Jazzitalia - Trans Europe Trio: Childreams
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Produced by Trans Europe Trio for Caligola Records
©2009, Caligola 2113
Trans Europe Trio
Childreams


1. Bebé
2. Groovin' with Santino
3. Pour Antoine Doinel
4. Gas gas
5. Petite Melody
6. Lydian Colours
7. Letter from America
8. Aerei di carta
9. A Child is Born
10. Primavera

Marco Tamburini - tromba e flicorno
Christian Escoudé - chitarra
Darryl Hall - contrabbasso



Childreams è il nuovo disco del Trans Europe Trio, il gruppo formato da Marco Tamburini (tromba e flicorno), Christian Escoudé (chitarra) e Darryl Hall (contrabbasso) realizzato per Caligola Records e in uscita prevedibilmente verso la fine di settembre. Tre origini diverse che condividono, nelle dieci tracce del disco, un unico e univoco momento di intimità, di ritorno al passato, ad una fanciullezza e adolescenza e a quei sogni di bambino oramai riposti nostalgicamente nel cassetto dei ricordi. Come tre fanciulli giocano tra le note, alla scoperta di nuove sensazioni ed emozioni, ma come genitori nascosti dietro al muro ad osservare fissano le istantanee di quei ludici momenti. L'album apre con la celeberrima Bebé di Hermeto Pascoal con un'impronta marcatamente francese, dolce nel timbro del flugelhorn di Tamburini e morbida nell'armonizzazione di Escoudé e nelle linee di basso di Hall.

E
i ricordi scorrono come un fiume in piena, legati all'infanzia del chitarrista francese, in Groovin' with Santino. Un probabile tuffo nel passato quando giovanissimo intraprendeva lo studio della chitarra, ascoltando le riletture di Django degli standard di ellingtoniana memoria, magari proprio quel Take the "A" Train che si percepisce tra le linee melodiche.

Particolarmente suggestivi due tra i brani che completano il disco: Pour Antonine Doinel scritto dal compositore veneziano Stefano Bellon e Aerei di carta dello stesso Tamburini. Il primo, un jazz waltz molto delicato e stilizzato nella sua semplicità melodico-armonica per valorizzare nel miglior modo la sensibilità interpretativa dei tre musicisti, tale da apparire quasi un "american musette".
Aerei di carta, è forse il brano che più si discosta da quelle sonorità francofone che inevitabilmente una personalità forte impone col suo temperamento musicale.

Un trio veramente completo e intriso di colori e sensazioni, di sapori nuovi e retrò al medesimo tempo, che mette a frutto senza parsimonie di alcun tipo le doti dei tre musicisti. Marco Tamburini melodico più che mai, dalle sonorità morbide ma sempre rotonde e cariche di intensità emotiva, mantiene sia negli slow che nei tempi veloci la stessa sensualità di frase. Christian Escoudé, chitarrista istintivo e imponente, è assai coinvolgente nei suoi continui cambi di sonorità, nel passare con facilità estrema dalla più tenera atmosfera di accordi raccolti su un tappeto di bambagia ad assoli in cui da libera uscita all'irruenza delle proprie origini gitane. Darryl Hall è un contrabbassista abile a raccogliere e fare proprio qualunque spunto musicale arrivi dai suoi compagni di viaggio in modo particolare nella sua Petite Melody, ma anche in Lydian Colours (Escoudé) e in A Child Is Born (Jones).

Forse sarebbe stato ancor più di effetto il congedo dell'ascoltatore da Childreams con A Child Is Born, posticipandolo dopo Primavera (M. Tamburini). Ma quest'ultimo è anch'esso di rara bellezza al punto da sembrare presagio di una nuova stagione sonora per il Trans Europe Trio: se il buongiorno si vede dal mattino chissà come sarà l'estate.

Ambrogio De Palma per Jazzitalia






Articoli correlati:
06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

06/07/2014

The Trio (Norbert Dalsass & Chacmools)- Francesco Favano

06/07/2014

Trilemma (Massimo De Mattia)- Alessandra Monaco

19/05/2014

Power To The Music (Funkoff)- Francesco Favano

19/05/2014

Sometimes I Wonder: The Music Of Hoagy Carmichael (J Kyle Gregory - Paolo Birro)- Nicola Barin

19/05/2014

Dove è il Nord (Riccardo Morpurgo)- Gianni Montano

31/03/2014

Patchwork (Claudio Fasoli Four)- Nicola Barin

31/03/2014

Omit Five (Omit Five)- Nicola Barin

25/11/2013

Due Punti Nel Blu (Paolo P & Acoustic Group (feat. Marco Tamburini))- Valeria Loprieno

28/10/2013

Crosswise (Gianluca Carollo - Luca Garro)- Nicola Barin

25/08/2013

Second Take (Marcello Tonolo Trio)- Roberto Biasco

14/08/2013

The Grace Of Gryce (Francesca Bertazzo Hart)- Francesco Favano

09/06/2013

The Heart Of Universe (Claudio Cojaniz A.P. Trio)- Enzo Fugaldi

07/04/2013

Titanic For A Bike (Yuri Goloubev)- Francesco Favano

31/03/2013

Drumprints (Davide Ragazzoni & Leo Di Angilla)- Francesco Favano

10/03/2013

The Oslo Sessions (Bebo Best Baldan & The Italian Jazz Art)- Francesco Favano

03/03/2013

Joyful (Flavio Boltro 5tet)- Alceste Ayroldi

02/02/2013

Cromatos Project (Franco Nesti & Duccio Bertini (feat. Claudio Fasoli))- Francesco Favano

02/02/2013

Reunion (Claudio Lodati - Maurizio Brunod)- Francesco Favano

15/07/2012

Cromosoma Alfa (Otello Savoia Dispair 5et)- Vincenzo Fugaldi

13/02/2012

Slash Art 3 (Slash Art 3)- Alessandro Carabelli

13/02/2012

Pangea (J. Girotto - Sax Four Fun)- Alessandro Carabelli

06/11/2011

A Little Bartok (D. Santimone, A. Tavolazzi, R. Paio Trio)- Gianni Montano

18/10/2011

Contemporaneo Immaginario (Marco Tamburini) - Alceste Ayroldi

27/09/2011

Novo (Giampaolo Casati Trio) - Cinzia Guidetti

29/05/2011

Put on a happy face (Gibellini Tavolazzi Beggio)- Alessandro Carabelli

19/12/2010

Django Tunes (Florin Niculescu) - Alceste Ayroldi

07/11/2010

Mare su chiglia (Maurizio Nizzetto) - Cinzia Guidetti

01/11/2010

Forever And a Day (Tempo Permettendo featuring Jeff Gardner) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

17/10/2010

Echoes (Alessia Obino) - Marco Buttafuoco

17/10/2010

I grandi pianisti Jazz: Un mini festival per celebrare il jazz pianistico. Di sicuro si è sentita bella musica, molto varia, essendosi avvicendati sul palco due nuovi giovanissimi talenti (Vincenzo Danise ed Enrico Zanisi) e due solidi jazzisti (Dave Kikoski e Antonio Farao'). Prima della musica un'ardita introduzione del critico d'arte Vittorio Sgarbi con un parallelismo tra il jazz e una certa arte figurativa contemporanea passando dal cubismo per arrivare alla "action painting". (Daniela Floris)

27/08/2010

Lennie's Pennies (Rosario Giuliani)- Franco Bergoglio

31/07/2010

Keep Up The Dialogue (Francesco Branciamore Perfect Quintet) - Marco Buttafuoco

25/07/2010

Beat Spirit (Claudio Cojaniz – Francesco Bearzatti)- Vincenzo Fugaldi

06/06/2010

Mundo melhor (Ligia França) - Fabrizio Ciccarelli

26/12/2009

Another spring (Lorenzo Minguzzi New Organ Trio) - Laura Mancini

08/12/2009

Alt 88 (Andrea Lombardini Trio)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

4+1 (Federico Missio)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

Profumo d'Africa (Paolo Ghetti)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

Answering (Riccardo Morpurgo Trio)- Alessandro Carabelli

07/12/2009

Clouds Over Me (Michele Polga) - Giuseppe Mavilla

21/11/2009

'A casciaforte dei ricordi (Graziella Vendramin) - Marco Buttafuoco

12/09/2009

Il Trans Europe Trio e l'Ornette Coleman 2bass Quartet per il festival friulano Udin&jazz "Re_evolution Cuba 59_09"

04/07/2009

Dario Cecchini Four Winds: "I quattro sono riusciti a catturare l'attenzione di un pubblico folto accorso probabilmente per ascoltare il secondo set della serata, l'esplosiva proposta delle cinque batterie rockeggianti del gruppo "La drummeria". Un pubblico quindi poco a suo agio con la tradizione afro-americana." (Marco Buttafuoco)

13/12/2008

"Cinema songs", la serata della magica e romantica melanconia. Danilo Rea suona sulle immagini di Schindler's List e il suo sestetto, accompagna Gino Paoli in un percorso di musica del mondo del cinema.

02/11/2008

Intermission Riff (Claudio Cojaniz)

02/11/2008

Strange Energies (Charles Blenzig, Gianluca Renzi, Pierluigi Villani)

02/11/2008

Ancora... e altre canzoni (Paolo Di Sabatino, Fabrizio Bosso)

22/06/2008

Colorando (Marchio Bossa)

21/06/2008

Coloriade (Pasquale Mega Ensemble)

03/05/2008

Isole (Marco Tamburini)

23/04/2007

Wishlist (Marco Trifilio)

15/04/2007

Enrico Pieranunzi & Rosario Giuliani duo in "Fellini Jazz" per la rassegna "Jazz Groove around Rota": "...una musica sapientemente reinterpretata, unita ad una narrazione così confidenziale..." (Giovanni Greto)

13/01/2007

Grazie dei Fiori? (Elena Camerin)

05/01/2007

Congo Evidence (Dinamitri Jazz Folclore & Sadiq Bey)

27/12/2006

Artistic Alternative Music (Dimitri Grechi Espinoza)

22/08/2006

Frenico (Marco Tamburini)

11/08/2006

Do Ut Do (Domenico Caliri)

01/05/2006

Italian Trumpet Summit a Chiasso: "L'evento ha indubbiamente rappresentato una evidente dimostrazione dell'ottimo livello raggiunto dai jazzisti italiani che meritatamente si sono imposti in ambiti internazionali, riscuotendo i meritati riconoscimenti e consensi." (Bruno Gianquintieri)

31/03/2006

Le foto di Incroci Sonori, Ternijazz Winter e Italian Jazz Graffiti (Paolo Acquati)

05/03/2006

Le Nouveau Trio Gitan a Le Duc De Lombards di Parigi: "Una piacevole sorpresa scoprire nel jazz club più famoso di Parigi David Reinhardt, il giovane e talentuoso nipote del mitico chitarrista gitano Django Reinhardt in trio con altri due chitarristi: Christian Escoude e Martin Taylor..." (D. Poggetti, A. Gottardelli)

18/01/2006

Rosso Fiorentino (Alessandro Fabbri)

21/09/2005

Claudio Fasoli "Gamma Trio" e Marco Tamburini Quintet a Siena Jazz 2005: "...una rassegna ricca e densa di appuntamenti, di attività. Ma in maniera molto ordinata e corretta. Non v'è una confusione travolgente di concerti e d'incontri tanto da far scorrere oltremodo l'adrenalina in corpo per il timore di perdere qualcosa o qualcuno..." (Alceste Ayroldi)

03/09/2005

Two days in New York (Marco Tamburini)

02/09/2005

Circular Thought (Kekko Fornarelli)

10/07/2005

Dialogs, mostra di grandi tele di Arturo Carmassi - featuring Francesco Bearzatti, Marco Tamburini e Achille Succi: "...Un viaggio - anzi tre - attraverso le "grandi tele" che il maestro toscano ha realizzato dagli anni '90 ad oggi, nella sua ricerca incessante verso le possibilità espressive del segno e della creazione..." (A. Terzo, F. Albanese)

03/03/2005

Bate-Papo (Irio & Roberto De Paula)

02/01/2005

Intervista a Marco Tamburini: "...per suonare tutta la musica, non solo il jazz, bisogna cercare di conoscere prima di tutto sé stessi, attraverso lo studio, l'esperienza..." (Antonio Terzo)

05/09/2003

Folklore in black (Dinamitri Jazz Folklore avec Tony Scott)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.286 volte
Data pubblicazione: 04/09/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti