Jazzitalia - Fabio Turchetti, Butrus Bushara, Luca Congedo : Dialogo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Chiude la XXI Ed del Beat Onto Jazz Festival con un doppio appuntamento di marca pugliese. L'apertura spetta al quartetto guidato da Gianna Montecalvo e da Nico Marziliano. Il secondo set, invece, vedrà in scena uno dei gruppi vocali più apprezzati nel mondo: i Mezzotono.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Annunciati dal 16 al 20 luglio 2022 i prestigiosi Summer Camp del CEMM nella bella location toscana Poggio Cennina Resort con la distinzione tra jazz e pop-rock, entrambi con un team di altissimo profilo.

Alceste Ayroldi presenta al Conservatorio di Napoli il suo libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica.

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LEPORE Fabio (voce)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Fabio Turchetti, Butrus Bushara, Luca Congedo
Dialogo



Consorzio Produttori Cremonesi (2010)

1. Castrojeriz
2. De la lensor com'vei
3. Kharka
4. Maldito seja
5. Rumba greca
6. Por nos dedultas
7. Stella splendens
registrato live a Radio Antenna 5-Crema
QUADRI:
8. Il tempo scorre
9. Raccòntati
10. Piazza
11. Una luce
12. A quest'ora
Registrato allo studio Matatigre di Cremona

Luca Congedo - flauti, sampler
Fabio Turchetti - bandoneon, pianoforte
Butrus Bishara - oud, voce


Per analizzare e valutare questo disco occorre scansare i consueti parametri di giudizio, poiché non siamo di fronte ad un cd di impronta jazzistica. Possiamo ascoltare, infatti, in questo caso, musica della tradizione medioevale o un folklore antico, ricostruito o immaginato.

Il "Dialogo" del titolo si riferisce all'incontro di tre personalità con una storia e un curriculum piuttosto dissimile, unite, però, dalla comune passione per la musica popolare della più diversa origine di luogo e di tempo. La prima parte, che porta il titolo del lavoro, è formata da sette estratti di un concerto eseguito presso "Radio Antenna 5" a Crema. Il secondo tempo, denominato "Quadri" è costituito da cinque composizioni originali di Fabio Turchetti, il leader del trio. L'andamento complessivo è molto coeso, sia nella parte live che in quella in studio. In "Dialogo" si impone il flauto traversiere del salentino Luca Congedo, impegnato a disegnare con una certa vivacità melodie popolari dei paesi mediterranei con un suono aguzzo, ma controllato, mai oltre le righe. Solitamente con il suo strumento ripete semplici motivi cantilenanti, che hanno nell'iterazione una loro specificità. L'oud del palestinese Butrus Bishara conferisce, per contro, un sapore mediorientale all'incontro, contribuendo a decontestualizzare i vari brani, attribuendogli un carattere universale oltre la provenienza geografica. Il cremonese Turchetti trasferisce il bandoneon al di qua dell'oceano, lontano dalle atmosfere del tango argentino, curando soprattutto l'accompagnamento, la parte ritmica di questi temi popolari.

I "Quadri", invece, sono in un certo senso più moderni nella concezione e nello sviluppo. L'ispirazione è scaturita nell'autore dalla lettura di alcune poesie di Mariella Mehr. Si tratta di cinque canzoni, facili e orecchiabili, trattate, però, come canti vicini alla tradizione etno-folk. Qui i ruoli sono meno codificati. Spesso il flauto assume un ruolo di supporto, mentre la parte di solista è occupata dall'oud o dal pianoforte suonato, efficacemente, dallo stesso Turchetti. I brani migliori si trovano proprio nel finale, nelle ultime tracce. In particolare la dolce e aggraziata "Una luce" e la danzante "a quest'ora" si segnalano per freschezza di idee e per qualche elemento di diversificazione, rispetto ai blocchi omogenei del resto del cd.

Anche questo, in fin dei conti, può essere annoverato come un tributo alla world music. Non ci sono improvvisazioni jazzistiche o brani che risultino influenzati dalla tradizione afroamericana, ma si può cogliere, in generale, un trasporto e una partecipazione emotiva ed intellettuale di tutti e tre i protagonisti veramente notevoli verso il repertorio selezionato. Con tanti prodotti,nel genere, prefabbricati o rimasticati, questo non può che essere considerato un merito.

Gianni B.Montano







Articoli correlati:
26/02/2011

Forma e Figura (Fabio Turchetti 4et)- Marco Angelini

22/01/2011

Mangiafuoco (Fabio Turchetti 5et) - Cinzia Guidetti

20/07/2008

Stella Splendens Suite (Fabio Turchetti)

22/06/2008

Firenze 1985 – Luca Flores Suona la Musica di Fabio Turchetti (Luca Flores)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.523 volte
Data pubblicazione: 20/03/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti