Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Lezione 2: la respirazione
di Rosa Bulfaro
lexrim@tele2.it

La respirazione è una delle funzioni fondamentali dell' organismo umano.

Il processo di respirazione è automatico, cioè avviene senza il nostro intervento grazie ai centri nervosi, che inviano impulsi al diaframma ed ai muscoli polmonari. All'apparato respiratorio è affidato il processo di ematosi, il processo grazie al quale il sangue si carica di ossigeno e s' impoverisce di anidride carbonica.

IMPARIAMO A RESPIRARE CORRETTAMENTE

La respirazione consta di due fasi: l'inspirazione e l' espirazione.

- attraverso l'inspirazione, si introduce aria nei polmoni

- attraverso l'espirazione, si espelle l'aria e si ottiene la relativa emissione del suono).

La respirazione può essere condizionata dalla nostra condizione fisica, dallo stato emotivo, dalla postura... E' necessario imparare a trovare un giusto equilibrio…

Nel canto si mettono in atto contemporaneamente tre tipi di respirazione ossia:

INTERCOSTALE- DIAFRAMMATICO/ADDOMINALE- DORSALE.

Cosa accade durante la nostra respirazione?
Attraverso l'inspirazione immettiamo aria nei polmoni e la spingiamo poi verso la pancia immaginando di avere un palloncino che si gonfia nel nostro addome (l'aria viene convogliata anche nella parte bassa dei polmoni, il diaframma si sposta in basso sotto la spinta ed il riempimento dei polmoni).

In otre grazie all'azione dei muscoli intercostali esterni, le costole si aprono, dilatando la zona dorsale. L'inspirazione non deve creare tensioni eccessive.

Viceversa, nell'espirazione, l'immagine è quella di avere un palloncino che si svuota pian piano. Non occorre esasperare la pressione di fuoriuscita dell'aria, anzi, bisogna imparare a dosare l'aria che fuoriesce altrimenti rischieremo di provocare un indurimento eccessivo degli addominali, è sufficiente mantenere tonica la cinghia addominale per fornire pressione e regolarla, solo in questo caso l'aria viene rilasciata nella quantità necessaria; il diaframma torna nella posizione originaria e le costole si chiudono.

Spesso si utilizza solo la parte alta dei polmoni (respirazione clavicolare) lasciando inutilizzata la parte più bassa, la più capiente, riducendo così la ventilazione e l'ossigenazione del sangue. Una corretta respirazione deve essere effettuata con tutto il polmone. Purtroppo la vita frenetica e lo stress quotidiano inducono all'utilizzo di una respirazione scorretta..

IMPORTANTE: un'eccessiva presa d'aria non farà altro che produrre tensioni e rigidità al nostro "strumento"…

Ciao, ancora buon lavoro…




Le altre lezioni:
22/06/2005

LEZIONI (voce): Nuovo corso di canto moderno (Rosa Bulfaro)

22/06/2005

LEZIONI (voce): Rilassamento e Riscaldamento (Rosa Bulfaro)







Inserisci un commento

© 2005 - Jazzitalia.net - Rosa Bulfaro - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 21.157 volte
Data pubblicazione: 22/06/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti