Jazzitalia - OZ Quintet : Altavia
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Chiude la XXI Ed del Beat Onto Jazz Festival con un doppio appuntamento di marca pugliese. L'apertura spetta al quartetto guidato da Gianna Montecalvo e da Nico Marziliano. Il secondo set, invece, vedrà in scena uno dei gruppi vocali più apprezzati nel mondo: i Mezzotono.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Annunciati dal 16 al 20 luglio 2022 i prestigiosi Summer Camp del CEMM nella bella location toscana Poggio Cennina Resort con la distinzione tra jazz e pop-rock, entrambi con un team di altissimo profilo.

Alceste Ayroldi presenta al Conservatorio di Napoli il suo libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica.

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LEPORE Fabio (voce)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
OZ Quintet
Altavia



Nuccia Rec. (2010)

1. Funkyntimo (F. Zeni)
2. Coralli (F. Zeni)
3. Laggiù nel Cielo (M. Ometto)
4. Isadeni (M. Ometto)
5. Azzurro Mediterraneo (M. Ometto)
6. Altavia (M. Ometto)
7. Una Piccola Storia (M. Ometto)
8. Big All (M. Ometto)
9. Una Tira l'Altra (F. Zeni)
10. Tenor Shuffle (M. Ometto)

Michele Ometto - chitarre
Fiorenzo Zeni - sax tenore e soprano
Marco Facchin - tastiere
Victor Tirado - basso elettrico
Sandro Giudici - batteria

Ospiti:

Luigi Grata - trombone e tromba (track 10)
Pippo De La Cruz - percussioni (track 1, 2, 5 e 9)
Gregor Marini - chitarra (track 8)


"Altavia" non ha niente a che fare con le "high way" e il mondo artificiale. Il sassofonista Fiorenzo Zeni e il chitarrista Michele Ometto, autori dei brani, propongono un ritorno alla natura tramite sentieri che hanno come tappe le tracce stesse dell'album. Il disco si apre con Funkyntimo che racchiude nel titolo l'essenza del brano: una personale composizione fusion-progressive. Il tema, suonato ad unisono dal morbido sax di Zeni e da Ometto, è molto orecchiabile e costruito su sviluppi di triadi che modulano cromaticamente. Il tutto è condito dalle tastiere di Marco Facchin, che risuonano colorando in background, e dagli stacchi di batteria di Sandro Giudici. Coralli sono i preziosi colori di Zeni che affascinano l'ascoltatore trasportandolo nelle calde regioni armoniche che li ospitano. Qui si incontra un Ometto decisamente cool con accenni al blues e all'esatonale. Laggiù nel Cielo sembra un ossimoro a meno che l'osservatore non si trovi al di sopra del cielo stesso. Il brano è molto riflessivo grazie alle profonde note di Zeni e un arpeggiato di chitarra classica che modula con corde a vuoto. Tale tecnica mette in evidenza le note del cantato che a volte risultano dissonanti. Isadeni è caratterizzato da una cella melodica ripetuta con l'aggiunta di armonizzazioni, II V I e cambi di tonalità. Di particolare interesse il solo di Ometto in cui la scelta degli intervalli fa cantare la chitarra. Azzurro Mediterraneo è una suite in flamenco con tanto di golpes. Il tema è carico di tensioni gitane e sostituzioni con arpeggi diminuiti. In Altavia lo scorrere dell'acqua, il volare degli uccelli e la chitarra di Ometto stendono un tappeto su cui medita il sax di Zeni. Quest'ultimo trasporterà l'ascoltatore su terreni cool jazz a passo di bossa nova. Big All nasce da un'idea pentatonica che modula fino ad esplodere in un'atmosfera pinkfloydiana. Una Tira l'Altra è un live introdotto dalla sezione ritmica e da Zeni, che ne anticipa la struttura armonica. Il brano dal sapore latino, merito dell'incastro di Giudici e De la Cruz, riporta alla mente gli esperimenti della band Santana. Ometto a metà brano decide di cambiar rotta e dal latin si passa all'arabo. Eccellente il compatto duo Giudici-Tirado che crea una granitica struttura utile a far emergere l'animo rock di Ometto. Il suo solo, costituito da sviluppi di arpeggi e fraseggi in legato, strizza l'occhio allo shred. Improvvisamente si fa spazio Facchin che riprende l'onda funky cavalcata dal phaser e, a suon di clavinet, riporta la band sul tema iniziale. Ma le sorprese non finiscono qui. Infatti lo stesso Facchin tira fuori dei suoni spaziali e crea interplaying nel gruppo. Tra gli applausi arriva il secondo live ovvero Tenor shuffle che fa da sigla di chiusura. La vera chicca di questa traccia sono gli ultimi accordi in pieno stile Deep Purple.

Gli Oz Quintet in questo primo lavoro discografico hanno dimostrato di aver grande gusto e fantasia musicale. Rimaniamo pazienti in attesa del prossimo.

Pierfrancesco Falbo per Jazzitalia







Articoli correlati:
13/02/2012

Pangea (J. Girotto - Sax Four Fun)- Alessandro Carabelli

20/09/2006

Klee (Amàrimer Project)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.546 volte
Data pubblicazione: 14/05/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti