON - Umbria Jazz Winter #17
JIM HALL - BILL FRISELL QUARTET, feat. SCOTT COLLEY & JOEY BARON in "Owed to Freddie Green", tratto dall'album Hemispheres . Il titolo d...
inserito il 31/12/2009  da nickingos - visualizzazioni: 3574
Kenny Burrell - Billie Jean (Tribute to Michael Jackson)
A jazz version of Michael Jackson's hit "Billie Jean" performed by the Kenny Burrell Quartet at the Catalina Jazz Club on June 28th, 2009. T...
inserito il 28/06/2009  da texasflood93 - visualizzazioni: 2603
"Road Song" Tony Monaco,Eddy Palermo, Flavio Boltro,Ray Mantilla and friends
Tuscia in Jazz 2008Tony Monaco,Eddy Palermo,Flavio Boltro,Paolo Recchia,Francisco Mela, Geggè Munari, Ray Mantilla,Carl PotterEddy PalermoArenown...
inserito il 20/11/2008  da lermici - visualizzazioni: 3766
Jim Hall Trio - St. Thomas
Jim Hall Trio live;'BIMHUIS', Amsterdam (Holland)10-10-2007. Playing Sonny Rollins' St. Thomas....
inserito il 11/10/2007  da ReginaldJohannes - visualizzazioni: 2825
Sonny Rollins and Jim Hall (part 3)
Sonny Rollins and Jim Hall www.nuralema.splinder.com...
inserito il 29/01/2007  da sahishin - visualizzazioni: 2538
Sonny Rollins and Jim Hall (part 1)
http://nuralema.splinder.com Sonny Rollins Tenor Jim Hall guitar Bob Cranshaw bass Ben Riley deums...
inserito il 29/01/2007  da sahishin - visualizzazioni: 2751


Inserisci un commento

© 2006, 2009 - Jazzitalia.net - Pietro Nicosia - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 21.150 volte
Data pubblicazione: 04/01/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti