Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Dreyfus 2004
Michel Portal – Richard Galliano
Concerts


1. Tango pour Claude (Richard Galliano) - 5'12
2. Taraf (R. Galliano) - 5'57
3. Giselle (R. Galliano) - 4'27
4. Little Tango (Michel Portal) - 5'33
5. Oblivion (Astor Piazzolla) - 5'15
6. Chorinho Pra Ele (Hermeto Pascoal) - 3'17
7. Ivan Ivanovitch Kossiakof (M. Portal) - 3'49
8. Viaggio (R. Galliano) - 7'33
9. Libertango (A. Piazzolla) - 8'12
10. Indifference (Tony Murena - Joseph Colombo) - 4'00
11. Mozambique (M. Portal) - 7'25
12. Face to Face (R. Galliano - M. Portal) - 5'03
13. J. F. (R. Galliano) – 5'46
14. Beija Flor (N. Cavaquinho - N. Soares Da Silva - A. Tomas) – 4'59

Richard Galliano - Accordion
Michel Portal - Clarinet, Bass Clarinet, Bandoneon, Soprano Saxophone, Jazzophone




Distributed by Egea Distribution


A una prima e superficiale impressione, Concerts dell'affermato duo Michel Portal-Richard Galliano potrebbe sembrare una tipica operazione discografica volta ad approfittare del grande successo che l'accoppiata francese ha conseguito con l'ormai celebre Blow up (Dreyfus 1998). In effetti, con Blow up, Portal e Galliano hanno imposto nel panorama jazzistico internazionale una formula – fiati e accordion – e un gusto musicale – il tango argentino – che non ha certo faticato molto a trovare seguaci e sostenitori in tutta Europa, non esclusa l'Italia. Certo, non si è trattato di una loro invenzione, basti pensare a Summit dello stesso Piazzolla con Jerry Mulligan, ma è a Galliano e Portal che si deve il ritorno in auge di tale formula. Dicevamo, Concerts potrebbe sembrare un clone di Blow up, con addirittura sette brani su quattordici già compresi in quella registrazione, eppure, ripetiamo, soltanto di un'impressione superficiale si tratta.

Prima di tutto, a dimostrare la non uniformità di Concerts, bisogna notare che si compone di brani registrati non soltanto in tre concerti differenti, ma anche in un arco di tempo relativamente lungo, dal 1998 al 2003, a indicare la costruzione da parte di Portal e Galliano di un vero e proprio percorso musicale, di una collaborazione che in Blow up ha trovato più che altro un punto di partenza. Concerts è allora il racconto del rinnovarsi di un incontro che non dà nulla per scontato e non si acquieta in una formula vincente e che, peraltro, risente anche delle esperienze musicali che intanto entrambi hanno sviluppato. Le brevi note scritte dai due musicisti in occasione della pubblicazione di Concerts vogliono appunto rimarcare l'unicità di questa registrazione: ogni singolo concerto è un'esperienza a sé stante, se guidato esclusivamente dalla libertà dell'improvvisazione jazz.

La maggiore novità di Concerts rispetto a Blow up consiste proprio nella rottura dell'accoppiata fissa fiati-accordion: infatti, mentre Galliano resta fedele al suo accordion, in metà dei brani, Portal suona invece il bandoneon. Per chi conosce le registrazioni più recenti di Portal, non si tratta di una novità, ma di certo il contrappuntarsi di accordion e bandoneon conferisce a molti brani, anche "classici", una dimensione inedita. Basti considerare il celeberrimo e infinitamente interpretato Libertango di Piazzola, che lungamente introdotto dalle improvvisazioni di accordion e bandoneon è reso quasi irriconoscibile: del suo noto tema resta una sorta di motivetto per bambini, che si perde tra le sue diverse variazioni in un virtuosistico gioco d'improvvisazione. Rispetto a Blow up, si percepisce immediatamente che Concerts è più avventuroso, più difficile e complesso. Nonostante i virtuosismi esecutivi, tuttavia, la sintonia tra Portal e Galliano è perfetta: la sonorità che esprimono resta piena e densa e conserva pertanto quella fruibilità che molto ha contribuito al successo di Blow up. Brani come Tango pour Claude e Ivan Ivanovitch Kossiakof, non compresi in Blow up, sono intensi e trascinanti oltre che estremamente accattivanti.

Concerts è ovviamente imperdibile per chi ha amato Blow up, ma non soltanto perché non tradisce le aspettative.
Dario Gentili per Jazzitalia







Articoli correlati:
19/05/2018

Piacenza Jazz Fest 2018 - XV Edizione: "Il Piacenza Jazz Fest, fiore all'occhiello per la città, ha compiuto quindici anni festeggiati nei migliori dei modi, con una edizione ricca, varia e di qualità." (Aldo Gianolio)

27/01/2018

Piacenza Jazz Fest 2018: XV Edizione: Più di 50 eventi in 40 giorni nei più bei teatri e location di Piacenza e provincia. Grande attesa per Toquinho Dave Douglas, Uri Caine, Lee Konitz, Michel Portal, Mauro Ottolini e Vjay Iyer

23/09/2017

Talos Festival 2017: "Un esempio virtuoso di politica culturale che trae la propria forza dalla competenza, dalla volontà e dalla passione del direttore artistico..." (Vincenzo Fugaldi)

03/09/2017

Monteverdi in the Spirit of Jazz (AA.VV.)- Alceste Ayroldi

31/05/2015

Vicenza Jazz New Conversations - XX Edizione: "Venti anni di passione e consapevolezza per un festival al servizio della città e dei tanti artisti che gravitano nel suo comprensorio, con una partecipazione mai registrata in precedenza." (Vittorio Pio)

16/08/2012

Musica ai Frari 2012: gli armeni The Gurdjieff Folk Instruments Ensemble e il solo di Richard Galliano, prestigiosi concerti nell’incantevole Basilica veneziana. (Giovanni Greto)

18/08/2011

Gent Jazz Festival - X edizione: Dieci candeline per il Gent Jazz Festival, la rassegna jazzistica che si tiene nel ridente borgo medievale a meno di 60Km da Bruxelles, in Belgio, nella sede rinnovata del Bijloke Music Centre. Michel Portal, Sonny Rollins, Al Foster, Dave Holland, Al Di Meola, B.B. King, Terence Blanchard, Chick Corea...Questa decima edizione conferma il Gent Jazz come festival che, pur muovendosi nel contesto del jazz americano ed internazionale, riesce a coglierne le molteplici sfaccettature, proponendo i migliori nomi presenti sulla scena. (Antonio Terzo)

08/08/2011

Südtirol Jazz Festival: "Il festival altoatesino prosegue nella direzione intrapresa dal direttore artistico Klaus Widmann, confermando e ampliando il suo ruolo di varco di comunicazione tra Italia e Europa, senza trascurare il grande jazz e le novità provenienti dagli Stati Uniti. La moltitudine di eventi che si svolgono nella stessa giornata su palcoscenici dislocati in numerose località del'Altoadige ci ha consentito di seguire un proprio itinerario di ascolti, iniziato il 27 giugno, che ha potuto coprire solo una parte di concerti." (Vincenzo Fugaldi)

27/08/2010

Lennie's Pennies (Rosario Giuliani)- Franco Bergoglio

25/07/2010

A Night in Montecarlo (Marcus Miller)- Roberto Biasco

26/06/2010

Gipsy Trio (Biréli Lagrène)- Giovanni Greto

17/04/2010

Bergamo Jazz 2010: "Tocca sempre a Bergamo il compito di inaugurare la nuova stagione del jazz in Italia, dall'alto di una tradizione di scintillante fattura, impreziosita dalla seconda conduzione artistica di Paolo Fresu, il cui obiettivo quest'anno è stato quello di concentrarsi su alcune delle correnti che attribuiscono al genere nuova linfa." (Vittorio Pio)

14/03/2010

Origine (Aldo Romano) - Alceste Ayroldi

21/02/2010

A Quite Time (Ahmad Jamal) - Alceste Ayroldi

23/01/2010

Standards (Sylvain Luc) - Alceste Ayroldi

06/01/2010

L'Opera va/Carmen (Enrico Rava)- Marco Buttafuoco

28/11/2009

Venezia Jazz Festival 2009: Ben Allison Quartet, Fabrizio Sotti trio, Giovanni Guidi Quartet, Wynton Marsalis e Jazz at Lincoln Center Orchestra, Richard Galliano All Star Band, Charles Lloyd Quartet, GNU Quartet, Trio Madeira Brasil, Paolo Conte e l'Orchestra Sinfonica di Venezia, diretta da Bruno Fontaine, Musica senza solfiti del Sigurt�-Casagrande Duo...(Giovanni Greto)

14/11/2009

Richard Galliano Quartet con Gonzalo Rubalcaba, Richard Bona e Clarence Penn al Barletta Jazz Festival. "...una certa stanchezza espositiva ed un marcato accademismo, seppur dall'alto di una classe indiscutibile." (Alceste Ayroldi)

14/11/2009

Intervista a Richard Galliano: "...utilizzare vari linguaggi è stata una necessità più che una scelta. Un fisarmonicista non può tagliare le sue radici. La fisarmonica non è mai servita a tracciare nuove strade musicali. Noi siamo necessariamente immersi nel nostro passato. E il nostro passato è quello di tantissimi musicisti di strada, gente che suonava ai balli popolari e nelle ricorrenze di paese. La fisarmonica, un organo portatile, non può prescindere da questa sua storia umile." (Marco Buttafuoco)

25/10/2009

Remembering Weather Report (Miroslav Vitous Group w/Michel Portal) - Dario Gentili

19/09/2009

XXII Edizione del Festival Internazionale Time in Jazz dedicata all'Acqua: "Forse, mai come stavolta, si è percepito tra i cultori del jazz e delle sue variabili una simbiosi tra musica e luoghi intesi come mondo in cui vivere. Nei giorni del festival, ogni artista, ogni singola nota, ogni messaggio ha ribadito che anche attraverso la musica si può - anzi, si deve - offrire il proprio contributo per tenere in vita nel miglior modo possibile per noi e per coloro che arriveranno, un mondo che oggi appare offeso e trascurato nelle sue risorse essenziali: tra queste l'acqua, nelle sue forme e mutazioni in parallelo con le infinite combinazioni musicali." (Viviana Maxia)

04/08/2009

Da Umbria Jazz 2009: Guinga "Dialetto Carioca" con Gabriele Mirabassi & Lula Galvao; Gianluca Petrella Cosmic Band con Paolo Fresu: cronaca di una rivoluzione Jazz; Chick Corea & Stefano Bollani Duet; Richard Galliano Quartet Feat. Gonzalo Rubalcaba, Richard Bona, Clarence Penn (Enrico Bianchi)

26/07/2009

Jazz di tutte le misure, dal trio di Mehldau alla Brussels Jazz Orchestra, dagli storici Randy Weston e McCoy Tyner ai giovani Aka Moon, Yaron Herman e Christian Scott, dal tributo a Nina Simone fino alla miscela jazz-classica di Nathalie Loriers con la tromba di Bert Joris e gli archi dello String Quartet, e ancora George Benson e Richard Galliano: il belga Gent Jazz Festival convince dalla prima all'ultima nota, confermandosi una realt� attenta alla musica jazz propriamente intesa. (Antonio Terzo)

20/04/2009

Petrucciani/NHOP (Michel Petrucciani & Niels-Henning Ørsted Pedersen )

21/06/2008

Solo (Richard Galliano)

15/06/2008

Paolo Fresu - Richard Galliano - Jan Lundgren Trio: "Era l'appuntamento più atteso dell'intero festival "Forma e Poesia nel Jazz", come dimostrato dal numeroso pubblico accorso, per un quasi scontato sold out." (Enzo Saba)

22/10/2007

Voodoo (Terez Montcalm)

30/09/2007

Bari in Jazz 2007: "La rassegna, che si è avvalsa della direzione artistica di Roberto Ottaviano, si è sviluppata per il secondo anno consecutivo lungo gli affascinanti vicoli del Borgo Antico, permettendo ad un pubblico allargato di godere delle esibizioni dei musicisti chiamati in quest'occasione." (Alberto Francavilla)

16/06/2007

Anything Else (Rosario Giuliani Quintet)

05/01/2007

JAZZin': a photografic story by Luca Buti

05/11/2006

A Torino, per Settembre Musica 2006, hanno suonato Richard Galliano, Ralph Towner e, soprattutto, Stefano Bollani che si è esibito per 5 ore di fila insieme a suoi fedelissimi partner oltre ad aver presentato il suo libro "La Sindrome di Brontolo" e il nuovo disco "Piano SOlo" per la ECM... (Alessandro Armando)

03/07/2006

LEZIONI (Fisarmonica): Richard Galliano, cenni biografici (Renzo Ruggieri, Mirko Fazzi)

01/05/2006

Richard Galliano New York Trio con Gary Burton all'Accademia di Santa Cecilia: "Nessuno è in grado come Galliano di tirar fuori dalla fisarmonica una tale varietà di colori...Burton conferma la sua capacità di conciliare uno straordinario virtuosismo con la massima immediatezza comunicativa..." (Dario Gentili)

21/04/2006

Michel Portal e Bojan-Z duo per Musicus Concentus: "...un duo che coniuga mirabilmente avanguardia e tradizione, impegno e grande comunicatività, palpabile gioia di suonare insieme e grande amore e rispetto per chi ascolta." (Enzo Fugaldi)

26/03/2006

Michel Portal Quartet feat. Louis Sclavis allo IUC di Roma: "...da un lato l'ascoltatore viene catturato dall'estasi di una poliritmia che rimanda all'Africa e dall'altro è invitato a seguire il corso di melodie suadenti cullanti..." (Daniele Mastrangelo)

30/12/2005

Morning, Teatime, Evening, Midnight, Noon (AA.VV.)

22/09/2005

Intervista a Francis Dreyfus, fondatore dell'etichetta discografica Dreyfus Jazz, una di quelle etichette alle quali si presta sempre un'attenzione particolare...(Eva simontacchi)

26/06/2005

After Fair (Ahmad Jamal)

07/06/2005

Ruby, My Dear (Richard Galliano New York Trio)

06/01/2005

Conversation (Michel & Toni Petrucciani)

27/12/2004

More Than Ever (Rosario Giuliani)

24/07/2004

Live Jazz a Vienne (Bireli Lagrene)

17/07/2004

Fountain of Youth (Roy Haynes)

06/06/2004

Jazz Reference (AA. VV.)

13/04/2004

Michel Portal Trio per Jazz all'Ambra: "Dalla musica classica al jazz più ortodosso all'avanguardia più radicale: la capacità live più sorprendente di Portal è di mescolare tali stili e generi anche in uno stesso brano..." (Dario Gentili)





Video:
Richard Galliano "Tango pour Claude" (special mix soundcheck-concert) - World Music Project 2011
Richard Galliano French Touch Quartet live in Isernia (Italy) @ World Music Project IV Edition - August 12, 2011Richard Galliano (accordeon, accordina...
inserito il 17/08/2011  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 3881
Enrico Rava And Richard Galliano play Spleen
Enrico Rava And Richard Galliano play Spleen...
inserito il 06/03/2007  da therealshowstopper - visualizzazioni: 4124


Invia un commento



COMMENTI
Inserito il 30/11/2008 alle 20.18.34 da "konnichiwa1933"
Commento:

Recentemente mi é capitato di ascoltare "Indifference", di Tony Murena e Joseph Colombo,OIAW che mi é molto piaciuta. Mi piacerebbe poter reperire lo spartito per fisarmonica che ogmi tanto suono.
Potreste darmi qualche indicazione in merito?
Ringraziando anticipatamente colgo l'occasione per inviare cordiali saluti da Siracusa.-
Salvatore Cianci
 

Questa pagina è stata visitata 10.495 volte
Data pubblicazione: 13/08/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti