Jazzitalia - Luca Boscagin: 4steps
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

J- Digital – Off Limits Record, 2009
Distribuzione EGEA
Luca Boscagin
4steps


1. Avenida
2. Back in Camden
3. To Be Honest
4. Greenpoint
5. Kimberly
6. Four Steps
7. Poinciana
8. Cynthia

Luca Boscagin - chitarra elettrica e acustica
Kyle Gregory - tromba
Giulio Corini - contrabbasso
Paolo Mappa - batteria





C
hitarrista dal suono pulito e lineare, Luca Boscagin non è del tutto nuovo nell'universo jazzistico. A pochi anni dall'asilo, già imbracciava la chitarra con discreto successo, per poi lasciarsi condurre alla musica afroamericana dalle amorevoli cure didattiche dell'ottimo Simone Guiducci. Oggi, a distanza di qualche decennio, come sovente accade, è lui ad insegnare le tecniche chitarristiche. Tecnica, da quel che si sente in questo lavoro discografico, robusta e personale, fatta di sonorità rotonde e di giuste asprezze timbriche.

4 Steps si articola su otto brani: sei a firma del musicista veneto più una composizione di Kyle Gregory e l'immarcescibile Poinciana (ben riarmonizzata), incastonata per rammentare il navigare di Boscagin nei flutti latini. Il leader, sia in fase esecutiva che compositiva, subisce la fascinazione del sound newyorkese, sostenuto dalla tromba di Gregory, volutamente – e decisamente – sporca nell'intonazione (Avenida, Back in Camden). Si illumina di tratti methenyani in Greenpoint: l'esecuzione è sontuosa ed intensa, elaborata al punto giusto. Stessa cosa accade in Four Steps, dove il leader abbellisce il fraseggio con una buona dose di cromatismi.

Ogni brano, in sé, è di ottima fattura, ben strutturato ed eseguito con particolare garbo. V'è che, però, ogni qualvolta il compositore suggerisce allargamenti alla manovra, il quartetto sembra ingabbiarsi nelle linee melodiche non lasciando spazio ai guizzi improvvisativi e, con ciò, cadendo nella trappola del calco sonoro.

La sezione ritmica si consuma lodevolmente nel tentativo di sprigionare il giusto groove, ma impatta nel passo spericolato ed instabile di Gregory che guida il sound verso stilemi geometrici.
Un lavoro pregevole, senza dubbio, ma che lascia un po' di amaro in bocca.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
18/03/2018

Tenco: Come ti vedono gli altri? (Mauro Ottolini)- Gianni Montano

09/11/2014

Hymnus Ad Nocturnum (Gabriele Mitelli)- Gianni Montano

19/05/2014

Sometimes I Wonder: The Music Of Hoagy Carmichael (J Kyle Gregory - Paolo Birro)- Nicola Barin

25/11/2013

Collettivo Gallo Rojo (Collettivo Gallo Rojo)- Gianni Montano

25/08/2013

From Time To Time (Emanuele Maniscalco)- Enzo Fugaldi

14/08/2013

The Grace Of Gryce (Francesca Bertazzo Hart)- Francesco Favano

11/07/2011

Jazz a Mira 2011, rassegna di musica jazz dedicata alle etichette indipendenti con Ermanno Maria Signorelli Duo, JPC 4et Feat. Kyle Gregory, Paolo Birro in piano solo, Marcello Tonolo Trio, il Trio Nigredo con Fazzini, Fedrigo e Canevali, Gallo - De Rossi featuring Chris Speed. (Gabriele Prevato)

29/05/2011

Nuvole di carta (Felice Clemente Quartet)- Alessandro Carabelli

15/05/2010

Il Tino Tracanna Quartet presenta al Blue Note di Milano l'album "Un'ora": "Da una parte mi piace la ricerca, amo cercare di lavorare su organizzazioni del materiale musicale non convenzionale, non tonale, non tipo "standards", a volte lavoro su tempi dispari, con strutture anomale, ma mi piace molto anche la melodia. Quando mi capita di scrivere una bella melodia, mi piace suonarla anche in maniera abbastanza classica, perchè penso che in un concerto sia bello avere anche una melodia cantabile, perchè fa anche parte della nostra cultura." (Rossella Del Grande)

26/04/2010

Itaca (Peo Alfonsi) - Alceste Ayroldi

04/04/2010

When the Teacher (Einfalt) - Giuseppe Mavilla

05/01/2010

Off-Site Meetings (Giulio Corini Libero Motu) - Enzo Fugaldi

09/08/2009

My Shining Hour (Cinzia Roncelli) - Alceste Ayroldi

06/06/2009

No leader (Nelide Bandello / Leibniz)

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

28/09/2008

Nasciri (Francesco Saiu)

21/01/2007

Dudek! (Mickey Finn)

18/08/2006

Mise en Abyme (Alan Zamboni)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.454 volte
Data pubblicazione: 14/03/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti