Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Paolo Porta
Deceptive Resolution

1. 3 a.m Run (5.01)
2. Deceptive Resolution (6.27)
3. I didn’t know what time it was (4.49)
4. Aribau 308 (4.41)
5. Guerreiro da Luz (5.53)
6. Joe’s outer surge (6.16)
7. Blue rose (5.03)
8. Underground (9.29)

Paolo Porta - alto sax
Andy Gravish - trumpet
Luca Mannutza - piano
Marco Loddo - Bass
Vittorio Sicbaldi - drums

Questo disco è composto da 8 brani scritti e arrangiati da Paolo Porta in periodi diversi, fatta eccezione di I didn’t know what time it was e Blue Rose.

L
’autore ha voluto con questo lavoro chiudere un lungo capitolo musicale personale e, attraverso queste sue composizioni, trasmettere agli ascoltatori il suo modo di pensare e concepire la musica.

E' un disco molto intenso e pieno di sound e groove in cui si apprezzano le grandi doti improvvisative dei musicisti, improvvisazioni modali del piano eseguite dal pianoforte di Luca Mannutza, dal sax di Paolo Porta e dalla tromba di Andy Gravish in 3 a.m Run.

P
articolare è il secondo brano, Deceptive Resolution, che dà il nome al disco, in cui il cambio di tempo tra le due parti del tema è ben eseguito dalla batteria di Vittorio Sicbaldi.

Aribau, la quarta traccia del disco si distingue dal fatto che il tappeto ritmico e melodico è eseguito all'inizio dalla batteria e dal contrabbasso di Marco Loddo, senza l'ausilio del pianoforte.

Diversa invece è la sesta traccia, Joe's outer sorge nella quale, a differenza degli altri brani, sono il piano e il contrabbasso ad aprire il motivo del tema.

Un disco le cui diverse sonorità stanno a segnare quelli che sono stati i percorsi e le esperienze musicali dei musicisti.

L'impatto al suo ascolto è forte, il livello di esecuzione è impeccabile, come forte è la sua espressività e la sua spontaneità, un lavoro fatto veramente con il cuore e la passione di chi ama questa musica.
Paolo Meinardi per Jazzitalia







Articoli correlati:
12/01/2015

Pleasures (poLO)- Gianni Montano

20/05/2007

Waterflight (Marco Piccioni Quartet)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 2.252 volte
Data pubblicazione: 11/03/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti