Jazzitalia - Erik Friedlander: Broken Arm trio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Ottava edizione del Torino Jazz Festival, un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. In cartellone, insieme ai grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. .

Grace DB lancia "Donna 3.0": Il suo primo album d'esordio parla del ruolo della donna nella società contemporanea, di scelte personali ed equilibri che si trasformano.

New Echoes. Rassegna di Nuova Musica Svizzera a Venezia (4a edizione) con realtà musicali che si muovono attorno ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca multidisciplinare, dell'indie-rock e dell'elettronica..

Prospettive Sonore a Foggia: 5 eventi di Jazz Crossover, progetti inediti e di ricerca con, tra gli altri, Roberto Ottaviano, Tom Kirkpatrick e Brian Charette..

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
Erik Friedlander
Broken Arm trio



Skipstone

1. Spinning Plates
2. Pearls
3. Knife Points
4. Jim Zipper
5. Pretty Penny
6. Easy
7. Cake
8. Buffalo
9. Hop Skip
10. Ink
11. Big Shoes
12. In the Spirit
13. Tiny's

Erik Friedlander - violoncello
Trevor Dunn - contrabbasso
Mike Sarin - batteria


Non finisce di stupire, Erik Friedlander, per bravura tecnica, creatività improvvisativa. "Broken arm trio" è nato come omaggio al contrabbassista Oscar Pettiford il quale, trovandosi nel 1949 con un braccio ingessato rottosi durante un incontro di baseball, si teneva in esercizio, avendo le dita libere, con un violoncello. Ciò che colpisce del disco è il suono degli strumenti: eccellente. Quello del violoncello, suonato con le dita in 11 dei 13 brani, è di una dolcezza a tratti commovente. Già dal primo brano, "Spinning plates", si è catturati dalla carica, dallo swing, dal perfetto sincronismo tra i musicisti. Nonostante Trevor Dunn agisca maggiormente come accompagnatore, nella breve "Ink" ha modo di dimostrare le sue capacità di fraseggio, mentre il leader utilizza cameristicamente l'archetto. Mike Sarin, assente in due brani, si esprime prevalentemente attraverso le spazzole, con una velocità ed un risultato sonoro sorprendenti. Frequenti i breaks con il leader, ma anche gli assolo, sostenuti da note singole dei partners, con l'effetto di stimolare la fantasia. Tra le composizioni segnaliamo la breve "Buffalo", eseguita dal solo Friedlander. Il violoncello ha una dolcezza ed una delicatezza paragonabili al liuto, anche se il suono è più poderoso e meno acuto. C'è anche un bel frammento free, "Jim Zipper", di poco più di un minuto, mentre "In the spirit" è un dialogo esclusivamente tra i due cordofoni. Infine una stranezza. La lista dei brani collocata sul retro di copertina segnala 12 titoli. Inserendo il CD nel lettore, risultano però 13 tracce. Come si spiega? Confrontando i tempi scritti con quelli del lettore, scopriamo che nel CD, cartonato, manca il brano n°6, "Easy".

Giovanni Greto per Jazzitalia







Articoli correlati:
13/10/2018

39th International Jazz Festival Saalfelden 2018: "Il festival jazz di Saalfelden, nel Salisburghese, è un festival diventato punto di riferimento mondiale per il jazz di sperimentazione, d'avanguardia o, comunque, fuori dagli schemi del maistream." (Aldo Gianolio)

15/08/2013

Spaces (Francesco Cataldo)- Gianni Montano

18/03/2012

Antagonisti Androgeni (Biagio Coppa)- Matteo Mosca

26/02/2012

I Sex Mob in "Plays Ellington, Nino Rota e Bond" e gli Endangered Blood a Venezia per la rassegna Avant/Post: "...tensioni dell'avanguardia e versatilità del post-moderno..." (Giovanni Greto)

24/01/2008

John Zorn "Complete Masada" al Roma Jazz Festival 2007: "Con buona probabilità si è trattato dell'avvenimento più importante dell'edizione estiva del Roma Jazz Festival 2007, tant'è vero che ha aperto l'intera rassegna; stiamo parlando di Complete Masada, mini festival di tre giorni tenutosi all'Auditorium di Roma." (Dario Gentili)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.604 volte
Data pubblicazione: 04/09/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti