Jazzitalia - Recensioni - Flavio Caprera: Dizionario Del Jazz Italiano
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

E' morto Ben Riley, batterista di Thelonious Monk.

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

Secondo appuntamento per la rassegna del The Empty Space presso RED Eventi di Gusto di Molfetta, con la presentazione del nuovissimo disco della vocalist Francesca Leone.

Chick Corea, Steve Gadd, Dave Douglas, Carla Bley, Steve Swallow e molti altri i protagonisti di Giordano In Jazz Winter Edition 2017.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)


Flavio Caprera

Dizionario del Jazz Italiano
Universale economica Feltrinelli/Saggi
Pagine 384, € 16, 00

Non nuovo alla stesura di opere editoriali destinate alla diffusione del jazz in Italia (ricordiamo a sua firma i due best seller con dodicimila copie vendute, ovvero "Jazz Music" e "Jazz 101. La storia del jazz in 101 dischi", entrambi per Mondadori), Flavio Caprera, giornalista, critico, saggista, esperto di musica afroamericana, torna alle stampe con un lavoro probabilmente tra i più completi ed esaustivi mai pubblicati nel nostro Paese.

Di certo questa è un'opera che mancava all'appello ed era quasi una necessità riordinare e riscrivere con una parola definitiva l'esatta mappa geografica del jazz della nostra penisola. Con il "Dizionario del Jazz Italiano" Caprera raggruppa con competenza e determinazione il lungo elenco di musicisti presenti nello stivale non tralasciando nulla al caso, ma anzi analizzando nome per nome tutti - sottolineiamo tutti - i protagonisti del jazz italiano viventi e non. Anche se "molti interpreti non figurano - e ci scusiamo sin d'ora per questo" - dichiara umilmente il critico. Ma la completezza si sa, apparirebbe operazione impossibile.

Nelle 570 schede presenti Caprera adotta in primis una ovvia e obbligata scelta di campo: trattare esclusivamente i musicisti italiani non includendo quelli stranieri pur se da anni residenti nel nostro Paese. Partendo da questo presupposto il giornalista barese analizza gli artisti iniziando dal luogo e dall'anno di nascita del protagonista, strumento suonato, studi svolti, stile, linguaggio e tecniche utilizzate, breve biografia che include collaborazioni con altri artisti, esibizioni dal vivo ove è stato necessario. Infine, una selezione di incisioni discografiche ordinate per anno di pubblicazione con cronologia discendente (es. 2011, 2010, 2009 ecc.), nonché la citazione di un eventuale sito web che rimanda direttamente all'autore affrontato.

Provvedendo a colmare un vuoto culturale che da anni ha segnato l'assenza di un completo e importante lavoro di editing riguardo i musicisti del nostro panorama nazionale, il "Dizionario del Jazz Italiano" è un prodotto culturale di pregevole e valida informazione divulgativa. Agile e gradevole nella consultazione, il volume è un prezioso ausilio rivolto all'appassionato ma anche indispensabile guida per il neofita. Insomma una piccola bibbia del jazz di casa nostra che, come tutti i dizionari, si presta negli anni a venire ad eventuali riedizioni. Possibilmente - aggiungiamo noi - con l'integrazione di successive voci rappresentative di un panorama affollato e sempre in veloce movimento e perché no, ad una futura versione in Dvd-Rom da allegare alle versione cartacea. Cosa che non guasterebbe di certo al già ottimo risultato finale dell'opera.

Gianmichele Taormina per Jazzitalia








Articoli correlati:
12/09/2009

Jazz 101. La Storia del Jazz in 101 Dischi (Flavio Caprera)- Alceste Ayroldi







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.373 volte
Data pubblicazione: 06/10/2014

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti