Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Just Groove
Distrib.: Sony Music Germany/Edel Italia


Il CD esce a metà aprile

Stanley Jordan
featuring Novecento
Dreams of Peace

1. Flying on the sky
2. Too close to the sun
3. Sky flower
4. Destination of my heart
5. Spring
6. Dreams of peace
7. Easy love
8. I can show you something

Stanley Jordan -
lead guitar
Gregg Brown, Dora Nicolosi -
vocals
Lino Nicolosi -
rhythm guitar
Rossana Nicolosi -
bass
Pino Nicolosi -
keyboards
Mimmo Campanale
drums
Danny Gottlieb -
drums
Dave Liebman -
tenor saxophone
Randy Brecker, Guy Barker -
trumpet
Guy Barker -
flugelhorn
Marco Fadda -
percussions
Leonardo Govin -
trombone
Trio Solista & Friends -
strings
(Giorgio Molteni, Riccardo Marino, Giorgia Simbula -
violins; Lorenzo Ravazzani - viola; Valentina Turati - cello; Gabriele Carpani - bass)

Negli ultimi anni, dal punto di vista discografico, Stanley Jordan non è stato certo un artista particolarmente prolifico. Mancava dal panorama discografico dal 1998, anno in cui uscì il suo Live in New York, e dagli studi di registrazione dal 1994, anno del suo Bolero, visto che nel mezzo uscì solo un The Best of... datato 1995.

Va da sé, quindi, che questa nuova produzione rappresenta un altro fiore all’occhiello della Nicolosi Productions dei fratelli Nicolosi che ne avevano dato un'anticipazione nel loro
Featuring uscito nei negozi lo scorso novembre.

Dreams of Peace è un album che si inserisce perfettamente nella produzione di Jordan, sempre a cavallo tra il jazz (ricordiamo i titoli pubblicati con Blue Note ed altri) e le sue storiche interpretazioni di temi "patrimonio" della musica del XX secolo, di cui tra tante ricordiamo le sue versioni di Eleanor Rigby (Beatles) e Starway to Heaven (Led Zeppelin).

Se, per completare il quadro, aggiungiamo una componente "nera", vicina al soul ed al funky, avremo questo gustoso album ricco di melodie, di groove e di ballad e non ultimo, degli ospiti illustri, oramai marchio dell’etichetta: Randy Brecker, Danny Gottlieb, Dave Liebman, Guy Barker.

Il risultato che ne deriva è un sound di forte impatto ma al tempo stesso ricco di aperture armoniche di classe. Dreams of Peace contiene otto brani inediti anch'essi chiaramente improntati allo stile cui i Nicolosi ci stanno abituando.
 

Stanley Jordan - Biografia
Cercare di descrivere adeguatamente, e in poche parole, Stanley Jordan è impresa impossibile o quantomeno parziale: comunque, possiamo dire, che il chitarrista elettrico americano è tra le figure importanti ed più originali della storia di questo strumento.

Egli rinnova e porta a livelli massimi una tecnica marginale, il "Touch" o "Tapping" che gli permette un uso pianistico della chitarra.

Jordan non usa il plettro e non "pizzica" ma ora "percuote" ora ne "tira" le corde fino a creare un sound in cui le linee melodiche, i contrappunti e le linee di basso s’incrociano, danzano, come se fossero una, due, tre chitarre che suonano insieme.

Questa tecnica, in modo più o meno accentuato, la troviamo già nella storia della chitarra (Jimmy Webster, Lenny Breau, etc) ma Jordan ne ha fatto il Suo stile e l'ha portata alla più alta espressione finora raggiunta, mescolandola con una sensibilità musicale, ironia ed un gusto per la melodia, che dopo anni oggi gli si riconosce, dopo i primi tempi del "funambolismo tecnico" che gli diede fama mondiale.

Dai suoi inizi come musicista di strada a New York e Philadelphia, Jordan è stato attratto da molti stili musicali, dal pop al jazz, alla musica classica, al blues.

Il mercato lo ha posizionato soprattutto nel mondo del jazz, ma cosa possiamo dire di un artista in grado di mettere insieme, con grande intelligenza e musicalità, blues e barocco italiano nella stessa frase?

Dove posizionare un artista che nei suoi concerti è in grado di portare una linea di walking bass e accordi jazzistici con una mano, su una chitarra, mentre con l'altra, su un'altra chitarra, suona un tema rock con distorsione e feedback?

Perché è il concerto live dove Jordan da' prova di essere capace di catturare il pubblico da solo per oltre 2 ore di concerto e non con prove da circo fini a se stesse, come sarebbe possibile pensare per chi legge anzi: ogni cosa è finalizzata alla musica.

Jordan è artista i cui album hanno venduto centinaia di migliaia di copie:
Magic Touch (1985) ad esempio, fu uno straordinario successo (#1 nelle classifiche jazz per 51 settimane, due Grammy Nominations mentre vinse il Disco d’Oro in U.S.A e Giappone). È stato artista Elektra e Blue Note (Cornucopia/1990, Stolen Moments/1991, Best of/1998, Live in New York/1999) e Arista Records (Bolero/1994)

La sua cover di "The Lady in my Life" di Michael Jackson, è ormai uno "standard" del Contemporary Jazz. Negli anni '90, Jordan smantella il suo intero staff di produzione.

Compone molta musica, ma pochissima di essa viene registrata e i tour programmati sono sporadici.

Il suo interesse è focalizzato dalla Musico-terapia, disciplina che tutt'ora pratica ed approfondisce come studente presso l'AMTA (American Music Therapy Association) e l'Arizona State University dove ne sta completando la laurea.

Oggi, dopo questa pausa sabbatica, la sua attività è più intensa che mai: tour, studio, conferenze, clinic.

In programma c'è un nuovo tour la prossima estate e una produzione discografica tutta italiana con la Nicolosi Productions che si prevede, come loro abitudine oramai, piena di ospiti.

Dai suoi meteorici inizi attraverso un periodo di intensa riflessione, Jordan è diventato un musicista maturo che ha una idea molto chiara di ciò che vuole dire.

Il suo pubblico e quelle 2 o 3 ore di musica, emozione, meraviglia che regala ogni volta, sono i veri protagonisti di questo singolare fenomeno. Che si ripete da 30 anni.

Ufficio Stampa Nicolosi Productions
Clara Salina
tel. +39-0331-258694 -
fax. +39-348-4419929
email:
clarasalina@libero.it

 

Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 11.621 volte
Data pubblicazione: 28/03/2003





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti