Jazzitalia - Recensioni - Sivlia Belfiore - Andrea Morelli: Black Lands - A Tribute To Africa
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

Musica, poesia, racconti e tanto altro per la V Edizione di Case Ospitanti a Matera, una suggestiva iniziativa che riempie la città di cultura e di conviviale stare insieme..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Bergamo Jazz: Maria Pia De Vito firma l'edizione del 2020 con un cartellone che rende la manifestazione tra le migliori per respiro e profondità a livello europeo.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Umbria Jazz Winter 2019: Cinque giorni di musica da mezzogiorno alle ore piccole, novanta eventi, sette location nel centro storico di Orvieto, trenta band, più di centocinquanta musicisti, una rappresentanza di altissimo livello del jazz italiano. .

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Sivlia Belfiore - Andrea Morelli
Black Lands - A Tribute To Africa



Claire de lune (2018)

1. Ukom - Talking drum
2. The shepherd with the flute
3. Fleurette africaine
4. Herero wedding dance
5. Ngulu - moving alone
6. Invocation for the water spirit
7. The wedding
8. Preludio - dagarti work song
9. Misterious adventure
10. Goodnight Asmara

Silvia Belfiore - Piano
Andrea Morelli - Soprano, sopranino & tenor sax; Flute


"Black Lands" è un viaggio nella musica colta africana ad opera di due esploratori speciali, la pianista Silvia Belfiore, di scuola classica, studiosa profonda degli autori moderni e del patrimonio etnico del continente nero e il polistrumentista Andrea Morelli, jazzista curioso, che ha trascorso una parte della sua vita in Eritrea. I brani del cd sono a firma di compositori del Ghana, del Sudafrica, della Nigeria, oltre a due pezzi di famosi jazzisti, "Fleurette Africaine" di Ellington e "The Wedding" di Abdullah Ibrahim. C'è, inoltre, una rilettura sfiziosa di "Mysterious adventure" dal repertorio meno radicale, estremo di John Cage. Conclude il disco "Goodnight Asmara" un omaggio breve, ma significativo, di Morelli alla sua terra di adozione.

La Belfiore si carica del peso ritmico e tematico delle varie tracce con un pianismo rispettoso delle partiture originali e un approccio filologico caldo, rigoroso, cioè, sorretto, però, da una passione indiscutibile per questo tipo di sonorità. Morelli, da parte sua, sfodera un fraseggio evocativo, impregnato di umori primordiali sul flauto traverso, che diventa una sorta di archetipo del suono puro dei villaggi africani fuori dal contatto con la civiltà europea.

Il soprano, invece, volteggia sugli arpeggi e sulle iterazioni del pianoforte con un timbro limpido, privo di vibrato, capace di corrugarsi in determinati episodi. Il sassofonista sardo, in questi casi, tira fuori le unghie e libera, così, il suo spirito di innovatore. Anche il tenore, di solito, privilegia i toni felpati, un avvicinamento smussato alla materia, per cantare letteralmente certe melodie dotate di un fascino antico e attualissimo allo stesso tempo.

Fra i dieci brani, tutti di livello ragguardevole, si fa raccomandare in particolare "The Wedding" per la meraviglia del motivo, reso al meglio dal duo, in grado di esprimere tutto il sentimento presente in questa canzone celebrativa. Di converso si segnala "Mysterious adventure" realizzata sul piano preparato percosso armoniosamente, con stile, dalla Belfiore e solcata da linee in diagonale, incrocianti, disegnate dal sax tenore.

"Black Lands", in conclusione, è un riuscito tributo ad un repertorio intellettuale dotato, comunque, di un notevole background territoriale e prodotto da una coppia abile a entrare dentro l'anima di questa musica per mostrarne tutto il valore e la bellezza.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
02/11/2012

Mogase (Mogase)- Francesco Favano







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 420 volte
Data pubblicazione: 27/10/2019

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti