Jazzitalia - Recensioni - Guido Michelone: 60 Jazzisti
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Aperte le iscrizioni per la IIa edizione del Premio Lelio Luttazzi, rivolto ai Giovani Pianisti Jazz e Cantautori di età compresa tra i 18 e i 30 anni, .

La seconda parte della ricca stagione del The Empty Space si chiude con l'unica tappa in provincia di Bari del quartetto italiano del trombettista e cantante statunitense Nate Birkey

Un altro grande artista se ne va: è morto Larry Coryell, aveva 73 anni.

Alceste Ayroldi per la rassegna Le città del Jazz a Milano, in "Storie di schiavitù, migrazioni e contaminazioni: un percorso attraverso i luoghi di un'arte urbana per eccellenza".

John Scofield si aggiudica 2 Grammy Jazz: Miglior solo e Miglior album strumentale.

Al Jarreau non ce l'ha fatta, muore a 76 anni uno dei più grandi cantanti di sempre

VI edizione per il Multiculturita Black Music Contest per solisti e gruppi di giovani musicisti e per promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio .

Spettacolarità, coinvolgimento, creatività, originalità: sono i tratti che contraddistinguono ancora una volta la rassegna musicale "Aperitivo in Concerto" 2016-2017.

Cartellone internazionale per la settima edizione del San Severo Winter Jazz Festival che apre ad ottobre con Luis Perdomo.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            ASCANI Riccardo (chitarra)
            BALLANTI Marco (chitarra)
            BOCCIA Marco (contrabbasso)
            BOTTALICO Roberto (sax)
            CIUFFREDA Daniele (chitarra)
            DEL PEZZO Massimo (batteria)
            DELTA TRIO (gruppo)
            DESIDERI Fabrizio (sax e clarinetto)
            ESPOSITO Gianluca (sax)
            MATTIONI Luca (percussioni)
            MORONE Franco (chitarra)
            PAISSA Roberto (chitarra)
            PAVIGNANO Daniele (batteria e percussioni)
            SANTANGELO Giuseppe (sax)
            VOLPICELLI Lucia (voce)
            ZORZI Riccardo (batteria)


Guido Michelone

60 jazzisti
Lampi di stampa 2014

Sgombriamo il campo da possibili equivoci. Il libro non è dedicato ai 60 migliori musicisti della storia del jazz, secondo il parere dell'autore. Non c'è l'intenzione di stilare graduatorie assolute, né di mettere in fila le sue preferenze personali. Il critico vercellese ha, invece, voluto raccogliere sessanta ritratti pubblicati in quarant'anni di carriera da diverse riviste specializzate per confezionare una specie di dono di compleanno a sé stesso. Fra pochi mesi, infatti, il giornalista raggiungerà il traguardo dei sessant'anni e si è mosso in tempo per avere in mano il regalo da scartare al momento opportuno. Il testo è strutturato secondo un criterio abbastanza particolare. Si comincia dal pezzo più breve e si va a quello più corposo alla fine delle 280 pagine. In questo modo si passa con disinvoltura da jazzisti in piena attività, da pochi anni sulla scena, quali Esperanza Spalding, a mostri sacri delle origini della musica afroamericana, come Scott Joplin. Non c'è attenzione per l'aspetto cronologico, cioè, come scelta editoriale.
 
Michelone scrive degli artisti con metodo e con mano leggera. In alcuni casi si dilunga nelle note biografiche, soprattutto dovendo trattare di nomi poco conosciuti, quali ad esempio Eddie Rosner, trombettista di origine ebrea perseguitato prima dal regime nazista e poi da Stalin, perché il jazz non va a genio alle dittature di qualsiasi colore. Per altri personaggi l'interesse è puntato sulle scelte stilistiche, sulla personalità. Di Hasaan Ibn Ali, mitico pianista noto solo per un disco inciso con Max Roach nel 1965, ad esempio, l'autore mette in risalto la sua unicità, sostenendo che lo stesso ha aperto "una via pianistica nel jazz contemporaneo che fa scuola a sé e che nessuno riesce a perpetrare". Viene voglia subito di procurarsi il cd, insomma. Per altri grandi si comprende facilmente che per lui rappresentano il top in senso assoluto. Di Jelly Roll Morton scrive, infatti, "...bandleader, compositore occupa un ruolo primario nella cultura musicale afroamericana..." addirittura da anteporre ai soliti capiscuola elevati in altre pubblicazioni al rango dei massimi esponenti del jazz. Per non parlare dei Weather Report a cui la firma de "Il Buscadero", fra l'altro, riserva pagine ricche di elogi, di peana argomentati. Michelone si sofferma, poi, con pari enfasi sui due santoni del "bollettino meteorologico", Wayne Shorter, messo all'inizio del libro, che può vantare "una carriera strepitosa" e Joe Zawinul "personaggio chiave della storia della fusion, del funky, della world music degli ultimi quarant'anni". Nell'elenco degli artisti citati, si annoverano alcuni inserimenti capaci di far storcere il naso ai puristi. Due nomi su tutti: Eric Clapton ed Amy Winehouse. Per mezzo di una notevole abilità difensiva Michelone riesce a giustificare le sue scelte ricordando, ad esempio, il dvd di Clapton insieme a Wynton Marsalis nel quale i due splendidamente "esplorano le radici del blues". Per la Wynehouse vengono messe in luce la sua tragica vicenda umana, la sua "sregolata, eccentrica genialità" e la sua voce capace di fondere vari generi musicali grazie a un "sincretismo di culture" molto raro.

Tanti non saranno d'accordo sulla scelta provinciale di alcuni musicisti piemontesi di non grande fama, quali Gino Prandi o Alex Kid Gariazzo o troveranno forzata l' inclusione di Massimo Donà, un filosofo con l'hobby della composizione e dell'improvvisazione. In realtà questi sono tra i ritratti più riusciti, perché carichi affettivamente, mentre il meno convincente è, forse, quello rivolto a Stan Kenton, tutto basato sul confronto fra immagine, look e musica prodotta, il tutto un po' tirato per i capelli.

In conclusione Michelone il grafomane, secondo una definizione bonaria di Guido Festinese parlando della sua iper produzione libraria, è riuscito nel duplice intento di celebrare degnamente il sessantesimo anniversario del jazz club di Valenza, a cui saranno devoluti i proventi del testo e a celebrarsi, senza vacui trionfalismi. Non stona, in compagnia di personaggi di straordinario valore, la presenza del ricordo di Nino Michelone, padre dell'autore e musicista dilettante, che ha instradato il figlio ad amare determinati suoni sincopati, trasmettendogli la passione di una vita. A questo lascito paterno l'autore ha affiancato l'ascolto, lo studio e l'abilità di argomentare di musica in maniera lieve, senza annoiare, ma rivelando un approccio alla materia tutt'altro che superficiale.

Gianni Montano per Jazzitalia






Articoli correlati:
17/11/2013

Newport Jazz Festival - 59ma Edizione: 59ma Edizione di un festival caratterizzato dagli 80 anni di Wayne Shorter e che ha visto sul palco artisti come Chick Corea, Herbie Hancock, Marcus Miller, Esperanza Spalding, Terence Blanchard...(Cristiana Corrado)

30/09/2013

Cross Culture (Joe Lovano Us Five)- Vincenzo Fugaldi

14/01/2013

Black Music (Guido Michelone)- Gianni Montano

09/09/2012

Jazz a Vienne 2012, 32a Edizione. Un appuntamento che si rinnova dal 1980 nella splendida cornice del "Thèatre Antique" e dove quest'anno la programmazione ha certamente privilegiato l'aspetto commerciale danneggiando, forse, quello artistico. (Achille Brunazzi)

26/08/2012

Umbria Jazz 2012 #1: Chick Corea, Stefano Bollani, Herbie Hancock, John Scofield, Joe Lovano, Esperanza Spalding, Al Jarreau, Paolo Fresu...(Pierfrancesco Falbo)

18/08/2011

Miles Davis. Il sound del futuro (Guido Michelone)- Franco Bergoglio

13/02/2011

Joe Lovano "US Five" al Village Vanguard di New York: "Lovano presenta con Esperanza Spalding e il suo quintet un progetto interamente dedicato alla musica del grande Parker: come scrivere qualcos'altro sul bebop considerato dai più "muffa" o con un sentito trito e ritrito." (Marco Losavio)

22/01/2011

Sincopato Tricolore (Guido Michelone)- Alceste Ayroldi

07/01/2011

Esperanza Spalding al 34° Roma Jazz Festival, Gezz - Generazione Jazz: "Grande attesa e Sala Petrassi gremita per il ritorno a Roma, a circa un anno di distanza dall'ultima esibizione, della giovane e talentuosa Esperanza Spalding, attesa ad una conferma dal vivo dopo l'uscita del recente ed ambizioso album "Chamber Music Society"...Affiora la sensazione che la Spalding, pur dotatissima, voglia dire "troppo" e tutto insieme: canta, suona, improvvisa, compone i brani e li arrangia, disperdendo energie in troppi rivoli. La musica è veicolo di emozioni, ma in questo modo la tecnica, seppur eccellente, rischia di prendere il sopravvento sui sentimenti." (Roberto Biasco)

27/11/2010

Chamber Music Society (Esperanza Spalding)- Roberto Biasco

24/10/2010

L'improvvisazione jazz come esperienza del raccontarsi: "...l'improvvisazione appare, dunque, come il luogo in cui si esplica la capacità autoriflessiva dell'uomo, la sua disponibilità a ricontestualizzarsi che implica il rifiuto di un'identità stabile e volta ad una sterile riproduzione sempre di se stessa." (Lind De Flammineis)

20/08/2010

La doppia coscienza afro-americana attraverso lo spazio dialogico dell'improvvisazione jazz: "...la performance stessa viene a svolgersi sotto il segno del rischio, includendo al suo interno la possibilità dell'errore che può diventare il luogo attraverso cui passare per continuare a produrre nuove idee...il messaggio più profondo del jazz è la proposta di un dialogo che superi le barriere razziali." (Linda De Flammineis)

06/03/2010

Breve storia della musica jazz (Guido Michelone)- Marco Buttafuoco

06/12/2009

Eventi in Jazz 2009: la perla d'autunno. "Una manifestazione che è cresciuta nel tempo soprattutto dal punto di vista qualitativo e che è riuscita ad uscire dai confini del territorio, diventando una tradizione da non perdere e una rassegna che per costanza, qualità e importanza dei musicisti invitati, si piazza tra i più interessanti festival europei." (Alessandro Carabelli)

17/09/2009

Big Neighborhood (Mike Stern) - Marco Losavio

09/05/2009

Jazz poesia civile - Jazz '68 - A Charlie Chân piace il jazz? (Guido Michelone)

15/03/2009

Esperanza (Esperanza Spalding)





Video:
"Winter Sun", Late Show With David Letterman, 01-21-2011
Check Out Esperanza's Online Store: http://www.esperanzaspalding.comFacebook: http://www.facebook.com/EsperanzaSpal...Myspace: http://www.mysp...
inserito il 24/01/2011  da montunoartists - visualizzazioni: 2160
Joe Lovano - Bird Songs
Joe Lovano's new Blue Note recording, "Bird Songs," an exploration of the music of Charlie Parker featuring Us Five, drops January 1...
inserito il 09/12/2010  da JazzVideoGuy - visualizzazioni: 3942
Finger Breaker (J. R. Morton) - Luca Filastro (HD Video)
Piano: Luca Filastro (18 anni)Riprese: Giorgio Congiusta (18 anni)...
inserito il 05/12/2010  da mrxarcimboldo - visualizzazioni: 2899
Esperanza Spalding "I Know You Know" on Jimmy Kimmel Live
Jimmy Kimmel Live 6/11/08...
inserito il 13/06/2008  da HeadsUpRecords - visualizzazioni: 1750


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.203 volte
Data pubblicazione: 24/08/2014

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti