Jazzitalia - Recensioni - Maciek Pysz - Daniele Di Bonaventura: Coming Home
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Maciek Pysz - Daniele Di Bonaventura
Coming Home



Caligola (2018)

1. Lights
2. Blue Tango
3. Nadir
4. Streets
5. Intro
6. Tango
7. Paquito
8. Tree
9. I Gazzillori
10. More & More
11. Coming Home

 

Maciek Pysz - chitarra elettrica e acustica
Daniele Di Bonaventura - bandoneon, pianoforte


La casa è il mondo. Almeno per Maciek Pysz e Daniele Di Bonaventura. Già, perché qui si ascoltano influenze che piovono da ogni parte del globo; influenze che si amalgamano alla perfezione grazie a un delizioso interplay tra i due musicisti. La chimica la fa da padrone già dal primo brano ("Light"), quando agli arpeggi dorati del chitarrista polacco (ma sedente a Londra da diversi anni), parte il contrappuntare acuto – prima – e tenebroso poi, del polistrumentista marchigiano, che tesse con il bandoneon trame a maglie larghe per lasciar disegnare la melodia alla chitarra acustica di Pysz. Non vi è un leader, né un gregario: la pariteticità è sovrana e gioca a favore di composizioni (tutte autografe e opportunamente bilanciate tra i due) dove la ricchezza melodica spadroneggia; così anche quando le mani di Di Bonaventura abbandonano il mantice per accarezzare il pianoforte con eccellenti risultati ("Blue Tango").

Decisamente cameristico, ma non lezioso o virtuosistico, "Coming Home" ha un passo coinvolgente anche – e soprattutto – per il suo vagabondaggio musicale, che ci porta in mezzo mondo e dintorni. Come con "Nadir" dove lo zefiro ci prende per mano per attraversare l'Andalusia fino al Maghreb. La cantabilità di "Tango" declina a meraviglia il carezzevole fraseggio di Pysz, magistrale nell'altalenarsi con il forbito tocco pianistico di Daniele Di Bonaventura. Con "Paquito" fa ritorno il ritmo e la cadenza latina, con sussulti danzabili e venature flamenco che il bandoneon del musicista marchigiano sciorina che è un piacere.
 
Un lavoro pregevole, che mette in chiaro quanta importanza abbia la linea melodica nell'effettiva musicalità di ogni brano; un disco che mette al bando il virtuosismo fine a sé stesso, accedendo i riflettori su di un lavoro di coppia, senza la necessità – a ogni costo – di dover mostrare i muscoli.

Un disco da ascoltare per poter far pace con l'ostinata ricerca sul tema: "A chi assomiglia? Da chi prendono spunto?".

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
05/07/2021

Vola Vola (Daniele Di Bonaventura - Michele Di Toro)- Enzo Fugaldi

30/01/2021

Ensemble (Maurizio Brunod)- Gianni Montano

27/12/2018

Danse Mémoire, Danse (A Filetta – Paolo Fresu – Daniele Di Bonaventura)- Alceste Ayroldi

15/05/2016

Give Me Five By Foot! (Tuk Music Antologico)- Alceste Ayroldi

21/07/2014

Vinodentro (Paolo Fresu)- Alceste Ayroldi

18/05/2014

Unesco in Jazz Festival ad Alberobello (Ia Edizione): "Chiara Civello, Sarah Jane Morris e Paolo Fresu, per un festival capace di racchiudere in un'intensa tre giorni le diverse sfumature ed espressioni che declinano il nobile genere." (Alessandra V. Monaco)

15/08/2013

Adagio (Black Coffee Feat. Daniele Di Bonaventura)- Valeria Loprieno

21/07/2013

Daniele di Bonaventura meets FORM (Orchestra Filarmonica Marchigiana): "...un grande lavoro di composizione e la riconosciuta sapienza tecnica, un piccolo tesoro di musicalità e la capacità di creare un clima incantatorio." (Viviana Falcioni)

20/01/2013

Musica ai Frari 2012 - Duets: La voglia di suonare di Gianluigi Trovesi & Gianni Coscia e l'unicità auditiva di Paolo Fresu & Daniele di Bonaventura ai Frari per la serie "Duets"

24/12/2010

Ethos (Quartetto Alborada) - Alceste Ayroldi

04/10/2010

Argento (Raffaele Casarano) - Alceste Ayroldi

28/08/2010

Venezia Jazz Festival 2010: In alcuni degli scenari più suggestivi al mondo, come Piazza san Marco, si sono alternati l'acclamatissimo Pat Metheny Group, la dolce e accattivante melodiosità di Norah Jones, le impeccabili dinamiche del Duck Baker trio, la tecnica strepitosa di Yamandù Costa, la sorprendente padronanza di Esperanza Spalding, l'intenso e spettacolare Paco De Lucia, la musica e la poetica di Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura nell'omaggio a Hugo Pratt sulle immagini di Pino Ninfa. (Giovanni Greto)

13/04/2009

Ethos (Quartetto Alborada)

27/12/2008

Ritus - Elegiaco (Daniele Di Bonaventura)

21/05/2007

Canto alla Terra (Daniele Di Bonaventura)

29/10/2006

Omar Sosa, Favata - Di Bonaventura - Gandhi, Enrico Rava con la New Generation dal DiVino Jazz Festival (Francesco Truono)

11/10/2006

Reportage fotografico dalla rassegna Musica sulle Bocche 2006 di Santa Teresa di Gallura (Ziga Koritnik)

04/05/2005

Recordando Gardel (Javier Girotto)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 560 volte
Data pubblicazione: 28/10/2018

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti