Jazzitalia - Martha J. - Francesco Chebat: Dance your way to heaven
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Robert Vignola da Trivigno a Hollywood e ritorno con la musica di Zerorchestra: l'anteprima mondiale di "Beauty's Worth" è stato un autentico trionfo..

Brda Contemporary Music Festival: festival dedicato alla musica creativa e d'improvvisazione vede la sua ottava edizione tornare a Smartno, con la dir. artistica di Zlatko Kaučič.

XXXVIII Edizione di Roccella Jazz Festival 2018 - Rumori Mediterranei: Un omaggio all'Italia, al contributo italiano offerto alla musica di tutto il mondo.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            COLI Alessio (sax)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            RONCA Marco (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
Martha J. - Francesco Chebat
Dance your way to heaven



Clessidra Records CLE1001 (2010)

1. Dance your way to Heaven
2. Little Angel Eyes
3. Diamonds in my mind
4. Like children seeking the truth
5. Too soon
6. Ufo
7. The thread of dreams
8. The never ending dance
9. Wake me up when we get there
10. Wind day
11. The only sane thing to do

Marta J. - voce
Francesco Chebat - piano
Roberto Piccolo - contrabbasso
Stefano Bertoli - batteria
Cisco Portone - percussioni e al cajon


"Dance your way to heaven" è il terzo CD realizzato dalla cantante milanese Martha J. con il pianista Francesco Chebat uscito, nel corso del 2010, per la casa discografica Clessidra Records. A differenza dei precedenti lavori dell'artista lombarda, in questo album vengono abbandonate le atmosfere, i ritmi e le melodie del jazz tradizionale. La vocalist meneghina infatti, con questo disco, ha voluto cercare stimoli diversi, esplorare differenti mondi creativi e sperimentare nuove vie sonore. A testimonianza di ciò si trovano evidenti richiami alla commistione di generi della band britannica Pentangle, alle sperimentazioni della cantautrice canadese Joni Mitchell, mischiati con elementi che ricordano, negli impasti sonori, il jazz fusion dei Return to Forever di Chick Corea, fino a suggestioni melodiche che riportano ai Depeche Mode.

Gli undici pezzi inediti, che compongono la ricca e variegata tracklist di questo meraviglioso CD, tutti composti da Francesco Chebat su testi della stessa Martha J., sono eseguiti dalla coppia, che ha ancora una volta consolidato una proficua e feconda collaborazione professionale, con l'accompagnamento di un ensemble composto da alcuni ottimi musicisti della scena jazzistica italiana come: Roberto Piccolo al contrabbasso, Stefano Bertoli alla batteria e Cisco Portone alle percussioni e al cajon.

Pur mantenendo la formazione del quartetto acustico, con piano o piano elettrico, contrabbasso, batteria e percussioni, i pezzi e gli arrangiamenti che compongono questo lavoro non fanno riferimento a ritmi del jazz propriamente detto, se non in due tracce: "The Never Ending Dance", un classico jazz waltz in cui, oltre alla voce potente e senza sbavature di Martha J., emerge lo stile semplice e raffinato di Chebat e "Windy Day", pezzo dai ritmi latini che si ispira alla musica del grande pianista e compositore brasiliano Antonio Carlos Jobim.

Un disco che coinvolge, emoziona e diverte sin dal primo ascolto ed in cui il jazz più raffinato si avvicina al pop e alla canzone d'autore.

Elio Marracci per Jazzitalia
 







Articoli correlati:
07/01/2018

Ancestral Ritual (Odwalla e Baba Sissoko)- Gianni Montano

28/09/2014

Ankara Live (Odwalla)- Alessandra Monaco

21/07/2014

Around Broadway (Paolo Alderighi Trio)- Giusy Casanova

25/11/2013

Filastorta e altri racconti (Fabio Brignoli Trio)- Francesco Favano

20/05/2013

1/2 A Dozen (Norbert Dalsass)- Francesco Favano

24/12/2011

Isis (Odwalla)- Gianni Montano

11/09/2011

Blakey Legacy (Gianni Cazzola Sextet)- Eva Simontacchi

08/05/2011

Trio B&A (Roger Rota) - Daniele Camerlengo

20/02/2011

Time To Change (Diego Ruvidotti)- Rossella Del Grande

05/04/2010

Up Up (Up Quartet & Paola Odorico) - Marco Buttafuoco

06/03/2010

Promenade (Francesco Chebat, Gianni Satta)- Elio Marracci

18/10/2008

No one but you (Martha J. - Francesco Chebat)

08/09/2008

That's it (Martha J.)

22/12/2007

Imprinting (Francesco Chebat)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.559 volte
Data pubblicazione: 12/06/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti