Jazzitalia - Recensioni - Back & Fourth: Oliver Hafke Ahmad
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

"Bass Call": Borse di Studio Saint Louis per contrabbassisti. Indette audizioni per l'assegnazione di tre borse di studio .

Talos Festival 2017: La melodia la ricerca la follia. Dopo l'anteprima, parte la sezione internazionale con grandi ospiti e alcune produzioni originali .

Quinta edizione del Bitonto Blues Festival: tre serate con il meglio del blues nazionale e internazionale. Carlos Johnson da Chicago in esclusiva italiana.

Raphael Gualazzi e il suo "Love Life Peace Tour" a Trani con la band per presentare il suo ultimo album, già disco d'oro in Italia..

Lucca Jazz Donna. Tutto pronto per la XIII edizione. Ospite clou il 22 ottobre, Amii Stewart.

Si è spento improvvisamente John Abercrombie, aveva 72 anni.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Roccella Jazz Festival 2017 - Rumori Mediterranei. Dedicato a Rino Gaetano, la XXXVII edizione del noto festival calabrese.

Brda Contemporary, festival dedicato alla musica creativa e d'improvvisazione vede la sua settima edizione tornare a Smartno, nel cuore della Brda, il meraviglioso collio sloveno. .

Joe Lovano Plays John Coltrane. A Palermo il sassofonista americano, accompagnato dal trio di Salvatore Bonafede, eseguirà alcune delle composizioni più memorabili di Coltrane..

Todd Barkan, Pat Metheny, Diane Reeves e Joanne Brackeen riceveranno il prestigioso National Endowment For The Arts 2018 Jazz Masters.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SALVADORI Mattia (tromba)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
Back & Fourth
Oliver Hafke Ahmad



Urban Grooves Berlin Records (LC 33294) (2014)

1. Morning Groove
2. Back & Fourth
3. Dancehall Jazz
4. DFG
5. Flying High on AF447
6. The Guitar Hero
7. Summerjam
8. Space Noises
9. Funk X
10. 35°C
11. Black Faces
12. Tango in Ab Minor

Oliver Hafke Ahmad - Saxophones, Flute, FX
Thibault Falk - Piano, E-Piano, Synthesizer
Shota Higashikawa - 7-String-Bass
Benjamin Strauss - Drums

Guests:
Nikolaus Neuser - Trumpet, Flügelhorn, FX
Sonja Kandels - Vocals, Poetry
Denis Jabusch - Bass
Andreas Weiser - Percussion


Oliver Hafke Ahmad è un sassofonista tedesco di origini arabe al suo debutto discografico con questo "Back and fourth". Al suo fianco si schierano giovani musicisti, come il leader, poco noti dalle nostre parti. Il cd riprende sonorità tipiche della black music, andando a pescare nel soul, nel funk, nel reggae, nella disco music delle origini. Tutto l'album scorre fluido sotto l'impulso di un sax propositivo e trascinante con un timbro volutamente sporco, ma dotato di una sua qual accuratezza. Accanto allo strumento a fiato, Thibault Falk utilizza piano acustico, elettrico e organo hammond che va a miscelare in un impasto di citazioni del sound tipico degli anni ottanta. Ad un certo punto esce fuori anche il suono campionato di una chitarra wah wah, per rimanere una volta di più ancorati a quel periodo.

Shota Higashikawa e Benjamin Strauss, a basso e batteria, assicurano un sostegno pulsante e regolare ai solisti. Hafke Ahmad, inoltre, si serve di alcuni ospiti per costruire riff larghi e insistiti in appoggio al quartetto di base. Fra gli undici titoli, ecumenicamente, compaiono omaggi a Piazzolla e a Pat Metheny, tanto per scomodare qualche illustre punto di riferimento.

Siamo di fronte, a conti fatti, ad un gruppo professionale e competente che dà vita ad una musica digeribile, leggera e disimpegnata. L'ascoltatore non fatica, cioè, a decodificare brani pieni di ritmo, di elettricità, dove il jazz è sicuramente presente, ma in percentuale appena avvertibile, non certo dominante.

Gianni Montano per Jazzitalia












Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 301 volte
Data pubblicazione: 19/09/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti