Jazzitalia - Luciano Milanese Jazz Quartet: Concerto per Fabrizio. Musica di Fabrizio De Andrè
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Live Villa Durazzo Jazz (Santa Margherita Ligure) agosto 2009
Music Center BA 253 CD
Luciano Milanese Jazz Quartet
Concerto per Fabrizio. Musica di Fabrizio De Andrè


1. La canzone dell'amore perduto
2. Fila la lana
3. La ballata del Michè
4. Via del Campo
5. La canzone di Marinella
6. A cimma
7. Ave Maria
8. Tre madri
9. Il ritorno di Giuseppe
10. Preghiera in gennaio
11. Il pescatore

Nando De Luca - pianoforte
Claudio Capurro - sassofoni, flauto
Luciano Milanese - contrabbasso
Carlo Milanese - batteria

commento di Lorenza Bozano




L'omaggio live a Fabrizio De Andrè del contrabbassista Luciano Milanese, protagonista "storico" del jazz italiano, viaggia su binari regolari lungo una strada maestra che il leader percorre con gusto anche nelle vesti di arrangiatore, insieme al navigato pianoforte di Nando de Luca (diviso da sempre tra jazz e canzone), al sax soprano e al flauto di Claudio Capurro e alla batteria di Carlo Milanese. Il concerto ha una dimensione intima, colloquiale, grazie anche agli interventi introduttivi di Lorenza Bozano, legata al cantautore da una antica amicizia.

La scelta del repertorio è tutta basata su noti brani del primo De Andrè, con un'unica incursione nella sua produzione discografica tarda, musicalmente più stimolante (A cimma). Dunque una sorta di riverenza generazionale verso l'artista genovese, senz'altro legittima e condivisibile.

Gli arrangiamenti estremamente lineari e tradizionali di Milanese si dimostrano molto efficaci in brani a tempo lento come La canzone dell'amore perduto, La canzone di Marinella, e in A cimma.
Il quartetto si distingue comunque in tutto il concerto, grazie anche alla felice vena di interprete di ballad di De Luca (che esegue in solitudine le intense Ave Maria e Preghiera in gennaio), al fraseggio coltraniano di Capurro (Fila la lana), e alla sezione ritmica.

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
21/12/2014

Alessandria Jazz Club - Rassegna Musica Jazz dedicata a Piero Brancolini: "Una più che discreta rassegna con una punta di eccellenza e l'apprezzabilissima volontà di dare spazio a promesse locali." (Andrea Gaggero)

21/01/2011

Sound of Night (Anna Sini) - Fabrizio Ciccarelli

18/08/2008

Stefano Di Battista - Fabrizio Bosso All Stars Jazz Band a Roma in occasione del concerto del 1° maggio 2008: "Contesto inusuale, circostanza imprevedibile, piazza insolita. Un tempo forse...perché per la prima volta nella storia del "concertone" del Primo Maggio 2008 di piazza San Giovanni, a esibirsi di fronte a centinaia di migliaia di presenti, è una All Stars Jazz Band da brivido..." (Nicola Guida per MMS)

17/07/2007

Fiemme Ski Jazz Festival 2007: "I diversi appuntamenti sanno diversificarsi profondamente creando così un programma che accoglie realtà molto diverse, legate però da uno stile e da una capacità organizzativa notevole, precisa, ordinata e profondamente bella..." (Alessandro Armando)

26/01/2007

Bravo Jazz 2006, Dedicato ad Alberto Alberti: "Quella di Alberto Alberti è stata una delle presenze più significative per la musica afroamericana in Italia; egli ha saputo promuovere e diffondere l'amore per il Jazz in tutto il paese, creando momenti di incontro per gli artisti e ideando manifestazioni un po' ovunque e Umbria Jazz ne è uno splendido esempio..." (Pierluigi Vicini)

22/06/2006

Love Letters (Moreno D'Onofrio)

19/02/2006

Intermission (Carlo Milanese)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.179 volte
Data pubblicazione: 03/05/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti