Jazzitalia - Tesi - Together Again: Bill Evans e Tony Bennett
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
INDICE LEZIONI

Together Again: Bill Evans e Tony Bennett
Parte III
I brani: "Lucky to be me"

di Andrea Sorgini

La canzone "Lucky To Be Me" è tratta dal musical "On the Town": musiche di Leonard Bernstein su testi di Betty Comden e Adolph Green. Il musical comprende una serie di canzoni di successo, tra cui "New York, New York", "Lonely Town" e "I Can Cook, Too" (per la quale Bernstein ha scritto anche i testi) e "Some Other Time".

La storia, ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, è incentrata su tre marinai americani che sbarcano a New York in congedo per 24 ore. Ciascuno dei tre vivrà un'avventura con una donna.

" On the Town" debutta a Broadway proprio nel 1944 e nel 1949 esce l'omonimo film che si servirà nella colonna sonora di tre sole canzoni del musical.



Evans registra per la prima volta "Lucky To Be Me" all'inizio della sua carriera, nel 1955, in un disco con l'orchestra del clarinettista Jarry Wald con Paul Motian alla batteria, poi in piano solo nel disco "Everybody Digs Bill Evans" (1959) e nell'album "Waltz For Debby" (1964) in trio con Chuck Israels al contrabbasso, Larry Bunker alla batteria e la cantante Monica Zetterlund.

Dalla discografia di Bennett invece non risulta nessun'altra versione della canzone, è presumibile allora che sia stato Evans a proporla.
Una bella versione strumentale è quella di Tony Scott Septet (1954).

La canzone ha forma AABA (8+8+8+10), con metro 4/4. La versione di Evans e Bennett è, come l'originale, in tonalità di Fa maggiore e, sempre come l'originale modula, nella sezione A conclusiva, alla tonalità di La bemolle maggiore. Solitamente conserva il verse (12 battute), che è fatto di quattro frasi (a a' b a'') di lunghezza diversa (3-4-2-3) e note ribattute sui finali in stile di recitativo (Es. 31).

Dal punto di vista armonico le prime due frasi (a) del verse sono di tipo sospensivo, chiudono rispettivamente sull'accordo maggiore sesta e di tredicesima del VI grado, l'ultima frase (a'') invece chiude sull'armonia di dominante per introdurre l'accordo del I grado del chorus. La frase (b), di sole due battute, ha carattere contrastante poiché presenta un profilo melodico ascendente anziché discendente e procede prevalentemente per gradi congiunti.




Es. 31

Come nello stile recitativo classico, Evans appoggia gli accordi in battere, lasciando alla melodia la massima libertà di articolazione di ogni frase. A cavallo delle battuta 3 e 4 Evans suona un accordo di approccio cromatico (Gb6/9) di F6/9. Entrambi gli accordi sono privi di fondamentale e caratterizzati da voicing per quarte (Es. 31).

Il verse è preceduto da una breve introduzione di due battute su pedale di dominante in tempo rubato. Le introduzioni su tempo rubato pongono sfide particolari. Abbiamo detto di come il pianista debba pensare in maniera più orchestrale. Un modo efficace è quello di variare il registro, partire da quello superiore e gradualmente scendere in un registro più basso del pianoforte, creando così un effetto di tensione e rilascio di tensione (Es. 32).


Es. 32

La sezione A del chorus non presenta particolarità né di tipo armonico né melodico. Gli accordi, due per battuta, sono propri della tonalità di Fa maggiore con le dominanti secondarie del V/II, V/IV e V/V.


(Versione tratta da The Standards Real Book, pag. 1)


(Riduzione lead sheet della trascrizione dal disco Together Again, pag. 1)


(Versione tratta da The Standards Real Book, pag. 2)


(Riduzione lead sheet della trascrizione dal disco Together Again, pag. 2)

Rispetto agli accordi principali riportati nella versione lead sheet della trascrizione che ricalcano quelli originali, Evans aggiunge accordi di approccio cromatico (chord approach) che caratterizzano e arricchiscono la trama armonica di tutto il brano. Nell'esempio seguente (Es. 33), sono evidenziati i chord approach della prima sezione del chorus.


Es. 33

Le due frasi del bridge (sezione B) hanno una caratteristica condotta cromatica ascendente e un'armonia modulante (prima frase in Do maggiore, seconda in La bemolle maggiore, Es. 34).


(Es. 34)

A conclusione dell'esposizione, Evans suona in a solo sulle prime due A e sul B della struttura. Opta, come spesso accade nel piano e voce, per un'armonizzazione del tema. Questo tipo di scelta è dettato da due motivi principali; primo: lo spazio del solista è limitato a poche battute perché di norma la voce rientra a conclusione dello stesso chorus per andare a chiudere il brano; secondo: la parte strumentale è bene che non prevalga su quella vocale. Essendo ancorato alla melodia durante il solo, Evans aggiunge interesse alla mano sinistra dando profondità e risalto ritmico alla linea del basso del bridge (Es. 35).


(Es. 35)

L'a solo termina con una modulazione diretta alla tonalità di La bemolle maggiore.

Due osservazioni:
· L'accordo di tonica della nuova tonalità (La bemolle maggiore), è sostituito dall'accordo del III grado Cm7, così da produrre una cadenza V – III anziché V – I. L'accordo di Cm7 è, comunque, del tutto assimilabile a quello dell'accordo Abmaj9/C (Es. 36).
· I due accordi modulanti armonizzano le prime due note della melodia, così da agevolare il rientro della voce che posticipa il suo ingresso, con un ritmo in sincope, al levare del primo movimento e produce l'effetto di un procedimento d'imitazione libera (Es. 36).


(Es. 36)

Un'ultima osservazione va fatta sugli accordi a chiusura del brano. Per effetto della modulazione, la canzone termina nella tonalità di Lab maggiore; Evans armonizza con accordi di sesta maggiore il VII grado naturale e la sensibile della tonalità e poi conclude con un accordo maj9 sulla tonica.

Le note melodiche Si bemolle-La bemolle-Sol scendono per moto contrario; si noti che in partitura la nota La bemolle è indicata come Sol diesis per agevolare la lettura di una triade di Mi su un bicordo Sol-Re (Es. 38).
Normalmente questa successione è usata facendo proseguire parallelamente i tre accordi come ad esempio riportato di seguito (Es. 37).


(Es. 37)

Con l'aggiunta delle note melodiche discendenti la successione acquista molto più interesse e tensione armonica sull'accordo E/G (Es. 38 dalla partitura).


(Es. 38)

 







Le altre lezioni:
28/01/2020

LEZIONI (Trascrizioni): Trascrizione del brano 'The Bad and the Beautiful' (Alt. Take 1) suonata da Bill Evans (Andrea Sorgini)

18/01/2020

LEZIONI (Storia): Parte III - I brani: The Bad and the Beautiful (Andrea Sorgini)

08/12/2019

LEZIONI (Storia): Parte IIb: Considerazioni generali sul duo piano/voce (Andrea Sorgini)

17/11/2019

LEZIONI (Storia): Parte IIa: Considerazioni generali sul duo piano/voce (Andrea Sorgini)

06/10/2019

LEZIONI (Storia): Together Again: Bill Evans e Tony Bennett: introduzione (Andrea Sorgini

06/10/2019

LEZIONI (Storia): Parte I: Bill Evans, Tony Bennett, i dischi (Andrea Sorgini)

01/02/2015

Volevo essere Bill Evans. Storie di Jazz (Sergio Pasquandrea)- Alceste Ayroldi

28/12/2013

Quattro chiacchiere con...Giuseppe Mirabella: "Con i tempi che stiamo vivendo non puoi più dare per scontato che farai il musicista per il resto della tua vita..." (Alceste Ayroldi)

11/12/2013

Jim Hall (1930 - 2013): "Listening is still the key" - Jim Hall

12/08/2013

Vicenza Jazz New Conversations (IIa parte): l'Orchestra del Teatro Olimpico con Enrico Pieranunzi e Pedro Javier Gonzales, la Mike Stern/Bill Evans Band per la XVIII Edizione di Vicenza Jazz New Conversations intitolata "Nel fuoco dei mari dell'Ovest. West Coast and the Spanish Tinge" (Giovanni Greto)

03/08/2013

Torino Jazz Festival 2013: "...coniugare il fatto artistico con il lato ricreativo. Divertire con la cultura." (Gianni Montano)

27/11/2011

The Big Love: Life and Death with Bill Evans (Laurie Verchomin)- Rossella Del Grande

12/03/2011

Dedicated To Bill Evans (Luigi Ruberti) - Rossella del Grande

31/07/2010

Everybody digs Bill Evans (Bill Evans)- Giovanni Greto

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Sfinge", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Ricordo", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Orius", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Jago", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Clown", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Cadenza", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Blues #11", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Athos", brano originale (Andrea Sorgini)

04/07/2010

LEZIONI (Trascrizioni): "Afoxe'", brano originale (Andrea Sorgini

15/05/2010

Intervista a Roberto Mattei per la presentazione del suo album "A Time Remembered" dedicato a Bill Evans: "...in ogni arrangiamento prevedo la "ristrutturazione" delle composizioni non lasciandole mai nelle proprie forme originali ma apportando loro sempre elementi di rivisitazione nelle strutture sia formali sia armoniche e l'intento è quello di far confluire i linguaggi sia classico sia jazzistico senza privarli delle loro naturali caratteristiche espressive." (Eva Simontacchi)

11/04/2010

The Complete Legendary Sessions (Chet Baker/Bill Evans) - Alceste Ayroldi

05/04/2010

Nal Tarahara (Bruno Marinucci Trio)- Rossella Del Grande

06/03/2010

"At home with Zindars" di Luciano Troja. La scoperta di un compositore amato da Bill Evans (Rossella del Grande)

06/03/2010

At Home With Zindars (Luciano Troja)- Francesco Martinelli

20/04/2009

Bill's Heaven - To Bill Evans (Trio)

03/01/2009

LEZIONI (Trascrizioni): Trascrizione per quartetto jazz e orchestra d'archi di "Everything happens to me" (Andrea Sorgini)

03/01/2009

LEZIONI (Trascrizioni): "Early Autumn" eseguito da Ben Webster con archi (Andrea Sorgini)

19/10/2008

Kind Of Blue (50th Anniversary De Luxe Edition) (Miles Davis)

29/08/2008

The Past Inside The Present (Gianfranco Continenza)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

09/02/2008

LEZIONI (Trascrizioni): "Sospiro" (Andrea Sorgini)

01/11/2007

LEZIONI (piano): Pentatoniche e accordi per quarta (Claudio Angeleri)

11/02/2007

Intervista a Eddie Gomez: "Tutto ciò che io ho studiato, tutto ciò a cui mi sono interessato, non è stato premeditato. Il mio interesse si è sviluppato col tempo. A 21 anni forse potevo dire di aver appreso qualcosa di questa storia, e di quella e di quell'altra ... Poi, nei miei anni succesivi con Bill Evans, ho appreso ancora di più della tradizione ... e sto ancora imparando..." (Adriana Augenti)

14/12/2006

Intervista a Rita Marcotulli: "Credo però anche che sia molto importante trovare una propria voce, raccontare la propria storia, non quella di qualcun altro, altrimenti si diventa solo dei grandi interpreti, come gli esecutori di musica classica. Non è poco, perchè non è facile interpretare qualcun altro. Però il jazz non è musica scritta come la musica classica: vale la pena dipingere il quadro di un altro pittore?" (Antonio Terzo)

10/11/2006

Nuova gallery direttamente dal Blue Note di Milano (Enrico Barberis)

09/10/2005

Tony Bennett a Pescara Jazz 2005: "..."la classe, l'eleganza, la facilità di esecuzione, la serenità del volto, lo charme, la morbidezza stilistica degli arrangiamenti, tutto sembra magicamente immutato nel corso degli anni..." (M. Morena Ragone)

11/03/2005

Bill Evans nel ricordo di una serata nata con diffidenza e trasformatasi in un momento irripetibile, unico, come solo un grande di quel calibro avrebbe potuto fare...(Alberto Grimoldi)

14/11/2004

LEZIONI (piano): Bill Evans e i pianisti di Davis. (Claudio Angeleri)





Video:
Bill Evans: tutta la musica in un 'tocco'
...
inserito il 15/02/2010  da azionecreativa - visualizzazioni: 3764
Bill Evans - Autumn leaves
...
inserito il 06/01/2010  da PianoGreatest - visualizzazioni: 3743
Bill Evans Trio Helsinki 1970
...
inserito il 29/12/2009  da RareJazzVideos - visualizzazioni: 3529
Bill Evans Trio 1962 with Paul Motian - Nardis
...
inserito il 23/12/2009  da RareJazzVideos - visualizzazioni: 3462
Bill Evans But Beautiful
...
inserito il 24/07/2009  da JATLOZ - visualizzazioni: 3003
Bill Evans Lee Konitz - My Melancholy Baby
Bill Evans Lee Konitz - My Melancholy Baby, Piano- Bill Evans, Alto Sax- Lee Konitz, Bass-Niels-Henning Ørsted Pedersen, Drums- Alan Dawson, LP....
inserito il 23/04/2009  da lepadekor - visualizzazioni: 3710
Bill Evans Trio Time Remembered The Jazz Set 71
...
inserito il 19/04/2009  da Drjisra - visualizzazioni: 3338
Bill Evans Trio 1978 Nardis
...
inserito il 23/03/2009  da sigmundgroid - visualizzazioni: 3048
Bill Evans interveiw 1970
...
inserito il 21/02/2009  da symbolkid - visualizzazioni: 3164
Oscar Peterson Trio - You Look Good to Me @ Amsterdam
The Oscar Peterson Trio performing the piece You Look Good to Me at Het Concertgebouw in Amsterdam, the Netherlands. I don't think the Oscar Peterson ...
inserito il 03/01/2009  da boasdubbelman - visualizzazioni: 4036
Bill Evans & Kenny Burrell - A Child Is born (1978)
Montreux 1978...
inserito il 18/01/2008  da bobjazz11 - visualizzazioni: 3189
Bill Evans - Some Other Time
...
inserito il 17/01/2008  da Crus072 - visualizzazioni: 3439
Bill Evans 1966 Interview
...
inserito il 11/01/2008  da GustavoAgatiello - visualizzazioni: 3160
Bill Evans - Billie's Bounce
...
inserito il 28/12/2007  da garausamuele - visualizzazioni: 3547
Bill Evans - "I Loves You Porgy" Solo - NYC 1969
...
inserito il 19/11/2007  da svsugvcarter - visualizzazioni: 3771
Bill Evans - The Creative Process and Self-Teaching
...
inserito il 20/10/2007  da sareston - visualizzazioni: 3080
Bill Evans - The Creative Process and Self Teaching 2
...
inserito il 20/10/2007  da sareston - visualizzazioni: 3081
Herbie Hancock - Chameleon
Herbie Hancock, Bill Evans (II), Darryl Jones - [1988] - Chameleon [Live in Montreux]...
inserito il 14/04/2007  da palanzana - visualizzazioni: 3977
Bill Evans - Jazz Piano Workshop - Beautiful Lov
...
inserito il 09/04/2007  da jane8948 - visualizzazioni: 3335
The Bill Evans Trio - Summertime (1965)
'Summertime' by The Bill Evans Trio. Recorded in London, 19 March 1965, for the UK TV series Jazz 625. Bill Evans on piano, Chuck Israels on bass, Lar...
inserito il 23/01/2007  da ricardo266 - visualizzazioni: 3408
The Bill Evans Trio - Come Rain Or Come Shine (1965)
'Come Rain Or Come Shine' by The Bill Evans Trio. Recorded in London, 19 March 1965, for the UK TV series Jazz 625. Bill Evans on piano, Chuck Israels...
inserito il 23/01/2007  da ricardo266 - visualizzazioni: 3105
Bill Evans Trio - Gloria's Step
Bill Evans Trio- In The Jazz Set '72 - Gloria's Step...
inserito il 10/11/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3683
Bill Evans Trio - My Romance (tune3)
Iowa 1979. With Marc Johnson - bass & Joe Labarbera - drums....
inserito il 29/10/2006  da fopstra - visualizzazioni: 3306
Bill Evans - Waltz For Debby
Bill Evans - Waltz For Debby,players' cast shown in comment of [lk2u] and [stefshop].thanks for the information....
inserito il 19/10/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3592
Bill Evans-My Foolish Heart
Bill Evans : piano,Larry bunker : drum , Chuck Israel : bass....
inserito il 24/09/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3468
Sunday at the Village Vanguard - Bill Evans
...
inserito il   da jane8948 - visualizzazioni: 3290
Bill Evans | Sunday at the Village Vanguard
...
inserito il   da jane8948 - visualizzazioni: 3643



Inserisci un commento

© 2019-2020 Jazzitalia.net - Andrea Sorgini - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2020 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 202 volte
Data pubblicazione: 19/04/2020

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti