Jazzitalia - Recensioni - Emilia Mårtensson: Ana
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Emilia Mårtensson
Ana



Babel (2014)

1. Harvest Moon
2. Ana
3. Learnt From Love
4. Tomorrow Can Wait
5. När Som Jag Var På Mitt Adertonde År
6. Black Narcisuss
7. Everything Put Together Falls Apart
8. Ana (Reprise)
9. Moffi's Song
10. Vackra Manniska

Emilia Mårtensson - vocals
Barry Green - piano
Sam Lasserson - double bass
Adriano Adewale - percussion

The Fable String Quartet:
Kit Massey: violin
Paloma Deike - violin
Becky Hopkin - viola
Natalie Rozario - cello


Una giovane cantante svedese, Emilia Mårtensson, si affaccia sulla scena con questo disco formato da dieci brani che spaziano da composizioni originali a canzoni di musica leggera d'autore, con un'incursione in un repertorio jazzistico non molto eseguito e una puntata nel folk scandinavo. L'album è sicuramente piacevole, realizzato con dedizione e gusto, suonato bene e presentato con garbo.

La voce della Mårtensson è gradevole, sensibile e dinamica. La vocalist scandisce le parole, evidenziando le venature dei testi, il senso dei pezzi e facendo scivolare il suo canto sulla pulsazione ritmica in maniera naturale ed efficace. Accanto a lei emerge il pianismo melodico e brillante di Barry Green. Il tastierista inglese con il suo strumento commenta i racconti sincopati della partner o si impegna in interventi scintillanti e discorsivi. I suoi assoli sono legati alla tradizione, sì, ma sono rinfrescati da una pronuncia jazzistica moderna, aperta ai pop songs e al loro idioma. Sam Lasserson e Adriano Adewale a basso e batteria si mantengono dietro o salgono in primo piano, se occorre, dimostrandosi sempre vivi e attenti, non aggiungendo un accento, un particolare in eccesso. Un quartetto d'archi, infine, inserisce colori classici, nuances caratterizzate, senza sottolineare gli aspetti romantici dei motivi in maniera carica o troppo influente.

Fra i dieci titoli si distingue, in specie, una versione relaxin' e swingante di Black Narcissus, brano di Joe Henderson, per cui la Mårtensson ha scritto un testo adeguato per l'occasione.

"Ana" è un album che ci permette di conoscere una interprete e songwriter dotata di buone qualità e ci fa capire che in Scandinavia, oltre ai musicisti che ruotano in orbita ECM, continuano ad operare bandleader e strumentisti di sicuro affidamento.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
06/03/2011

Until (Swan Dive)- Rosanna Perrone







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 468 volte
Data pubblicazione: 20/09/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti