Jazzitalia - Link XII: Back Home
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Link XII
Back Home


1. Kiss My Hands 9:35
2. Tapum 6:57
3. Dense & Delightful 1:44
4. Three-Minutes Blues 6:47
5. Sqwaqwaz 7:03
6. Scherzo Rosa 4:34
7. Waltz at Ease 3:46

Vincenzo Bramanti - Chitarra
Enrico Rosa - Chitarra
Antonello Solinas - Basso
Michele Leonardi - Batteria


Per chi si interrogasse sul significato del nome Link XII, questa è la spiegazione riportata all'interno del disco: "…fu chiara la relazione col jazz attraverso le 12 battute del blues, quindi venne l'idea di LinkXII: una zona fantastica dove il jazz ed il blues stanno di casa".

Chiarita questa piccola curiosità, possiamo andare avanti parlando prima di tutto della particolare composizione dell'organico. Due chitarre (di cui una spesso acustica), un basso elettrico, una batteria: una timbrica contrassegnata che sa però muoversi con agilità dal granitico rock/blues di Tapum alle vesti "fusioneggianti" di Kiss my hands.

Il ruolo delle due chitarre è gestito con gusto ed intelligenza: mentre una disegna le linee melodiche del tema o del solo, l'altra riveste una funzione armonica oppure, nei momenti più esaltanti, risponde dando vita ad interessanti dialoghi ritmico-melodici.

La sezione ritmica formata dal metronomico Michele Leonardi e dal solidissimo basso di Antonello Solinas, riveste un ruolo decisivo nello slancio di una musica che fa del ritmo uno dei propri elementi fondanti insieme all'elasticità e vivacità dell'interplay.

Ma ovviamente nel disco c'è molto altro. Sette composizioni-improvvisazioni che se da una parte identificano nel jazz e nel blues la loro origine, dall'altra mostrano un vocabolario ancora più ricco in cui non sono ammessi rigidi confini stilistici e sterili riproduzioni: la bella interpretazione del bourée (antica danza popolare francese) in Scherzo Rosa, le melodie di Waltzing at ease e Dense and delightful, lo swing di Three minute blues.

Una musica genuina, ben costruita, da cui traspare passione e sincerità.
Marco De Masi per Jazzitalia












Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 4.578 volte
Data pubblicazione: 25/02/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti