Jazzitalia - Recensioni - Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband: Celebrating The Dark Side of the Moon
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Dolomiti Ski Jazz 2019. 22 Edizione, dal 9 al 17 marzo 2019: concerti su misura per sciatori. Il Dolomiti Ski Jazz un incrocio di passioni: quelle per gli sport invernali, per la black music, per la natura alpina.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

"Musicista Italiano dell'anno" e "Disco Italiano dell'anno" per Franco D'Andrea al Top Jazz 2018.

Marilena Paradisi & Kirk Lightsey in concerto a Roma presso l'Auditorium Parco della Musica.

Susanna Stivali in "Caro Chico" (omaggio a Chico Buarque de Hollanda) all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

Un duo particolare per Notti di Stelle Winter: Enrico Rava e Danilo Rea per la Camerata Musicale Barese.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali pi diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband
Celebrating The Dark Side of the Moon



Act (2014)

1. Speak To Me
2. Inspire
3. Breathe
4. On The Run
5. Time
6. Magic Spells
7. Hear This Whispering
8. The Great Gig In The Sky
9. Gotta Go Someone
10. Money
11. Us And Them
12. Purple Or Blue
13. Any Colour You Like
14. Brain Damage
15. Eclipse

Nguyn L - chitarra, elettronica
Youn Sun Nah - voce
Jrgen Attig - basso elettrico
Gary Husband - batteria
Ndr Bigband - diretta da Jrg Achim Keller
Michael Gibbs - orchestrazione


Era il 1 marzo 1973 quando la Capitol Records lanciava sul mercato americano l'ottavo album dei Pink Floyd: album che ha segnato intere generazioni, anche di musicisti che hanno attinto dal pesante fardello contenente quindici perle musicali che Nguyn L e accoliti qui rinverdiscono.

La ricostruzione del chitarrista parigino filologica, ma non tassonomica. In nuce, i Pink Floyd ci sono e piazzati bene con il loro senso musicale, ma s'ascolta il profumo del cte musicale di L. Sin dall'inizio, con "Speak To Me", si resta avvolti nel mondo di Nguyn L infarinato di Pink Floyd e in compagnia di un genio dell'orchestrazione Michael Gibbs, che tiene coeso il suo tagliente e vigoroso del quartetto del chitarrista con la Ndr Bigband diretta da Keller. Gli effetti sonori metronimici di "Speak To Me" diventano poliglotti (c' anche l'italiano che fa da sfondo) e pi futuristici che scoprono un crescendo tribale in up-tempo per costruire le psichedeliche forme di Inspire. Tassello dopo tassello si costruisce la musica di L merc la voce di Youn Sun Nah, che svetta ruggente e graffia "Breathe" e rimbalza agogica sulle tessiture dell'orchestra. "On The Run" mette in chiaro che L ha indosso la divisa da jazzista e lo dice guardando in faccia l'avanguardia con un fast da capogiro sul quale il soprano di Christof Lauer ruggisce. Il marchio di fabbrica del leader si fa sempre pi sentire, giusto per sgomberare ove ve ne fosse stato bisogno dai imbarazzanti dubbi sulla genuinit del lavoro: il calco dei Pink Floyd va di pari passo con le invenzioni di L. Cos in "Time" spicca il fraseggio sincopato delle corde elettriche della sua chitarra che si infrange nel muro di suono della big band. E anche le immarcescibili "Money" e "Us And Them" suonano pi compatte e concrete: la prima funkeggiante, mentre la seconda acquista una dose di orientale spiritualit, giusto a rinvangare le radici familiari del matre penser: cos il gioiellino messo a punto da Waters e Wright si pu beare di una nuova e bella fisiognomica.

Un disco che, si ribadisce, non ha cannibalizzato alcunch: una fulgente rilettura di un disco con la "d" maiuscola, di quelli che da qualche decennio difficile ascoltare. E Nguyn L ha saputo fare proprio, secondo il proprio codice e il suo personale, e sempre sorprendente, vocabolario.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
09/10/2017

She Moves On (Youn Sun Nah)- Alceste Ayroldi

02/05/2016

Jdid (Karim Ziad)- Enzo Fugaldi

08/06/2014

Duo Art Creating Magic (AA. VV.)- Alceste Ayroldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

25/08/2013

Quattro chiacchiere con...Youn Sun Nah: "Penso di essere incapace di scrivere di altre cose che non siano le mie esperienze, le mie emozioni, il mio stato d'animo." (Alceste Ayroldi)

05/08/2012

Vagabond (Ulf Wakenius) - Alceste Ayroldi

18/09/2011

Intervista con Youn Sun Nah: "Coreana d'origine, ma residente da tempo in Francia, la cantante Youn Sun Nah si è fatta conoscere per la sua camaleontica capacità di esprimersi attraverso jazz, pop, chanson francese, rock e bossa. Una eterogeneità che l'artista coreana dimostra di padroneggiare interpretando i diversi brani in numerosi idiomi, incurante di confini stilistici e geografici." (Nico Conversano)

07/11/2010

Jazz Is Cool Magic Moments 4 (AA.VV.) - Alceste Ayroldi

14/04/2009

Zapping (Furio Di Castri)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

01/08/2006

ELB Trio, ovvero Peter Erskine, Nguyn L e Michel Benita: "Quando suoniamo, oltre ad ascoltarci molto, cerchiamo sempre il contatto visivo tra di noi..." (Massimiliano Cerreto)

09/04/2006

Walking On The Tiger's Tail (Nguyen Le Quartet)

27/01/2006

Rita Marcotulli e Nguyen Le a Terni Winter #6, Palazzo Gazzoli - 21 gennaio 2006 (Francesco Truono)







Inserisci un commento


Questa pagina stata visitata 496 volte
Data pubblicazione: 14/06/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti