Jazzitalia - Recensioni - Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband: Celebrating The Dark Side of the Moon
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Enrico Rava "Special Edition" In concerto a Monopoli per il suo Rava's 80th Anniversary - World Tour 2019.

presso il Duke Jazz Club di Bari, Bobby Watson meets Dino Plasmati Hammond Trio per la presentazione dell'album "Matera Encounters".

Brad Mehldau per la rassegna Giordano in Jazz Autunno/Inverno 2019 a Foggia, candidato ai Grammy Awards per l'album "Finding Gabriel" .

Umbria Jazz Winter 2019: Cinque giorni di musica da mezzogiorno alle ore piccole, novanta eventi, sette location nel centro storico di Orvieto, trenta band, più di centocinquanta musicisti, una rappresentanza di altissimo livello del jazz italiano. .

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Giordano in Jazz Autunno/Inverno 2019, edizione del segno delle donne e del piano solo internazionale. Apertura affidata a Linda May Han Oh e poi si continua con Rickie Lee Jones e Brad Mehldau..

Ventisettesima edizione per l'EFG London Jazz Festival, uno dei più importanti festival europei in programma dal 15 al 24 Novembre prossimi con una line up stellare, disseminata fra le principali (e prestigiose) venues della capitale britannica. .

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rita Marcotulli per la 20a Edizione di Sorrento Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ALESSI Piero (batteria)
            CALIGIURI Francesco (sax)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband
Celebrating The Dark Side of the Moon



Act (2014)

1. Speak To Me
2. Inspire
3. Breathe
4. On The Run
5. Time
6. Magic Spells
7. Hear This Whispering
8. The Great Gig In The Sky
9. Gotta Go Someone
10. Money
11. Us And Them
12. Purple Or Blue
13. Any Colour You Like
14. Brain Damage
15. Eclipse

Nguyên Lê - chitarra, elettronica
Youn Sun Nah - voce
Jürgen Attig - basso elettrico
Gary Husband - batteria
Ndr Bigband - diretta da Jörg Achim Keller
Michael Gibbs - orchestrazione


Era il 1 marzo 1973 quando la Capitol Records lanciava sul mercato americano l'ottavo album dei Pink Floyd: album che ha segnato intere generazioni, anche di musicisti che hanno attinto dal pesante fardello contenente quindici perle musicali che Nguyên Lê e accoliti qui rinverdiscono.

La ricostruzione del chitarrista parigino è filologica, ma non tassonomica. In nuce, i Pink Floyd ci sono e piazzati bene con il loro senso musicale, ma s'ascolta il profumo del côte musicale di Lê. Sin dall'inizio, con "Speak To Me", si resta avvolti nel mondo di Nguyên Lê infarinato di Pink Floyd e in compagnia di un genio dell'orchestrazione Michael Gibbs, che tiene coeso il suo tagliente e vigoroso del quartetto del chitarrista con la Ndr Bigband diretta da Keller. Gli effetti sonori metronimici di "Speak To Me" diventano poliglotti (c'è anche l'italiano che fa da sfondo) e più futuristici che scoprono un crescendo tribale in up-tempo per costruire le psichedeliche forme di Inspire. Tassello dopo tassello si costruisce la musica di Lê mercé la voce di Youn Sun Nah, che svetta ruggente e graffia "Breathe" e rimbalza agogica sulle tessiture dell'orchestra. "On The Run" mette in chiaro che Lê ha indosso la divisa da jazzista e lo dice guardando in faccia l'avanguardia con un fast da capogiro sul quale il soprano di Christof Lauer ruggisce. Il marchio di fabbrica del leader si fa sempre più sentire, giusto per sgomberare – ove ve ne fosse stato bisogno – dai imbarazzanti dubbi sulla genuinità del lavoro: il calco dei Pink Floyd va di pari passo con le invenzioni di Lê. Coś in "Time" spicca il fraseggio sincopato delle corde elettriche della sua chitarra che si infrange nel muro di suono della big band. E anche le immarcescibili "Money" e "Us And Them" suonano più compatte e concrete: la prima funkeggiante, mentre la seconda acquista una dose di orientale spiritualità, giusto a rinvangare le radici familiari del maître à penser: coś il gioiellino messo a punto da Waters e Wright si pụ beare di una nuova e bella fisiognomica.

Un disco che, si ribadisce, non ha cannibalizzato alcunché: è una fulgente rilettura di un disco con la "d" maiuscola, di quelli che da qualche decennio è difficile ascoltare. E Nguyên Lê ha saputo fare proprio, secondo il proprio codice e il suo personale, e sempre sorprendente, vocabolario.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
06/10/2019

Streams (Nguyên Lê Quartet)- Alceste Ayroldi

09/10/2017

She Moves On (Youn Sun Nah)- Alceste Ayroldi

02/05/2016

Jdid (Karim Ziad)- Enzo Fugaldi

08/06/2014

Duo Art Creating Magic (AA. VV.)- Alceste Ayroldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

25/08/2013

Quattro chiacchiere con...Youn Sun Nah: "Penso di essere incapace di scrivere di altre cose che non siano le mie esperienze, le mie emozioni, il mio stato d'animo." (Alceste Ayroldi)

05/08/2012

Vagabond (Ulf Wakenius) - Alceste Ayroldi

18/09/2011

Intervista con Youn Sun Nah: "Coreana d'origine, ma residente da tempo in Francia, la cantante Youn Sun Nah si è fatta conoscere per la sua camaleontica capacità di esprimersi attraverso jazz, pop, chanson francese, rock e bossa. Una eterogeneità che l'artista coreana dimostra di padroneggiare interpretando i diversi brani in numerosi idiomi, incurante di confini stilistici e geografici." (Nico Conversano)

07/11/2010

Jazz Is Cool – Magic Moments 4 (AA.VV.) - Alceste Ayroldi

14/04/2009

Zapping (Furio Di Castri)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

01/08/2006

ELB Trio, ovvero Peter Erskine, Nguyên Lê e Michel Benita: "Quando suoniamo, oltre ad ascoltarci molto, cerchiamo sempre il contatto visivo tra di noi..." (Massimiliano Cerreto)

09/04/2006

Walking On The Tiger's Tail (Nguyen Le Quartet)

27/01/2006

Rita Marcotulli e Nguyen Le a Terni Winter #6, Palazzo Gazzoli - 21 gennaio 2006 (Francesco Truono)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 538 volte
Data pubblicazione: 14/06/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti