Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Click here to read the english version

INDICE LEZIONI

Consigli pratici in breve
di Laura Pigozzi
laura.pigozzi@fastwebnet.it

  • Non spingere il ventre in avanti durante il canto
  • Non irrigidire gli addominali e non bloccare il diaframma
  • Fare moderati esercizi ginnici per tonificare i muscoli del cingolo addominale: assolveranno meglio al loro ruolo di sostegno e la voce risulterà meno velata e più intensa
  • La laringe è un organo mobile: il miglior funzionamento lo si ottiene non eccedendo nelle posizioni troppo elevate o troppo abbassate. Controllarne la posizione toccando ai lati il pomo d'Adamo
  • Non cercare un timbro che non si ha. Non cercare un timbro troppo chiaro né troppo scuro. Significherebbe enfatizzare alcune zone di risonanza rispetto ad altre. L'equilibrio va ricercato ad ogni fase del canto. Dunque occorre cercare una buona distribuzione del suono nella complessità delle zone di risonanza
  • Fa male sia cantare troppo forte che non abbastanza. Cercare il proprio volume naturale.
  • Evitare l'attacco duro con colpo di glottide: dà un suono netto ma le corde risultano pericolosamente irrigidite
  • Non corrugare il viso. Il canto corretto distende le rughe, non le evidenzia!
  • Le affezioni agli organi genitali possono alterare la voce. 
  • Il periodo mestruale, la gravidanza e la menopausa possono rendere ipotonica la voce femminile. Questo effetto si combatte con una buona e costante tecnica vocale e con un buon equilibrio psichico. Le donne che non subiscono sensibili alterazioni negli stati sopra descritti, sono persone equilibrate ed utilizzano correttamente il loro apparato vocale
  • I trattamenti ormonali nelle donne possono rendere la voce instabile e possono provocare abbassamento della tonalità

Intervento di Laura Pigozzi a Radio24 nella trasmissione Essere e Benessere di Nicoletta Carbone






Le altre lezioni:
03/07/2009

LEZIONI (voce): Cosa ascoltiamo quando sentiamo una voce? (Laura Pigozzi)

19/02/2006

LEZIONI (voce): La voce, l'emozione, la pulsione. Sintesi di un seminario tenutosi presso il Centro Studi Impara L'Arte di Cherasco (Laura Pigozzi)

12/02/2005

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce 2004 - seconda parte (Laura Pigozzi)

18/09/2004

LEZIONI (voce): Trascrizione del nuovo seminario sulla voce che Laura Pigozzi a tenuto a Bra nel quest'anno.(Laura Pigozzi)

19/03/2004

LEZIONI (voce): I problemi della voce e la cavità di risonanza: due lezioni per imparare a conoscere meglio l'anatomia che regola lo "strumento voce". (Laura Pigozzi)

08/06/2003

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce - seconda parte. Trascrizione integrale di un interessante seminario tenuto da Laura Pigozzi presso il "Circolo Culturale Linea Musicale" di Bra. (Laura Pigozzi)

01/05/2003

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce - prima parte. Trascrizione integrale di un interessante seminario tenuto da Laura Pigozzi presso il "Circolo Culturale Linea Musicale" di Bra. (Laura Pigozzi)

23/09/2001

Voce di testa e voce di petto, il falsetto e il "passaggio". (voce)

08/09/2001

Il sistema laringeo: la laringe e le corde vocali. La laringe è la fonte di produzione del suono... (voce)

23/12/2000

Il sistema respiratorio (Ia parte) (voce)

27/11/2000

inaugurata la sezione di voce con Laura Pigozzi.







Inserisci un commento

© 2000, 2001 Jazzitalia.net - Laura Pigozzi - Tutti i diritti riservati


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


COMMENTI
Inserito il 19/10/2001 alle 12.46.28 da "LORENZINICOLETTA"
Commento:
MI PIACEREBBE MOLTO FREQUENTARE UN CORSO DI FORMAZIONE JAZZ PER IL CANTO E POI CANTARE IN UN GRUPPO IO SONO DI PADOVA CITTA' C'E' QUALCHE SCUOLA CHE POTREI FREQUENTARE NELLA MIA PROVINCIA?
 
Inserito il 20/11/2001 alle 4.31.45 da "vincenzo.fortunato"
Commento:
Lo so che non c'entra niente con l'intento di questo spazio e mi voglio scusare con tutti in anticipo ma vorrei capire una cosa; premesso che io studio chitarra da 5 anni e la mia ragazza canto lirico da sempre ( figlia d'arte ) e che nonostante ciò non riusciamo a trovare ingaggi con la nostra band, come mai a nessun musicista preparato è saltato in mente l'idea di organizzare una rivolta contra l'attuale situazione musicale mondiale ? Alcuni esempi; se è vero che per cantare c'è bisogno del minimo richiesto da un/a cantante ( cioè la voce ) perchè nessuno si ribella a degli esseri ignobili quali Britney Spears/Lollipop e simili che io reputo personalmente quanto di più umiliante per la classe artistica ??? Perchè nessuno dice ai Claudi Lippi et Paole Barale che non basta una megaband alle spalle e ficcarsi un microfono in gola per cantare e spacciarsi per cantanti ??? :(
 
Inserito il 11/12/2001 alle 11.58.37 da "antmer"
Commento:
"Non corrugare il viso. Il canto corretto distende le rughe, non le evidenzia."
Basta vedere un concerto qualsiasi per vedere che i canatnti corrugano il viso eccome
Non capsico questo vostro punto....? Boooooh. Cmq complessivamente il vs articolo mi
sembra esaustivo.
 
Inserito il 11/12/2001 alle 12.12.56 da "antmer"
Commento:
Caro VINCENZO FORTUNATO SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON TE!
Ma vedi purtroppo oggi il mondo della musica è solo profitto, come tale è in
mano alle major dicografiche. La musica non è piu' solo saper cantare o suonare
e fare belle canzoni, ma internet TV e media in genere richiedono sempre più
un altro requisito, il Look, l'essere Fighi insomma. Purtroppo le case discografiche
al minimo accenno di questa nuova tendenza, per lo piu' lanciata dal mondo giovanile
si è buttata su questa strada, a scapito della buona musica appunto. Spero che le cose
cambino infretta...! Credo che fra un pò di anni si ritornerà sulla strada maestra,
scoprire un talento paga nel tempo molto piu' che creare "prodotti" come quelli citati
da te, che dopo pochi anni sono gia' fuori moda ( come veri e propri articoli di merce appunto).
 
Inserito il 13/12/2001 alle 12.27.19 da "melomelo78"
Commento:
vorrei ri-fare i complimenti a Laura Pigozzi per queste pagine che cercano, in grandi linee, di fare luce sullo strumento voce, per chi ancora fosse allo scuro delle sue infinite possibilità. Gazie!!!
Melo
 
Inserito il 5/2/2002 alle 12.31.57 da "Fraba80"
Commento:
Sono convinto,basandomi sulle mie scarse conoscenze,che questo sia il sito più utile e costruttivo che io abbia visitato.Grazie a gente come voi,la musica non è un privilegio riservato a pochi.Grazie 1000!
 
Inserito il 29/3/2002 alle 19.39.18 da "tipsy"
Commento:
Non Dice molto! i giri di parole fanno capire che c'è ben poco da dire!
 
Inserito il 21/6/2002 alle 14.00.21 da "videogirllet"
Commento:
Ho trovato l'articolo molto interessante,anche perchè è verissimo il fatto che quando hai le mestruazioni canti peggio,solo che quando lo dici agli altri,loro vanno a pensare che ti stai scusando o che te la vuoi tirare!Invece finalmente qualcuno lo dichiara sulla grande rete...Speriamo che questo articolo lo leggano in molti,tra cui anche i componenti(Chiaramente tutti maschi!)della mia jazz band,così mi crederanno!!!Ah...Anche l'"ora"cambia la voce:Appena svegli si ha una voce più "bassa" e se si è dormito meno di 8 ore risulterà più stanca...Perle di saggezza... Ciao!
 
Inserito il 25/10/2002 alle 0.43.29 da "ylerock"
Commento:
ciao laura sono yleana.canto da quando ero una bambina e sono felice di aver trovato questo sito. e' da un p'o' che penso di voler insegnare.. avevo frequentato un anno di canto jazz e le cose che avevo imparato sono praticamente le stesse, a parte l'approfondimento e le dritte alla fine delle rughe .. prendero' spunto anche dalle tue cose.
 
Inserito il 19/11/2002 alle 19.41.17 da "nico_78"
Commento:
sono circa 4 anni che studio canto, e sono felicissimo di ripassare esercizi che ho fatto alcuni anni fa, in una maniera descrittiva molto semplice e allo stesso modo concreta.Complimenti.
 
Inserito il 1/12/2002 alle 20.28.11 da "smashi"
Commento:
Ciao vorrei conoscere qualche scuola di canto. Io sono di Milano... mi potreste dare un consiglio?
Bel sito ricco.
 
Inserito il 20/1/2003 alle 23.56.09 da "idbpalma"
Commento:
Salve a tutti, in particolare, in saluto a Silvia e un ringraziamento per i suoi consigli pratici. Nell'insieme ho trovato molto buona l'idea di comunicare via internet argomenti che di solito gli insegnanti custodiscono inspiegabilmente con tanta gelosia....in particolare un argomento così "vago" come il canto....io sono dell'idea che avete fatto proprio bene, trovo che il linguaggio sia semplice e molto chiaro: quindi ancora complimenti!(ps: ho scelto "buono" e non "ottimo" perchè non mi sono piaciute tanto le illustrazioni)
Buon lavoro
Rossella Ruini da Roma
 
Inserito il 11/2/2003 alle 22.37.51 da "xx_paola"
Commento:
ciao laura ,
sono paola ho 21 anni adoro il jazz ed in particolare le voci jazz.
prendo lezioni di canto leggero(insegnanti di jazz non ne ho trovati a perugia incredibile ma vero) da qualche settimana e la mia insegnante mi dice che non porto fuori la voce, la blocco in gola e' canto in falsetto. durante i vocalizzi mi spinge ad alzare il volume per cantare a voce piena, ma la voce che viene fuori nn la riconosco. a tal proposito ho trovato molto interessante il tuo consiglio:mantenete il vostro volume naturale.

grazie per l' attenzione.
p.s conosci un buon insegnante di canto jazz a perugia???
 
Inserito il 24/2/2003 alle 11.03.52 da "laura.pigozzi"
Commento:
Cara Paola,
nella tua regione si svolge ogni anno l’importante festival Umbria Jazz che al suo interno prevede anche stage per cantanti: un’ottima opportunità, mi pare!
Quando si parla di ‘volume naturale’ si intende il volume che si è acquisito studiando. E’ possibile che un allievo prima di inziare un training vocale sia dinamicamente bloccato (non sono ovviamente in gradi di dire se è il tuo caso). Un primo obiettivo per te dovrebbe essere quello di togliere le tensioni in gola. Il mio consiglio è di continuare a studiare e di approfittare dell’occasione fortunata che ogni annno ti si presenta con il festival.
 
Inserito il 24/2/2003 alle 11.06.43 da "laura.pigozzi"
Commento:
Cara Rossella,
grazie per il tuo commento. E’ vero: c’è un ‘sapere’ che fatica a circolare ed è per questo che poi il canto appare come qualcosa di ‘vago’, mentre è una disciplina con una sua scientificità ed obbiettività precise, pur nelle differenze soggettive di ogni voce e di ogni cantante.
Mi dispiace per le foto: non è facile trovarne di ben fatte. Queste sono schematiche, forse troppo, ma almeno sono chiare.
 
Inserito il 24/2/2003 alle 22.44.40 da "cimetempestose"
Commento:
ciao, studio canto da 5 anni e canto in un gruppo di musica celtica. Contrariamente al solito, e a quanto mi hanno sempre insegnato, talvolta mi succede di cantare meglio proprio durante il periodo mestruale. Che spiegazione si potrebbe dare? La mia ins ha azzardato che siano entrambe forme di liberazione, come per lasciar andare delle energie. Sia come sia.... va bene così.
 
Inserito il 16/5/2003 alle 22.29.32 da "atleticodanicate"
Commento:
ciao sono una laureanda in logopedia,mi interesserebbe approfondire il discorso sull'effetto che avrebbero le mestruazioni sul tono della voce,per la mia tesi di laurea,come potrei fare?mi sapresti dire qualcosa o indirizzarmi su qualche sito scientifico che soddisfi tale richiesta,grazie e ciao!
 
Inserito il 27/05/2003 alle 13.27.13 da "laura.pigozzi"
Commento:
Carissima laureanda in logopedia,
la questione che mi poni è trattata in quasi tutti i libri sulla voce. In particolare, vado a memoria, nel libro della Dinville, La voce cantata, collana di logopedia della Masson.
Per quanto riguarda i siti specifici, un mio lettore mi segnala il suo sito di logopedia www.logopedia.it. Io non ho ancora avuto tempo di visitarlo. Anzi mi farà piacere avere un tuo commento sul suddetto sito, visto che sei un'esperta della materia.
Auguri
Laura Pigozzi
 
Inserito il 20/12/2003 alle 17.32.46 da "daviduz"
Commento:
bè...che dire..ok la scuola di canto e tutto ciò che si vuole...ma il VERO canto è x me ciò che un cantante riesce a esprimere e trasmettere...l'emozione..i brividi..vedere gli occhi della gente incollati su di te mentre canti..l'applauso che nasce spontaneo..la stretta di mano di una persona che neanche ti conosce c che ti dice..GRAZIE..MI SONO EMOZZIONATO..non è la stonatura.. sbagliano anche i grandi..unite il vostro cuore alle vostre corde vocali..un mix micidiale!!ma non lo inventate...grazie.
 
Inserito il 20/12/2003 alle 17.33.31 da "daviduz"
Commento:
bè...che dire..ok la scuola di canto e tutto ciò che si vuole...ma il VERO canto è x me ciò che un cantante riesce a esprimere e trasmettere...l'emozione..i brividi..vedere gli occhi della gente incollati su di te mentre canti..l'applauso che nasce spontaneo..la stretta di mano di una persona che neanche ti conosce c che ti dice..GRAZIE..MI SONO EMOZIONATO..non è la stonatura.. sbagliano anche i grandi..unite il vostro cuore alle vostre corde vocali..un mix micidiale!!ma non lo inventate...grazie.
 
Inserito il 6/2/2004 alle 23.09.31 da "super_b2"
Commento:
non c'è nulla di male a voler imparare la tecnica.. perchè sempre critiche?adoro cantare da sempre, una cosa che la mia famiglia non condìsidera affatto e sinceramente, vorrei tantissimo poter imparare a usare al massimo la mia voce, migliorarmi sotto ogni possibile aspetto..mi vergognavo perchè ho sempre avuto una voce molto bassa e invece ora vorrei studiare e farne il mio punto di forza! non saprei da dove iniziare a chiedere qui a mestre!
 
Inserito il 17/12/2004 alle 23.10.03 da "darkstar"
Commento:
Ciao Laura,
complimenti per il sito e per le tue pagine.
Mi chiamo Stefano, ho qausi 26 anni e ti scrivo da Rimini.
Già in passato ho avuto l'onore di contattare Bruno Erminero, tuo collega in jazzitalia, infatti anch'io sono un tastierista-pianista e suono in una band "rock" ispirandomi agli Yes e a Cat Stevens. Da un anno a questa parte canto, in realtà l'ho sempre fatto ma per rilassarmi. Ora che canto tutti i giorni o quasi mi sono preso un libro di Seth Riggs che parla del canto a livello parlato e sto facendo quei buffi esercizi per rendere autonomi i muscoli della laringe...
Come giudichi il libro di Seth Riggs e il suo insegnamento (se lo hai letto)?
E poi potresti dirmi un pò di più sulle affezioni agli organi genitali che possono alterare la voce? Può succedere anche l'opposto? Insomma, se cantassi male potrei incorrere in problemi in quelle zone lì? :-)
GRAZIE E COMPLIMENTI ANCORA! WìK
 
Inserito il 5/3/2007 alle 17.56.28 da "RocketTobi"
Commento:
Ciao a tutti, e ciao a Laura Pigozzi (scusi se le do del tu)..
Ho un problema che mi sta facendo venire l'ansia da praticamente una settimana, e mi serve una risposta se è possibile al piu presto..
Dunque:
Io canto da circa 7 anni ormai, sono un baritono tenorile (con punte da tenore, per lo meno è quello che mi hanno sempre detto).. Però mi sono ritrovato ad avere un molto esteso, con il quale posso toccare note abbastanza alte.
Bene.. Ho imparato ad unire entrambe le "voci" solo qualche mese fa, anche se il passaggio ancora nn mi riesce bene ed ero/sono molto contento.
Avevo però un problema fastidioso, una sorta di affonia dovuta piu che altro a del catarrò che persisteva nella gola. Ho iniziato ad espellerlo da qualche settima.. E appunto da qualche settimana le note acute in voce mista non le ho piu, insomma il falsetto è afono nelle note piu acute.
E' possibile che espellendo il catarro abbia irritato la gola?? come posso fare per rimediare??..
Chiedo risposta al piu presto!!
La ringrazio!!

Gianluca.
 
Inserito il 21/2/2008 alle 13.51.01 da "giadra"
Commento:
Salve sono un cantante musicista in olanda. Desidero sapere se e´corretto fare degli esercizi di "warming-up" prima di cantare e se ha suggerimenti simili.Quale e´la causa o piu´ cause dell'abbassamento e della voce che va via completamente? Il freddo e´anche una delle cause? Le bevande consigliate sono giuste quelle calde con miele, e quelle fredde? Grazie e distinti saluti!
Giancarlo!
 
Inserito il 22/2/2008 alle 10.58.04 da "laura.pigozzi"
Commento:
Risposta a Giancarlo dall'OLanda
Caro Giancarlo "warming up" è un termine troppo generico e indica il riscaldamento per qualsiasi cosa, è molto usato anche nello sport. Bisognerebbe capire che esercizi di riscaldamento fai ma comunque non solo è corretto ma è indispensabile farli prima di cantare e soprattutto come allenamento abituale. Tra i più diffusi: triadi, scale di quinta e arpeggi.
L'abbassamento vocale può avere diverse cause: dal freddo a influenze anche di tipo virale. Bevande tiepide (non calde) con miele sono un buon coadiuvante ma non risolvono il problema. Ci sono degli omeopatici ottimi a tal fine, ma non essendo il caso di fare pubblicità pubblica ti consiglio di scrivermi all'indirizzo privato.
Le bevande sempre tiepide o temperatura ambiente: mai troppo fredde né troppo calde.
Un saluto all'Olanda!
Laura Pigozzi
 
Inserito il 14/3/2010 alle 19.57.00 da "ritacara18"
Commento:
ciao Laura, quest'anno ho iniziato a prendere lezioni di canto, ma c'è un problema che mi affligge: il vibrato. Ma è un dono naturale oppure con esercizi mirati posso ottenerlo anch'io. Potresti darmi quache consiglio?
grazie
Rita
 
Inserito il 15/3/2010 alle 12.06.42 da "laura.pigozzi"
Commento:
Cara Rita,
il vibrato è in parte un dono naturale e in parte un "dono" dello studio. Solo quando l'appoggio diaframmatico ed il sostegno del suono sono ben compresi e applicati, è possibile fare esercizi per l'ampliamento del vibrato. Forse, se hai iniziato da poco, è molto probabile che la tua insegnante ritenga che sia troppo presto. Armati di calma e pazienza, le vere virtù di un cantante, insieme all'impegno costante. Buon lavoro!
Laura Pigozzi

 
Inserito il 8/12/2010 alle 19.56.40 da "causero"
Commento:
Ho l'impressione che comunque si porti avanti solo la parte piu' "commerciale" della voce (cioe' quella che "vende")...
Vedasi i vari incensamenti a Mario "Biondi" Ranna, uno che va dal do al do# ...
Un grandissimo come Tom Waits invece non viene mai citato, uno che prendi una - e dico una - sua canzone qualsiasi (anche la piu' brutta, se volete) e c'e' gia' dentro l' intera carriera vocale di questi incensati ... Mah ...
Bye
Rob.
 

Questa pagina è stata visitata 41.846 volte
Data ultima modifica: 19/03/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti