Jazzitalia - Recensioni - Andrea Manzoni: Destination Under Construction
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Andrea Manzoni
Destination Under Construction



meatBeat (2014)

1. Always Stay Alive 7:57
2. Destination Under Construction 3:47
3. L.A. Sunset 6:43
4. Word Up 10:48
5. In My Striped Socks' Land 7:29
6. Natural Mutations 5:57
7. Mad World 5:34
8. Schicksal In Arbeit
9. Teil Eins 2:28
10. Teil Zwei 3:34
11. Teil Drei 2:11

Andrea Manzoni - piano
Luca Curcio - double bass
Andrea Beccaro - drums


Andrea Manzoni è un giovane pianista piemontese qui al secondo album da leader, poco noto in patria ma già affermato in Svizzera, impegnato in progetti rilevanti (insegna pianoforte e meccanica fisiologica della tecnica pianistica e si occupa di riabilitazione di pianisti che hanno subito traumi da affaticamento cronico o interventi chirurgici alle mani). In questo cd, coprodotto dalla svizzera Rsi-Rete Due, Manzoni mostra una urgenza espressiva ben incanalata in composizioni valide e di buon impatto. Il suo stile pianistico è limpido e lineare, aperto al nuovo ma senza atteggiamenti eccessivi, e il supporto dei partner, entrambi efficacissimi, contribuisce alla riuscita del cd. Sei composizioni originali e due cover degli anni '80 (Word Up dei Cameo e Mad World dei Tears For Fears) raccontano una storia di impegno e di costruzione della propria dimensione artistica. Tra i brani più riusciti, quello che dà titolo al disco presenta una carica ritmica contagiosa e solare, Word Up nel suo esteso sviluppo reca i segni della formazione del pianista (con echi di Stefano Battaglia), Natural Mutations si dipana con naturalezza su un sostegno ritmico di grande impatto, Mad World fa da supporto a un assolo dal fraseggio rapidissimo.
 
Un musicista a tutto tondo, da seguire nell'evolversi della sua promettente carriera.

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
01/11/2016

Accordi Disaccordi (Swing Avenue)- Giusy Casanova

31/08/2013

Quattro chiacchiere con...Andrea Manzoni: "L'essenziale è poter creare, essere in movimento, sperimentare, nella musica come nella vita, nelle relazioni umane." (Alceste Ayroldi)

20/01/2013

Joel Holmes Trio: "un leader che attraverso la musica trasmette la propria indipendenza e libertà spirituale" (Eva Simontacchi)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 510 volte
Data pubblicazione: 11/05/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti