Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Un ricordo di Chet Baker
Chesney Henry Baker, Jr.: Yale, OK, 23 dic 1929 - Amsterdam, 13 mag 1988
di Pierluigi Vicini

Carlo Loffredo, Chet Baker
Carlo Loffredo, Chet Baker
Sant'Agata Feltria (1978)

a prescindere da tutto:
"è una vita che suono la tromba è ancora non ho finito di conoscerne i segreti"
e ancora:
"_____________________________"
il silenzio di quella sera rotto dal silenzio dei suoi assoli.

la ritmica,
non quella di Mulligan
un piano,
Romano Mussolini e altri
(qualcuno si intravede nella foto).

Non era la prima volta che Chet suonava in Romagna, l'aveva quindi già fatto e quella sera d'agosto settantottino lo stava ancora facendo a corollario di un contesto più che mai standardizzato e di una mostra estemporanea di quadri (sempre di Romano).

Un monito
per tutti noi
per quelli che credono nel trascendentale
nell'immedesimazione:
mai rompere un assolo
mai impossessarsi di esso

Che dire
della fluidificazione di Chet:
dal cinema di Adriano agli archi di Melillo.

Un continuo adagio
sorta di malversata postfazione
a suggello di un periodo transfuga
liberatorio
molto beat
poco freack

Quella sera c'era da pensare non solo a Chet ma anche alla sua giovane figliola.

Ricordo, gli ho offerto un cono al Bar Gelateria Centrale e poi su e giù per Piazza Garibaldi disseminata di tavolini strapieni di gente a cui interessava non tanto il redivivo fenomeno americano ma forse qualcosa d'altro dal target più altisonante...

"si suona anche senza denti, la tromba"

Grande Chet, sei grande
e noi piccoli umani ammiratori senz'enfasi
pietà
commiserazione
ammirazione
quella sì
per te che gracile hai resistito a più di un pestaggio....

La serata è poi finita con me e il mio amico Giovanni a spingere il CX di Baker
in piena notte
presso il distributore dell'albergo Perlini.
10.000 lire di benza e un pacco di Marlboro.
Ciao Chet!





Articoli correlati:
19/11/2017

E' morto Ben Riley: Il batterista americano era noto, tra l'altro, per aver fatto suonato quattro anni nelle formazioni di Thelonious Monk

31/05/2017

Cool Chet: Per Musicarts Felix, un tuffo nell'arte e nelle vicende biografiche di Chet Baker, uno dei più grandi musicisti e compositori di tutta la storia del jazz

15/03/2015

Quattro chiacchiere con...Maurizio Patarino e Stefania Lonero: "...brani come "Maruzzella" e "Amaramente" non hanno nulla da invidiare alle ballads americane e lo swing che pervade "Tu vuo' fa l'americano" ne fa un monumento della musica jazz made in Italy." (Alceste Ayroldi)

01/02/2015

Volevo essere Bill Evans. Storie di Jazz (Sergio Pasquandrea)- Alceste Ayroldi

23/03/2014

Igor Palmieri 5et : "Una serata convincente in cui Palmieri e soci sono riusciti ad attingere a piene mani dal repertorio di Chet Baker ma anche dall'intero ambito cool-jazz dei tempi che furono." (Francesco Favano)

13/05/2012

LEZIONI (voce): Come si canta uno Standard: (alcune) istruzioni per l'uso (Ondina Sannino)

06/01/2011

Chet Baker sings. It Could Happen To You (Chet Baker)- Giovanni Greto

25/04/2010

Il Turismo Culturale si veste di Jazz. L'Hotel Universo di Lucca, un Jazzhotel "D.O.C.". Intervista a Marianna Marcucci e Igor Palmieri: "Chet Baker soggiornava spesso e tutti i lucchesi "storici" mi parlavano di lui non appena saputo che avevo preso le redini dell'Hotel. Mi raccontavano che si sedeva sul davanzale della finestra della camera e suonava, alle ore più impensabili della notte e la gente passava incuriosita e ascoltava. Ho poi ritrovato una foto che lo ritrae proprio su quel davanzale e la camera non potevo non dedicarla a lui!" (Alceste Ayroldi)

18/04/2010

Una vita con il sax (Armando Brignolo)- Marco Losavio

11/04/2010

The Complete Legendary Sessions (Chet Baker/Bill Evans) - Alceste Ayroldi

19/04/2009

"Let's Get Lost: Chet Baker ed il Messaggio nella Bottiglia" nell'ambito del Piacenza Jazz Fest ideato da Luca Bragalini con conferenza e concerto con il Paolo Fresu. (Stefano Corbetta)

22/05/2008

Starry Eyed Again (Chet On Our Minds) (Michela Lombardi – Riccardo Arrighini Trio)

04/05/2008

1 marzo 1984: ricordo di Chet Baker al Naima Club di Forlì: "La sua voce sottile, delicata, sofferta, a volte infantile, mi è rimasta dentro il cuore per molto tempo, così come mi si sono rimaste impresse nella memoria le rughe del suo viso, profonde ed antiche, come se solcate da fiumi impetuosi di dolore, ma che nello stesso tempo mi sembravano rifugi, anse, porti, dove la sua anima poteva trovare pace e tranquillità. La pace del genio, la pace del mito, al riparo delle tragedie che incombevano sulla sua vita." (Michele Minisci)

24/01/2008

Simone Zanchini & Frank Marocco in "Be-Bop Buffet": "Senza tempo, anzi fuori e dentro il tempo, Frank Marocco per l'appunto. Un signore dello swing amante dell'interplay a colloquio con un partner d'eccezione il funambolico e multiforme Simone Zanchini." (Pierluigi Vicini)

01/11/2007

LEZIONI (Storia): Prima della Performance: Monk, Pepper e Baker (Paolo Ricciardi)

27/10/2007

Slow Jazz (Pierluigi Vicini)

27/05/2007

Gillespie, Blakey, Baker, Petrucciani, Rollins...le jazz pictures di Paolo Ferraresi

02/09/2006

Un'estate con Chet (Massimo Basile - Gianluca Monastra)

31/08/2006

Nelum (Pierluigi Vicini)

04/04/2006

I dipinti dei grandi del jazz di Mauro Angiargiu

19/02/2006

Nuovo spazio web per i disegni di Massimo Boccardini

11/04/2004

Chet Baker, la lunga notte di un mito (James Gavin)

25/02/2004

Oh You Crazy Moon (Chet Baker)

22/11/2003

Duet By (Pierluigi Vicini)

25/09/2003

1959 Milano Sessions (Chet Baker)

12/09/2003

LEZIONI (Trascrizioni): Summertime un solo eseguito dal grande Chet Baker con classe e maestria. (M. Fazzi)

10/03/2003

LEZIONI (Analisi): There Will Never Be Another You: un altro magnifico solo del grande Chet Baker (Ambrogio De Palma)

15/02/2001

...Chet Baker (Giampiero Boneschi)





Video:
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 5035
Arrivederci, Chet Baker.
Arrivederci, Chet Baker. Tratto da "Urlatori alla sbarra" Sorgente: chetbakertribute.com...
inserito il 26/10/2009  da cicodelanga - visualizzazioni: 2845
Chet Baker - I Remember You
Il grande Chet Baker interpreta con grazia dolce ed intensa il celebre standard jazz "I Remember You" (di cui riporto il testo originale, in...
inserito il 07/10/2009  da dicky85 - visualizzazioni: 3220
CHET BAKER - ESTATE
Bruxelles Settembre 1983 CHET BAKER alla tromba PHILIP CATHERINE alla chitarra JEAN-LOUIS RASSINFOSSE al basso...
inserito il 23/09/2009  da rdamaestro - visualizzazioni: 2957
Locus 2009 - Omaggio a Chet Baker
Filippo Timi & Fabrizio Bosso Quartet in "Come se avessi Le Ali". Produzione speciale Locus Festival. Locorotondo, 1 agosto....
inserito il 02/09/2009  da basscultureagency - visualizzazioni: 1684
elvis costello & chet baker - I?m a fool to want you
elvis costello & chet baker live...
inserito il 23/02/2009  da vangelis1978 - visualizzazioni: 2398
Let's Get Lost - Chet Baker - Bruce Weber film
Beautiful documentary masterpiece on Chet Baker by Bruce Weber. I am posting this as a petition to get it reissued on DVD in the United States. It was...
inserito il 22/02/2009  da tokyorose5 - visualizzazioni: 2808
Chet Baker - I fall in love too easily
Chet Baker - I fall in love too easily...
inserito il 15/02/2009  da nadziejaszek - visualizzazioni: 2447
Chet Baker: "The Old Dog"
Tutte le note non fanno che incorniciare il silenzio" (Miles Davis)...
inserito il 04/02/2009  da francesco5012004 - visualizzazioni: 2774
Chet Baker - Bye Bye Blackbird [fiesta panitz]
Uma musica para balancar o esqueleto neste dia FELIZ NIVER!!!!!!!!!!!...
inserito il 01/02/2009  da gedhynaton - visualizzazioni: 2187
"Arrivederci" - Chet Baker
Chet baker's performance in the italian, movie "Urlatori alla sbarra"., , Song by Umberto Bindi., , Please,don't cancel this clip., There's ...
inserito il 19/01/2009  da tutariello - visualizzazioni: 3395
Chet Baker - Interview - Norway 1979
Chet Baker - Interview - Norway 1979...
inserito il 08/01/2009  da ChetBakerFoundation - visualizzazioni: 2655
Chet Baker - Almost blue
Amazing Jazz song Almost Blue by Chet Baker / Lyrics : Almost blue, Almost doing things we used to do, There's a girl here and she's almost you, Almos...
inserito il 06/01/2009  da Sweetydu972M - visualizzazioni: 2459
Chet Baker Live (Belgium 1964) : Time After Time
This Is for MUSS...
inserito il 09/12/2008  da nidale86 - visualizzazioni: 2732
Chet Baker - My Funny Valentine
Chet Baker - My Funny Valentine...
inserito il 06/12/2008  da agehabutter - visualizzazioni: 2707
Fabio Concato - Ballando con Chet Baker
Fabio Concato dallo Studio di Registrazione al Concerto...
inserito il 15/11/2008  da trentunozerocinque - visualizzazioni: 2721
Chet Baker - But Not For Me
But Not For Me by Chet Baker...
inserito il 16/10/2008  da betttyblue - visualizzazioni: 2365
Chet Baker - I get along without you very well
I get along without you very well by Chet Baker...
inserito il 16/10/2008  da betttyblue - visualizzazioni: 2701
Chet Baker Day (prima parte)
L'evento-tributo al grande musicista, nel ventennale della scomparsa, s'inserisce nell'ambito del Winter Festival edizione 2008 organizzato dalla Prov...
inserito il 29/08/2008  da teramoprovincia - visualizzazioni: 2330
Doc. Chet Baker 1963
documentário em alemão...
inserito il 23/07/2008  da tweick - visualizzazioni: 2242
Trio TestaAltarocca Mignatti al Chet baker club MVaccari
Il Trio Testa, composto da Massimo Testa piano, Alessandro Altarocca contrabbasso, Filippo Mignatti alla batteria, si esibisce al Chet Baker club di B...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2513
Mignatti Testa Altarocca Atti at Chet Baker by MVaccari
At Chet Baker jazz club in Bologna, Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filippo Mignatti(drum), guest Car...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2440
M.Testa A.Altarocca F.Mignatti C.Atti at Chet Baker club
Live at Chet Baker jazz club in Bologna. Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filippo Mignatti(drum), gues...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2412
Trio Testa Altarocca Mignatti Chet Baker club live MVaccari
Live at Chet Baker jazz club in Bologna. Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filo Filippo Mignatti(drum),...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2309
Jazz Icons: Chet Baker- Live In '64 & '79 Preview
The Jazz Icons: Chet Baker DVD, released Sept. 26, 2006, features two concerts by the foremost interpreter of the West Coast school of cool jazz. Film...
inserito il 08/09/2006  da JazzIcons - visualizzazioni: 2595


Invia un commento

COMMENTI
Inserito il 2/12/2003 alle 10.25.03 da "naimaclub"
Commento:
Il Naima club di Forlì,in pratica,è nato con un concerto di Chet Baker,nel febbraio del 1984,nel mitico Ciaika club. Ricordo che quando andai a prenderlo all'albergo Masini, mentre i suoi musicisti erano già al club, lui non c'era ad aspettarmi, come d'accordo. Era uscito sul corso Garibaldi, per farsi un cicchetto, ma da che parte era andato? Non lo sapevo. Per fortuna mi diressi verso la piazza, col cuore in subbuglio e lo trovai, altrimenti quella sera non avrebbe suonato. Forse. Invece suonò da dio e cantò moltissimo, non solo "My funny Valentine", come faceva di solito, ma ben cinque canzoni,che abbiamo registrato e custodiamo gelosamente, sempre seduto sulla sedia e rannicchiato su stesso, quasi a voler comprimere quell'immenso dolore che portava dentro e che poco tempo dopo lo avrebbe portato a quella tragica morte che vorremmo tutti dimenticare. Michele Minisci, direttore Naima club.
 
Inserito il 4/12/2003 alle 22.42.36 da "giorchetbak"
Commento:
complimenti al commento fatto dal direttore del Naima club.
Credo che costui abbia compreso ed amato la vera indole del grande Chet,descrivendo uno scorcio della tragicità del trombettista,
con un semplice aneddoto.Saluti
 
Inserito il 19/3/2004 alle 11.14.45 da "r_matarazzo1"
Commento:
chet..emozioni..sensazioni..colori..
 
Inserito il 8/5/2004 alle 15.56.20 da "agriseller"
Commento:
Io dico che è giusto esprimersi in questa maniera, al di là della solita retorica che non paga più di tanto! Non capisco però il commento principale, quello del direttore del Naima; penso sia in linea con l'autore dell'aneddoto: ma perché quello "scarso"?
Ricky
 
Inserito il 8/5/2004 alle 18.43.42 da "gattopuzzolo"
Commento:
Un invito al Sig. Paganini di Massa Lombarda a pubblicare il suo libro di foto di Chet ( periodo 70/90 ) comprese le foto che gli ho fornito gratuitamente!
Forza!

pierluigi
 
Inserito il 25/6/2004 alle 16.09.48 da "jules_bonnot"
Commento:
Complimenti al direttore del Naima club, questo era Chet Baker.
Non capisco il giudizio scarso, si meriterebbe un ottimo senza alcun dubbio.
Saluti
Jules
 
Inserito il 10/7/2004 alle 20.23.43 da "castle_jazz"
Commento:
Esprimo il mio giudizio in modo metaforico: Poetico..buona metrica narratoria, scarsa quella musicale... Ciao Riccardo
 
Inserito il 22/7/2004 alle 0.48.41 da "ceccomaino"
Commento:
Chet Baker è stato il miglior trombettista bianco della storia del Jazz.Per vedere mie foto di lui dagli anni '50 a gli '80: e .La migliore biografia:James Gavin "Chet Baker,la lunga notte di un mito"-Baldini e Castoldi,Milano 2002 (che però non coglie il valore musicale dell'artista)Buono,ma impreciso anche "Sulla Strada con Chet Baker e tutti gli altri" dell'ex batterista Franco Mondini,Lindau Srl.,Torino,ottobre 2003.Ottima l'autobiografia "Come se avessi le ali",Trad.di Marco di Gennaro,Edizioni Minimum Fax,Roma,1998.Numerosi i testi in lingua inglese dedicati a questo carismatico personaggio.Cecco Maino
 
Inserito il 6/11/2004 alle 8.54.20 da "gattopuzzolo"
Commento:
Persona/Luogo: Piero
Indirizzo: Via della Luna ,14
Telefono: 3382622641
Email: gattopuzzolo@inwind.it


Rimini old star: Maurizio Ermeti chitarra, Renzo Pesaresi piano, Maurizio Pesaresi basso elettrico, Paolo Agostinelli batteria, Pierluigi Vicini sax;
Il concerto ha inizio il giorno 18 novembre 2004 alle ore 21.00 presso il Mirage di Igea Marina (Lungomare di Rimini). Ingresso gratuito e limitato alla capienza del locale.
 
Inserito il 15/11/2004 alle 23.19.21 da "gattopuzzolo"
Commento:
Massimiliano Rocchetta/ Pierluigi Vicini duo (Pianoforte & sax)
Sabato 11 Dicembre 2004 alle ore 22.30 presso il meraviglioso e storico Caffè Liberty Grand' Italia, Novafeltria (pu) due musicisti straordinariamente divergenti tra di loro festeggiano il ventennio della loro inestinguibile amicizia e collaborazione. Ingresso gratuito
 
Inserito il 20/11/2004 alle 16.45.44 da "AGRISELLER"
Commento:
Dello spregio della carne di Pierluigi Vicini & Patton Fraternali Concerto/Festival

Dal 17/10/2004 al 30/11/2004
Riccione (RN)

Sito: http://www.jazzconvention.net

PAROLE E MUSICA Concerto/Festival

Dal 17/10/2004 al 20/11/2004
Poesia in musica

Sito: http://www.jazzconvention.net

PIERLUIGI VICINI ENSEMBLE VARIO-MOD OMAGGIO A CHET!

Dal 17/10/2004 al 20/11/2004
Riolo terme Rimini Riccione Novafeltria (RN)

Sito: http://www.jazzconvention.net
 
Inserito il 5/12/2004 alle 22.41.28 da "agriseller"
Commento:
Giovedì 23 Dicembre presso la fortezza di S.Leo (Urbino) alle ore 17.00 recital di A. Ramberti e P. Fraternali musiche originali di Pierluigi Vicini da Montefeltro; ingresso gratuito.
 
Inserito il 8/12/2004 alle 14.37.08 da "agriseller"
Commento:
omaggio a Ivan Graziani 2004:
musica, Gandhi... e Fegiz che recita Dante
TERAMO - Spazio alla musica d’autore e, come da tradizione, tante iniziative collaterali per ''Pigro – omaggio a Ivan Graziani'' che per l'edizione 2004 vedra' arrivare a Teramo anche una mostra sul Mahatma Gandhi e un Mario Luzzatto Fegiz nella veste di attore, protagonista di siparietti ispirati alla Divina Commedia. Sotto al teatro-tenda da 800 posti (piazza Martiri della Liberta'), nelle due serate del 26 e 27 novembre (ore 21), si succederanno Luca Dirisio, Ulivieri, Officine Pan, Filippo Graziani, Marco Bellotti, Diego Mancino, Freddie, Grazia Di Michele, Fiumano' Domenico Violi, Paolo Benvegnu', Massimo Bubola, Andrea Mingardi e Maria Pierantoni Giua, accolti sul palco da Gianni De Berardinis (direttore artistico e conduttore) nel 'salotto delle chitarre', corner allestito con mitici pezzi della Eko, la storica fabbrica di Recanati.

Perfettamente inserito nel contesto, ma in una veste decisamente insolita, a impreziosire la VII edizione del ''Pigro'' ci sara' Mario Luzzatto Fegiz, pronto a intrufolarsi tra le canzoni con ''Dante a memoria – quadretti dall'Inferno tra Eminem e Mogol'', performance che il critico musicale del Corriere della Sera ha gia' proposto al pubblico di 'Tutte le Mattine', trasmissione condotta da Maurizio Costanzo su Canale 5. ''Non mi ha dato di volta il cervello - spiega Fegiz -. Ho sempre coltivato una passione segreta per l'Inferno dantesco che una volta sapevo a memoria, e ora solo in parte, insieme a parte del Purgatorio''. Ad animare l'inaugurazione saranno ''I trebbi'', quartetto composto da Patrizio Fraternali, Antonio Ramberti, Pierluigi Vicini e Toni (leader del mitico ''Toni ei volumi'') che reciteranno, musicandoli, aforismi di Gandhi, regia di Coriolano Nucifero. E al tema della pace saranno ispirate, quest'anno, le vetrine dei negozi del centro di Teramo: da anni i commercianti della citta' dimostrano il loro affetto a Ivan partecipando cosi' al ''Pigro''.
 
Inserito il 13/12/2004 alle 23.56.32 da "gattopuzzolo"
Commento:
OSTRAinJAZZ
TEATRO "LA VITTORIA" OSTRA (Ancona)




--------------------------------------------------------------------------------


MONDER-BEX BAND

MARTEDI 14 DICEMBRE ORE 21.15

EMMANUEL BEX: organo hammond
BEN MONDER: chitarra
FABRIZIO SFERRA: batteria
STEFANO D'ANNA: sassofoni


 
Inserito il 26/12/2004 alle 11.28.22 da "agriseller"
Commento:
"QUANDO LA STRADA SI FA PALCOSCENICO"
Mostra fotografica in bianco e nero

San Leo, dal 23 Dicembre 2004 al 07 Gennaio 2005
E' in programma a San Leo , con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, una mostra fotografica in bianco e nero dal titolo "Quando la strada si fa palcoscenico" realizzata da Angelo Antonio Ciuffoli.
Le immagini, proposte in grande formato, raccontano momenti di spettacolo degli artisti di strada. In esse l'autore non sembra seguire regole precise ma piuttosto un personale impulso istintivo che, per il tema trattato, rievoca il ricordo del cinema Felliniano.
Le fotografie saranno esposte nella sale el palazzo mediceo in Piazza Dante .
presentazione artistica e teatrale a cura del grafico Patrizio Fraternali e dell'attore Antonio Ramberti, musiche originali eseguite dal vivo da Pierluigi Vicini da Montefeltro ( "I trebbi della pace").

La mostra resterà aperta fino dal 23 dicembre 2004 al 7 gennaio 2005 tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 18.30.
Ingresso libero
 
Inserito il 27/12/2004 alle 18.02.53 da "SantAgataFeltria"
Commento:
Sant'Agata Feltria (Urbino) Presso il teatro settecentesco Angelo Mariani si terrà il giorno 29 dicembre 2004 alle ore 21:00 la rappresentazione "Maiano con i fiocchi" con brani tratti dal processo alla banda di Martignone (1870) piece a cura di Manlio Flenghi (chitarre); Enzo Liverani (contrabbasso); Giovanetti & Sesto ensamble; Pierluigi Vicini (voce e saxofoni); Faustina Rinaldi (voce); gruppo teatrale santagatese di Arrigo Bonci; presenta Vallino Rimaldi; direzione artistica Nalin Rinaldi e Giancarlo Dallara. Ingresso gratuito.
 
Inserito il 27/12/2004 alle 23.36.23 da "gattopuzzolo"
Commento:
Un frammento di Chet...

" Questo ed altre decine di aneddoti e curiosità le ho raccontate nel libercolo (Einaudi Stile Libero 102 pag. 35 mila lire)" E. M.

(...)In verità parlare di autobiografia è sbagliato, chi crede di trovarsi di fronte al solito resoconto cronologico della vita di un artista fatto di date ed avvenimenti messi in fila su pagina si sbaglia, Carte da decifrare è una lunga ed affascinante chiacchierata dell’autore.

Cento pagine, zeppe di ricordi di speranze giovanili e di convinzioni di un neo cinquantenne, raccontate cambiando spesso rotta avanti ed indietro su quel Grande mare che avremmo attraversato per parafrasare il titolo di un suo LP.

Allora scopriamo che l’aspirazione giovanile di Ivano era quella di scrivere solo musica, che il suo canto strano è emerso per caso una sera che il vocalist del suo gruppo era malato, che nonostante i tanti anni passati sul palco ancora oggi Fossati non ama in particolar modo l’esibizione dal vivo, ma anche che una notte tanti anni fa in America Walter Chiari gli affidò la tromba di Chet Backer perché il grande jazzista non la impegnasse da qualche pusher.

N.B. Tratto da "Ivano Fossati" a cura di Emanuele Mandelli

Pierluigi.



 
Inserito il 9/1/2005 alle 19.48.44 da "gattopuzzolo"
Commento:
Van Morrison und Chet!

Vi invito all'ascolto di: PURE
Label: LIVING LEGEND rec. # LLRCD 144
Source: recorded live in Montreux June 30th 1974
Format: CD original factory made
note: tracks 11 with Chet Backer

Tracks list :
1) IT'S NOT THE TWILIGHT ZONE
2) I LIKE IT LIKE THAT
3) T FOR TEXAS
4) BULBS
5) BUFFY FLOW
6) HEATHROW SHUFFLE
7) NAKED IN THE JUNGLE
8) STREET CHOIR
9) PURE
10) SINCE I FELL FOR YOU (WELCH)
11) SEND IN THE CLOWNS
(recorded Live in Sondhein 1968)

Pierluigi.
 
Inserito il 18/1/2005 alle 21.03.21 da "pierovicini"
Commento:


Centro Giovani Casa Pomposa

Associazione Alter OpS, Rimini

Pjazza Music Club, Bellaria Igea Marina



LA NOTTE DEL DIAVOLO MONCO
Concorso per giovani musicisti jazz



terza edizione



Il concorso è rivolto a giovani musicisti jazz (jazz - swing - funk - latin) di età non superiore ai 25 anni. I concorrenti devono inviare all’indirizzo sotto riportato un demo con registrata l’esecuzione di un brano jazz su supporto magnetico, CD o altro (in alternativa si richiede la disponibilità a presentarsi a Rimini, in data da definire, per una preselezione). E’ inoltre richiesto ad ogni concorrente di allegare al demo un curriculum esplicativo, comprensivo di dati anagrafici, recapiti postali e telefonici ed esperienze artistiche e musicali. Le classi di strumento ammesse al concorso sono: Ottoni, Ance, Pianoforte, Batteria, Chitarra (compreso basso, banjo e contrabbasso).

I finalisti selezionati saranno invitati ad esibirsi dal vivo domenica 17 aprile 2005 al Pjazza Music Club di Bellaria Igea Marina affiancati ad un gruppo jazz di base che stabilirà i tre vincitori, cui saranno assegnate borse di studio per un valore complessivo di 1000 Euro (rispettivamente 500 euro al primo classificato, 300 Euro al secondo, 200 Euro al terzo).



I demo devono giungere al seguente indirizzo: "Concorso La notte del diavolo monco" Ufficio Politiche Giovanili, Piazza Cavour 28, 47900 Rimini entro e non oltre il 15 Marzo 2005.



L’iniziativa intende avere carattere di sensibilizzazione sociale sulle tematiche dell’ Aids e della tossicodipendenza, ed è dedicata a Giuseppe, giovane clarinettista jazz scomparso.



Per ulteriori informazioni: Tel. 3479675592; e- mail diavolomonco@libero.it
 
Inserito il 8/3/2005 alle 21.49.33 da "agriseler"
Commento:
caro pierlu !!
dopo tanto tempo ti mando il mio pensiero sui tuoi cd
li ho ascoltati tutti e due piu' e piu' volte
e poi ho letto il booklet e poi l'articolo sul tuo libretto
e poi anche i commenti sul tuo cd su jazzitalia
insomma ormai ti ho studiato un po'
e possso dirti la mia

direi che il cd duet è piu' completo di quello live ch pure è interessante
parto da duet che è molto variegato e quaindi ha per me varie valenze
il duetto che meno mi piace e' proprio quello iniziale con il cantante
chitarrista indiano : ha un timbro di voce che ho sempre detestato perchè è
nasale troppo e mi fa penasare a willie nelson per cui non mi piace troppo
questo tuo duet
poi invece con il fisarmonicista va meglio e mi hai ricordato gato barbieri
!!!! il tuo mito ! mi siete piaciuti soprattutto su basame mucho ! e su la
playa : mi piace molto il tuo uso del rauco al tenore !!!!! bellissimo !!!
il duetto che piu' mi ha copito per equilibro e gusto è quello con de
oliveira !!!! belli i pezzi !! il suo timbro vocale !!! il suo modo di
accompagnarsi semplice ed efficace !! e il tuo commentarlo !!!
il duetto con colombo non mi ha lasciato nessun segno profondo
il duetto con antinori è stato per me sorprendente
li' ci sei !!! di + !! la tua ironia ! l'affetto ! l'italianezza !
semplicita' ! saggezza ! gusto !
e poi altro elemento di sorpresa è stato black bird
che bello che sei anche al soprano !!!
bella anche la copertina del cd duet !!

il duet mi fa sorgere domande saxofonistiche e cioè
che bocchino hai al tenore e che strumento usi ??
e poi un consiglio : vorrei conoscere meglio gato che ho amato al primo
ascolto ma che solo ho sentito sul pezzo di venditti modena dove fa un uso
degli acuti da par suo e che mi colpi' molto da ragazzo !!! che cd mi
consigli per conoscerlo bene ??

poi passiamo al live :: mi è piaciuto molto il blues che risulata essere il
pezzo due e dove suoni generoso e bellissimo ( come si chiama il pezzo ? )
poi bello sentirti fare il tema di you don't know what love is
e bello anche il sovrapporsi di tanti pezzi e un torrente di note al sax li
unisce
l'ho ascoltato due o tre volte
ma il blues iniziale l'ho messo in repeat
mi piaci molto !!

detto questo come avrai capito
sono molto lusingato dal tuo invito a registrare qualcosa assieme e sto
pensando al gruppo idoneo a noi !!
e poi ti chiedo : ma perchè non fai il musicista come lavoro !???? !! ?????
 
Inserito il 11/3/2005 alle 21.22.40 da "adramelek"
Commento:
Giusto!
L'intuizione è felice: grande Chet!
Vi ricordo: adramelek posta indesiderata salva
adramelek@tin.it

IL REGISTA CIARFEO METTE IN SCENa Inviato: 27/02/2005 19:57





Sabato 26 febbraio 2005 a URURI, nella sala consiliare gremita di pubblico
e di giornalisti, moderatore l’ottimo Carlo D'Angelo, è stato presentato il
libro “SCANDERBEG – Un eroe moderno” del giudice drammaturgo Gennaro
Francione, in vista della messinscena dell’opera teatrale contenuta nel
libro ad opera del regista Ugo Ciarfeo.

Dopo il caloroso saluto del Sindaco di Ururi Luigi Plescia, hanno preso la
parola l’Ass.re alla cultura Anna Di Michele e il Consigliere Regionale
del Molise Pino Gallo, quest’ultimo in veste anche di Presidente della
Commissione per le minoranze linguistiche, i quali hanno sottolineato l’
importanza del progetto “Scanderbeg” per la lingua e la tradizione arbereshe
molisana.

Francione ha poi sottolineato le ricerche storiche, antropologiche, etniche
che, fondando il libro, hanno permesso la costruzione dell’opera su
Scanderbeg. L’eroe è evocato dall’Ade dalla popolazioni arbereshe per
ascendere, attraverso una serie di purificazioni e memorie rievocative delle
sue gesta, al paradiso degli eroi.

I dati storici sono stati arricchiti dalla ricca bibliografia su Scanderbeg
offerta dalla dottoressa Fernanda Pugliese, direttrice della rivista
“Kamastra”, la quale ha in particolare ricordato l’opera "Scanderbeide" di
Margherita Sarrocchi.

Infine è stata la volta del maestro Ugo Ciarfeo, il quale ha illustrato il
progetto-evento per la messinscena dello Scanderbeg di Francione.

L’opera sarà realizzata dalla Compagnia Teatro Moissi*, avvalendosi di
attori professionisti e di masse di attori anche non professionisti al fine
di coinvolgere allo spettacolo l’intera popolazione molisana.

Il progetto prevede una continuità nel tempo e nello spazio.

Ogni anno si rifarà lo spettacolo coinvolgendo volta a volta attori e
comparse diverse, attraverso un bando con cui si procederà alla loro ricerca
e scritturazione attraverso provini.

In una prima fase lo spazio primario per la rappresentazione saranno i
comuni arbereshe molisani: Ururi, Portocannone, Montecilfone, Campomarino,
Chieuti.

In una seconda fase si cercherà di portare lo spettacolo in altri paesi
arbereshe del centro-sud Italia per poi contattare direttamente le autorità
albanesi per trasferire lo spettacolo nel paese delle Aquile.

Infine, va ricordato che il progetto sarà sostenuto dalla Comunità Europea
grazie alla legge che protegge le minoranze linguistiche in Italia.

Operazione, questo Scanderbeg, in paradoxo di carattere locale ma anche di
grande respiro nazionale (si contano in Italia almeno 100 comunità
arbereshe) e internazionale, visto che Castriota è stato inserito
emblematicamente da Francione nel novero dei “vecchio eroi della Nuova
Europa”.

Si invitano tutti i siti interessati a dare massima diffusione a questo
messaggio.

Gigi Trilemma

INFO. 0875704873 * 0874830130 * 3407162987




 
Inserito il 12/3/2005 alle 21.21.13 da "agriseller"
Commento:
...vedo con piacere che il link è seguito!

Novità per i microfoni cardioidi: ciao da Vezio!


La Italsonic ha il piacere di comunicare di aver raggiunto un accordo per la
distribuzione dei microfoni AMT, www.italsonic.it ,gli apprezzatissimi
microfoni per strumenti musicali costruiti artigianalmente negli USA.
L'elenco dei musicisti statunitensi che usano questi microfoni comprende i
migliori nomi del jazz, del rock e del pop... Pat Metheny per la chitarra,
Herbie Hancock e Chick Corea per il piano, Michale Brecker e Joe Lovano per
il sax, John Patitucci per il contrabbasso, Randy Brecker per la tromba,
ecc. ecc. insieme a grandi fonici come George Massenburg e Dave Kuhn.
Sicuramente questi microfoni per strumenti musicali risponderanno alle
esigenze dei musicisti professionisti italiani, anche se l'eccellente
rapporto qualità/prezzo. LE ALLEGO I FILE PER ACCEDERE AL MICROFONO DA SAX,
SYSTEM1 E ROAM1

Per qualsiasi informazione ed eventuale prova potete contattarci ai seguenti
recacapiti.

Grazie per la cortese attenzione



Benedetto De Luca
Amministratore


ITALSONIC

C.so Felice Cavallotti, 4 - 14100 ASTI

Tel.: +39 0141.351429 - Fax: +39 0141.324186

Mobil +39 338.92.01.521

www.italsonic.it
 
Inserito il 13/3/2005 alle 18.31.46 da "gborraro"
Commento:
vanniborraro posta indesiderata salva
gattopuzzolo@inwind.it

Re: Re:grazie!!!!!!!!!!! Inviato: 10/03/2005 17:45




GRAZIE AMICO !
è FANTASTICO SAPERE CHE CHET HA LASCIATO UN IMPRONTA NELLA TUA VITA
IO NE SONO UN AMMIRATORE DA DECENNI
NE PARLEREMO
PARTO PER L'EGITTO
TORNO IL 20
TI ABBRACCIO
A NOI
GIOVANNI:

garzie giovanni: il tuo cd è meraviglioso sopratturro il brano di Bechet!

Pier; un arrivederci in quel di Salerno e salutami Sxannapieco!



 
Inserito il 13/3/2005 alle 18.37.27 da "nonsparate"
Commento:




Non Sparate Sul PIanista - sesta Inviato: 17/02/2005 17:47




Il Comune di Rimini, Assessorato alle Politiche Giovanili

in collaborazione con

Il Centro Giovani Casa Pomposa e l’Associazione Biblioteca degli Inediti



Organizza:



NON SPARATE SUL PIANISTA 2004
sesta edizione
Concorso per parolieri e gruppi musicali.



Se sei un cantautore, se hai composto testi per un gruppo musicale, oppure canti o suoni in un gruppo, hai composto il testo per un brano ed hai meno di 25 anni[1], invia una registrazione su CD del brano con allegato il testo in italiano (se il testo è in lingua straniera è necessaria la traduzione in italiano), su supporto file e dattiloscritto (saranno respinti quelli scritti manualmente) ed una breve descrizione del gruppo musicale (nome dei componenti, età, esperienze musicali, concerti, progetti, ecc.) completo di recapito postale, telefonico ed e-mail a:



Concorso “NON SPARATE SUL PIANISTA”

C/O Ufficio Politiche giovanili

Comune di Rimini

P.zza Cavour 28

47900 Rimini Rn



Entro e non oltre mercoledì 30 APRILE 2005.



SERATA FINALE VENERDI’ 20 MAGGIO 2005


Ai finalisti sarà comunicata telefonicamente l’ammissione al concorso; ci sarà una successiva comunicazione ufficiale, ad opera del Comune di Rimini, dell’avvenuta selezione.



Una giuria composta da giornalisti musicali, scrittori, musicisti, discografici, assegnerà ai primi TRE classificati i seguenti premi:



1° Classificato: €. 500,00

2° Classificato: €. 300,00

3° Classificato: €. 100,00



Data la natura del concorso, particolare attenzione sarà attribuita al testo musicale presentato. I finalisti, contattati in tempo utile, sono tenuti a presentarsi nella giornata del 20 maggio 2005, negli orari precisi ed inderogabili che saranno loro comunicati per le prove del suono (pena l’esclusione dalla serata e dal concorso) muniti della necessaria strumentazione preventivamente collaudata, onde evitare spiacevoli inconvenienti.
A tutti i finalisti sarà consegnato un attestato di partecipazione al concorso.

Ai finalisti provenienti da località che distano oltre 150 Km. da Rimini, se richiesto espressamente, sarà garantito il pernottamento della notte del 20 maggio.



la partecipazione al concorso è completamente gratuita.



Per informazioni: Tel.. 3495325474 (dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18 dal Lunedì al Venerdì)

e-mail: nonsparate@libero.it





 
Inserito il 13/3/2005 alle 21.25.06 da "m.milko"
Commento:
Da Milko Merlomi contrabbassista: per gli amici di Jazz Italia e Pierluigi Vicini e Mar. A. Marco BIANCHI

Comando Generale della Guardia di Finanza

IV Reparto - Ufficio Infrastrutture

Viale XXI Aprile, 51 = 00162 ROMA =

Telefono: 06/44223683

e-mail: Bianchi.Marco@gdf.it

Oggetto: Leucemia - Per favore leggete di seguito:

Salve, sono un padre di 29 anni. Io e mia moglie abbiamo avuto una vita
meravigliosa. Dio ci ha voluto benedire con una bellissima bambina.

Il nome di nostra figlia è Rachele. Ed ha 10 anni. Poco tempo fa i
dottori hanno rilevato un cancro al cervello e nel suo piccolo corpo.
C'è una sola via per salvarla è operare. Purtroppo, noi non abbiamo
denaro sufficiente per far fronte al costo. AOL e ZDNET hanno
acconsentito per aiutarci.
L'unico modo con il quale loro possono aiutarci è questo: Io invio
questa email a voi e voi inviatela ad altre persone. AOL rileverà la
traccia di questa e-mail e calcolerà quante persone la riceveranno.
Ogni persona che aprirà questa e-mail e la invierà ad altre persone ci
donerà 32 centesimi
Per favore aiutateci


Con sincerità
George Arlington
Barbara Varano
Laboratorio di Virologia





Istituto Superiore di Sanità
V.le Regina Elena 299
00161 Roma, Italy
Tel 39-06-49903170
Fax 39-06-49387184




Dr Fabrizio Bianchi
1° Ricercatore CNR
Sezione Epidemiologia
Istituto di Fisiologia Clinica
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Area di Ricerca di San Cataldo
Via Moruzzi,1 - 56127 PISA (Italy)
phone: +39-(0)50-3152100/1



fax: +39-(0)50-3152095
Massimiliano Giangaré
cell. 328 9583457







__________________________________________
Questa E-Mail ha superato il controllo antivirus
(Mail in uscita da GDF)







 
Inserito il 13/3/2005 alle 21.47.23 da "pierovicini"
Commento:
Hey Piero
I send you Chet bios!

stay in touch

Scott


Chet Baker Bibliography



Borgström, Björn : "Chet Baker", Stockholm 1990, 74 pages, illustrated.
Biographical sketch with good photos from Christer Landergren and a record listing.

US English Version-CHET BAKER-His life and music by Jeroen de Valk
Paperback • $15.95 • 308 pages • 42 photos
ISBN 1-893163-13-X

De Valk, Jeroen : "Chet Baker. Herinneringen aan een lyrisch trompetist", Amsterdam, 1989
178 illustrated pages. Biography incl. record listing.
German translation in 1991.

Gjesing, Michael Voss : "Chet for sale", Aarhus 1990, 124 pages + supplement.
An in-depth analysis of the elements in Chet´s playing, as exemplified by three recordings.
Incl. a good biography. A great example of scientific jazz research.

Joos, Herbert : "Chet - an illustrated portrait", Feilbach, 1990.
A beatiful work of art, full of Joos´ drawings of Baker, often based on photographs.
Poems and quotations written next to the pictures.
A very expensive book, but in its 20" x 17", it´s a work of love, if there ever was one.

Labarriere, Dominique : "Romance sans Lumiere (elogé de Chet Baker)", Bognolet 1991
32 illustrated pages.

Lewien, Lothar : "Chet Baker Blue Notes", Vienna 1991.171 illustrated pages.
Not a traditionel biography, rather a very personal statement, an "homage" that reflects the ompressions that Baker´s music has had on a listener with an open mind. Incl. a useful CD-discography.

Sjoegren, Torbjoern and Lerfeldt, Hans Henrik : "Chet - The discography of Henry Chesney Baker".Copenhagen 1985.
18+128 illustrated pages. Extensive discography, but out-dated by the following book.

Sjoegren, Torbjoern : "Chet - The music of Henry Chesney Baker".Copenhagen 1993.
Probably the best Baker-discography (this list has been compiled by Mr. Sjoegren). Distributed by Jazz Media, Dortheavej 39, DK-2400, Copenhagen NV, Denmark.

Weber, Bruce : "Let´s get lost starring Chet Baker - A film journal", New York 1988.
All phases of Baker´s life documented in over 160 pages of photos.

Wollmann, Thorsten : "Chet Baker´s solos", Germany 1988, 30 pages.
Transscriptions of Bakers solos on the LPs "daybreak" and "someday my prince will come", as played on oct. 4th, 1979.

Wulff, Ingo : "Chet Baker in concert", Kiel 1989.
64 illustrated pages. A report in photos and musician´s statements of Bakers concert in Kiel on dec. 6th, 1985.

Whitford, Larry (editor) : "Chet´s Choice", Raleigh - North Carolina 1991-1996.
Periodical, devoted to Baker´s music. A "con amore" project.

Boncompagni, Lola and Lastella, Aldo : "Chet Baker in Italia", Italy 1991.
22 illustrated interviews with musicians who played with Baker during the period 1955 through 1988.
Also in English : "Chet Baker in Italy", Rome 1992.
71 pages, 12 postcards and a 3" CD.

Rouy, Gerard : "Chet Baker", Paris 1992. 219 illustrated pages in French.
Biography and discography focused on CD-releases.

Wulff, Ingo (editor) : "Chet Baker in Europe 1975-1988", Kiel 1993. CD-enclosed.
Almost 200 B/W photos from Baker´s European years with short statements from musicians, he played with. Also a useful CD-discography covering the period. A very beautiful book.

Chet Baker, Carol Baker (Introduction) As Though I Had Wings : The Lost Memoir St Martins Pr. (Trade). Hardcover, 128 pages
ISBN: 0312167970
Autobiography.

To be published in the Year 2000 the English version of Jeroen De Valk biography of Chet and coming soon the James Gavin biography.

 
Inserito il 13/3/2005 alle 21.51.39 da "pierovicini"
Commento:
Ciao amici di Jazz Italia:
vi invio testo della canzone + struggente della storia del jazz, non a caso preferita dal mitico Chet!

Pierluigi

You go to my head"(Gillespie/Coots)


You go to my head and you linger like a haunting refrain
And I find you spinning 'round in my brain
Like the bubbles in a glass of champagne
You go to my head like a sip of sparkling Burgundy brew
And I find the very mention of you
Like the kicker in a julep or two


The thrill of the thought that you might give a thought to my plea
Cast a spell over me
Still I say to myself get a hold of yourself
Can't you see that it never can be


You go to my head with a smile that makes my temperature rise
Like a summer with a thousand Julies
You intoxicate my soul with your eyes
Though I'm certain that this heart of mine
Hasn't a ghost of a chance in this crazy romance
You go to my head

Just Friends

Just friends, lovers no more,
just friends, but not like before
to think of what we've been,
and not to kiss again
seems like pretending
it isn't the ending.

Two friends, drifting apart,
two friends, and one broken heart
We loved, we laughed, we cried,
and suddenly love died
the story ends
and we're just friends.

You’re My Thrill
You’re my thrill
you do something to me
you send thrills right through me
when I look at you, ‘cause you’re my thrill



You’re my thrill
how my thoughts embrace you
I just want to face you
when I look at you and you’re my thrill



Oh, oh, nothing seems to matter
Oh, oh, here’s my heart on a silver platter
Where’s my will?
Why this strange desire?
that keeps mounting higher
when I look at you I can’t keep still
‘cause you’re my thrill

[piano]Oh, oh, nothing seems to matter
Oh, oh, here’s my heart on a silver platter
Where’s my will?
Why this strange desire?
that keeps mounting higher
when I look at you I can’t keep still
‘cause you’re my thrill



Every Time We Say Goodbye
Every time we say goodbye I die a little
Every time we say goodbye I wonder why a little
Why the Gods above me
Who must be in the know
Think so little of me
They permit you to go



When you’re near there’s such an air of spring (da da da da) about it
I can hear a lark somewhere begin to sing about it
There’s no love song finer
But how strange the change from major to minor
Every time we say goodbye


[horn solo]

When you’re near there’s such an air of spring about it
I can hear a lark somewhere begin to sing about it
There’s no love song finer
But how strange the change from major to minor
Every time we say goodbye


Imagination

Imgination is funny
It makes a cloudy day sunny
Makes a bee think of honey
Just as I think of you


Imagination is crazy
Your whole perspective gets hazy
Starts you asking a daisy
What to do, what to do.



Have you ever felt a gentle touch
Then a kiss and then and then
Find it’s only your imagination again
Oh, well!

Imagination is silly
You go around willy nilly
For example I go around wanting you
And yet I can’t imagine you’d want me too



Blame it on my Youth

If I expected love when first we kissed
Blame it on my youth
If only just for you I did exist
Blame it on my youth



I believed in everything
Like a child of three
You meant more than anything
All the world to see
If you were on my mind
Night and day
Blame it on my youth
If I forgot to eat and sleep and pray
Blame it on my youth



If I cried a little bit
When I first learned the truth
Don’t blame it on my heart
Blame it on my youth
[horn solo]

If you were on my mind
all night and day
Blame it on my youth
If I forgot to eat and sleep and pray
Blame it on my youth



If I cried a little bit when first I learned the truth
Don’t blame it on my heart
Blame it on my youth




.My One and Only Love horn solo]

[piano solo]

The very thought of you makes my heart sing
Like an April breeze on the wings of spring
And you appear in all your splendor
My one and only love

The shadows fall and spread their mystic charms
In the hush of night while you’re in my arms
I feel your lips so warm and tender
My one and only love

The touch of your hand is like heaven
A heaven that I’ve never known
The blush on your cheek whenever I speak
Tells me that you are my own

You fill my aching heart with such desire
Every kiss sets my soul on fire
I give myself in sweet surrender
My one and only love



























Daydream

Daydream, why do you haunt me so
Deep in a rosy glow
The face of my love you show
Daydream, I walk a long, long way

Building a castle rare
For me and my love to share
Don’t know the time or the _____ the day
Sad is the sky while I roam around feeling hazy

Daydream, don’t break my reverie
Until I find out that she
is daydreaming just like me

[horn solo]

Daydream, don’t break my reverie
Until I find that she
Is daydreaming just like me.


Moon And Sand

Deep is the midnight sea
Warm is the fragrant night
Sweet are your lips to me
Soft as the moon and sand



Oh, when shall we meet again?
When the night has left us with a spell
We may
Though waves invade the shore
Though we may kiss no more
Night is at our command
Moon and sand

[horn solo]

[piano solo]]



Though waves invade the shore
Though we may kiss no more
Night is at our command
Moon and Sand



For Heaven’s Sake

For heavens’ sake let’s fall in love
It’s no mistake to call it love
An angel’s holding hands with me
How heavenly heaven can be



Here is romance for us to try
Here is a chance we can’t deny
While heaven’s giving us a break
Let’s fall in love for heaven’s sake
Don’t say a word my darling
Don’t break the spell like this
Just hold me tight; we’re alone in the night
And heaven is here with a kiss



This pair of eyes can see a star
So paradise can’t be so far
Since heaven’s what we’re dreaming of
For heaven’s sake, let’s fall in love

[piano solo]

[horn solo]


Almost Blue

Almost blue, almost doing things we used to do
There’s a girl here and she’s almost you, almost
All the things that you promised with your eyes
I see in hers too
Now your eyes are red from crying

Almost blue
Flirting with this disaster became me
It named me as a fool who only aimed to be
Almost blue, almost touching it will almost do

There’s a part of me that’s always true, always
All the things that you promised with your eyes
I see in hers too
Now your eyes are red from crying
Almost blue, almost you, almost blue



Ghost Of a Chance

I need your love so badly
I love you oh so madly
But I don’t stand a ghost of a chance with you

I thought at last I’d found you
But other arms surround you
And I don’t stand a ghost of a chance with you


If you’d surrender just for a tender kiss or two
You might discover that I’m the lover meant for you
And I’d be true
But what’s the good of scheming
I know I must be dreaming
‘Cause I don’t stand a ghost of a chance with you

[piano solo]

If you’d surrender just for a tender kiss or two
You might discover that I’m the lover meant for you
And I’d be true
But what’s the use of scheming
I know I must be dreaming
‘Cause I don’t stand a ghost of a chance with you


Everything Happens To Me

I make a date for golf and you can bet your life it rains
I try to throw a party and the guy upstairs complains
I guess I’ll go through life just catching colds and missing trains
Everything happens to me



I never miss a thing, I’ve had the measles and the mumps
And every time I play an ace
My partner always trumps
I guess I’m just a fool who never looks before he jumps
Everything happens to me



At first I thought that you could break this jinx for me
That love would turn the trick to end despair
Now I just can’t fool this this head that thinks for me
I’ve mortgaged all my castles in the air



I’ve telegraphed and phoned and sent an airmail special too
Your answer was goodbye and there was even postage due
I fell in love just once – it had to be with you
Everything happens to me.
[piano]

[scat singing]

I’ve telegraphed and phoned and sent an airmail special too
Your answer was goodbye and there was even postage due
I fell in love just once and then it had to be with you
Everything happens to me
The verse to this tune is almost never sung..and quite pretty. Hereit is.. >>>.

Black cats creep across
My path until I'm almost mad
I must have 'roused the devils's wrath
'Cause all my luck is bad



Let’s Get Lost

Let’s get lost, lost in each other’s arms
Let’s get lost, let them send out alarms
And though they’ll think us rather rude
Let’s tell the world we’re in that crazy mood.
Let’s defrost in a romantic mist
Let’s get crossed off everybody’s list
To celebrate this night we found each other, mm, let’s get lost



[horn solo] [piano solo]



Let’s defrost in a romantic mist
Let’s get crossed off everybody’s list
To celebrate this night we found each other, mm, let’s get lost
oh oh, let’s get lost


FORGETFUL


Lately ...you've been so fogetful
A kind of a
Stop and go forgetfullness
That bothers me

Kisses ...I once had a netful
But you've been forgetful
And I never kissed
And it bothers me

Romance...never any romance
No chance...and it bothers me

But someday when
You are regretful
You will wish you had
Tried much less forgetfulness

You will be upset
And forgetful
Won't be able
To forget


I REMEMBER YOU


I Remember You
You're the one who made my dreams
Come true
A few kisses ago

I remember you
You're the one who said
I love you too
Didn't you know

And I remember too a distant bell
And stars that fell
Like rain
Out of the blue

And when my life is through
And the angels ask me
To recall
The thrill of them all

Then I shall tell them
I Remember You !

 
Inserito il 14/3/2005 alle 14.30.55 da "marco_paci"
Commento:
...about Chet ..
Few musicians have embodied the romantic, and ultimately tragic, jazz figure as totally as Chet Baker. A lyrical, self-taught improviser with a soft touch that seemed to kiss the notes as they flew by, Baker laid claim to Miles Davis' cool, laid-back approach early on and made it his, for life. With his wan, Hollywood good looks and bad-boy reputation, Baker became the posterboy for West Coast cool jazz. In a style that combined restraint with a certain nervous agitation and a strong dose of sentimentality, particularly on ballads, Baker captured the imagination not only of jazz lovers, but of a general public fascinated as much by his lifestyle as his music. Baker's high, whispered vocals, even more popular now than in his heyday, captured the same sleepy intimacy as his trumpet, particularly on such tunes as "I Fall in Love Too Easily," and "Everything Happens To Me."

from piero
 
Inserito il 14/3/2005 alle 21.01.23 da "agriseller"
Commento:
CIAO PIERLUIGI...

CAFFE' GRAND'ITALIA PER ME E' STATA UNA BELLISSIMA ESPERIENZA...RITENGO CHE SITUAZIONI COSI' NON HANNO PREZZO E POTER DIRE ALL'INFINITO: IO C'ERO ED HO ASCOLTATO BUONA MUSICA CHE MI AIUTA A VIVERE MEGLIO LA VIDA...

HO IMPARATO ALCUNE COSE OSSERVANDOTI ..AD ESEMPIO COME SAI LAVORARE SULL'IMBOCCATURA OPPURE COME TIENI E MANOVRI LE MANI...I PASSAGGI SOFFIATI...LA TUA CAPACITA' DI ESPRESSIONE... LA VENA ARTISTICA CHE ESPONI...L'ENERGIA CHE FAI EMERGERE...IL PIACERE DI AVERTI CONOSCIUTO ED IL COME (UNICA ED IRRIPETIBILE PRESENTAZIONE DI PERSONA)...L'ESPERIENZA CHE HAI SULLE SPALLE...LA BELLEZZA DI SAPERE APPREZZARE LE PERSONE COSI' COME SONO SENZA PESARE IL PORTAFOGLIO COME QUANDO HAI MESSO IN EVIDENZA QUELLA PERSONA CHE ORA NON C'è MA CHE HA SUONATO TANTO CON TE NELLE VARIE SITUAZIONI CONDIVISE INSIEME...QUESTA PER ME E' LA VERA RICCHEZZA DI UNA PERSONA NON I SOLDI COME CERCANO DI FARCI CAPIRE: QUELLI VANNO E VENGONO ...LA STORIA DI UNA PERSONA E' UNICA NON NE ESISTE UNA IDENTICA!...E TU SEI RICCO DENTRO E PERSONA RARA PER QUESTO E PERCIO' TI AMMIRO E STIMO :

...PIERLUIGI...6...1...GRANDE!!!!!!...
RIMANI COSI'...NON FARTI INQUINARE!...

VIVA IL JAZZ E LES SAXOPHONES...
 
Inserito il 14/3/2005 alle 21.04.25 da "pierovicini"
Commento:
Grazie Stefano
ho inserito la tua mail non per megalomania, ma perché penso di non essere il solo a questo mondo a vivere una vita parallela al jazz ...trattasi di arte minore? Non credo!

w les saxofones

Pierluigi
 
Inserito il 15/3/2005 alle 23.23.30 da "paci_marco"
Commento:
Per Marco!

Grazie per l'articolo su Bobby Gaspare! Miglior sax francese degli anni 50!
Ti consiglio di evitare teorie di quel tipo! Suona sugli accidenti enfatizzando sì le note giuste dell'accordo ma rimani nell'ottica tematica in quanto tale (...)!

Ti consiglio il manuale sul cancrizzato di un mio nobile e seicentesco paesano (nato a S.Agata Feltria e sepolto a Tivoli); trattasi di Angelo Berardi da Sant'Agata primo fra i teorici della composizione!
Come italiani non abbiamo nulla da temere al confronto degli americani: anzi, sono sempre + interessati e impressionati dai nostri giovani talenti! Il problema è che dal jazz e dalla sua ottica opacizzata secolarizzata dobbiamo uscirne al + presto per non morirne assieme e noi siamo maestri nell'innovazione e nella trasformazione di materie prime: Cherubini ha influenzato Beet. e Corelli Back: di riflesso siamo stati coventrizzati dagli stilemi statunitensi, ma abbiamo energie a sufficenza per poter rilanciare il sopracitato genere...


Pierluigi
 
Inserito il 16/3/2005 alle 14.10.43 da "info"
Commento:
PRESENTAZIONE CAJU' RECORDS
Caju' Records e' frutto del desiderio e dell'impegno di Peter Kauffmann che
dasempre ha creduto in Peppe Consolmagno e nei suoi progetti.
All'attivo quattro cd pubblicati tutti nell´aprile del 2005: Timbri dal
Mondo, Kalungumachine, Ishk Bashad e fiore all´occhiello
Vasconcelos-Salis-Consolmagno. Un piccolo sforzo editoriale con l´intenzione
di dare corpo e voce a lavori che meritano di essere ascoltati e vedono
Peppe Consolmagno impegnato a confrontarsi con situazioni musicali e
personali differenti. Tre di questi cd sono frutto di registrazioni live su
due tracce in digitale. Questa tecnica ha il vantaggio, pur nei suoi limiti,
di mettere l'ascoltatore nella condizione di vivere un momento unico,
irripetibile, senza trucchi e senza inganni, privo pertanto dei freddi
ragionamenti fatti a tavolino. Anche la grafica e' stata pensata per dare
-visibilità- alle musiche, questo vale sopratutto per Timbri dal Mondo, che
contiene un simpatico pieghevole in cui ogni brano viene descritto con un
breve racconto e una splendida fotografia dedicata. La Caju' Records per
questi lavori ha instaurato la collaborazione Carlo Rossetti, DNA s.r.l..

 
Inserito il 16/3/2005 alle 20.42.44 da "internetpertutti"
Commento:
Come scaricare i tunes, saluti!
Come scaricare musica legalmente: prova di iTunes
>
> Siccome un mio recente articolo
>
> http://www.zeusnews.it/news.php?cod=3921
>
> è stato interpretato da alcuni come un gesto di sfida o un inno allo
> scrocco contro i diritti degli artisti musicali, vorrei chiarire che non
> era quella l'intenzione. Sono contrario allo scaricamento a scrocco
> quando esista la possibilità legale di procurarsi il medesimo brano o
> film o telefilm (il problema vero è che spesso questa possibilità non
> esiste, oppure viene offerta una versione menomata dell'originale).
>
> Giusto per ribadire il concetto, ho descritto la mia prova pratica di
> iTunes, il servizio di Apple che consente agli utenti di Mac e Windows
> di scaricare legalmente musica.
>
> Il servizio è lontano dall'essere perfetto, ma è un buon inizio. Se vi
> interessano i dettagli, sono qui:
>
> http://www.zeusnews.it/news.php?cod=3940
>
> Vi chiederei, fra l'altro, una cortesia: se decidete di testare anche
> voi iTunes e usate Windows XP italiano, verificate se anche a voi
> compaiono schermate in inglese, come descritto nell'articolo, e
> scrivetemi se non vi capita. A me sono comparse, ma io uso XP inglese e
> non vorrei fosse un effetto di questa mia configurazione "anomala".
>
> Ciao da Paolo.
>
 
Inserito il 20/3/2005 alle 20.18.10 da "valentina"
Commento:
: da oggi i musicisti possono scambiarsi date per i concerti!

> L'ultimo progetto di Emergenza per i suoi musicisti è finalmente pronto:
>
> il GIGMANAGER, un fantastico sistema grazie al quale le band possono mettersi
> in contatto tra loro e scambiarsi date.
>
> Hao la possibilità di ospitare una guest band in una serata col tuo gruppo?
> Sogni di suonare e conquistare nuovi fan all'estero?
> E uno strumento per contattare con facilità i tuoi colleghi musicisti?
>

> Valentina Di Giovanni
>
> Emergenza Italy
> 666 Fifth Avenue, Suite 341
> New York NY 10103 - USA
> 1-888-923-BAND (U.S. Only)
> www.emergenza.net
>
> P.S. Per qualsiasi informazione, mandami un'e-mail a valentina@emergenza.net
 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.22.37 da "massirocchetta"
Commento:
Per Pierluigi

La “Riccione Jazz Orchestra”, Big Band di 16 musicisti diretti dal M° Bruno Tommaso, in concerto sabato prossimo, 26 marzo ore 17.00 davanti al Palazzo del Turismo a Riccione.

Siete tutti invitati!!!

Grazie per l’attenzione.

Massimiliano



MR

_____________________




 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.26.53 da "agriseller"
Commento:


Impossibile non aprire le porte dell'asfittico pub dove questa registrazione Live è stata registrata in odore di butleg dissacrante e assai scaramantico. Vince Vallicelli batteria e istigazione a delinquere, James Thompson voce e fiati, Pippo Guarnera Hammond/basso discontinuo e un compostissimo Marco Bovi Kessel alla chitarra aprono a loro volta le cateratte di un R & B sardonico e viscerale che avvolge l'ascoltatore con una piacevole suadente osmosi musicale. L'alchimia delle rosse paludi del missisipi ritmicamente animata e posseduta dal drumming di un batterista cristallino, il groowe soffice dell'alchemico organista e l'analista Thompson invitato al lauto banchetto che grida e sussurra piano piano parole d'amore soffiando sul sacro fuoco del piacere attraverso il cheever di un sassofono tenore o dall'orifizio glabro di un flauto cristallino. Quindi, svuotato da significati di sorta e di puri riferimenti al canonico lavoro discografico, questo CD gira all'interno dell'apparecchio riproduttore rendendolo pazzo e quasi felice di interagire con il moto circolare del blues del funky e del Soul. E così che dopo un " Night Train ", preso alla leggera e spazzolato, Thompson " Il Signore degli abissi " si svela dedicando uno slow slow Blues ad una sua ex; i quattro ridono, si divertono e si sente, si palpa: quanto mai si saranno divertiti gli astanti a quel concerto? In " I got the feeling " la voce suadente si intreccia stranamente con un rullante parlante in un duetto appena turbato dal piatto in levare; A e B crescere e cadere il tutto sostenuto dall'invisibile traccia del Lesly. Poi, d'un colpo, l'atmosfera viene turbata da strani tribalismi: la giungla di " Lohrder on the boulevard ", qui la voce si fa roca e gli anni 70 trasalgono dagli scaffali di chi vuole catalogare quegli incredibili momenti di pura contaminazione alla pari di un fenomeno di transizione... Niente paura, ci pensa il Vince Vallicelli Group con questo " New Blues " a rimettere in piedi - con schiettezza, genuinità e passione acritica - l'estimatore di questo fantastico genere celato in ognuno di noi; sprazzi di grande sentimento echeggiano da queste tracce, racchiuse in un jewell box, suggellate da un dipinto ispirato a Goovinda e da un epitaffio del leader in retrocopertina dedicato impropriamente ma spassionatamente al grande enorme Elvin Jones.

Pierluigi Vicini
 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.27.37 da "agriseller"
Commento:


Impossibile non aprire le porte dell'asfittico pub dove questa registrazione Live è stata registrata in odore di butleg dissacrante e assai scaramantico. Vince Vallicelli batteria e istigazione a delinquere, James Thompson voce e fiati, Pippo Guarnera Hammond/basso discontinuo e un compostissimo Marco Bovi Kessel alla chitarra aprono a loro volta le cateratte di un R & B sardonico e viscerale che avvolge l'ascoltatore con una piacevole suadente osmosi musicale. L'alchimia delle rosse paludi del missisipi ritmicamente animata e posseduta dal drumming di un batterista cristallino, il groowe soffice dell'alchemico organista e l'analista Thompson invitato al lauto banchetto che grida e sussurra piano piano parole d'amore soffiando sul sacro fuoco del piacere attraverso il cheever di un sassofono tenore o dall'orifizio glabro di un flauto cristallino. Quindi, svuotato da significati di sorta e di puri riferimenti al canonico lavoro discografico, questo CD gira all'interno dell'apparecchio riproduttore rendendolo pazzo e quasi felice di interagire con il moto circolare del blues del funky e del Soul. E così che dopo un " Night Train ", preso alla leggera e spazzolato, Thompson " Il Signore degli abissi " si svela dedicando uno slow slow Blues ad una sua ex; i quattro ridono, si divertono e si sente, si palpa: quanto mai si saranno divertiti gli astanti a quel concerto? In " I got the feeling " la voce suadente si intreccia stranamente con un rullante parlante in un duetto appena turbato dal piatto in levare; A e B crescere e cadere il tutto sostenuto dall'invisibile traccia del Lesly. Poi, d'un colpo, l'atmosfera viene turbata da strani tribalismi: la giungla di " Lohrder on the boulevard ", qui la voce si fa roca e gli anni 70 trasalgono dagli scaffali di chi vuole catalogare quegli incredibili momenti di pura contaminazione alla pari di un fenomeno di transizione... Niente paura, ci pensa il Vince Vallicelli Group con questo " New Blues " a rimettere in piedi - con schiettezza, genuinità e passione acritica - l'estimatore di questo fantastico genere celato in ognuno di noi; sprazzi di grande sentimento echeggiano da queste tracce, racchiuse in un jewell box, suggellate da un dipinto ispirato a Goovinda e da un epitaffio del leader in retrocopertina dedicato impropriamente ma spassionatamente al grande enorme Elvin Jones.

Pierluigi Vicini
 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.27.51 da "massirocchetta"
Commento:
Per Pierluigi

La “Riccione Jazz Orchestra”, Big Band di 16 musicisti diretti dal M° Bruno Tommaso, in concerto sabato prossimo, 26 marzo ore 17.00 davanti al Palazzo del Turismo a Riccione.

Siete tutti invitati!!!

Grazie per l’attenzione.

Massimiliano



MR

_____________________




 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.33.47 da "gilbertomineiro"
Commento:

Sono giornalista e ricercatore musicale. Scrivo riguardo a musica e le sue forme diverse di esistere e loro esprimono il dinamismo del comportamento umano in suo più molte culture. Tento di presentare per il mio pubblico la geografia dell'arte e come i contorni loro sono invisibili quando tutte le persone vivono in un da solo pianeta come un organismo vivo. Mi piacerebbe mostrare la Sua musica al mio pubblico, ma sia comodo circa quello. Fondai la Sua musica che cerca arti intelligenti nell'internet.

Ciao Gilberto


Sarebbe un piacere a me potere a divulgare le Sue opere nella mia città
Grato per l'attenzione.

Aspetterò la Sua notizie.

Gilberto.




P.s sentire che il mio show radiotrasmettere alla radio di università chiamato Compagnia della Musica, vada al luogo: http://www.universidadefm.ufma.br

tout giovedì, 8 di notte, orario brasiliano



Visiti il mio collegamento l'em di Música Companhia: http://www.elo.com.br/pagina.php?dst=colunas&col=1



 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.38.54 da "giacomomc"
Commento:
Caspita!!!!! sei stato qua dalle mie parti!!!!

beh vorrei suonare per lavoro oppure fare il tecnico di palco, visto che
mi riesce molto bene anche quello, ma nessuno ancora mi ha chiamato, ma vedremo
intanto sto cercando lavoro... :-)

grazie mille per gli auguri e a risentirci presto

Ciao Giacomo


 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.40.17 da "giacomomc"
Commento:
Giacomo. fatti sentire!

piero
 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.45.51 da "Siroccomusic"
Commento:
to
pierovicini@libero.it

CD Recordings 2004/2005 Inviato: 06/01/2005 07:57




SIROCCO NEWS SIROCCO NEWS

Dear,

Many thanks to everyone who has been in touch regarding our recent recordings.
Welcome to Sirocco Music Limited

Feedback has been extremely generous in praise for the music we have released during 2004, and we look forward to providing more details of our new and exciting 2005 titles in the coming months.

We received lots of comments regarding the appearance of Tim Garland at New York's famous Iridium club a couple of weeks ago and, by all accounts, it was a very special musical event with many of the Big Apple's jazz elite dropping-by to catch Tim's amazing playing on all three of his instruments. (tenor sax, soprano sax and bass clarinet).
His new recording "Change of Season" has been gathering four and five star reviews in the press and, despite a later than planned release date, also made it into the "best of" lists for several magazines. Special praise was also forthcoming for the other members of this exceptional quartet - Paul Bollenback (Guitars), John Patitucci (Bass) and Gary Novak (Drums). We are proud and happy that so many of you agree with Chick Corea, Joe Lovano, Bill Bruford etc. that Tim is one of the most exciting and innovative players on the current international scene.
(During his NYC trip, Tim was interviewed for a future issue of Down Beat magazine.)

Meanwhile, trumpeter Eddie Henderson completed tours of Europe and Japan recently and his latest recording "Time & Spaces" has been getting significant airplay right across the globe. Eddie continues to produce wonderful music and it is clear from the reaction we have been getting that this CD has already become a firm favourite, or, as Linda Yohn Music Director at WEMU put it, "this ("Time & Spaces") is a masterpiece, please convey our congratulations to Eddie" .

We will be back with more news soon. In the meantime we wish you a healthy, peaceful and rewarding 2005

SIROCCO MUSIC LIMITED
www.siroccomusic.com
STOP PRESS NEWS
Leading National newspaper Arts review delivers positive comments on Tim Garland's "Change of Season" CD, echoing those that have already appeared in Mojo, Jazzwise, All About Jazz etc. Watch-out for reviews in Jazz Times and DownBeat soon.



 
Inserito il 21/3/2005 alle 20.49.42 da "luciano.patrizia"
Commento:
A Pierluigi:

Per opportuna conoscenza, notizia, diffusione su siti e media, invito a partecipazione e quant'altro, si invia in allegato quanto relativo all'oggetto.
In anticipo sui tempi di scadenza, con nuovi e prestigiosi Patrocini e Patronati, nuove sezioni, nuovi Premi e una serie di interessanti novità, parte la II Edizione del "Premio Nazionale Teramo di Poesia 2005 Gino Recchiuti", quest'anno e d'ora in avanti titolato appunto alla figura di Gino Recchiuti, teramano scomparso prematuramente oltre dieci anni fa. La splendida edizione 2004, conclusasi con la Cerimonia di Premiazione del dicembre dello stesso anno, ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa, nella speranza che sempre più numerosa e qualificata sia la presenza di poeti da tutta Italia, dalla nostra Teramo, dai ragazzi e dalle Scuole, dalle Case Editrici, chiamate a cimentarsi in una gara che ne metterà alla prova le produzioni artistiche e la qualità editoriale. Invitiamo tutti a una attenta lettura del Bando per scoprirne le evidenti novità e, siamo convinti, i miglioramenti che abbiamo apportato alla formula del Premio, per renderlo sempre più interessante e culturalmente elevato, non esclusi i premi, senza dubbio interessanti, per i quali l'Organizzazione ha compiuto uno sforzo particolare. Un doveroso accenno alla Sezione Poesia in Lingua Inglese, cui invitiamo non solo americani, inglesi, anglosassoni in genere ma tutti coloro che hanno voglia di esprimersi e cimentarsi in qualcosa di nuovo o, magari, di già sperimentato con successo.
Con la speranza di essere ricompensati moralmente del lavoro sin qui svolto e di quello che ci attende in futuro, cogliamo occasione per salutare tutti cordialmente.
Associazione Culturale "La Luna"
Il Presidente
Dr. Luciano Recchiuti

Info: Associazione Culturale "La Luna"
Via L. Fioravanti n. 19
64020 Nepezzano (Teramo)
Tel/Fax/Segr. 0861/558845
Cell. 0861/347/4568766 - 347/6213074
E-mail laluna.teramo@aruba.it
luciano.patrizia@tin.it
Sito www.lucianorecchiuti.it
 
Inserito il 22/3/2005 alle 21.35.13 da "gaeparti"
Commento:
Da Pierluigi:
Visitate il sito del grande Gaetano Partpilo e " ocio " al suo nuovo indirizzo di posta el.:

Pierluigi

FW

cambio indirizzo e-mail Inviato: 22/03/2005 06:55




Carissimi amici,

vi scrivo poche righe giusto per comunicarvi l'improvviso cambio di
indirizzo e-mail dovuto ad un disguido di Alice ADSL. Pertanto vi
invito a prendere nota di quello nuovo (gaeparti@yahoo.it) e, nel caso
mi aveste inviato mail dall'11 Marzo in poi, di rispedirla al nuovo
indirizzo.

Grazie per l'attenzione.......e la pazienza

Gaetano


visit my website at
www.gaetanopartipilo.com


 
Inserito il 22/3/2005 alle 21.54.43 da "larana"
Commento:
Good Easter to Jazz Coalitiom!!!!!

A cruise with jazz friends... whi not?

piero.

Peiro, friends,

we were contacted about possibly being part of an entertainment package for a Caribbean cruise. Tentative date is October 8-15, 2005.

We are trying to get a general idea of how many of our fans might be interested in going along with us, if the arrangements are finalized.

Would you be interested in going along? Please reply and let us know if you and or others would like to have some fun in the sun with us.

You are not obligated to anything if you respond. This will help us, the travel agency and participating radio stations to get an idea of possible cruise participants.

The tentative plans that have been presented to us sound like a great time. We hope you'd like to be a part of it too.

We look forward to your response. More details as to dates, times, destinations, costs and etc will follow.

Thank you.

Joe
Urban Jazz Coalition
www.UrbanJazzCoalition.com
 
Inserito il 22/3/2005 alle 21.58.05 da "Coalition"
Commento:
Commento:
Piero, how is your music going? Are you still playing with Maxximo? Our band has been playing quite often. A booking agency in New York has just started to book some dates for us. Joe
 
Inserito il 24/3/2005 alle 21.55.06 da "geppo174"
Commento:




LE PAROLE PER TE

Il sito da scrivere e da leggere

www.leparoleperte.it

anno 2 - n. 18

20 marzo 2005





Buona Pasqua…..



In questo numero……

Sono stati inseriti nuovi validi autori, modi diversi di scrivere, certamente tutti da leggere :

ALESSANDRO JAGHER, MASSIMO NUNZIATO, FLAVIO CARBONE, VITTORIO BACCELLI, MATTH SOTGIU, SERENA PISANESCHI, ROBERTO ESTAVIO.



Sono state aggiornate le pagine dei nostri vecchi amici, poeti e scrittori:

ANTONIO AMOROSO, PINO CONTENTO.

Leggeteli!





LA CONDIZIONE FEMMINILE NEL MONDO ROMANO è il PENSIERO di a cura di

MONICA SCHIAFFINI

Breve, ma intenso, diretto, introspettivo e coinvolgente IL RACCONTO, LETTERA AD UN ANGELO di Simona Camplone.

LA POESIA , è del bravissimo Ciro Canfora, LE PAROLE DEI POETI.

LE PAROLE PER TE di questo numero sono di Giacomo Leopardi, SEMPRE CARO MI FU QUEST’ERMO COLLE a cura di Giuseppe Bianco

E… L’INTERVISTA a Marcella boccia POETA TOTAL BLACK a cura di Loredana Affinito



Nuovi libri da leggere proposti in “CONSIGLIO DI LETTURA” : LA RAGAZZA DELLE ARANCE di Jostain Gaarder, GIRO DI VENTO di Andrea de Carlo, TI PRENDO E TI PORTO VIA di Niccolò Ammaniti, NON SI SA MAI di Donatella Placidi e la raccolta di racconti e poesie UN MONDO DI PAROLE vol. 2 a cura di Giuseppe Bianco.

Nuove copertine ne “LA NOSTRA VETRINA”

Nuovi bandi di concorsi letterari ed altre iniziative nella sezione “EVENTI”



In VERNACOLI D’ITALIA, un nuovo autore è giunto a Napoli. Era quello che ancora mancava, oltre ad essere bravo è un amico ed è anche simpatico, VINCENZO CERASUOLO.



Al via la VI edizione del “PREMIO CITTA’ DI CAIVANO” – concorso nazionale di narrativa e poesia, il bando nella sezione EVENTI e in allegato a questa mail.

Info: geppo174@inwind.it oppure fceliento@libero.it oppure ai numeri 339.2740860 risponde Giuseppe. 339.6308176 risponde Francesco. 338.2623551 risponde Antonio.







Se un libro lo avete già pubblicato partecipate alla quarta edizione de LA FESTA DEL LIBRO organizzata dall’amico Claudio Perillo, per info: percla@inwind.it





Ricordo agli iscritti al sito che oltre a poesie e racconti, è possibile inviare articoli per tutte le altre rubriche del sito.

Un grazie a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo nuovo numero, un saluto agli iscritti ed ai naviganti per caso e buona vita a tutti.



Giuseppe Bianco





 
Inserito il 25/3/2005 alle 20.27.06 da "info"
Commento:

BUONA PASQUA a tutti dal Circuito Pro Arte

--------------------------------------------------------------------------------

helvetic.com - la Svizzera da oggi è più vicina alla Puglia
La Svizzera più vicina alla Puglia: Zurigo e Brindisi accorciano le distanze.
Helvetic.com, la compagnia aerea che già collega attraverso voli low cost Zurigo con Roma, Napoli, Venezia, ha scelto l’aeroporto Papola...
 
Inserito il 27/3/2005 alle 18.05.15 da "m.vicini"
Commento:
Buona Pasqua anche a te Mauro!

pier
 
Inserito il 27/3/2005 alle 19.20.50 da "stefanotravaglini2"
Commento:
Stefano
ho bisogno di una tua foto con Baiocco; Piero!
 
Inserito il 27/3/2005 alle 19.23.25 da "jazzada"
Commento:
Ciao pierLuigi!
Auguri anche a te per l'anno Nuovo!
Un abbraccio da NY!
Ada


...Ada, non dimenticarti le origini!

Gli amici di Jazzitalia!!!!!!!!!!!!
 
Inserito il 27/3/2005 alle 21.18.32 da "massirocchetta"
Commento:
Buona Pasqua a tutti!

M. R.
 
Inserito il 1/4/2005 alle 22.15.48 da "pierovicini"
Commento:
onore al Papa.
disonore ai Media!

Pierluigi
 
Inserito il 2/4/2005 alle 21.13.55 da "PoesiAzionArte"
Commento:

> E' da molto che non ci sentiamo e vedo con disappunto l'impossibilità
> di visionare il mio spazio "dedicato" a illo tempore! Comunque, per
> farla breve, in qualità di Art Director della sez, arte e cultura
> dell'Università degli Studi di Cagliari e altri Comuni ..... si
> rinnova l'invito alla scambio e collaborazione. (vedi prossimi eventi
> programmati). E' gradita la vostra partecipazione.
> http://groups.msn.com/artenontuttomaquasi
> metafisico46@hotmail.com
>
 
Inserito il 3/4/2005 alle 17.31.48 da "pierovicini"
Commento:
Karol Wojtyla, nato a Wadowice, in Polonia, nel 1920, era stato ordinato sacerdote nel 1946; divenuto vescovo ausiliario di Cracovia nel 1958, diventa arcivescovo della città polacca nel 1964, ordinato da Paolo VI. La nomina al soglio di Pietro, col nome di Giovanni Paolo II, avviene il 16 ottobre 1978, dopo due giorni di conclave seguiti alle esequie di Papa Luciani.

I suoi 26 anni di pontificato hanno cambiato il mondo e la storia. Papa Wojtyla è stato il Pontefice che ha contribuito al crollo dei regimi comunisti dell'Europa dell'Est, grazie alla sua politica di apertura e dialogo con i "nemici" di Oltrecortina. Lui, che da giovane visse gli orrori della guerra e l'occupazione nazista della Polonia e da prelato agì sotto l'occhio sospettoso del regime polacco, conosceva dall'interno la realtà politica del "blocco orientale" che, anno dopo anno, si è sbriciolata sotto i colpi della storia e della propria debolezza interna.

Giovanni Paolo II è stato il Papa dell'ecumenismo, della continua ricerca di dialogo con le altre religioni monoteisti: i suoi incontri con i leader religiosi di tutto il mondo, sono stati dei ponti gettati dalla Chiesa verso le altre rive della spiritualità.

...tratto da Libero News
 
Inserito il 4/4/2005 alle 20.10.49 da "adramelek"
Commento:
SINTESI - FESTIVAL DELLE ARTI ELETTRONICHE

«…we come from a tradition of “free culture” - “free” as in “free speech,”
“free markets,” “free trade,” “free enterprise,” “free will,” and “free
elections.” A free culture supports and protects creators and innovators. It
does this directly by granting intellectual property rights. But it does so
indirectly by limiting the reach of those rights, to guarantee that
follow-on creators and innovators remain as free as possible from the
control of the past. A free culture is not a culture without property, just
as a free market is not a market in which everything is free.
The opposite of a free culture is a “permission culture” - a culture in
which creators get to create only with the permission of the powerful, or of
creators from the past ».
Lawrence Lessig


CREATIVE COMMONS ITALIA SHOW CASE

9 aprile
Chiesa di San Severo al Pendino
Via Duomo, 282
Orari: 15.00>18.00
Ingresso libero

Intervengono:
Juan Carlos De Martin - Public Lead Creative Commons Italia e IEIIT
Consiglio Nazionale delle Ricerche Politecnico di Torino;
Lorenzo De Tomasi - Comunità Creative Commons Italia;
Gennaro Francione - Giudice penale, autore (tra gli altri) del libro:
"Hacker, i Robin Hood del cyberspazio", Lupetti Editore, Milano.
http://www.lupetti.com/cat077.htm

Il diritto oltre la Rete.

Nuove forme di tutela della proprietà intellettuale e libero accesso alla
cultura. La piattaforma Creative Commons Italia, una risposta in grado di
interpretare il mutato scenario sociale con più efficacia dell’attuale
disciplina sul copyright.
a cura di Katia Cassese

Creative Commons Italia

Creative Commons promuove l'utilizzo di licenze in base alle quali gli
autori di opere dell'ingegno rinunciano all'esercizio esclusivo di alcuni
diritti e, contemporaneamente, concede ai fruitori delle stesse maggiori
libertà, che contribuiscono alla diffusione della cultura e della
conoscenza.
Le Creative Commons funzionano in seno al diritto d'autore, per il quale
"tutti i diritti sono riservati", offrendo una rosa di possibilità
alternative tramite le quali, per scelta dell'autore, solo alcuni diritti
sono riservati.
L'espressione alcuni diritti riservati ribadisce e riassume l'intento
fondamentale delle "Creative Commons": il bilanciamento fra le istanze di
protezione dei creatori e quelle di accesso della comunità.
Creativecommons.it è autorizzato da Creative Commons Corp. ed è portato
avanti dai "Commoners", membri della lista di discussione ufficiale del
progetto iCommons Italy (lista monotematica: adattamento al contesto
giuridico italiano delle licenze Creative Commons). La responsabilità dei
contenuti pubblicati sul sito è dei rispettivi autori e non è quindi in
alcun modo attribuibile ne' a Creative Commons Corporation, ne' alle
iCommons Italy Affiliate Institutions (disclaimer).
Creativecommons.it fa parte del progetto International Commons. Considerate
però le differenze culturali, storiche, considerate le nostre attività,
considerati i sistemi giuridici differenti, creativecommons.it, proprio al
pari dell'adattamento delle licenze, costituisce un adattamento degli
obiettivi di Creative Commons. Intendiamo quindi contribuire al progetto
internazionale non come semplici "localizzazioni" ma come soggetti attivi
consci della tradizione giuridica, filosofica e della cultura millenaria
italiana ed europea.
Le Affiliate Institutions Italiane sono l'Ieiit-Cnr e il Dipartimento di
Scienze Giuridiche dell'Università di Torino.

info: www.it.creativecommons.org

Per il programma completo di SINTESI - FESTIVAL DELLE ARTI ELETTRONICHE
http://www.sintesi.na.it/005/
http://www.vitocampanelli.it/

ANTIARTE 2000: LA RIVOLUZIONE DELL'ESTETICA NEL CYBERSPAZIO:
http://www.antiarte.it

UNIONE EUROPEA GIUDICI SCRITTORI(EUGIUS): LA NUOVA
UNIONE DEI GIUDICI UMANISTI D'EUROPA:
http://www.antiarte.it/eugius
 
Inserito il 6/4/2005 alle 22.58.53 da "stevecox"
Commento:
MERCOLEDI' 6 APRILE
DA ANTICAJA E PETRELLA ORE 21.30

INGRESSO LIBERO

Mercoledi' mattina (domani) saremo ospiti di RadioRock all'interno dello
spazio di Margus (9-12). Potete sintonizzarvi sui 106.6 di RadioRock anche
sul web. Inoltro il comunicato stampa, fatelo circolare!

A prestissimo,
Rebecca

http://www.per4mance.it
 
Inserito il 9/4/2005 alle 21.53.31 da "apple_mail"
Commento:
MERCOLEDI 6 APRILE
0RE 22:30
TEATRO VERDI – CESENA (FC)

NON SOGNARLO, PUOI ESSERLO
Concerto Spettacolo tratto da

"THE ROCKY HORROR PICTURE SHOW"


INTERAMENTE IN ITALIANO!!!
Adattamento, regia e testi di
GIORGIO MONDARDINI
Prodotto e realizzato da
APPLE PIE

L’imperdibile anteprima della versione totalmente in italiano del cult
Rocky Horror, mai rappresentato con le canzoni cantate nella nostra
lingua. Sorprese, trasgressione, coinvolgimento, musica…
TUTTI NEL TIME WARP CON NOI!!!
Per prenotare, telefona al Teatro Verdi 0547-613888 oppure manda un sms al 347 2423783 entro mercoledi ore 15:00

www.applepieband.com
www.giorgiomondardini.com
www.teatroverdi.it
 
Inserito il 9/4/2005 alle 21.58.08 da "scuolajazzcesena"
Commento:



Ciao,
abbiamo organizzato un interessante Stage di Improvvisazione Jazz e Stefano Travaglini mi ha segnalato il tuo nominativo.
In allegato trovi il file esplicativo e le indicazioni per partecipare. Ti aspettiamo!!!

Laura D'Angelo - Scuola Jazz Cesena
 
Inserito il 10/4/2005 alle 13.40.09 da "christopher"
Commento:
Hello,
>
> Everyone knows someone who has written, painted, performed, created or made us smile.

 
Inserito il 10/4/2005 alle 21.15.22 da " SantAgataFeltria"
Commento:
Ciao,

Ti ho aggiunto al mio gruppo SantAgataFeltria su Yahoo! Gruppi,
la community di Yahoo!. Potrai partecipare alle discussioni e alle attività del
gruppo, condividere foto e documenti e tanto altro ancora.

Messaggio di benvenuto:
------------------------------------------------------------------------
Ho creato il gruppo Yahoo "SantAgataFeltria"
Come giustamente mi ha suggerito Daniele, è meglio non mandare a tutti l'indirizzo di tutti (come ho fatto con la mia prima mail). E allora ho pensato di creare questo gruppo su Yahoo. Tra l'altro ci sono molte opzioni che possono essere utili per scambiarci informazioni, articoli, foto...se son rose......
Voi, che vi "conosco" personalmente, vi ho iscritto io "di prepotenza" inserendo il vostro indirizzo mail nella lista.
Per gli altri aspetto un vostro suggerimento di come procedere...
Pierluigi (sempre forte....) mi ha mandato una lista di e-mail che potrebbe configurare un reato di spamming.........:)(scherzo...)
Ci sentiamo presto,
Gino

Ciao a tutti,
Gino

...riciao da Pier
 
Inserito il 12/4/2005 alle 15.37.30 da "info"
Commento:
Hello Man, is a long time that i do'nt see you......
I'm writing in english cause you start this way!!!!

See Ya Soon.......

P.S. Suono a Talamello il 16 Luglio con:

Stefano Onorati (Piano)
Paolo Benedettini (Contrabbasso)
Walter Paoli (Batteria)
Ciao Pierluigi!!!!
Stefano"Bedo"Bedetti.

..riciao Bedone: sei sempre in n.1!
 
Inserito il 13/4/2005 alle 21.40.06 da "presidente.rossi"
Commento:


25 aprile / Festa della Liberazione





Per la libertà, l’educazione alla pace

e contro ogni forma di violenza









Lunedì 25 aprile 2005

4^ Camminata per la pace

Fragheto – Tavolicci



IL PERCORSO DELLA MEMORIA


Il 25 aprile, FESTA DELLA LIBERAZIONE, ci rivediamo a Fragheto e camminiamo fino

a Tavolicci. I due piccolissimi borghi furono vittima, nel 1944, di stragi , nelle quali persero la vita molte persone, in maggioranza bambini, donne, anziani. Fragheto e Tavolicci, che hanno vissuto sofferenze, diventano così

i luoghi simbolo per l’incontro di tutti coloro che vogliono far crescere la cultura

dei diritti umani, della giustizia e della solidarietà.



Ritrovo a Fragheto alle ore 9,30.

Illustrazione, a cura dell’Associazione di volontariato “Il Borgo della pace”,

delle ricerche storiche sulla strage di Fragheto del 7 aprile 1944.



Alle ore 10 partenza della Camminata fino a Tavolicci.

(Durata di circa 2 ore e mezza. Si consiglia di vestire capi di abbigliamento comodi e

calzature adatte alle escursioni su terreni ).



A Tavolicci buffet a base di pane, affettati, formaggio, dolce, vino e acqua.

(Euro 7 a persona – occorre prenotarsi entro le ore 14 di venerdì 22 aprile inviando una e-mail all’indirizzo presidente.rossi@cm-novafeltria.ps.it

oppure telefonando al n. 0541 920442 - 920809 sig.na Laura).



Visita della Casa

guidati da un rappresentante dell’Istituto di storia della resistenza e dell’età

contemporanea della Provincia di Forlì-Cesena.

Attività di animazione.



Alle 16 rientro a Fragheto in pulman.



Non c’è nulla di organizzato. Che ciascuno porti quel che vuole.

Sono gradite anche chitarre scordate e voci rauche.



P A S S A P A R O L A.



L’iniziativa è promossa da :

Comunità Montana Alta Valmarecchia – Novafeltria (PU) / Comunità Montana Appennino Cesenate, San Piero in Bagno (FC) / Comuni di : Casteldelci – Maiolo – Novafeltria – Pennabilli - San Leo - Sant’Agata Feltria – Talamello – Verghereto / Archivio Disarmo, Roma / ASSOCIAZIONE “IL BORGO DELLA PACE” Novafeltria/ Coordinamento per la pace e i diritti umani, Novafeltria / ISCOP Pesaro / Istituti di storia della resistenza e dell’età contemporanea di Rimini e di Forlì-Cesena / Sindacati CGIL, CISL, UIL alta Valmarecchia / EMERGENCY

Per raggiungere Fragheto: da Novafeltria verso Sansepolco, a Ponte Messa girare per

Casteldelci-Balze.Finiti i rettilinei lungo il fiume, seguire le indicazioni per Fragheto.

Per informazioni: 0541 920442 / e-mail:

 
Inserito il 14/4/2005 alle 23.51.30 da "diavolomonco"
Commento:
La Notte del Diavolo Monco
Terza Edizione

Concorso nazionale per giovani musicisti jazz

Associazione Alter Ops e Centro Giovani Casa Pomposa Rimini
Assessorato Politiche Giovanili Comune di Rimini

Domenica 17 aprile 2005
Centro Giovani Casa Pomposa
via Pomposa 8 Rimini
(tra la statale 16 e il Garden Sporting Center)

Ore 21,00

Oltre 32mila giovani al di sotto dei 30 anni sono morti di overdose o aids causato dalla tossicotipendenza negli ultimi 25 anni. Circa 5 milioni di persone in Italia fanno uso di sostanze, anche a livello occasionale. Nelle carceri italiane circa il 50% dei detenuti sono spacciatori o tossicodipendenti. Cifre che danno l’idea della tragicità di un fenomeno che negli ultimi 30 anni non ha avuto flessioni. Dice Don Luigi Ciotti: “la droga è l’unica merce reperibile sempre, giorno e notte…” (in allegato trovate i dati relativi alla tossicodipendenza nella provincia di Rimini e una presentazione di come nasce l'idea del progetto)



Tra queste giovani vittime vi è stato anche Giuseppe, clarinettista jazz riminese, scomparso prematurumante alcuni anni fa. A lui è dedicato questo concorso nazionale per musicisti jazz, che intende avere carattere di sensibilizzazione sociale sulle temetiche della tossicodipendenza e dell'AIDS.

Il concorso prende il titolo dal personaggio presente in un fumetto della fortunata serie Mister No. Il Diavolo Monco, appunto, pianista jazz di colore a cui era stata mozzata una mano dalla mafia, ma che continuava a suonare da dio il piano con una mano sola. Divenuto famoso, ritorna ogni anno nei locali dei ghetti poveri, dove anche lui aveva iniziato la carriera, e fa suonare il piano a musicisti in erba. Quando qualcuno (ma capita raramente, Il Diavolo Monco è molto severo) di questi giovani viene trovato particolarmente degno di nota, viene invitato a "prestare" una propria mano al Diavolo Monco, così il piano viene suonato a due mani.

Da questa magnifica storia prende spunto lo spirito del concorso. Sul palco di Casa Pomposa, vi sarà una band di musicisti jazz professionisti alla quale, di volta in volta, ognuno degli otto concorrenti selezionati per la finale del concorso, "presterà" il proprio strumento. A fine serata, la giuria del concorso, composta dei membri della stessa band, decreterà i tre vincitori, che si aggiudicheranno le tre borse di studio in palio, rispettivamente di 500, 300, e 200 Euro.





La band e giuria del consorso è composta da:



Massimo Ferri - batteria



Max Rocchetta - piano

Marco Vienna - chitarra

Giordano Pietroni - contrabbasso

Federico Tassani - trombone e presentazione


Gli otto finalisti selezionati, provenienti da tutto il territorio nazionale, sono:

Fedele Folco 22 anni di Tortona alla batteria
Sergio Di Gennaro 24 anni di Orbassano al piano

Alberto Manuzzi 23 anni di Cervia alla chitarra

Daniele Cordisco 17 anni di Campobasso alla chitarra jazz

Giacomo Uncini 25 anni di Jesi alla tromba

Richard Maggioni 24 anni da Trento al piano

Jerry Arcidiacono 25 ani da Torino alla chitarra

Michele Iaia 22 anni di Rimini alla batteria



L'ingresso alla serata è completamente gratuito

Per Informazioni

diavolomonco@libero.it

3479675592
 
Inserito il 14/4/2005 alle 23.57.39 da "archbib"
Commento:
www.teatrodellaforma.it
viale della Primavera 317
06 97612703 fax 063017830 3385465301

L' uomo di Gibran

debutto sabato 16 -Aprile ore 21
domenica 17 Aprile ore 19,30
la prosa e la poesia di Kahlil Gibran
regia Daniela Danesi
con Giulia Basili Alessandra Maria Buglioli
Mauro Calì David Cutrì
Maria Grazia Fiorini Daniela Danesi
Carola Lagier Giulio Marzano
Manuela Mingrone Giuliano Paielli
Donato Serafini

musiche di Antonello de Lisi
 
Inserito il 15/4/2005 alle 0.04.45 da "agriseller"
Commento:
aaa
Una serata dove alla lettura di testi di poeti della beat generation si accompagna la musica di un protagonista della storia del jazz, Steve Lacy. I beat, la generazione che ha opposto al conformismo appagato e sazio della società americana degli anni '50 l'inquietudine e la libertà della vita on the road, la ricerca di nuove regole e nuovi rapporti, che ha provato "sogni, droghe, incubi del risveglio, alcool e balli a non finire – settantadue ore di macchina per sentire se io o tu o lui avevamo avuto una visione che ci facesse conoscere l'Eternità" (A. Ginsberg, Howl). E il jazz, presenza costante nella vita beat, tanto che la poesia beat ha gli accenti e il ritmo del be-bop, di Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Thelonious Monk. I protagonisti della stagione beat, Kerouac, Ginsberg e Burroughs, sono rimasti in questi quarant'anni un punto di riferimento costante per i giovani che a loro si sono ispirati per dare vita a movimenti pacifisti, per i diritti civili e per le libertà sessuali. Le loro poesie e le loro opere hanno influenzato scrittori, cantautori, e innumerevoli lettori ovunque nel mondo: se anche i beat sono bruciati in fretta, non si è spento il fuoco della loro poesia.
aaa
Steve Lacy è parte della storia del jazz: ha suonato con Cecil Taylor, Gil Evans, Thelonious Monk, Carla Blay… Sassofonista, si è dedicato esclusivamente al sax soprano di cui ha esplorato ogni possibilità espressiva, arrivando a creare una sonorità unica e particolarissima.
Irene Aebi, musicista e cantante dalle caratteristiche spiccatamente personali, ha suonato il violoncello in varie formazioni, e ha musicato testi poetici delle più diverse provenienze. Compagna di Lacy, ha condotto con lui un lavoro originale che mescola jazz, testo e voce.
Antonio Ciacca, pianista, ha suonato negli Stati Uniti con Larry Smith, Lee Konitz, Rachel Gould, Mark Murphy, Eliot Zigmund, Benny Golson. Da alcuni anni, oltre a guidare un proprio quartetto, suona regolarmente con Steve Lacy

Omaggio a Lacy:
Da " Recitar poetando "
Teatro Ariosto 2003
 
Inserito il 15/4/2005 alle 0.08.29 da "feltrumland"
Commento:
Pierluigi!
Quella specie di trombino che suonava durante il concerto del 10 sera che modello e marca è!
Other:
come si chiama il pianista?

Andreas
 
Inserito il 15/4/2005 alle 18.36.30 da "andreas"
Commento:
Posso avere ragguagli sulla sua strana tecnica?
Perché usa il bocchino del contralto sul soprano? E come riesce a intonare?
Andreas
 
Inserito il 26/11/2007 alle 20.38.49 da "agriseller"
Commento:
Ieri sera hai suonato come un matto! Non me la racconti che non conosci la musica!!!!
Mary... sei solo un po' selvatico, come il gattopuzzolo!!!!
 

Questa pagina è stata visitata 34.915 volte
Data pubblicazione: 09/11/2003

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti