Jazzitalia - Recensioni - Roberto Magris Space Trek: Aliens in a bebop Planet
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Umbria Jazz: cancellato il concerto di Tom Jones previsto per il 13 luglio a UJ21.

Sotto l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, al via l'edizione del Premio Lelio Luttazzi 2021. Le iscrizioni (gratuite) dal 10 febbraio al 30 aprile 2021.

Addio Chick. Riposa in Pace. Ci lascia Chick Corea al'età di 79 anni..

Amore, Carcere e Invettiva nella Musica Popolare Italiana. un Viaggio Musicale tra Lazio, Campania e Sicilia. Bando di Selezione per Musicisti d'Orchestra.

Adriano Urso. La tristissima dipartita del pianista che pone una riflessioni profonda e urgente. Salviamo lArte, proteggiamo gli Artisti..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Nominations dei 63° Grammy Awards. Gerald Clayton, Joshua Redman, Regina Carter, Maria Schneider, Goznalo Rubalcaba, Kurt Elling, il "solito" Chick Corea, e poi Carmen Lundy, Ambrose Akinmusire, Kenny Washington.....

La Musica Italiana a sostegno del Rosetta Jazz Club di Matera.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Riparte il San Severo Winter Jazz Festival. Annunciata la XI^ Edizione 2020/21 a cura del direttore artistico Antonio Tarantino.

Il Saint Louis College Of Music presenta Master di I Livello in Music Business & Management (60 CFA).

Arduino Jazz 2020. Al Parco Archeologico dell'Appia Antica il grande jazz tra nomi internazionali e sperimentazione con la rassegna ‘Dal Tramonto all'Appia: Around Jazz'.

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Roberto Magris Space Trek
Aliens in a bebop Planet



JMood Records (2012)

Disc 1:
1. Blues Clues On The Lunar Sand (Roberto Magris)
2. Across The Borders/Beyond The Faith (Roberto Magris)
3. A Night In Cydonia (Roberto Magris)
4. Nostalgia (Fats Navarro)
5. On Clud Nine (Roberto Magris)
6. Sat (Roberto Magris)
7. Robbin's Space Bolero (Sir Charles Thompson)
8. Aliens In A Bebop Planet (Roberto Magris)
9. Chachanada (Roberto Magris)

Disc 2:
10. New Cos City (Roberto Magris)
11. Signals And Prayers (free improvisation)
12. The Gypsy (Billy Reid)
13. Nobody Knows (Kenny Clarke)
14. Cosmic Storyville (Roberto Magris)
15. Giant Steps (John Coltrane)
16. Rhythms From The Floating Space (free improvisation)
17. On Cloud Nine – Duet (Roberto Magris)
18. Saturn Sun Ra (Roberto Magris)
19. Audio Notebook by Paul Collins

Matt Otto - sax tenore
Roberto Magris - pianoforte
Dominique Sanders - contrabbasso
Brian Steever - batteria
Pablo Sanhueza - percussioni
Eddie Charles - voce


Roberto Magris, pianista triestino classe 1959, ritorna ad incidere per l'etichetta americana JMood di Kansas City con la quale ha già all'attivo numerose pubblicazioni. Lo fa con quel suo mix già collaudato, di professionalità, autoironia e libertà espressiva, affiancato da musicisti americani. E' nato così un doppio cd dal titolo tanto divertente quanto vero "Aliens in a bebop planet" dove il pianeta del bebop è rappresentato da quella America nella quale incide e lavora e gli alieni sarebbero lui e i suoi compagni che partendo dalle radici bebop cercano di esplorare altre frontiere musicali. Diciannove composizioni, quindici delle quali di sua penna, e quattro cover Nostalgia di Fats Navarro, Nobody Knows di Kenny Clarke e Giant Steps di John Coltrane e Robbin's Space Bolero di Sir Charles Thompson.
 
L'album si apre con un brano in piano solo che detta subito le regole dell'ascolto e ci immerge in quella atmosfera rarefatta lunare che sarebbe il pianeta fertile della sua creatività. Blues clues on the lunar sand è il suo manifesto, echi di Sun Ra e sperimentazioni contemporanee, accenni melodici intensi e nostalgici e una tecnica al servizio della libertà espressiva. Nei successivi brani è coadiuvato dal tenore di Matt Otto, dal basso di Dominique Sanders, dalla batteria di Brian Steever, dalle percussioni di Pablo Sahueza e dalla voce, in tre pezzi, di Eddie Charles. Compagni musicisti che sposano egregiamente la raffinata visione musicale del pianista italiano e gli permettono di sperimentare o di guardare alla tradizione da un brano all'altro senza passaggi ostentati. Il doppio disco si snoda quindi tra ritmi più latini e tribali, funk, blues, swing e, perché no, anche bebop.

Un'ottima prova della presenza di vita in altri pianeti, musicali.

Valeria Loprieno per Jazzitalia







Articoli correlati:
06/09/2020

Suite! (Roberto Magris)- Gianni Montano

23/09/2017

Prague After Dark (The Muh Trio)- Gianni Montano

08/11/2015

Morgan Rewind: a tribute to Lee Morgan Vol. 2 (Roberto Magris Septet)- Niccolò Lucarelli

23/08/2015

One Night in with Hope And More...vol. 2 (Roberto Magris Trio)- Niccolò Lucarelli

29/03/2015

Ready For Reed (Sam Reed Meets Roberto Magris)- Nina Molica Franco

02/02/2013

One night in with hope and more...vol. 1 (Roberto Magris Trio)- Francesco Favano

10/12/2011

Morgan Rewind: A Tribute To Lee Morgan 1 (Roberto Magris Quintet)- Enzo Fugaldi

18/09/2010

Mating Call (Roberto Magris Quintet) - Fabrizio Ciccarelli

24/04/2010

Current Views (Roberto Magris & The Europlane Orchestra)- Alessandro Carabelli

01/02/2010

Plays The Music Of Roberto Magris / Restless Spirit (Big Band Ritmo Sinfonica Citta' di Verona) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

08/11/2009

Kansas City Outbound (Roberto Magris Trio) - Giuseppe Mavilla

28/10/2007

Stones (Alfabeats Nu Jazz)

07/10/2006

Il bello del Jazz (Roberto Magris Europlane)

04/12/2005

Check-In (Roberto Magris Europlane Feat. Tony Lakatos)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 353 volte
Data pubblicazione: 10/03/2014

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti