Jazzitalia - Recensioni - Valerio Pontrandolfo & Harold Mabern Trio: Are You Sirius?
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Marque Lowenthal e le uniche tappe pugliesi del nuovo combo del leggendario batterista Peter Erskine, il quartetto della pianista e vocalist statunitense Diane Schuur e il gruppo capitanato dal bassista abruzzese Maurizio Rolli con Otmaro Ruiz nel ricco programma del Beat Onto Jazz Festival 2017.

Il compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra Richard De Rosa, dirige la Saint Louis Big Band in un raffinato repertorio di standard jazz e brani originali.

La nota pianista, compositrice, didatta Geri Allen, è scomparsa. Era stata in tour a maggio in Italia in duo con Enrico Rava.

BargajazzFestival 2017 – in cammino... Un anno di pausa per il concorso e spazio ad un festival incentrarto su produzioni originali e di ricerca..

Toquinho, Alessandro Quarta & Selma Hernandes a Parabita con il tour "50 anni di successi".

Todd Barkan, Pat Metheny, Diane Reeves e Joanne Brackeen riceveranno il prestigioso National Endowment For The Arts 2018 Jazz Masters.

Premio Massimo Urbani, il salernitano Federico Milone vince la XXI edizione, un'edizione di "grande tenacia e forza di volontà".

XIV edizione della rassegna Gezmataz: concerti internazionali, workshop di musica d'insieme e di fotografia di scena si susseguono in quattro giorni dedicati al jazz e alle sue espressioni.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            BOTTALICO Roberto (sax)
            CHIOZZI Alberto (batteria)
            DELTA TRIO (gruppo)
            DESIDERI Fabrizio (sax e clarinetto)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PAVIGNANO Daniele (batteria e percussioni)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            SALVADORI Mattia (tromba)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            ZORZI Riccardo (batteria)
Valerio Pontrandolfo & Harold Mabern Trio
Are You Sirius?



In Jazz We Trust Records (2015)

1. Twenty (V. Pontrandolfo)
2. You (H. Adamson – W. Donaldson)
3. Touched (V. Pontrandolfo)
4. Tongue Out (V. Pontrandolfo)
5. Recado Bossa Nova (D. Ferreira – L. Antonio)
6. Make Believe (J. Kern – O. Hammerstein II)
7. Are You Sirius (V. Pontrandolfo)
8. Rakin' & Scrapin' (H. Mabern)
9. Tune Up (E. Vinson)

Valerio Pontrandolfo - tenor sax
Harold Mabern - piano
John Webber - double bass
Joe Farnsworth - drums


Esordire alla soglia dei quarant'anni, ma farlo con una formazione statunitense da sogno: ecco un titolo per questa recensione. Valerio Pontrandolfo è un sassofonista tenore che al momento della registrazione di questo suo primo lavoro non aveva ancora compiuto i quarant'anni. Attivo a Bologna, città nel cui Conservatorio ha ottenuto il diploma, ha studiato con vari sassofonisti italiani e statunitensi, e ha fatto parte di un gruppo di Steve Grossman. Lo accompagnano nel suo esordio il veterano pianista Harold Mabern, classe 1936, un alfiere dell'hardbop, il contrabbassista bianco John Webber, attivo in ambiente mainstream sin dagli anni Ottanta del secolo scorso, e il batterista Joe Farnsworth, uno dei più noti e richiesti nel campo dello straight-ahead jazz.

Ben quattro brani si devono alla penna del sassofonista, che si cimenta con la forma blues (Twenty), con una ballad (Touched), con un veloce brano bebop (Tongue Out), con un medium tempo (Are You Sirius?). Negli standard il leader mostra maggiore sicurezza, e un fraseggio spigliato, concepito sempre nell'ambito della tradizione dello strumento. Il gruppo è effervescente e dinamico in ogni brano, una macchina perfetta che non mostra un istante di cedimento, come c'era da attendersi.

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia






Articoli correlati:
24/10/2010

Il Benny Golson Quartet a Palermo per il Seacily Jazz Festival: La serata organizzata dal Brass Group di Palermo ha visto il grande sassofonista impegnato in due set, il primo con Massimo Farao' e Carmelo Leotta e il secondo con George Cables e John Webber. In entrambi, alla batteria Byron Landham: "C'è ben poco da aggiungere quando si parla di musicisti divenuti leggende del jazz...un quartetto di elevata fattura, che, leader in testa, ha ben meritato l'ovazione finale." (Antonio Terzo)





Video:
"I'll Still Be In Love With You"
Jimmy Cobb/Chesky Records Session 10/14/08 in NYC. , , "Songs in the Key of Blue", , Songwriter-Steve Satten, , Drums-Jimmy Cobb, Trumpet - ...
inserito il 22/10/2008  da TSEnterprises00 - visualizzazioni: 2476


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 310 volte
Data pubblicazione: 10/05/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti