Jazzitalia - Lezioni: Ritmo - Lezione1: Introduzione, prosodia, metrica
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Corso sul Ritmo - Lezione1: Introduzione, prosodia, metrica
a cura di Franco Fucili e Michele Mazzocchi

Accenni di prosodia: gli accenti.
Nella vita quotidiana tutti gli esseri sia umani che animali utilizzano un linguaggio  fondato sulla sequenza di accenti. La prosodia studia gli accenti ritmici nelle lingue e  principalmente nella poesia. Esistono solo due accenti: corto e lungo e sono gli elementi  base della metrica. In musica utilizzeremo la prosodia per giustificare gli accenti  indispensabili nella generazione di un ritmo musicale. 

Nella poesia gli accenti vengono posizionati sulle sillabe e una parola formata da più  sillabe contiene più accenti. Un accento lungo allunga la durata di una sillaba, viceversa  un accento corto. A volte andando a modificare la metrica degli accenti all'interno di  una parola se ne cambia anche il significato; in un contesto musicale ciò non accade e  diverse interpretazioni ritmiche della stessa metrica possono coesistere. 

La prosodia utilizza due simboli, uno per l'accento lungo "__" e l'altro per l'accento corto  "U". Gruppi di accenti formano unità ritmiche dette "piedi". Per esempio il "giambo" è un  piede formato dalla sequenza "U__" (corta-lunga), il "trocheo" invece è " __ U"  (lunga-corta), "anapesto" è UU__ (corta-corta-lunga), il "dattilo" è __ UU  (lunga-corta-corta), mentre "anfibraco" U__U (corta-lunga-corta). 

La metrica però non definisce quale accento di quale piede coincide con il beat;  neanche definisce se l'accento forte si trova tra due beat consecutivi o tra due beat non  consecutivi. Essa ci descrive la serie di accenti di una poesia, come le note la serie di  note di una melodia; è il singolo individuo o musicista che, immerso nella tradizione del  suo popolo, posiziona il beat generando una metrica ritmica tipica della propria  tradizione. 

Ecco un esempio di piede giambo utilizzato da Shakespeare (cultura anglosassone) e Leopardi (cultura italiana):
● So long as man can breathe or eyes can see (pentametro giambico)
● Son questi i doni tuoi (settenario giambico)

Queste due righe, composte esclusivamente utilizzando il piede giambo, hanno  musicalità diverse poichè nella cultura anglosassone il piede giambo ha un movimento  discendente, mentre in Italia un movimento ascendente. La cultura popolare e la  tradizione orale influenzano la gestione ritmica degli accenti. Seppur scritte utilizzando  la stessa metrica l'interpretazione ritmica le rende differenti. Non è possibile però  invertire il senso ascendente e discendente del piede, poiché il risultato delle due frasi  sarebbe decisamente diverso e quindi fuori dal proprio contesto culturale. 

In musica fortunatamente possiamo mettere in pratica questa inversione ritmica senza  compromettere la comprensione e la validità artistica del contenuto. Per invertire il  senso di ascesa/discesa modificheremo la misura metrica utilizzando la misura ritmica.


FIG.1 Questo pentagramma è sprovvisto di metrica e ritmo


FIG.2 Questo pentagramma ha la misura metrica ma non quella ritmica

Prossima lezione:
Ci tufferemo nella misura ritmica e scopriremo le posizioni del beat nei diversi contesticulturali.








Le altre lezioni:
24/07/2021

LEZIONI (Ritmo): Introduzione al Corso sul Ritmo. (Franco Fucili - Michele Mazzocchi)





Video:
Jazz Istruzioni per l'uso roberto gatto
...
inserito il 14/05/2008  da esomare - visualizzazioni: 7527



Inserisci un commento

© 2021 Jazzitalia.net - Franco Fucili - Michele Mazzocchi - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2021 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 205 volte
Data pubblicazione: 24/07/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti